Lettera di Santoro

19 Mag

Michele Santoro


Condividi su Facebook

Dopo la separazione consensuale con la Rai Michele Santoro rompe il silenzio con questa lettera

Cari amici,

avrei preferito che solo ad accordo sottoscritto se ne fosse data notizia, anche per concludere serenamente una stagione televisiva caratterizzata da straordinari risultati. Tuttavia prendo atto con soddisfazione delle decisioni che mi riguardano, proposte dal Direttore Generale e assunte d…i fatto alla unanimità dal Consiglio di Amministrazione della Rai, che mi potranno consentire di sperimentare nuovi formati televisivi.Fornirò nelle prossime settimane la necessaria collaborazione per arrivare rapidamente alla completa definizione in ogni sua parte dell’intesa. A conclusione della stagione, e solo a firma avvenuta, risponderò a tutte le domande sul carattere dell’accordo e sul mio futuro professionale, convinto come sono di aver agito ancora una volta nell’interesse del pubblico.

Michele Santoro

97 Risposte to “Lettera di Santoro”

  1. Vito maggio 19, 2010 a 3:19 pm #

    fiducioso in Santoro, spero non sia solo un modo per fregarlo

    • marco maggio 19, 2010 a 5:06 pm #

      …mah….a me pare fin troppo evidente sia l’ennesima mossa studiata, premeditata ed assolutamente il linea con il disegno complesso di realizzazione del programma della P2…

      ..un po come le Linee di Nazca… …saranno visibili solo dai nostri pro-pro-pro-nipoti… ..quando saranno di nuovo in grado di volare…

      ..noi stiamo solo facendo quello che immagino fecero in Perù qualche migliaio di anni fà… ..stiamo a guardare affascinati dal non sapere…dando una mano anche se inconsapevolmente…

      …il mio rammarico è sapere che quel disegno non è il simbolo di ciò che vorrei far ricordare di me..di noi…

      • Anonimo maggio 19, 2010 a 10:33 pm #

        nn doveva cedere ….è il piu grande ,spero solo ke sotto sotto nn sia stato costretto

    • ALBERTINA maggio 19, 2010 a 9:06 pm #

      PER ME E’ UN APPUNTAMENTO IMPORTANTE QUELLO DI ANNOZERO NON SALTO UNA TRASMISSIONE MA PENSO CHE SANTORO SIA STATO MESSO NELLA CONDIZIONE DI LASCIARE .QUANDO ILGOGOL VUOLE RAGGIUNGERE UN OBIETTIVO CI RIESCE SEMPRE A QUALSIASI COSTO.COMUNQUE MICHELE TI SEGUIREMO SEMPRE E TANTI AUGURI.

      • bianca maggio 20, 2010 a 2:22 pm #

        Sono convinta che sia stato costretto,Santoro è un combattente non mi convince questa sua rinuncia a un programma come Anno Zero.Penso che non ci sia nessuno che possa degnamente sostituirlo.

  2. Silvana Lobina maggio 19, 2010 a 3:19 pm #

    Ma saremo privati di trasmissioni come Annozero o no ???

  3. Loretta maggio 19, 2010 a 3:21 pm #

    Mah!!!!!!!

  4. Luca maggio 19, 2010 a 3:27 pm #

    Sicuramente avrà avuto i suoi buoni motivi. Provo comunque un pò di tristezza.

  5. lea maggio 19, 2010 a 3:31 pm #

    Santo’ non te ne anda’, sei l’unico spiraglio che ci rimane!! resta con noi

  6. Emanuela Altieri maggio 19, 2010 a 3:31 pm #

    confido nella serietà e onestà intellettuale di Santoro

  7. rossana egitto maggio 19, 2010 a 3:33 pm #

    caro michele santoro, che dire: sono profondamente dispiaciuta di non poter più “partecipare” alla tua bellissima trasmissione. Con la miseria che offre la programmazione televisiva,significa che da ora in poi,se prima la visione era limitata,ora sarà quasi nulla. Poco male, ci sono altre alternative. A te auguro grandi traguardi. Mi mancherai,
    ,

  8. Diaferia Giuseppina maggio 19, 2010 a 3:33 pm #

    Ho fiducia in Santoro e nel suo ottimo lavoro, spero che ci sia sempre una sua trasmissione su ciò che succede in politica, attendo anche una spiegazione più chiara sul perchè lascia la Rai

  9. marco maggio 19, 2010 a 3:33 pm #

    Ma dai… l’antitodo va inserito nel corpo avvelenato. Cosa potrà fare dal di fuori? Voci di docufiction (che non verranno mai trasmesse) o l’acquisto della tv di d’alema (che vedremo in pochi aficionados). La verità non la sapremo mai xchè sono convinto che sotto questa storia ci sia un’altra pagina buia.
    Anche i leoni possono essere addomesticati, basta trovare la maniera… soldi? Minacce?
    Un dispiacere immenso per il crollo dell’ultimo muro.

    • birdonthewire maggio 19, 2010 a 5:48 pm #

      Sono d’accordo

      • Gipsy maggio 20, 2010 a 6:44 am #

        sono d’accordo, mi soiace non avere una trasmissione che non ci informa piu’ suule porcherie dal nanaccio.
        Resta Ballaro’, ma quella non e’ una trasmissione seria e’ un casino….. e poi sempre le stesse orrende facce..

    • Anonimo maggio 19, 2010 a 10:13 pm #

      purtroppo questo è il momento delle minacce

      • Mario B. maggio 20, 2010 a 2:53 pm #

        No, a livello d’informazione ci sono altre trasmissioni valide da non sottovalutare : L’Infedele di Gad Lerner (anche lui molto bravo) su La7 il lunedì sera; ci sono poi REPORT della Gabbanelli su RAI3 e Che Tempo Che Fa di Fabio Fazio sempre su RAI3 la domenica sera. Alcune trasmissioni di approfondimento condotte da Corrado Augias sono risultate molto buone. Annozero e Santoro sono stati indubbiamente un “mixer” speciale però ….non esageriamo !

    • Anonimo maggio 19, 2010 a 11:48 pm #

      credo tu possa aver ragio, anche se spero il contrario

  10. franccesca maggio 19, 2010 a 3:35 pm #

    si i suoi buoni motivi:due milioni di euro

    • Anonimo maggio 19, 2010 a 3:41 pm #

      non credo sia una questione economica non è il tipo che si vende, se lo avesse fatto Travaglio non lo guarderebbe più in faccia; ma tutti non lo guarderebbero più!

      • Anonimo maggio 20, 2010 a 4:45 pm #

        Non si conoscono i motivi e c’è puzza di non chiaro…ma perchè escludere a priori anche interessi propri? anche di tipo economico?Se ti offrissero un lavoro più remunerativo, comunque dignitoso, ti considereresti un venduto?Che ipocrisia.

  11. Anonimo maggio 19, 2010 a 3:36 pm #

    Annozero è a tutti gli effetti un programma di Michele Santoro quindi di sicuro non lo vedremo più su RaiDue dalla prossima stagione. Ma di certo vedremo Santoro, Travaglio, Ruotolo e Vauro in altri spazi, sia sotto il nome Annozero o altro.
    Questa uscita non la trovo negativa. Se da un lato ovviamente da il via libera alla non-informazione in Rai, dall’altra parte Santoro avrà sicuramente più libertà di agire.

    • ANNA maggio 20, 2010 a 11:03 am #

      Mi associo .. soprattutto dopo aver letto l’editoriale di Marco Travaglio.. Sono certa che trasmissioni come ” Rai per una Notte” si ripeteranno per dar voce alla gente che vuole e che ancora crede in un’ INFORMAZIONE seria e onesta!! Forza Michele abbiamo bisogna di te per farci sentire e per svegliare gli italiani che dormono!

  12. Federico Ciceroni maggio 19, 2010 a 3:36 pm #

    Annozero è a tutti gli effetti un programma di Michele Santoro quindi di sicuro non lo vedremo più su RaiDue dalla prossima stagione. Ma di certo vedremo Santoro, Travaglio, Ruotolo e Vauro in altri spazi, sia sotto il nome Annozero o altro.
    Questa uscita non la trovo negativa. Se da un lato ovviamente da il via libera alla non-informazione in Rai, dall’altra parte Santoro avrà sicuramente più libertà di agire.

  13. franccesca maggio 19, 2010 a 3:36 pm #

    Sì. dei buoni motivi:due milioni di euro!

  14. anna maggio 19, 2010 a 3:38 pm #

    MA NON C’è PIù ANNO ZERO, A ME SPIACE, POI BERLUSCONI SARà FELICE, S’è TOLTO DALLE PALLE SANTORO COI SOLDI NOSTRI, A ME BERLUSCONI FA SCHIFO

  15. Giannetta Mannu maggio 19, 2010 a 3:39 pm #

    Aspettiamo fiduciosi!

  16. Chiara maggio 19, 2010 a 3:39 pm #

    Voglio fidarmi di te. Se hai agito davvero nel nostro interesse spero davvero di vedere in futuro più di quanto annozero mi abbia già fatto vedere fino ad oggi. Ora più che mai, abbiamo bisogno di giornalismo vero, non ci lasciare a contemplare il bavaglio, siamo già abbastanza privi di coscienza civica così. Michele non ci abbandonare!

  17. Enzo Musella maggio 19, 2010 a 3:42 pm #

    mi sa tanto di presa per il c….

  18. stefano barletta maggio 19, 2010 a 3:42 pm #

    Mi dispiace molto di perdere un appuntamento così importante con ANNOZERO, tuttavia sono molto fiducioso delle scelte di Santoro che spero siano mirate al miglioramento professionale ma sopratutto che noi utenti possiamo rivivere momenti veri e fruttuosi come è stato assistere alle sue trasmissioni!
    Auguri di un buon lavoro. Stefano

  19. Rosa Maria maggio 19, 2010 a 3:45 pm #

    non posso pensare che non ci sarà più Anno Zero, una delle pochissime trasmissioni visibili che ci passa la televisione,riusciremo ancora a sapere quello che accada veramente. Auguri e profonda stima a Santoro

  20. anna maffione maggio 19, 2010 a 3:48 pm #

    annozero mi mancherà, ma sono strasicura che tu e tutto il tuo staff non mi mancherete xchè vi ritroverò tutti da qualche altra parte. Ovunque andrai, ti seguirò!

  21. simonetta maggio 19, 2010 a 3:50 pm #

    il buon motivo sono sembra 10 milioni di euro…comunque Berlusconi ha vinto

    • Anonimo maggio 19, 2010 a 4:09 pm #

      spero non sia una questione di soldi ( sarebbe una grossa delusione) spero sopratutto che trovi gli spazi ideali per
      poterti esprimere liberamente…..Anno zero ci mancherà
      comunque

  22. domenico capriotti maggio 19, 2010 a 3:55 pm #

    sarà….ma non mi è piaciuta la scelta di Santoro, sono molto deluso dall’uomo.

  23. marco maggio 19, 2010 a 3:55 pm #

    Scusate se sarò una voce fuori dal coro ma ho una sensazione…..
    Non vorrei che questa mossa sia legata da un filo sottile al prossimo congresso del PD.
    Vuoi vedere che Santoro, insieme ad Ignazio Marino e Vendola lanciano un OPA nei confronti del PD?????
    Che tutti e tre insieme tentino di sparigliare le carte alla nomenclatura che ha tirato le fila fino ad ora?
    Per quanto mi riguarda se anche fosse così continuerò a stimare Santoro per la sua professione ma non voterò mai il PD neanche se si dichiarassero veramente di sinistra!

  24. alberto maggio 19, 2010 a 4:00 pm #

    questo significa che la politica di progressiva normalizzazione in rai di tutto ciò che è contro … procede ?? .. Ha vinto il potere che pone veti e censure ??

    • Gipsy maggio 20, 2010 a 6:47 am #

      Comincio a sperare che sia proprio coisi’.
      Vedremo nell’incontro di fine maggio.

  25. EDN maggio 19, 2010 a 4:02 pm #

    Non credo nella docufiction, il risultato nel nostro paese è normalmente molto scadente per la mancanza di idee geniali. Annozero, volente o nolente, è un punto di riferimento per tutte le persone politicamente pensanti, di qualsiasi schieramento… e che comunque lo preferiscono alla TV alla “Maria De Filippi”. Cosa ci rimarrà da vedere?

  26. Peppe maggio 19, 2010 a 4:06 pm #

    Fiducioso nel progetto di Santoro, non penso che sia uno che molli la presa, specie in un periodo delicato come questo! Forza Santoro e forza popolo italiano, risvegliamoci!!!

  27. laura maggio 19, 2010 a 4:08 pm #

    si perde un’altra speranza, un’altra possibilita di ascoltare la verità.
    spero caro michele, che almeno tu utilizzerai il più possibile, ora che non ti vedremo più in tv, come canale di comunicazione internet, come hai fatto con anno zero, uno dei pochi canali ancora “libero”.
    non lasciare che la falsa informazione, che le bugie di questo stato “democratico” ci assopiscano con spot da lobotimazzazione. da parte mia ho deciso di spegnere la tv, la accendo solo per alcuni programmi d’informazione selezioni, e seguo il mondo dalla rete!
    ciao

  28. augusto maggio 19, 2010 a 4:11 pm #

    …temo che Santoro si sia dovuto piegare ai voleri e alle esigenze di un “sistema” che lui stesso ha criticato e contrastato. Spiace assistere a questa capitolazione, cui forse si è giunti dopo estenuanti trattative e inevitabili patteggiamenti: la motivazione di “nuovi esperimenti televisivi” mi lascia francemente sospettoso. Non me ne voglia il nostro Michelone nazionale, ma io, come tanti altri, avverto una sorta di tradimento e, peggio ancora, di resa, anche se con l’onore delle armi (€).

  29. Francesco maggio 19, 2010 a 4:19 pm #

    Se cosi è mi considero, sin d’ora, un orfano di libertà. Perchè Santoro lasciarebbe? Forse sta rischiando troppo e qualcuno lo ha messo in guardia, oppure è una sua “libera scelta” dovuta alle continue minacce politiche che non gli permetterebbero più di continuare il suo lavoro? Sono enormemente dispiaciuto. Travaglio, Ruotolo, Vauro e tutti gli altri, che fine faranno SENZA IL CAPO CIURMA? Mia auguro che l’esperienza di ANNOZERO possa continuare sotto altro nome magari attraverso EMITTENTI LIBERE. Il giovedì serà cosa dovò vedere alla TV? Qualche paio di tette, qualche personaggio scemo/ma che vuole apparire in tutta la sua ignoranza e cafonaggine, qualche conduttrice, tirata a lucido come un pavimento di marmo che intervista la/il VIP pieno anabolizzanti o piena di modellazzioni chirurgiche e vuoti di cervello? Caro Miche, RIPENSACI

  30. PAOLO maggio 19, 2010 a 4:20 pm #

    Non mollare Michele,,non possono vincere cosi’ troppo comodo….comunque in bocca al lupo per tutto…W LA LIBERTA’ DI STAMPA E DI OPINIONE…

  31. dany maggio 19, 2010 a 4:28 pm #

    Voglio essere ottimista e sperare in un nuovo annozero con la stessa truppa – magari dislocata altrove – e più libera di dire e fare senza tutti i diktat di masi e compagnia cantante. sarebbe una bella liberazione. Leggevo tra l’altro che lo spazio di annozero è stato dato a Belèn…. (!!!), ma vi rendete conto? Inoltre si attende sempre la nuova trasmissione di Belpietro che, insieme a Paragone, segnerà l’involuzione mentale e culturale definitiva della rai. Avanti col rincoglionimento di massa.

  32. marco giudice maggio 19, 2010 a 4:36 pm #

    carissimo michele,
    posso immaginare la fatica che hai fatto nel condurre il tuo grandissimo programma vista la censura che abbiamo in italia.immagino anche le libertà che potresti avere su internet, una tv privata tipo dalema o sky.
    tuttavia volevo rammentarti che non tutti hanno ancora un computer o una connessione sufficientemente veloce,tantomeno la possibilità di contratti con sky o altre emittenti a pagamento.
    indi,che ci piaccia o meno la tv ”classica” è quella a portata di tutti(o quasi).la maggior fonte d’informazione.ora abbandonarla non sò quanto possa essere una buona scela..
    io di te ho molta stima.non intendo parlare di vil denaro.però mi sento molto deluso,anzi abbandonato sarebbe più giusto..
    un pensierino a la7..?
    ti saluto.
    ti auguro le meglio cose..
    spero non sia un addio..
    marco

  33. achille maggio 19, 2010 a 4:37 pm #

    Mi dispiace molto per Santoro e la fine di Annozero, però penso che lo ritroveremo dopo la pausa estiva più in forma he mai su RAITRE (casa sua) in un’altra trasmissione. Sinceramente non penso che su RAIDUE si sentisse molto a casa. Spero he questo mio pensiero si avveri, altrimenti avremo a che fare solo con il viscido di RAIUNO e con il troppo moderato e poco battagliero Floris.
    achille da Sanremo.

  34. achille maggio 19, 2010 a 4:39 pm #

    errata corrige: “che” in luogo di “he”. Scusate, ma la fretta di scrivere…
    achille

  35. Donata Colombo maggio 19, 2010 a 4:42 pm #

    Sono molto amareggiata, vedremo quale spazio gli consentirà la pluralista rai, in tutto questo fosco grigiume Annozero era una voce chiara. Santoro è sempre riemerso, forse ci riuscirà ancora. Ma è quel forse che mi rende dubbiosa.

  36. anna maggio 19, 2010 a 5:02 pm #

    Così chiude anche Anno Zero e a noi sulla Rai pagata con i nostri soldi non resta altro che assistere a programmi di uno squallore senza limiti con conduttori che non sono altro che servi del potere o più semplicemente giullari del re, eccezion fatta per Report,migliore e più utile di Anno Zero,il sempre piacevole Ulisse, naturalmente Presa Diretta ammesso che venga riprogrammata , Rai News,e in generale i programmi di Rai Tre, le uniche reti che sembra credano ancora che gli Italiani non siano tutti degli ebeti,dei cinici o dei guardoni pruriginosi.Reputo che gran parte della programmazione Rai sia offensiva per l’intelligenza dei suoi telespettatori quasi come la programmazione di Mediaset,con l’aggravante però che essendo una TV pubblica dovrebbe avere l’obbligo della qualità.

    • Piero maggio 20, 2010 a 10:56 am #

      Concordo pienamente, ma oscurando tutti i programmi che vanno contro il “Regime” può accadere che si ottenga l’effetto contrario, la corda è tesa al massimo
      ormai il popolo non ne può più e non ha niente da perdere, se poi un giorno le folle scenderanno in piazza in scontri di massa sarà il risultato ottenuto da questo “Strapotere dittatorariale” che ci fa sentire soffocati e desiderosi di aria pulita e libera. Nel frattempo spengiamo il televisore, smettiamo di acquistare ciò che è pubblicizzato. e poi magari smettiamo di pagare il canone.

  37. Ilaria maggio 19, 2010 a 5:15 pm #

    Spero i poterlo rivedere su una emittente libera. Ho smesso di vedere tg1 e tg2 e tutti i programmi della RAI tranne Ballarò, Report e Annozero. Sicuramente al posto di Santoro ci metteranno la Setta, e allora sì che la RAI farà veramente pena…

  38. Alberto maggio 19, 2010 a 5:21 pm #

    come dice sua emittenza…..” con i soldi si può comprare tutto”….

    POVERA ITALIA.

  39. morgana maggio 19, 2010 a 5:22 pm #

    Credo anch’io che sotto ci sia qualcosa….magari tanti tanti… ma tanti soldi o ricatti!!! chissà…. di sicuro rimane una forte delusione… sappilo caro Santoro!!!

  40. michele maggio 19, 2010 a 5:22 pm #

    Ogni uomo ha il suo prezzo……

  41. iosperiamochemelacavo maggio 19, 2010 a 5:26 pm #

    fossi al posto di santoro avrei qualche problema a spiegare il tutto ai dipendenti omsa o eutelia,ma capisco che la somma è pesante.spero non sia cosi e rimango in attesa di rivedere quella che credo, e spero rimanga, una delle poche voci libere.lo dico da cassaintegrato che spera di uscire da una situazione che è l’annullamento della persona

  42. Il Ras maggio 19, 2010 a 5:41 pm #

    Sono profondamente deluso di questa scelta.
    Ma Ruotolo,Vauro,lo staff di Annozero e soprattutto TRAVAGLIO chi ce li riporta in tv???

  43. red.angel maggio 19, 2010 a 5:43 pm #

    Così la Rai avrebbe versato 10 milioni di euro per rescindere il contratto con Michele Santoro. Tremonti, ministro dell’Economia e azionista di maggioranza di mamma Rai, da una parte annuncia una finanziaria lacrime e sangue, con drammatici tagli alla sanità, dall’altra il direttore generale Masi butta nel cesso 10 milioni di euro dei contribuenti per lo sfizio politico della maggioranza. Tutto ciò è di una gravità e immoralità unica e rara. I vertici della Rai buttano denaro pubblico per rispondere solerti come sempre agli interessi politici di questa maggioranza e non a quelli giornalistici ed economici della Rai. Con una botta sola, sprecati 10 milioni di euro e scritta la parola fine su una trasmissione scomoda. Il direttore generale Masi (715 mila euro l’anno di stipendio) si è liberato dall’incubo delle telefonate di Berlusconi per bloccare Annozero, sostituendolo probabilmente con una giornalista di scuderia, più malleabile e rispettoso degli ordini di palazzo Chigi, che gli regalerà sogni tranquilli al giovedì notte. Serenità ritrovata, dunque, per lui e i consiglieri di maggioranza della tv di stato. Doppio schiaffo in faccia, invece, agli italiani che si ritroveranno a pagare un prezzo altissimo per l’insipienza del Governo nell’affrontare la crisi e nel gestire furbescamente vicende come queste. Quanto a Santoro comprendiamo le sue ragioni personali ed economiche. Siamo, però, come Marco Travaglio, parecchio sorpresi e delusi che Annozero non ci sia più a partire dalla prossima stagione televisiva. Santoro si sarà fatto i suoi conti, avrà calcolato pro e contro, si sarà guardato intorno. Affari suoi, non entriamo nel merito e non lo condanniamo. Capiamo che anche i più strenui paladini della libertà di fronte a cifre del genere vacillano. Una cosa è certa. Tutti gli attori in commedia di questa vicenda, per opposte ragioni, sono soddisfatti. In questa storia, tutti si fanno gli affari loro, a rimetterci sono come sempre solo i cittadini contribuenti onesti.
    Restano due sole certezze. A partire dal prossimo settembre sparirà Annozero, uno degli ultimi spazi di libertà e pluralismo dell’informazione, per lasciare il posto all’ennesimo messa in scena di maniera del lacchè di corte di turno, esecutore mansueto e docile degli ordini del Re. Uno spettacolo deprimente, in tutti i casi.

    • Anonimo maggio 19, 2010 a 8:13 pm #

      mi mancherà l’uomo che ha saputo tener testa senza timore referenziale per i potenti pro tempore,come falcone-borsellino-dalla chiesa-e molti altri hanno
      fatto con i mafiosi

    • Anonimo maggio 19, 2010 a 10:46 pm #

      Apprezzo Anno Zero e mi dispiace moltissimo che non lo vedremo più, ma riguardo a Santoro… già una volta si è fatto incantare dai soldi, quando se ne andò a Mediaset, o ce lo siamo scordati? Proprio in quel periodo sono stata ospite insieme ad un gruppo in una sua trasmissione, e devo dire che il suo comportamento non mi è piaciuto molto. E ‘ un manipolatore, ha già il suo disegno in testa, e fa intervenire i gruppi che lui stesso ha invitato solo se gli conviene. So di essere antipopolare dicendo questo, però vi assicuro che allora era così. Spero sia cambiato…

  44. Mike maggio 19, 2010 a 5:53 pm #

    Non e’ che essendo lui sotto pressione abbia accettato una vagonata di denaro prima che sia troppo tardi?

  45. franca d'urbano maggio 19, 2010 a 5:54 pm #

    beh non posso pensare che l’abbia fatto per soldi

  46. franca d'urbano maggio 19, 2010 a 5:56 pm #

    ma travaglio non lo segue

  47. Nicola maggio 19, 2010 a 6:01 pm #

    Di fatto non c’è più Annozero. Non condivido l’ottimismo di Santoro. Le nuove possibilità professionali che si apriranno per lui sono la botola che ha sotto i piedi. E non sono altrettanto ottimista circa il futuro di trasmissioni come Annozero. La verità è che viene chiusa, che il dissenso ha dà sparì. Poi o, contemporaneamente, toccherà a Ballarò e Floris. Ci saranno sempre Vespa, Minzolini, etc., i prezzolati …

  48. Nicola maggio 19, 2010 a 6:09 pm #

    Ancora una cosa. Non ho mai pensato che Santoro sia scevro da faziosità. A volte non mi è proprio piaciuto per il taglio che la “sua” informazione ha dato al dibattito, ed una certa autoreferenzialità a volte pesava inutilmante sui discorsi in studio. Però al di là della funzione giornalistica, ha avuto sinora il pregio di controbilanciare l’onnipresenza dell’informazione viziata, prezzolata e di regime, anche quando era la sinistra a governare. Mi piacerebbe fare a meno di Santoro, ma non ce lo possiamo permettere.

  49. Untore maggio 19, 2010 a 6:23 pm #

    Spero vivamente che presto ci darai spiegazioni migliori di questa perchè in questo momento l’unica parola che mi ronza in testa è “venduto”.

  50. Roberta maggio 19, 2010 a 6:39 pm #

    Ragazziiiiii! Anche a me dispiace e come voi mi faccio mille domande sul perche Santoro abbia preso questa decisione… pero`… un momento… Perche non proviamo ad essere noi dei “piccoli Santoro” nel nostro quotidiano?? Perche non proviamo a diffondere come possiamo le nostre idee, i fatti, le notizie nelle nostre normalissime vite? Io sento che qualcosa si sta muovendo e che quella insofferenza e voglia e sete di giustizia si sta facendo strada nelle nostre coscienze.
    Credo che queste voglia di cambiare che ci pervade sia “l’ eredita`” di Michele Santoro.

    • Anonimo maggio 19, 2010 a 6:48 pm #

      mi fido di Santoro sono curiosa di vederlo ancora all’opera!!!

    • Maria Oppedisano maggio 19, 2010 a 6:51 pm #

      Mi fido di Santoro sono…. curiosa di vederlo ancora all’opera!!!!

  51. francesco maggio 19, 2010 a 7:03 pm #

    Caro Michele

    Non ti giudico per le tue scelte,ci mancherebbe!
    Ti ringrazio per aver girato trasmissioni interessantissime, di alto profilo professionale.
    Con le tue denuncie giornalistiche ci hai dato la speranza e la fiducia che le cose potessero cambiare o migliorare.
    Adesso guardo al mio futuro con occhi tristi e delusi e mi sentirò solo con i miei problemi di tutti i giorni.
    Tu davi voce al mio dissenso,adesso sono solo!
    Grazie per quello che hai fatto!

  52. Elena maggio 19, 2010 a 7:06 pm #

    Provo un profondo rammarico e una forte delusione per l’abbandono di Santoro… ormai con Travaglio, Il Fatto e pochissimi altri l’ultima speranza a cui aggrapparsi prima di sprofondare… Ecco… ora possiamo davvero iniziare a soffocare e ad annaspare in questo “neonato” regime… Alla fine l’hanno spuntata anche qui…

  53. cristina maggio 19, 2010 a 7:29 pm #

    caro santoro ,non mi convinci, ti hanno promesso una valangata di euri
    e adesso noi popolino rimaniamo orfani di una trasmissione che nel bene o nel male metteva in piazza cose che altre trasmissioni tendeva
    no a coprire,il nano ha raggiunto il suo scopo cioè farti fuori,e tu
    te ne vai con la saccoccia piena ….grazie

  54. anonimo maggio 19, 2010 a 7:34 pm #

    L’abbiamo seguita anche quando lavorava sulle reti private, abbiamo esultato quando è ritornato alla RAI, e moh??? non possiamo pensare che anche Lei si sia fatto “acquistare casa al colosseo” e che il detto …pecunia non olet… sia anche x Lei idoneo.

  55. Anonimo maggio 19, 2010 a 7:51 pm #

    Io sono in lutto!

    • silvia maggio 19, 2010 a 8:38 pm #

      anche io sono in…lutto!! sapere che Michele era in rai mi dava un pò di tranquillità..sapevo che c’era qualcuno di cui fidarmi..ma ora? boh..andare via senza combattere non è da Santoro..quello che la fà sempre fuori dal vaso!! ora chi farà informazione? li stanno cacciando tutti..

    • Simonetta maggio 19, 2010 a 8:40 pm #

      BE’ devo diree che Santoro,il mio idolo,si è arreso o anche lui predica bene e razzola male! Il denaro ha sempre un suo fascino al di sopra di tutti i bei discorsi.CHE TRISTEZZA!

  56. amaranta maggio 19, 2010 a 8:39 pm #

    spero non sia una questione di soldi… non avevo in grande simpatia l’ultimo Santoro, che invece mi piaceva tanto, anni fa. Troppo istrionico più che giornalista, ma per lo meno era un’informazione controcorrente, ora non so cosa resti…

  57. roberta maggio 19, 2010 a 8:42 pm #

    A Santorooo, ha scritto una lettera in perfetto politichese, dice tutto per non dire niente! Sperimentare nuovi formati televisivi? Agire nell’interesse del pubblico? Rispondere alle domande solo a firma avvenuta?

    Nuovi formati sono inutili se manca la sostanza. L’interesse primario del pubblico è essere informato.
    Un giornalista serio a domanda risponde, non si attacca a questioni di firma!

    Per quanto riguarda il suo futuro professionale, la vedrei benissimo in parlamento…

  58. Maura maggio 19, 2010 a 9:00 pm #

    “VOGLIO IL MIO MICROFONO….RIDATEMI IL MIO MICROFONO…..” DICEVI,…MICHELE NEL PROGRAMMA DI CELENTANO E NOI A SOSTENERTI….SEMPRE, COME L’ULTIMA VOLTA IN CUI è STATA SOSPESA LA TRASMISSIONE DI ANNO ZERO. SEMPRE TUTTI DALLA TUA!!! PERCHè MOLLARCI COSì???
    SPERO ALMENO,CHE TU SIA STATO ONESTO NELLA SCELTA E NON SIA STATO PER DENARO.

  59. Ada maggio 19, 2010 a 9:00 pm #

    che dire: vige la vecchia legge dell’uomo…”ognuno ha il suo prezzo, basta solo stabilire quale sia la cifra”…una delusione!!!!!

  60. zen67 maggio 19, 2010 a 9:09 pm #

    spero che si potranno sentire ancora idee e resoconti di fatti come ad anno zero …..

  61. mark benson maggio 19, 2010 a 9:16 pm #

    Con grande costernazione ho appreso la notizia di questa nuova intimidazione verso la liberta’ di stampa…ma c’e’ molto di piu’ , secondo me e di molto peggio.

    Mi spiego meglio…

    Oramai la RAI tiene insieme i suoi pezzi (nonostante le bordate delle reti berlusconiane e etc..) solo grazie a pochi sopravvissuti ; sto parlando di Piero Angela, Report, Anno zero e Ballaro’…e pochi altri.

    Per demolire la Rai e togliergli gli ascolti bisogna aspettare solo che tiri le cuoia il grande Piero, che facciano un altra offerta che non si puo’ rifiutare a Floris e cosi via…

    Dopo di che…avremo trasformato un azienda che ha fatto crescere gli Italiani in una azienda che li sta riducendo a dei mentecatti…con le solite trasmissioni intelligenti tipo quelle dei pacchi da aprire.!!!

    Addio Rai ! Sei stata grande negli anni 50…60…70…80…ma da circa 20 anni il declino e’ arrivato grazie alla politica che ha messo i suoi uomini peggiori a guidarti.

    bye bye !! RAI!!

  62. Carlo maggio 19, 2010 a 9:27 pm #

    Annozero era l’unica finestra sui tetti occupati da lavoratori senza speranze. Io spero solo di non continuare a saperne la presenza di loro là in eterno.

  63. Gudio F maggio 19, 2010 a 10:10 pm #

    A caldo ho reagito male, ora non so cosa pensare, possibile che abbia abiurato per denaro? Non mi sembra il tipo e poi l’avrebbe fatto tempo fa, un problema così scomodo se la sua fosse stata solo una richiesta economica l’ avrebbero accontentato. Mi lascia perplesso il contratto di collaborazione per due anni un periodo di tempo che passa in fretta e poi lui produrrà e confezionerà i docufilm, la Rai ha l’ obbligo di pagarli, ma siamo sicuri poi della loro messa in palinsesto? C’è qualcosa di torbido che sfugge a tante persone, le persone a lui più vicine, Ruotolo a parte, non sapevano nulla…
    Non credo all’ipotesi della sfiducia ai vertici del PD in occasione del prossimo congresso. Quel che mi lascia con tanti dubbi è il contratto di soli due anni, dopo che succederà? Andrà a La7, approderà su Sky. Cmq l’ Italia c’è ricascata, oramai abbiamo sulla pelle il marchio di fabbrica berlusconiano, solo dopo la sua morte forse le future generazioni respireranno aria nuova in un Paese dove questa puzza da tempo.

  64. luciana carnvale maggio 19, 2010 a 10:24 pm #

    non se sono più sorpresa o delusa; ma così, all’improvviso, senza fare alcun cenno alla famiglia di annozero, la “sua” famiglia, è duro da digerire. e poi, che cosa sono i “nuovi formati”? mah…

  65. Andrea - Sanremo maggio 19, 2010 a 10:30 pm #

    Sapendo che a giugno 2010 finalmente Europa 7 inizierà a trasmettere, la butto lì:
    – cessazione consensuale, quindi senza strascichi e lacci vari, tra Santoro e la Rai;
    – Santoro crea un programma su Europa 7, canale che per sua natura e dopo aver sopportato 12 anni di blocco in favore di Rete4, non si farà silenziare facilmente;
    – la sola notizia di ciò, via Internet e col passaparola (Raiperunanotte valga da esempio) sarà una notevole pubblicità per Europa 7, con relativi benefici sul mercato pubblicitario e quindi sull’ indipendenza economica di questo canale;
    – potranno magari tornare in video Grillo, i due Guzzanti, Luttazzi: a voi immaginare l’ audience e lo share.
    Insomma, una positiva catena di eventi..
    Vedremo se ci ho preso; io spero di sì per il bene di questa povera Italia.

  66. camilla maggio 20, 2010 a 12:54 am #

    non ho mai avuto dei miti nella vita e mai ne avrò mi dispiace x la trasmissione ke era,x me,la migliore x gli argomenti e la conduzione….so che il cappio x i giornalisti ormai si è stretto e forse anke x annozero
    sarebbe finita in qlk modo…
    nn capisco xò la tua reticenza a spiegare le motivazioni se nn a contratto firmato….purtroppo nel ns mondo capitalista tutto può accadere e quelli ke resteranno ad avere grattacapi e problemi saremo noi tutti comuni mortali e sono sicura ke tu nn morirai di fame di certo…
    mi padre mi diceva sempre ke tutti hanno 1 prezzo anke se nn avrebbero bisogno di “vendersi” al miglior offerente,credo fermamente ke mio padre avesse ragione da vendere.kiedo venia x la skiettezza ma da tempo ho smesso di comprare libri x fare arrikkire i narcisi e i finti paladini del popolo ke ripetono sempre le stesse pappardelle. i miei poki soldi me li sputtano x me….
    basta così…nn merita ke io perda il mio tempo x scrivere altro…………

  67. MAFALDA maggio 20, 2010 a 4:48 am #

    IO SONO MOLTO DELUSA…ANCHE PER L’OSCURAMENTO DI RAI NEW 24 CHE ERA IL MIO APPUNTAMENTO QUOTIDIANO CON L’INFORMAZIONE, ADESSO COSA GUARDO? PENSO ANCH’IO, COME HA GIA’ DETTO QUALCUNALTRO, CHE SI TRATTI DELLA REALIZZAZIONE DEL PIANO DI RINASCITA DEMOCRATICA DI LICIO GELLI. l’INFORMAZIONE E’ COMPLETAMENTE MANIPOLATA DAL POTERE POLITICO, IL COLPO DI STATO E’ QUASI CONCLUSO….

  68. john rakas maggio 20, 2010 a 5:45 am #

    Spero solamente che non ci siano cifre indecenti per Santoro, vista la crisi un gesto di coerenza non guasterebbe (visti i guadagni)

  69. verità maggio 20, 2010 a 10:25 am #

    la verità e che tutti abbiamo un prezzo e santoro ha pattuito il suo, il resto sono solo chiacchiere e scuse senza reale significato, i coglioni siamo noi che anzichè scrivere la storia non facciamo altro che costruire simboli e idoli in cui identificarci

  70. Nicola maggio 20, 2010 a 10:46 am #

    Ma finiamola di pretendere che tutto debba per forza succedere dentro la maledetta TV e per di più quella di Stato.

    Succede molto di più fuori, lo abbiamo tutti chiaro e facciamo finta di non saperlo.

    Santoro puoi fare di più che scatenare (interessanti e giuste) polemiche in un salotto televisivo: puoi usare i media come si deve e non solo come ti lasciano fare. E’ una sfida questa risoluzione di contratto e spero proprio di vedere qualcosa di realmente nuovo fatto dal tuo team. In bocca al lupo!

    • Mario B. maggio 20, 2010 a 2:58 pm #

      Sono d’accordo con Nicola. Siamo nel 2010 e di modi per fare approfondimento di notizie e d’attualità ce ne sono più d’uno . Non esiste solo la radio e la televisione. Oggi c’è pure internet , c’è il satellite , ……….

  71. mauri maggio 20, 2010 a 12:52 pm #

    Io di politica non me ne intendo però annozero mi piaceva lo seguivo costantemente. M I MANCHERA vedremo cosa saltera fuori di nuovo con SANTORO . CIAO

  72. daniela maggio 20, 2010 a 4:51 pm #

    Dispiace se la sua non è stata una scelta libera, ma condizionata da minacce o pressioni. Uno specchio di quela parte del mondo che vorremmo non esistesse.
    ma se fosse anche o solo per motivi economici?perchè criticarlo?ognuno di noi cosa farebbe?Ipocrisia!!!!

  73. stefano maggio 20, 2010 a 6:25 pm #

    Santoro non è un eroe ma semplicemente un uomo che ha saputo sfruttare le ingiustizie del paese per arricchirsi ed ora che ha raggiunto lo scopo tanti saluti a tutti.
    Quindi molto simile al berlusca da lui tanto criticato, metodologie diverse ma con lo stesso scopo, arricchirsi.
    Se così non fosse… forse un gesto umano e rappresentativo del personaggio da lui creato, potrebbe farmi ricredere usando ad esempio parte di quel denaro per costruire qualcosa che possa aiutare la gente anche solo a sperare e a lottare e diventando veramente il personaggio che ci ha fatto credere di essere.
    Diciamo che in fondo una percentuale di quel denaro alla fascia dei derelitti gli spetta no ??

  74. claudia maggio 26, 2010 a 7:41 pm #

    Perchè piegarsi al sistema? Perchè cedere al ricatto? Voglio un TV che informi, dei culi e dei reality ne ho piene le tasche. Se anche Annozero chiude e per soldi non ci resta che piangere. Anche i telegiornali hanno alzato bandiera bianca. Ieri al TG delle 20 hanno dato come notizia la nascita della figlia di una attrice e la vittoria dell’INTER. E poi? Mi chiedo se Santoro e company sono persuasi nel sapere che le nuove generazioni se informate e formate bene potranno garantirci un futuro migliore di quello ce si prospetta. Non imbrigliate la notizia…e per favore non per soldi…nche se tanti.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: