Blitz Israele, dal governo italiano dichiarazione shock: Il massacro? Tutta colpa dei pacifisti

31 Mag

E mentre l’Onu è sotto shock e tutte le cancellerie del mondo chiedono chiarimenti o condannano l’azione dell’esercito israeliano, il governo italiano ancora una volta si distingue. Alfredo Mantica, sottosegretario agli Esteri, commenta l’assalto di Israele alle navi dirette a Gaza: “Non ho ancora elementi sufficienti per capire cosa sia successo ma la questione era nota da giorni. Questa vicenda si può classificare come una voluta provocazione: aveva un fine preciso, politico. Possiamo discutere sulla reazione israeliana ma pensare che tutto avvenisse senza una reazione di una qualche natura era una dilettantesca interpretazione di chi ha provocato questa vicenda. Credo che in operazioni di guerra così delicate queste azioni spettacolari servano solo a peggiorare la situazione e a rendere ancora più impraticabile la strada del dialogo. Mi pare che sia in atto una voluta provocazione per vedere fino a che punto Israele reagisce. Poi, sul merito della reazione israeliana, non do giudizi perchè ancora non conosco bene i fatti ma sperare che Israele non reagisse era un’illusione. Il principio della rappresaglia israeliana è un principio conosciuto nel mondo.”

Aggiornamento AdnKronos delle 11.25: Farnesina, anche italiani a bordo della nave pacifista

Aggiornamento delle 13.04: Manifestazioni oggi in Italia contro blitz esercito. Clicca qui

Comunicato stampa del popolo viola

65 Risposte to “Blitz Israele, dal governo italiano dichiarazione shock: Il massacro? Tutta colpa dei pacifisti”

  1. Lorenzo maggio 31, 2010 a 9:43 am #

    il “signor” Mantica andrebbe messo su un barchino e mandato alla volta di Israele, sperando che gli riservino lo stesso trattamento

    • ALESSSANDRO maggio 31, 2010 a 12:30 pm #

      non potremmo affondarlo gia’ noi in acque naionali italiane????

    • leonardo maggio 31, 2010 a 1:53 pm #

      concordo

    • Anonimo maggio 31, 2010 a 2:38 pm #

      Ma il sig.Mantica non forzerebbe l’embargo e nessuno gli farebbe niente!!!!!

  2. Nicola maggio 31, 2010 a 9:51 am #

    Anche i principi che instaura il regime Talebano in Afghanistan erano ben conosciuti, eppure siamo andati là a fargli la guerra. A Israele no? La Turchia, paese cui appartiene la nave vilmente attaccata (esercito armato contro manifestanti disarmati) è membro della Nato. Israele no. Dov’è il principio di solidarietà parte integrante del patto atlantico se a fare porcherie è Israele? Che brutta storia, che brutta figura dell’Europa e del mondo occidentale in genere. Che aiuto al terrorismo, non si potevano offrire ragioni più limipde e inconfutabili a chi si arma contro l’imperialismo occidentale. Non è possibile che qui qualcuno abbia semplicemente sbagliato: è l’Occidente che vuole il conflitto, basta menzogne.

  3. francesca maggio 31, 2010 a 9:51 am #

    non ho parole, non ho parole!!!

  4. MacKlaus maggio 31, 2010 a 9:55 am #

    Ormai dicano chiaramente che Israele ha piena licenza di uccidere chiunque e anche di fare stragi. Possono fare tutto, senza badare a nessuna legge, sono i padroni del mondo. Domani viene un sionista nella mia città? Bene, gli do le chiavi di casa mia, la può prendere benissimo, così come si prendono i territori palestinesi e io vado a dormire per strada.

    • jerico maggio 31, 2010 a 2:13 pm #

      Siamo sicuri che la nave dei pacifisti portavano a Gaza esclusivamente viveri …………..?

      • Gaza maggio 31, 2010 a 2:51 pm #

        Bè visto che li hanno bloccati con le armi avrebbero avuto tutto il tempo di controllare il carico e sputtanare i finti pacifisti…
        invece non è andato in onda questo film… ma un altro…

      • alessandro maggio 31, 2010 a 9:11 pm #

        perchè non vai a …controllare (se te lo permettono i tuoi “amici” sionisti…)?

  5. Franca maggio 31, 2010 a 10:23 am #

    Le dichiarazioni del Sig. Mantica mi ricordano le dichiarazioni del Sig. Frattini per il caso Emergency.

  6. giuspinot maggio 31, 2010 a 10:24 am #

    …Mantica è un uomo pratico, lo sa benissimo ke le missioni di pace si fanno con mitra, bazooka, tank e lanciafiamme…e ke kazzo ‘sti pacifisti nn hanno ancora capito come funziona…???

  7. Reggiano51 maggio 31, 2010 a 11:03 am #

    Questo governo di destra è ovviamente schierato acriticamente con Israele, i voti e i gradimenti che riceve evidentemente giustificano questa politica vergognosa. Paesi diversamente di destra condannano aspramente Israele ma l’Italia no, Emergency docet.
    Che vergogna…..

  8. gigi maggio 31, 2010 a 11:16 am #

    non dimentichiamo poi che questa nave è stata attaccata in acque internazionali, con un’azione in pieno stile abbordaggio piratesco da un gruppo di soldati armati che probabilmente hanno aperto immediatamente il fuoco.
    è ora di finirla che Israele possa fare tutte le nefandezze che vuole impunemente, perchè qualche imbecille è subito pronto a dare giustificazioni

  9. nobilestrano maggio 31, 2010 a 11:33 am #

    Se il sig. Mantica non consce bene i fatti allora è bene che stia zitto, di chiacchiere inutili sulla questione mediorientale se ne sono fatte abbastanza . Accettare che uno stato ha il diritto ( riconosciuto e conosciuto)di rappresaglia è un abominio che la dichiarazione dei diritti dell’uomo e sopratutto la storia ( ben conosciuto dal popolo di Israele, ma non dal Governo Israeliano)ha già condannato.

  10. Ketty Papadima maggio 31, 2010 a 11:34 am #

    Are we ever going to say ENOUGH?
    McKlaus, I understand what you’re saying. Sono d’accordo con quello che dici.

  11. Domenico maggio 31, 2010 a 11:48 am #

    Berlusconi solo pochi giorni fà diceva che si sta impegnando molto a far entrare Israele nell’UNIONE EUROPEA mi farebbe piacere sentire cosa pensa di questa brutta storia…

  12. ALESSSANDRO maggio 31, 2010 a 12:27 pm #

    perche’ aspettare per manifestare????
    dobbiamo scendere in piazza da subito… e perche’ a roma non davanti all’ ambasciata israeliana????
    e denunciamoli al tribunale ddei diritti umani per strage!!!!

    Communications and claims under art.15 of the Rome Statute may be addressed to:

    Information and Evidence Unit
    Office of the Prosecutor
    Post Office Box 19519
    2500 CM The Hague
    The Netherlands

    or sent by email to otp.informationdesk@icc-cpi.int ,
    or sent by facsimile to +31 70 515 8555.

  13. Nilo maggio 31, 2010 a 12:27 pm #

    Mantica, vorrei ricordarle sig. sottosegretario (ma a che servono i sottosegretari?), che dovrebbe alimentare il cervello prima di parlare, sopratutto quando si vorrebbe far credere agli altri di ricoprire incarichi importanti, e di responsabilità in un ministero quale è quello degli esteri.
    Abbiamo già un pagliaccio che (sic!!) ci rappresenta in giro per il mondo che basta, avanza, stroppia, scoppia……..

  14. ALESSSANDRO maggio 31, 2010 a 12:35 pm #

    bombardateli di telefonate, fax e mail di protesta da non riuscire piu a comunicare!!!

    Ambasciata d’Israele in Italia, via M. Mercati 14, Roma tel: 06-36198500, fax: 06-36198555
    Consolato: cons5@roma.mfa.gov.il

    Ufficio Culturale: cultura@roma.mfa.gov.il

    Ufficio Stampa – Portavoce: press-coor@roma.mfa.gov.il

    Ufficio Affari Economici: econo-sec@roma.mfa.gov.il

    Ministro Consigliere: minister-sec@roma.mfa.gov.il

    Ufficio Affari Politici e Relazioni Esterne: info-coor@roma.mfa.gov.il

    Segreteria dell’Ambasciatore: amb-sec@roma.mfa.gov.il

  15. Alfredo Pierucci maggio 31, 2010 a 1:04 pm #

    @ Alfredo Mantica : Anche il principio della reazione terroristica è conosciuto in tutto il mondo,ma ciò non esime dal condannarlo !

  16. Luciano maggio 31, 2010 a 1:05 pm #

    Se i pacifisti se ne fossero stati a casa loro senza andare a provocare Israele non sarebbero stati attaccati. Israele ha il diritto di difendersi contro chiunque dia fastidio, sia armato o no!La stessa cosa vale per le altre nazioni. Basta buonismo a senso unico! I pacifisti pensino a lavorare invece di andare in giro per il mondo e provocare altri. Diversamente non si lamentino poi se prendono delle legnate o se vengono uccisi come in questo caso.

    • giosse maggio 31, 2010 a 1:14 pm #

      luciano,assieme al mantica,sei un miserabile.
      giosse

    • hitleriano maggio 31, 2010 a 1:20 pm #

      vergognati tu e i tuoi amici ebrei dovreste essere riportati ad auschwitz

    • daniele maggio 31, 2010 a 4:10 pm #

      caro Luciano pensala come vuoi ma stai scrivendo una grossa cavolata: il giochino dei tuoi amici israeliani si è svolto in ACQUE INTERNAZIONALI non in casa dei tuoi amici…PEnsa! prima di scrivere castronerie

  17. oliviero maggio 31, 2010 a 1:07 pm #

    Non hanno imparato nulla dalla loro storia…razzisti , settari , violenti e prevaricatori ,e che non tirino fuori la Shoah un’altra volta perchè con quella scusano tutto .

  18. Annibale maggio 31, 2010 a 1:12 pm #

    La storia del cavaliere nero.
    Il cavaliere nero cavalca in campagna.
    Il cavaliere bianco vede il cavaliere nero, il cavaliere bianco sfida il cavaliere nero, il cavaliere nero accetta e uccide il cavaliere bianco.
    Il cavaliere verde vede il cavaliere nero, il cavaliere verde sfida il cavaliere nero, il cavaliere nero accetta e uccide il cavaliere bianco.
    Il cavaliere celeste vede il cavaliere nero, il cavaliere celeste sfida il cavaliere nero, il cavaliere nero accetta e uccide il cavaliere bianco.
    Il cavaliere …… ecc. ecc.
    Ma insomma quando capite che non dovete rompere i co…ni al cavaliere nero !!!
    ——————–
    Sembra che i primi a sparare siano stati quelli che si fanno chiamare pacifisti, altrimenti come si spiegano i soldati israeliani feriti da armi da fuoco ???
    ———————

  19. giosse maggio 31, 2010 a 1:12 pm #

    luciano,assieme al mantica,sei un miserabile

  20. Paoloest maggio 31, 2010 a 1:15 pm #

    Non ritengo che le navi turche siano pacifiste!.Comunque è ora che questo Israele si dia una calmata.Stanno perdendo tutta la simpatia accumulata con la faccenda dei campi di sterminio.Sono diventati sterminatori loro stessi. Non possono più godere della protezione occidentale. Stanno diventando degli assassini. Decisamente da condannare. Io ho lontane origini ebree.C’è stato un momento della mia vita che avrei voluto andare in Israele (pazzie di gioventù).Ora rinnego questo stato guerrafondaio.Anticristiani e deicidi!

    • bowline maggio 31, 2010 a 1:22 pm #

      Beh, non spariamo cazzate, che a ruota seguono poi spari veri. Anticristiani e deicidi è decisamente un’imbecillità. A me fa girar le balle se dicono che tutti gli Italiani sono mafiosi e delinquenti, purtroppo la qualità dei governi è quasi dappertutto in peggioramento preoccupante.

      • paoloest maggio 31, 2010 a 1:59 pm #

        caro bowline.Se sei un simpattizzante ebreo (anch’io lo ero).mi dispiace per te. Gli ebrei hanno sempre rifiutato la definizione di deicidi. Ma chi credi che abbia ucciso il Cristo? Quel vigliacco di Ponzio Pilato od i sommi sacerdoti della sinagoga? Che ti girino pure le balle ,l’imbecille sei tu che chiudi gli occhi di fronte alla realtà dei fatti.Gli ebrei non sono i migliori. Condivido il tuo giudizio sui governi!Ciao,sii più buono con me!

  21. Annibale due maggio 31, 2010 a 1:15 pm #

    La storia del cavaliere nero.
    Il cavaliere nero cavalca in campagna.
    Il cavaliere bianco vede il cavaliere nero, il cavaliere bianco sfida il cavaliere nero, il cavaliere nero accetta e uccide il cavaliere bianco.
    Il cavaliere verde vede il cavaliere nero, il cavaliere verde sfida il cavaliere nero, il cavaliere nero accetta e uccide il cavaliere verde.
    Il cavaliere celeste vede il cavaliere nero, il cavaliere celeste sfida il cavaliere nero, il cavaliere nero accetta e uccide il cavaliere celeste.
    Il cavaliere …… ecc. ecc.
    Ma insomma quando capite che non dovete rompere i co…ni al cavaliere nero !!!
    ——————–
    Sembra che i primi a sparare siano stati quelli che si fanno chiamare pacifisti, altrimenti come si spiegano i soldati israeliani feriti da armi da fuoco ???
    ———————

    • bowline maggio 31, 2010 a 3:40 pm #

      Per PaoloEST:
      Vedi, deicidio è, intanto, un ossimoro: dati N attributi della divinità, Nn1 sarà la capacità di governare le leggi naturali da essa stessa create, anche se mi sembra di ricordare che grandi dottori della chiesa e logici cristiani abbiano negato questa possibilità; N2 è l’immortalità, sia attiva che passiva, che riflessiva, N3 etc etc. Nietsche, da buon ateo, ha detto che dio (l’idea di dio) è morto, non che sia stato ucciso, o si sia suicidato. Del processo al Gesù detto Cristo non abbiamo documenti storici, ma solo alcune narrazioni, spesso contraddittorie fra di loro, che si trovano in quei vangeli, detti canonici, preferiti a molti altri nei concili di Roma (383 AD) e nei sinodi di Ippona e Cartagine 419 AD, quindi dopo un processo lungo e sofferto, a volte molto sanguinoso per gli scontri fra fazioni diverse. Orbene, l’argomento del deicidio non viene nemmeno più usato dai lefevriani, per la sua irrepresentabilità logica, ancor prima che storica. Poi, se uno vuole credere, ha ampia libertà di farlo. Io ad esempio, credo fermamente ai principi della termodinamica. Fino a prova del contrario, evidentemente.
      Gli ebrei non sono né migliori né peggiori dei bretoni, dei wolof o di quelli di Abbiategrasso. Non attribuirmi scempiaggini che non potrei mai dire. Considero personalmente che quelli che ragionano in termini di “ebrei” “arabi” negri” “terroni” etc abbiano urgente bisogno di alfabetizzazione e di lubrificare le sinapsi per aiutare i neuroni a fare il loro mestiere. Questi ragionamenti da amputati cerebrali li lascio ovviamente ad altri.

  22. bowline maggio 31, 2010 a 1:16 pm #

    http://www.haaretz.com/print-edition/opinion/what-s-an-ex-chief-of-staff-to-do-1.293135

    What’s an ex-chief of staff to do? – Haaretz Daily Newspaper | Israel News

    Mi duole dirlo, ma questa classe politica israeliana è quasi più scalcagnata della nostra.

  23. enzo maggio 31, 2010 a 1:20 pm #

    chi rompe paga

  24. Marcello maggio 31, 2010 a 1:27 pm #

    Aiuto!! Dove vivo? Scandaloso è poco! Sono incazzato! Sono cosciente che abbiamo governanti incapaci ma prendere una posizione di condanna saranno capaci? Nemmeno quella!!

  25. antonio maggio 31, 2010 a 1:28 pm #

    Mantica dice che non conosce ancora come si sono svolti i fatti. E che c…. parli a fare !

  26. bowline maggio 31, 2010 a 1:32 pm #

    Sono molto preoccupato dei toni fascistoidi che emergono qui, sia da parte dei falchi anti-israeliani che dai falchi filo-israeliani. E poi ci stupiamo che ci sia una guerra che va avanti dal 1948. Un certo Hegel, vecchio professore di filosofia, affermò che la tragedia si basa sullo scontro fra due diritti. E, dico io, inasprita da quelli che hanno interesse a tenere instabile un’area simbolicamente, ma soprattutto strategicamente decisiva come il Medio Oriente.
    Detto questo, la classe politica israeliana attuale è un mix di feccia fra La Russa e Scajola

  27. emidel maggio 31, 2010 a 1:44 pm #

    mi vergogno di essere italiano e di essere rapresentato da simili idioti.

    ogni giorno valuto se sia il caso lasciare questo paese ad affondare insieme ai suoi carnefici, andarmene altrove .. per assicurare un futuro decente ai miei due gioielli (4 anni e mezzo il primo e 5 mesi il piu piccicino).

    Fino ad oggi ho resistito cercando di lottare, ma la convinzione che sia ormai tutto perduto, che sia stato passato il punto di non ritorno è sempre piu forte.

  28. Matteo maggio 31, 2010 a 1:53 pm #

    Come al solito voi vi scandalizzate per le interpretazioni pragmatiche del Governo. Facciamo il punto. Essere pragmatici significa dare a Cesare quel che è di Cesare, cioè narrare i fatti cosi’ come si sono svolti e quali sono le ragioni che ne hanno scatenato gli effetti. Non significa assolutamente né condividerli, né giustificarli, ma solo descriverli. Tutto questo a voi fà orrore perchè non riuscite a rendervi conto di come e dove questi fatti si siano svolti. Non siamo nei salotti della Milano radical-chic, adagiati in morbide poltrone Frau ad esprimere il nostro pacato giudizio sulle sorti dell’Universo e sul senso delle umane azioni. Siamo in territori di guerra aperta, ostile, dura, senza compromessi. Non ci si addentra in quei territori come se andassimo ad un pic-nic, sfidando una Nazione come Israele e sperare addirittura che sopportino le sfide e le provocazioni. Là operano gli Uomini, i Guerrieri. Danno un “altolà o sparo” e se non ti fermi sparano, non discutono di lana caprina! Non ne hanno né il tempo, né la mentalità, né la pazienza, né la voglia, né le ragioni ! E’ vero, i pacifisti se la sono cercata e l’hanno trovata. E’ una storiaccia nuda e cruda, ma dovrebbe insegnarvi che a volte non bisogna mettere il dito tra due litiganti, perchè ci rimettete il dito.

    • sergio maggio 31, 2010 a 2:32 pm #

      IL mondo che descrivi non è il mio ed alla fine uno di questi mondi crollerà, anche per chi se ne lava le mani (come te “saggio” matteo)

  29. Pacifista maggio 31, 2010 a 1:58 pm #

    Blog di comunisti!!! Non andate in giro a dare lezioni. La mente sovietica di chi vi ha insegnato a ragionare era anche peggio di quella degli israeliani, quindi…

    • sconcertata maggio 31, 2010 a 5:24 pm #

      Il tuo governo di farabutti ti ha fuso il cervello..per te fascismo è uguale a pacifismo?Vergognati!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  30. GIOVANNI maggio 31, 2010 a 2:09 pm #

    X LUCIANO

    MA PERCHE’ LA GENTE NON SE SE STA A CASA ZITTA E MUTA E NON LASCIA LAVORARE ( IN PACE?) IL SANT’UOMO CHE CI GOVERNA?
    E’ QUESTA LA TUA IDEA!!! E bravo!! In questi anni ne ho sentite tante ma questa le supera tutte.
    Povera Italia e poveri noi!

  31. roberto maggio 31, 2010 a 2:13 pm #

    Sinceramente sono stanco di questa guerra senza fine fra Israele e Palestina! Non ho idea di chi abbia ragione e torto in questa storia infinita di massacri (probabilmente tutti i due i contendenti), ma quello che è evidente che per colpa loro tutto mondo è diventato insicuro e preda dei terroristi.

    Io prenderei tutti i componenti dei rispettivi governi di Israele e Palestina e li chiuderei in una stanza solo con acqua e senza cibo e non aprirei le porte finchè non raggiungono un accordo definitivo!

    Vedrete che questi pseudo filosofi della politica, estremisti religiosi e quant’altro la finiranno di far carriera sulla pelle dei rispettivi cittadini!!!

  32. sergio maggio 31, 2010 a 2:26 pm #

    Con questa gente (il mantica) non esiste possibilità di dialogo. Altre sensibilità, altri valori, altri principi. Non mi riconosco in questo governo. E non è per una normale dialettica di opposizione. Questi sono fuori da ogni logica democratica

  33. scusahaidaaccendere maggio 31, 2010 a 2:42 pm #

    no, scusate, la morte dei civili è sicuramente da condannare ma…qualcuno è in grado di spiegarmi perché a bordo della flottiglia composta da “pacifisti”, c’era pure lo sceicco raid salah, leader del movimento islamico degli arabi-israeliani?!?

    • GRACE FIVE maggio 31, 2010 a 3:01 pm #

      C’ERA LO SCEICCO RAID SALAH PERCHE’ QUELLI ERANO PACIFISTI DEL CAZZO!
      SE I COMUNISTELLI ITALIANI, CHE SE NE STANNO COMODI NEI LORO SALOTTI, PROVASSERO AD ANDARE A VIVERE IN MEZZO ALL’ODIO, CON I MUSULMANI CHE TI TIRANO RAZZI SULLA TESTA DA MATTINA A SERA, FORSE FAREBBERO PEGGIO DI QUELLO CHE FANNO GLI ISRAELIANI. E SE FACESERO PURE UN GIRETTO NEI PAESI ISLAMICI, E SENTISSERO COME ODIANO NON SOLO GLI ISRAELIANI MA TUTTO IL MONDO OCCIDENTALE CHE PURE NON GLI HA FATTO NULLA, FORSE SE LA FAREBBERO SOTTO O SI CONVERTIREBBERO DI CORSA….
      PIANTATELA DI PONTIFICARE, SINISTRORSI E SE TANTO LI AMATE, ANDATE A VIVERE IN PALESTINA!
      p.s: IO CI SONO STATA, SIA IN ISRAELE CHE NEI VARI PAESI ARABI! E STO CON ISRAELE!

      • tucci3 giugno 1, 2010 a 6:17 am #

        …mi dai il tuo indirizzo?… vengo, ti requisisco la casa, ti caccio, e se parli ti sparo (con il beneplacido della comunità internazionale italia in testa..)
        tucci3

  34. VANNI maggio 31, 2010 a 2:48 pm #

    La violenza va cmq condannata, questo sia chiaro per tutti, però vedo che molti condannano il Sen.Mantica per quello che ha detto e gli rimproverano che se non conosce i fatti… perchè parla? Io ora vorrei porre la stessa domanda a quelli che lo condannano:voi siete a conoscenza di come si è svolto l’attacco? Sapete come sono andati i fatti? Percio’ prima di giudicare bisogna ascoltare tutte e due le campane, poi si giudica! Poi non si capisce che se i fatti li raccontiamo noi, sono attendibili, se lo dice lui,Sen. Mantica, no!
    Questo è la dimostrazione di come, alcuni ospiti di questo forum, riescono ad essere obbiettivi!Parlano solo per partito preso!

  35. GIULIO maggio 31, 2010 a 2:49 pm #

    GRAZIE ISRAELE
    VENITE A FARE UN PO’ DI PULIZIA ANCHE NEI NOSTRI CENTRI SOCIALI

  36. GIULIO maggio 31, 2010 a 2:50 pm #

    GRAZIE ISRAELE PER TUTTO

  37. GIULIO maggio 31, 2010 a 2:51 pm #

    PECCATO CHE NON AVETE BECCATO NEANCHE UN ITALIANO PACIFISTA

  38. nobilestrano maggio 31, 2010 a 3:20 pm #

    i fatti che saranno accertati di questa faccenda ( non sarà la prima nè l’ultima) sono la posizione delle navi ( acque internazionali) il numero delle persone a bordo ( tra salvi feriti e morti è una semplice somma)per il resto ognuno rimarrà sulle stesse posizioni e fondamentalmente non succederà un bel niente( Israele è un’alleato troppo importante per il mondo occidentale economia, servizi segreti nodo strategico x apertura eventuale conflitti mediorientali) la domanda è è consentito a qualunque stato la tecnica della rappresaglia? Mi auguro che chi avalla simile pensiero la pensi allo stesso modo sempre e non quando cambiano i soggetti. Per chi invoca la fermezza degli israeliani anche in italia che è libero di fare domanda e andare a lavorare nei Kibbuz la terra ha necessita di braccia l’uomo ha invece urgenza di cervello

  39. marco maggio 31, 2010 a 3:25 pm #

    non ci sono ancora notizie sugli itliani portati in israele leggete http://www.infopal.it/leggi.php?id=14768
    non è vero che stanno bene

  40. fdm maggio 31, 2010 a 3:32 pm #

    Grande, Grande, Grande, Israele.
    19 attivisti/pacifisti/nullafacenti in meno.

    Attivisti: Noi rompiamo l’embargo
    Israele: E noi vi assaltiamo
    Attivisti: E noi partiamo lo stesso
    E…
    grande, grande, grande, Israele.

  41. SEMPLICEMENTE RIDICOLI maggio 31, 2010 a 6:07 pm #

    dedicato a tutti quelli che difendono israele o palestina:
    ma perchè?

    a parte i pochi illuminati che risponderanno con “io c’ero, io l’ho visto, io l’ho vissuto”, la maggior parte della gente non c’entra nulla e sa poco/niente a riguardo.
    per cui prende una posizione in base a quello che il proprio esponente politico preferito ha dichiarato…
    è triste, vero?
    bene, allora smettiamola di sostenere uno o l’altro, facciamoli finire e basta.
    dal 1948 ad oggi non esiste più chi ha ragione o torto…60 anni in cui ci sono stati solo morti, presunti soldati e innocenti, e c’è ancora chi dice “ha ragione lui”?
    ma vaffanculo, è una guerra. si dice sempre che chi passa alle mani passa dalla parte del torto, no?
    bon, sarà così anche adesso, evidentemente!
    e poi…
    come mai il bush di turno non ha mai messo il becco là in mezzo, dove c’è una guerra sanguinosa? permettendosi però di andare in afghanistan e in iraq a trovare armi di distruzione di massa e pericolosissimi terroristi…

    semplicemente ridicoli…

  42. tucci3 maggio 31, 2010 a 6:42 pm #

    ….azz….
    proporrei di affogarlo con lo scaravattolo nella bagnarola, il sig mantica…
    …sono contrario ad affondare sia pur un piccolo canotto con il sig mantica: vale di più, poi c’è il bisogno di aspettare che indurisca il cemento….
    tucci3

  43. seka maggio 31, 2010 a 6:49 pm #

    che mondo di merda ,Mantica sei uomo di merda

  44. alex2 maggio 31, 2010 a 10:28 pm #

    non sappiamo come sono andate le cose ,certo è che quando si hanno le alrmi in mano puo succedere di tutto,se volevano violare un embargo pacificamente potevano intanto mandare tutto in diretta online e cosi si capiva come è andata sempre che non ci fossero interferenze ,comunque sia è una brutta storia qiando si muore in ogni caso ,anche per le famiglie di chiunque siano israeliani o altri.ma bisogna sapere i fatti per giudicare e noi che sappiamo veramente nulla ,quindi a chi credere ??? io non ero li e si capisce che se si viola un embargo è coem violare un posto di blocco e a volte la polizia spara in aperta strada terra di tutti quindi??? combattere il male è difficile qiando esso si mescola al bene

  45. Raul maggio 31, 2010 a 11:14 pm #

    Una guerra si combatte tra due eserciti, tra israele e palestina c’è un solo esercito, forse il + forte del mondo, ed ha di fronte un popolo a mani nude, che si difende o “attacca” coi kamikaze o coi razzetti costruiti dai fabbri palestinesi.
    Il popolo palestinese è tenuto peggio di come uno di noi tiene mediamente un cane, manca di tutto, dal carburante alle medicine.
    Non è vero che in 60 anni di “guerra” si è persa la ragione del contendere.
    La ragione è sempre quella e Israele non vuole intrusi, nè spettatori a testimoniare il tacco con cui schiaccia un popolo.
    La religione non c’entra +, è solo una arrogante manifestazione di onnipotenza che il mondo non vuole fermare….

  46. Antonio maggio 31, 2010 a 11:18 pm #

    In questo blog, oltre a qualche imbecille (quelli non mancano mai), ci sono gli altri che si sgolano per niente. Il signor Alfredo Mantica, è sotto berlusconi, quindi, suppongo, lecca un po’ di qua, lecca un po’ di là, a volte si può fare confusione. Tra qualche giorno si accorgerà della cazzata detta e dirà che ci sono stati degli omicidi in acque internazionali eseguiti da militari verso persone disarmate; dirà che si aspetterà delle scuse dagli assassini (che non verranno mai) e si passerà ad altri problemi.
    Antonio.

  47. cioni giugno 1, 2010 a 2:54 pm #

    E se fosse stato al contrario? Sedici israeliani morti… solidarietà da tutti. Cordoglio, lacrime e tante parole contro una strage di innocenti… Dalla fuga dall’Egitto alle persecuzioni Hitleriane… non è che qualche cosa non va in loro!

  48. Andrea il Clericale giugno 1, 2010 a 3:35 pm #

    EBREI INNOCENTI

    Gli Ebrei sono i figli prediletti di Dio e quindi tutto quello che fanno è giusto perché è Dio che li guida. Chi si oppone agli Ebrei è solo un delinquente razzista nazista indemoniato. Gli Ebrei hanno diritto di comandare a tutto il mondo perchè tutti sono stati creati perchè gli Ebrei ne potessero usare. Tutto il resto sono fandonie e chi dice il contrario è un figlio di satana.
    Gli Ebrei sono il bene tutti gli altri dei cattivi e maligni che complottano con belzebù contro Iddio Onnipotente che vive nel popolo benedetto.
    Guai ad opporsi ad Israele! Israele è la mano di Dio. Ben gli sta ai pacifisti (in realtà razzisti indemoniati) così imparano che non si può sfidare Iddio impunemente.
    VERGOGNA!
    Non si può attaccare lo Stato Ebraico, benedetto da Dio, per essersi difeso da un tentativo di aggressione. Mi dispiace per i morti, ovviamente, ma gli Ebrei non possono più accettare di essere attaccati senza difendersi, specie se pensiamo che tutta la terra, come ha scritto Dio nella Bibbia, appartiene a loro! Gli altri sono ospiti, e come tali devono comportarsi: chi attacca Israele ferisce Dio in persona! Guai a chi ferisce Dio! Gli Ebrei sono il Popolo Benedetto, non è giusto attaccarli. Ripeto, pietà e dispiacere per i morti ma, se invece di tentare di aggredire Dio in persona fossero rimastri a casa loro a meditare sul Pentateuco non sarebbero morti perchè Iddio si sarebbe dimostrato misericordioso. Possa Abramo avere pietà di loro.

  49. Domenico Levi giugno 6, 2010 a 8:59 pm #

    Ve lo dico, leggere sta roba è veramente desolante. Francamente mi aspettavo anche dal Popolo Viola un attimo di obiettività in più, almeno in rispetto a questioni di politica estera che è evidente si conoscono solo in parte, quella parte politica che ha deciso aprioristicamente di abbracciare la linea filo araba.

    Israele non è un paese talebano, è una democrazia che vive una stagione politica drammatica, non meno di quella italiana, tant’è che i due governi si spalleggiano.
    Attualmente se in Israele dici solo mezza parola contro l’esercito vieni bollato come “odiatore d’Israele”, e come dargli torto se i pacifisti sono tutti come voi?

    La sinistra in Israele non esiste più, è finita in bocca ad Arafat e non s’è più ripresa, il vostro caro Arafat che, da perfetta Penelope, di giorno stringeva mani e chiedeva soldi per la Palestina e la sera pianificava attentati per mandare la pace a puttane e quei soldi imboscarseli in Svizzera.

    Leggetevi cosa hanno scritto Grossman e Oz, o quant’altri. L’arrembaggio è stato deprecato da tutti, solo che il governo fa quadrato sull’emergenza nazionale. La quale esiste, perché in Israele si sta sempre in emergenza. Tutto il mondo ha cura che questa emergenza in Israele non passi mai.

    Un’altra cosa bisogna che ve la dica sull’esercito israeliano, e vi spieghi perché è qualcosa di particolarmente sentito. Tutti in Israele si è soldati, l’obiezione di coscienza è sentita come un tradimento della fondazione stessa dello stato d’Israele. Ogni famiglia ha qualcuno sotto le armi, anche più d’uno,tutti sentono il soldato tenuto in ostaggio dai palestinesi terroristi di Hamas a Gaza (e solo gli dei possono sapere quello che starà patendo da anni ormai), come un proprio figlio, fratello o non so quale altro legame viscerale richiamarvi alla coscienza per descrivervi quello che è Shalit per ogni israeliano libero.

    Un altro appunto a quell’intervento, scritto con un’ironia davvero fuori luogo, sull’identificazione di Israele con il credo religioso ebraico. Israele non è una teocrazia, la destra ortodossa s’ispira agli scritti sacri e sogna una Grande Israele sugli antichi confini dei tempi del Re David, ma ringraziando non so cosa si tratta di una minoranza. La maggioranza degli israeliani sono ebrei non più né meno di quanto il 96% degli italiani è cattolico.

    Ultimissima cosa, siete sicuri che gli italiani si comporterebbero meglio in quelle circostanze? Qui è bastata una campagna mediatica contro i Rom per scatenare una mezza pulizia etnica nei campi degli zingari, deportazioni che a Roma continuano ancora in questi giorni. Immaginate se dall’Albania partissero regolarmente missili su Brindisi, qualche morto ogni tanto, niente di che; però sempre, con le sirene che suonano dieci volte su ogni missile seriamente sparato. A quanti leghisti salterebbero i nervi?
    Il più grande errore di Sharon è stato abbandonare Gaza nelle mani di Hamas. Si sapeva che l’organizzazione era foraggiata dai sauditi, ad ogni martire fornito alla causa passavano un vitalizio. Scuole e strutture sociali tutte in mano ai teorici del martirio, i quali insegnano ai bambini che uccidere un infedele ti apre le porte del paradiso.
    Sì, la politica israeliana è sbagliata, controproducente. Molti in Israele pensano che reprimere ad oltranza sia sbagliato, però dall’altra parte non esiste un interlocutore palestinese credibile che sia dello stesso avviso! Come fare a sostenere questa linea se la sola cosa che ha salvato Israele fino ad oggi è la sua efficienza militare? Questo governo fa leva sul sentimento assai sentito di un Israele ridotto ad un manipolo di persone asserragliate in un fortino.

    Detto questo, quelle navi erano solo un atto di guerra e sui pacifisti a bordo voglio pensare che siano solo degli sprovveduti. La Turchia di Erdogan si è allineata con la Siria e l’Iran, da mesi ha iniziato una campagna antioccidentale e quindi anti israeliana. Potrei citarvi un sacco di casi, ma mi dilungherei troppo.
    Le navi sono state armate da un’associazione islamica salafista che ha accertati contatti con la fratellanza mussulmana e hamas (sono quelli che hanno introdotto gli jihadisti in Bosnia nella guerra Jugoslava). Si chiama Insani Yardim Vakfi e raccoglie quasi ufficialmente i soldi per finanziare Hamas. Se questo non vi bastasse, è presente nei teatri di guerra come Cecenia e Iraq, e non certo per distribuire fiori.
    Un’attivista imbarcato aveva rilasciato un’intervista in cui diceva: “Ci aspettiamo una di due buone cose – o il martirio o di arrivare a Gaza. Sulla nave Mavi Marmara erano pronti al martirio, era una trappola con tanto di troupe televisiva di Al-Jazeera (network che sta subendo proprio in questi giorni un riordino aziendale interno di stampo fondamentalista islamico).

    Concludo con le parole che sono di quanti in Israele pensano che questo grave errore militare debba essere attribuito ad un governo incapace di gestire la situazione politica attuale. L’embargo di Gaza è fallito come è stato un fallimento l’operazione “Piombo Fuso” (fin dallo scellerato nome datogli). Un governo che ha di fatto solo rovinato i rapporti con l’amministrazione americana di Obama, con quegli inutili insediamenti in Cisgiordania, non ci si può aspettare che delle dimissioni.
    Il problema è un’alternativa di governo credibile. I politici sono corrotti, lo stesso presidente si è dovuto dimettere per uno scandalo sessuale. Il continuo stato d’emergenza impedisce un dialogo sereno con quelle forze di sinistra che esistono, ma vivono a livello di movimenti, associazioni, piccole realtà che però tengono in piedi il solo e unico sogno di un paese che possa finalmente vivere in pace con i palestinesi che, lo ricordo solo per chiarezza, sono stati sempre perseguitati da tutti i loro fratelli arabi.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: