Lettera di un berlusconiano al popolo viola: “Ecco 7 motivi per votare Silvio…”

7 Giu

Pubblichiamo questa lettera di Francesco Silenzio, berlusconiano convinto e grande frequentatore della bacheca Facebook del popolo viola. Spesso ci interroghiamo sulle ragioni che spingono buona parte degli italiani a sostenere Berlusconi, nonostante tutto. Silenzio elenca sette motivi. Eccoli:

Salve,

ringrazio il popolo viola per l’ opportunità datami di spiegare il motivo per il quale voto Silvio Berlusconi. Uno dei primi motivi è che Berlusconi abbia davvero a cuore il mio paese che lo ami come lo amo io, sono convinto che lui voglia quanto me il bene dell’Italia e degli italiani. Secondo motivo: il suo modo di parlare alle persone, credo che lui sia l’ apolitico per eccellenza, si esprime in modo diretto senza tanti sotterfugi che non portano da nessuna parte, la chiarezza con la quale esprime le sue idee e soprattuto l’ attuazione delle tali. Terzo motivo: la sua acuta intelligenza nel trattare gli affari, dovunque abbia messo le mani è riuscito a diventare il numero uno vedi le televisioni, il calcio, la finanza, la politica e credo che anche nel governare il paese nonostante le mille difficoltà sia burocratiche che ideologiche  ormai superate che impediscono al nostro paese di cambiare davvero. Quarto motivo: lui rappresenta davvero la maggior parte degli italiani; è l’ unico capace di governare un paese come il nostro dove la colpa non è mai nostra ma sempre degli altri; a molti serve Berlusconi per scaricare su di lui le proprie colpe se qualcuno fallisce in qualcosa o gli viene male sa già come consolarsi, la colpa è di Berlusconi e del governo. Quinto motivo: l’ ottimismo che mi trasmette. Il suo modo di fare e come il mio, cioè, non piangersi mai addosso ma cercare sempre col sorriso sulle labbra di affrontare i problemi: credo che se una persona ha dei problemi e li affronta con ottimismo per meta li ha già risolti. Sesto motivo: molti punti del suo programma come la diminuzione della burocrazia, il piano casa, la diminuzione dei parlamentari, l’ introduzione nel nostro paese come in tutti quell’ industrializzati dell’energia nucleare (anche se al momento difficilissima da attuare), la diminuzione delle tasse ed il presidenzialismo -che  io ritengo assolutamente necessario- poiché se una persona viene eletta dal popolo deve avere, oltre al dovere di governare,  anche il diritto di farlo liberamente senza che nessuno gli si metta di traverso, a volte senza motivo o solo perché cosi si ottiene qualche consenso in più. Settimo motivo:  credo che lui sia il solo che per il momento riesce a tenere questo paese ancora unito; senza di lui la Lega Nord avrebbe già preso il sopravvento con danni incommensurabili vista la totale assenza dell’opposizione in questo Paese. Ecco io sono campano ed ho vissuto sulla mia pelle l’ incredibile fallimento della sinistra nella mia regione e basterebbe solo questo per farvi capire i miei motivi.Grazie mille per l’ attenzione e soprattuto scusatemi per i molti errori ortografici ma un po’ come Berlusconi scrivo e parlo come penso.

Francesco Silenzio

305 Risposte to “Lettera di un berlusconiano al popolo viola: “Ecco 7 motivi per votare Silvio…””

  1. Graziano Gullotta giugno 7, 2010 a 12:07 pm #

    ottavo motivo, non capisco quando mi prendono per il culo.

    • M. Grazia Gandini giugno 7, 2010 a 12:59 pm #

      NONO MOTIVO…………. GRAZIE DI CUORE PER AVER CONTRIBUITO A RENDERE L’ITALIA QUELLA CHE E’………….

    • Simona giugno 7, 2010 a 1:09 pm #

      Ottavo motivo è quello valido!L’ottavo mi spingerebbe a votarlo…qual’ora volessi essere presa in giro…ma non ci riesco proprio!!!È più forte di me!!!Mai Mai Mai!!!

    • Stratos58 giugno 7, 2010 a 1:37 pm #

      :)

    • roberto g. giugno 7, 2010 a 1:42 pm #

      1. credo che tutti abbiano a cuore il loro paese
      ma il paese sono le istituzioni ed i cittadini
      contro le istituzioni ne ha dette e fatte di tutti i colori
      e, vedi ultima manovra finanziaria, ha messo le mani nelle tasche
      dei cittadini. Forse lui per cittadini intende i ricconi come lui !!

      2. mi spiace contraddirti ma di cavolate ne ha sparate tante; basta guardare su
      you tube quello che spesso non ci hanno fatto vedere ed ascoltare.Beppe GRILLO
      ANCHE SE DENIGRATO SEMPRE SIA IN TV CHE IN RADIO, DICE VERAMENTE COME STANNO LE COSE.
      Quanto concerne l’applicazione delle sue idee basta solo controllare il
      famoso “Contratto con gli italiani” firmato da Vespa.(ci si è beccato anche una o
      piu’ denunce per non averlo rispettato)

      3. la sua intelligenza per gli affari non la metto in dubbio. Ma un capo dell’esecutivo
      non puo’ essere padrone delle tv e dei giornali (cfr. “conflitto di interessi”)

      4. vincedndo le elezioni con uno scarto del 3 o 4 % non mi sembra giusto dire che
      rappresenti la maggiorparte degli italiani (anzi mi sa che ora il conseno è anche sceso).
      C’è un detto che “le colpe dei padri ricadono sui figli”. Che fututo hanno i nostri figli
      con questa situazione.. in 2 anni di goverso ha pensato solo a fare leggi ad personam
      per non essere processato. Se io avessi votato per lui mi sentirei davvero in colpa
      per il fututo dei miei figli.

      5. qUi posso essere anche d’accordo, l’ottimismo è una bella cosa. Ma è facile essere
      ottimisti con i miliardi in tasca. Quelli che st5anno rasentando la povertà
      non credo lo sianto molto.

      6. IL PROGRAMMA DI bERLUSCONI è IL PROGRAMMA CHE QUALSIASI PRSONA DI QUESTO PAESE SI
      AUGUREREBBE E SOTTOSCRIVEREBBE, IL FATTO E’ CHE DEL PROGRAMMA HA FATTO POCO O NIENTE.
      Ma siamo in una democrazia ed il potere (lui ne ha già tanto) non
      puo’ essere messo nelle mani di una sola persona. Perchè non si presenta mai in Parlaamento
      a discutere quello nche vuole fare ???

      7. questa del paese unito te la potevi risparmiare. Certo in tv ti fanno vedere quello che pare a loro
      Ma dove le mettiamo le proteste dei cittadini di qualsiasi ceto sociale, la lega nord (che anni fa
      diceva dalla bocca di Bossi “mai più un governo con B.) ed invece fanno comunella.. sparano sui meridionali,
      minaccia guerre civili ecc.. Il povero Napolitano ogni
      volta che fa un discorso parla dell’ unità. evidentemente il problema lo sente sanche lui
      che stiamo andando allo sbaraglio.
      La sinistra ache a me ha deluso molto, ma ci sono persone che penso tengano veramente a cuore lo stato ed
      si battono per gli interessi dei cittadini. (Grillo, Di Pietro, Vendola e altri)
      Il problema della Campania lo si conosce da decenni.Bassolino mastella &c, per non far nomi.

      • roberto g. giugno 7, 2010 a 1:57 pm #

        i motivi per non votarlo eccoli:

        http://it.wikipedia.org/wiki/Silvio_Berlusconi

      • Matteo G. giugno 7, 2010 a 2:09 pm #

        Ottima risposta,sono pienamente d’accordo con te, hai smontato razionalmente e educatamente ogni punto.

      • katia giugno 7, 2010 a 3:50 pm #

        concordo pienamente.

      • luca giugno 7, 2010 a 3:54 pm #

        In realtà non vedo tutta questa abilità imprenditoriale
        (non dico che non sia un AFFARISTA),se si va a veder bene tutti i settori in cui Mr.B ha avuto successo sono spesso riconducibili a “svincoli legislativi” e “monopoli”non economia di mercato,ma politica e cavilli burocratici…un po’ un assurdo per il difensore del libero mercato.Finivest(e quindi mediaset) è nata grazie a un raggiro legislativo,al tempo infatti era vietato per legge trasmettere su scala nazionale,ma Mr.B pensò bene di “raggirare” la legge portando le stesse cassette vhs materialmente alle proprie emittenti locali,da una all’altra
        (acquistando così i diritti d’autore come società e ripartendo i costi grazie alla distribuzione locale)…e tutt’oggi il costo pagato da MEDIASET allo STATO(quindi a noi cittadini)per le frequenze occupate è di soli 19 milioni a fronte di un fatturato di 3 MLD,(cioè 3000 milioni per i Berlusconiani che non conoscono gli ordini di grandezza),possibile che non ci sia un’asta annuale da parte dello stato per l’assegnazione delle suddette frequenze?la cosa ridicola è che un preside deve chiedere almeno 3 preventivi per ogni gita scolastica,e un introito simile alla televisone lo stato lo lascia alla speculazione privata per far comprare yacht ai figli di Mr.B? qualunque imprenditore sufficentemente capitalizzato sarebbe disposto a pagare cifre maggiori,con un maggior guadagno da parte dello stato che Mr.B tanto ama…
        NON SONO DI SINISTRA,
        Viva l’economia di mercato abbasso quella degli “inciuci”…

      • Anonimo giugno 7, 2010 a 6:52 pm #

        bella risposta. suggerisco un link alternativo:

        http://it.wikipedia.org/wiki/Procedimenti_giudiziari_a_carico_di_Silvio_Berlusconi

      • Pasquale giugno 11, 2010 a 1:29 pm #

        concordo pienamente, anche se toglierei grillo dalla lista di quelli che si battono per gli italiani, grazie.

    • francesco silenzio giugno 7, 2010 a 1:59 pm #

      una tua considerazione ma per me non è cosi

      • Estremo giugno 7, 2010 a 9:40 pm #

        dato che tutte i punti sono stati già smontati da altri prima di me, io dico solo una cosa, BERLUSCONI NON E’ STATO ELETTO DAL POPOLO, QUESTA E’ UNA REPUBBLICA PARLAMENTARE E NON PRESIDENZIALE, TU VOTI UN PARTITO E IL PARTITO SUGGERISCE IL SUO PRESIDENTE DEL CONSIGLIO AL CAPO DELLO STATO IL QUALE DECIDE SE QUESTA PERSONA HA I REQUISITI PER RICOPRIRE QUESTA CARICA ISTITUZIONALE, Studia e poi parla

      • Michele giugno 11, 2010 a 12:47 pm #

        Per piacere…svegliati! non devi essere per forza di sinistra per capire cosa sta combinando! io anche ho idee simpatizzanti per la destra e proprio per questo vorrei una destra competente…non un capo del governo che pensi solo ai propri interessi e non fa nulla, nulla e ancora nulla per me, per te o per gli italiani.
        siamo in una delle peggiroi crisi economiche della storia? e cosa preme a lui? che non lo intercettino…

        cosa ne pensi della cosiddetta legge bavaglio?

    • roberto g. giugno 7, 2010 a 2:00 pm #

      i motivi per non votarlo ???
      basta leggere qui:

      http://it.wikipedia.org/wiki/Silvio_Berlusconi

      • violalife giugno 7, 2010 a 3:05 pm #

        che hai spoperto oggi wiki????

        abbiamo capito che i motivi sono lì..non c’è bisogno di intasare il blog

    • Sub giugno 7, 2010 a 2:14 pm #

      Potrebbero essere dei buoni motivi se fossero veri, partiamo dal primo, Berlusconi ha davvero a cuore il nostro paese, io credo che Berlusconi abbia a cuore i suoi di interessi, continua a ripetere che da quando è entrato in politica i giudici gli stanno addosso, in realtà lui è entrato in politica per levarsi di mezzo i giudici, già prima della sua scesa in campo i giudici facevano indagini su di lui,le leggi ad personam parlano chiaro, non c’è ne bisogno neanche di elencarle. Berlusconi sia l’apolitico per eccellenza e che si esprime in modo chiaro, Berlusconi mi sembra tutto tranne che chiaro, il nostro caro premier fa delle dichiarazioni, e il giorno dopo smentisce di averle fatte o magari qualche ora dopo, capire Berlusconi è un’enigma. Esempio 1.Berlusconi in tv contro Repubblica: “Mai sostenuta evasione fiscale”2.Berlusconi: “C’e una norma di diritto naturale che dice che se c’è uno Stato che chiede un terzo di quanto guadagni allora la tassazione ti appare una cosa giusta. Ma se ti chiede il 50-60% di ciò che guadagni, come accade per le imprese, ti sembra una cosa indebita e ti senti anche un pò giustificato a mettere in atto procedure di elusione e a volte anche di evasione”.
      Terzo l’acuta intelligenza nel trattare gli affari, più che intelligenza quella di Berlusconi mi sembra furbizia, passando dal Milan(calciopoli)dalla Mondadori(Lodo Mondadori)(solo per citarli due), gli affari sono stati fatti in maniera un po’ losca,un genio? No direi impostore.
      Quarto rappresenta tutti gli italiani,beh essendo in possesso delle maggior parti delle televisioni e giornali, il popolo italiano lobotomizzato dalla tv, si sente rappresentato, se iniziasse a pensare con il proprio cervello, magari si intuisce che qualcosa sotto c’è.
      Quinto punto: l’ottimismo, beh quando sentì che non dovevami preoccuparci della crisi, anzi che dovevamo continuare a spendere, uno può essere ottimista, ma se poi pochi giorni dopo ti mettono in cassa integrazione o peggio ti licenziano per colpa della crisi, cosa cazzo c’è da essere ottimisti? In politica non bisogna essere ottimisti ma realisti.
      Sesto, i punti del programma, oh si che bello diminuire la burocrazia i parlamentari, tutto molto bello, però ci si dimentica una cosa, che questo non accadrà mai, si doveva diminuire gli stipendi ai parlamentari, è stato fatto soltanto per sei ministri, con la nuova finanziaria si è tagliato tutto, ma non si sono toccati gli stipendi ai quei poveretti dei parlamentari, non mi interessa sapere quello che scrivi sul tuo programma, mi interessa quello che fai. Ah una cosa importante, ma si torniano alle centrali nucleari, tanto la green economy non serve a nulla, il nostro paese, pieno di sole e di vento, potrebbe avere il monopolio sull’energia e sulle rinnovabili e invece noi no torniamo ad inquinare e a mettere in rischio la vita degli italiani e non solo.
      Il settimo punto purtroppo ha ragione, se non ci fosse un’opposizione o una sinistra in grado di lavorare e cooperare assieme invece di litigare sul simbolo sarebbe una cosa importante.

    • Angelo giugno 7, 2010 a 6:28 pm #

      bellisima!!

    • Luca giugno 7, 2010 a 9:01 pm #

      Quindi credi anche che il bavaglio alla stampa sia per il bene degli italiani (anche Mussolini lo credeva), e magari credi pure che silvio non sia la pedina importante della mafia? non credi neanche a tutte le intercettazioni che lo sputtanavano sui gravi problemi della politica e della collusione? non credi quindi neanche al planetario conflitto di interessi che nuoce agli italiani e a tutte le aziende italiane tranne la sua? e magari pensi che la crisi è uscita fuori per caso solo dopo le ultime elezioni … vabbè, scommetto che allora credi a babbo natale e alla befana. Le prossime elezioni, lo sai che si presenta pure paperino.
      Se hai tempo … leggiti un libro di storia, ne troverai di spunti per riflettere sui tuoi 7 punti.

    • Francesco Lo Cascio giugno 7, 2010 a 9:07 pm #

      Cari amici di Facebook io rispondo volentieri a voi tutti ,perchè ho letto le vostre incazzature le vostre e le mie preoccupazioni, e mi rendo conto che il nemico n° 1 e veramennte un MOSTRO e veramente un nemico pericoloso duro a combattersi perchè e radicato profondamente nella moltitudine di tanta,tanta gente e un ottimo CONDUTTORE IL SILENZIO del’IGNORANZA!!! Dobbiamo tutti insieme ritrovare quella vera UNITA’ di intenti rimboccarci le maniche e dichiarare “GUERRA a l’IGNORANZA , e per far questo spegniamo tutte quelle trasmissioni che svuotano il nostro pensiero , che froda i nosti veri sogni e quelli dei nostri FIGLI che quel rettangolo ci ruba i momenti piu’ intimi dentro la nostra casa, assieme hai nostri cari negandoci quei momenti sereni e quei dialogui perduti in nome di cosa di frivole soopopore, di falsa realtà ,con i vari realety, e il bombardamento “PUBLICITARIO ,che e peggio del gas NERVINO IN QUANTO NON DISTRUGGE LE COSE MA DISTRUGGE………il C E R V E L L O scusate questo mio sfogo perchè questi sono mie riflessioni. Per sconfiggere l’avversario dobbiamo insieme avere un progetto , Dobbiamo spazzare via con la nostra determinata lotta tutta questa CLASSE DI FINTI politici , dico T U T T I perchè sono corrotti , collusi,incompiuti, beceri , intrisi di pseudomassoneria,maffiosi,inciuciati con ndragueta e camorra,privilegiati hai privileggi e di fottersene dello STATO. P.S……….Silenzio e Servito….

    • elisa de lucia giugno 14, 2010 a 9:17 am #

      Visto come stanno le cose possiamo godere tutti quanti del dio sceso in terra , lo facciamo santo e subito ?? Tutti i problemi sono risolti, basta guardarlo ridere e il mio portafoglio si riempie di euro , di carta ovviamente , il lavoro ? basta guardarlo ridere e moltiplica i posti come cristo con i pani e i pesci. Sei triste ? basta guardarlo ridere quando palpa il culo a qualche minorenne tanto a lui tutto è concesso e se va bene a lui potresti essere tu il prossimo fortunato magari gliene avanzano e te le concede lui le sue “distrazioni ” . Amico dei potenti e soprattutto dei dittatori , infatti lui non è schizzinoso ama tutti quanti e a tutti quanti riserva graditi doni e cotillon insomma un uomo alquanto generoso . A che ci serve la scuola pubblica , meglio la privata no ?? a che servono gli ospedali , rivolgiti al privato che lavorano meglio … vedi il santa rita a proposito senza ddl interecettazioni non ne sapremmo ancora nulla e potremmo rivolgerci a questa struttura sicuri di essere nelle mani giuste. Insomma è incontenibile e trabordante voglia di benessere per tutti . A l’Acquila lo adorano, non vedono l’ora di poterlo beneficiare dei migliori onori . I precari pure stravedono per lui , anche la chiesa che pure in questo periodo si distingue quanto a trasparenza ed etica , vedi caso pedofilia, ringrazia il governo che sta cercando di togliere loro le castagne dal fuoco non a caso hanno pure indotto al voto per il pdl nelle ultime regionali, avranno pure diritto a qualche premio. E con il ddl intercettazioni adesso ci possiamo pure godere in santa pace le partite di calcio senza essere oppressi dalle brutte notizie , il tg1 d’altro canto, grande orgoglio nazionale non fa che sfornare notizie di grande interesse culturale , appunto parlando di CULtura alla brasiliana ovvero come ottenerlo quel bel gluteo tondo che tutte vorrebbero avere . In fin dei conti stiamo parlando di un uomo che si è fatto da solo , da craxi passando per la p2 dell’utri e lo stalliere mangano definito per l’appunto un eroe dallo stesso berlusconi, persone certamente meritevoli di immensa fiducia .
      E’ talmente bravo a risolversi i problemi facendosi le leggi da solo … più a man self made di così !!
      Certo è che con la fortuna che si ritrova di avere come opposizione degli incapaci o degli impediti ha da ridere e da ridere parecchio… a pensarci bene ha tutte le carte in regola per essere ottimista …per ora .Dimenticavo, questi sono soltanto pochissimi motivi per cui non ho mai votato berlusconi nè per la sua coalizione

  2. Gabriele Carlio giugno 7, 2010 a 12:08 pm #

    Si vede che questa persona non ha mai avuto un minimo problema economico….

  3. Marco Parisi giugno 7, 2010 a 12:08 pm #

    Incommentabile. Sono esterefatto.

    • manuela giugno 7, 2010 a 3:30 pm #

      esterrefatto è proprio la parola giusta. pensavo di leggere finalmente i motivi per cui la gente lo vota, ma questi sono i motivi che riporta Berlusconi stesso, non supportati dai fatti, non logici, non reali…bho!

  4. Mirko giugno 7, 2010 a 12:09 pm #

    ma fatti curare dai!!!
    ahahah non piangersi mai addosso??!?!? ma se frigna tutti i giorni che ce l’han tutti con lui, non può fare le cose perchè gli altri glielo impediscono, etc…etc…
    per non parlare del resto!!!

    • Marisa giugno 7, 2010 a 12:48 pm #

      Sono sconcertata per dover confermare che la figura dell’uomo di Arcore incarna – qualora non fosse ancora chiaro – proprio lo spirito di larghe fasce della società italiana che concorre alla produzione di sciacalli adorati da somari. Non che “l’innominato” sia un’anomalia, pertanto, ma il paese stesso che per ignoranza e /o ignavia, non ha avuto altra scelta fra lo sporco e il macchiato. Rispetto le sue referenze e le sue ragioni, e non spetta a me giudicarne la giustezza o la stoltezza. Ma sarebbe urgente chiederci, noi che contestiamo quelli che “amano l’Italia” come il marito che picchia la moglie e i figli per far sentire il peso del suo “amore”,che cosa siamo in grado di dire e di fare per il nostro Paese, senza pendere dalle labbra di un quidam che sin dalla sua “discesa in campo” ha tanto ben “lavorato il campo” che vedo solo teste di rapa. Il nobile lavoro del politico è stato disarcionato da vassalli,valvassori e valvassini, tutti al servizio del “buon samaritano-principe di arcore”, mentre, sopraffatti dal tornado, andavano scemando i partiti di opposizione…Bel Paese, questo, in cui, ben che vada, uno come Saviano che, al rischio della sua vita, osa denunciare tutto il malaffare che circonda il panorama politico filo berlusconiano e non solo, viene considerato elemento pericoloso per l’Italia! Opposizione?!…Se ci sei, batti non no, ma due botti!

      • Simona giugno 7, 2010 a 1:04 pm #

        Concordo pienamente!!!

      • Stratos58 giugno 7, 2010 a 1:36 pm #

        Mi associo a Marisa.

      • Gaetano Ruvolo giugno 7, 2010 a 1:56 pm #

        voglio farti notare una semplice cosa. La lettera di Silenzio tu l’hai letta, l’hai compresa e l’hai commentata. E, come te, lo stanno facendo senza alcuna difficoltà di comprensione altre decine e decine di persone. Il tuo commento lo può comprendere bene solo chi conosce il significato di: ignavia, valvassori, valvassini, “l’innominato”, anomalia, giustezza, stoltezza, un quidam, samaritano, scemando,e così via. Tra i concetti espressi nelle due lettere io aderisco alla tua senza alcun dubbio. Ma quello che diceva Silenzio è proprio questo: Berlusconi non solo parla un linguaggio comprensibile a tutti ma per di più gli dice le cose che (tu dici larga parte; io direi la maggioranza perchè poi alla conta dei voti…..) vogliono sentirsi dire. Tu o io saremmo capaci di dire non quello che pensiamo ma quello che chi ci ascolta (stavo scrivendo: interlocutori)vorrebbe sentirsi dire?

      • baba giugno 7, 2010 a 11:22 pm #

        Quindi in Italia, benché se si possa ben affermare di aver cancellato l’analfabetismo, poiché la cultura media della popolazione equivale ancora ad una prima media, pochezza di vocaboli, critica e ragionamento annessi, la “colpa” è di chi ha compreso quanto la cultura sia importante e non evita di esprimersi come un decelebrato?
        Una cultura da qualche decennio decapitata, osteggiata, vilipesa dall’intero sistema massmediatico, di cui B. è uno dei boss; siamo ormai irrimediabilmente in un paese in cui conta più il dialetto della lingua nazionale, il calcio più della scienza, le tette più dei libri?
        Allora è vero che ci meritiamo questa fine: paese di somari, comanda colui che raglia più forte.

      • baba giugno 7, 2010 a 11:24 pm #

        Volevo dire “evita”, nell’editing è rimasto un “non ” di più :D

  5. Francesco giugno 7, 2010 a 12:09 pm #

    Non ho nulla da dire se non che rispetto le tue idee.
    Francesco

  6. mape giugno 7, 2010 a 12:09 pm #

    E’ bello vivere nel paese della frutta candita!!
    E’ bello vedere solo ciò che si vuol vedere!!

  7. M. giugno 7, 2010 a 12:10 pm #

    Aggiungerei che è un bell’uomo, ed il suo curriculum politico è più che formato, direi.

    E’ positivo anche notare la forte quantità di dati non d’opinione ,ma comprovati da fatti, a supporto della scelta del voto.

    Per fortuna trasmette ottimismo,cosa essenziale per l’andamento dello stato.

  8. Rossella giugno 7, 2010 a 12:10 pm #

    Non sono buoni motivi per eleggere uno che pensa solo ai suoi interessi

  9. Ciociaria giugno 7, 2010 a 12:10 pm #

    stiamo messi proprio male…

  10. Stefano P giugno 7, 2010 a 12:10 pm #

    Potevo dire di meglio io…

    • Paolo giugno 7, 2010 a 12:32 pm #

      inizio partendo dalla fine della lettera…. dici: scusatemi per i molti errori ortografici ma un po’ come Berlusconi scrivo e parlo come penso…. cioè male (lo dici tu! E l’inconscio è più intelligente della ragione!!!)…. non abbiamo bisogno di ottimisto, soprattutto se maschera le menzogne…. abbiamo bisogno di un’altro modo di pensare che purtroppo anche la sinistra oggi non ci può dare…. abbiamo bisogno di uno stato laico senza influenze del Vaticano…. abbiamo bisogno di cultura e quindi d’informazioni libere in tutte le sue forme, anche Berlusconiane (il TG 4 è inguardabile ma meno male che esiste almeno posso apprezzare Rainews24! Ma è un’opinione libera…), lasciando alle persone la libertà di decidere cosa seguire…. TG liberi… programmi televisivi intelligenti…. ed invece è tutto taroccato per addormentare le persone… ed abbiamo soprattutto bisogno di mandare in galera le persone che arrecano danni alla società…. ed invece basta poco per non andarci…. basta diventrare un politico… abbiamo bisogno di puliziaaaaaaaaaaaaaaaa!!!!!

  11. Gabrydober giugno 7, 2010 a 12:10 pm #

    …Sinceramente mi sembra un po il classico sempliciotto napoletano che si spara don camillo su rete4 con la famosa familiare di peroni gelata e la canotta sporca di sugo.
    Peggio per lui.

    • Stefano P giugno 7, 2010 a 12:13 pm #

      evita…

    • Eugenio Bandini giugno 7, 2010 a 12:13 pm #

      eh no… peggio per noi.

    • Anonimo giugno 7, 2010 a 12:22 pm #

      Fammi capire che c’entra l’essere napoletano.
      Attenzione a quello che dici, dimostri l’ignoranza che pensi di vedere negli altri.

      Firmato: Napoletana Viola.

    • enzo giugno 7, 2010 a 12:23 pm #

      per gabrydober:
      vabbè ora non offendiamo ed evitiamo i luoghi comuni che come sempre sono inutili….ps: per silenzio,i tuoi 7 motivi non hanno nulla a che fare con gli ideali politici(quelli di una volta!)ma solo apparenza e inganno…simpatica come cosa,no?!?

    • Peps giugno 7, 2010 a 12:26 pm #

      Scusa, che vorresti dire con quel “NAPOLETANO”? A me pare n’offesa la tua, evita di fare il razzista.

    • Anonimo giugno 7, 2010 a 12:27 pm #

      Carissimo vorrei chiarirti un pò le idee riguardo a noi Napoletani: premetto che sono un’ANTIBERLUSCONIANO nel suangue, non posso permetterti di fare un’erba un fascio.
      Le colpe di tanti miei concittadini sono evidenti, vedi le ultime vittorie elettorali alla Provincia di Napoli e alla Regione, ma purtroppo l’arma che utilizzano i loschi amici di zio silvio sono sempre quelli, prendono per la gola con false promesse di un impiego e cose simili. Di certo non siamo un popolo maturo, e fin quando non avremo persone che si metteranno in gioco per salvare la propria città, credo che sarà sempre peggio……L’ultima persona che sta cercando di far capire la realtà napoletana e campana in generale è Saviano che viene constantemente attaccato dal nostro Premier (nostro purtroppo).
      Resta cmq inteso che siamo in tanti a non pensare come il mio concittadino, gente per bene che lavora dignitosamente, e che canotta sporca o no, combatte questo regime.

      • Peps giugno 7, 2010 a 12:34 pm #

        Ti ricordo, che il popolo napoletano, non è immaturo. Quello che stanno facendo oggi con la cultura in Italia, lo hanno fatto dal 1861 ad oggi. Napoli è stata derubata di tutto, dalla cultura, dall’arte, dai soldi e dai napoletani stessi. Con l’annessione del Regno delle Due Sicilie, o venivi chiamato Brigante (che in realtà erano i partigiani del regno) o scappavi, migravi. E siamo stati in 20 milioni a migrare dal Regno. Un tempo, era un orgoglio essere Napoletano! Napoli, la città più grande d’Europa, si parlavano 7 lingue, la prima ferrovia, il primo orto botanico, la sanità per tutti, pane per tutti. Non sono anti italiano, ormai il gioco è fatto, ma diamo a Cesare quel che è di Cesare. E se il Nord, ha avuto lo sviluppo che ha avuto, è grazie a quel grandissimo mariuolo di Cavour, che ha tolto al sud per dare al nord.

    • mauro giugno 7, 2010 a 12:31 pm #

      ragioni sempre per stereotipi?

    • Laura giugno 7, 2010 a 12:52 pm #

      l’Italia ha bisogno di una cosa: LA CULTURA! L’ignoranza sta rovinando il nostro paese….la cultura e il senso civico sono le due cose che possono salvare il nostro paese! E, caro Paolo, Cultura vuol dire prima di tutto CONOSCERE LA STORIA e non raggionare per luoghi comuni….la tua frase è frutto della stessa ignoranza che fa votare berlusconi! E lo scrive una napoletana che purtroppo è dovunta andare all’estero per lavorare….

    • Maperfavore giugno 7, 2010 a 5:57 pm #

      Ti sei dimenticato di specificare che, mentre quarda don camillo, mangia pezzetti di pizza con pummarola e mozzarella, e ascolta il mandolino che suona suo fratello scugnizzo di 2 anni.

  12. Anonimo giugno 7, 2010 a 12:10 pm #

    siamo messi male

  13. Eugenio Bandini giugno 7, 2010 a 12:11 pm #

    credo che questa lettera sia un falso.

    • Eugenio Bandini giugno 7, 2010 a 12:16 pm #

      se non lo è, temo tu non abbia gli strumenti culturali per capire quel che dici.

      • roberto g. giugno 7, 2010 a 3:02 pm #

        per Eugenio
        stai dicendo che è analfabeta??
        impara a rispettare le opinioni diverse dalle tue

    • Fabri giugno 7, 2010 a 12:16 pm #

      spero…

      • Paola giugno 7, 2010 a 12:45 pm #

        Non è un falso.

    • Gaetano Ruvolo giugno 7, 2010 a 2:04 pm #

      più che chiedersi se è vera o falsa cosa ne pensate di cambiare la domanda?
      E’ inverosimile o verosimile?
      per me la risposta è la 2

  14. giovanni giugno 7, 2010 a 12:11 pm #

    Grazie sig. Silenzio, non condivido ma sono contento che ci sia l’opportunità di poter leggere le motivazioni di una persona che non la pensa come me.
    Buona giornata.

    • francesco silenzio giugno 7, 2010 a 2:08 pm #

      anch’io ti dico la verita avevo perso le speranze di confrontarmi con persone di sinistra e oggi ci sono riuscito

  15. gigi giugno 7, 2010 a 12:12 pm #

    bhe, almeno sono sollevato dal sapere che chi vota berlusconi non lo fa per la sua idea politica o per le leggi di cui egli è ideatore e artefice. d’altra parte mi fa tristezza sapere che si vota per un qualcuno solo perchè è “ottimista” o perchè così abbiamo qualcuno a cui dare la colpa, o eccetera eccetera. l’unico motivo dei 7 che si avvicina un poco un poco alla politica è il sesto, ma penso che commentare quello che ha scritto questo signore sia superfluo…

    ad maiora

    • francesco silenzio giugno 7, 2010 a 2:06 pm #

      anch’io avevo perso le speranze di confrontarmi con persone di sinistra

  16. Ciociaria giugno 7, 2010 a 12:12 pm #

    … e la cosa peggiore è che tutti i berlusconiani la pensano come lui… svegliatevi gente!!!!

  17. michela giugno 7, 2010 a 12:12 pm #

    Caro Francesco, buona fortuna.
    Te lo dice una di sinistra, che non crede più nella sinistra italiana, ma che non ha per questo perso il senso della realtà. Ti auguro che le tue speranze non siano disattese.

  18. francesco lo manto giugno 7, 2010 a 12:13 pm #

    Sembra la descrizione fatta da un comunista per eccellenza
    tommaso campanella…
    ma vai a cagare ti sei scordato l’ottavo motivo, sono un imbecille che mi bevo tutto quello che dice studio aperto ed emilio fede e mi piace evadere le tasse

    • francesco silenzio giugno 7, 2010 a 2:10 pm #

      grazie buona fortuna anche a te

  19. Lorenzo giugno 7, 2010 a 12:14 pm #

    ci siamo dimenticati di dire che è alto, almeno 1.90, è stato campione di basket, accademico dei Lincei, premio Nobel in 8 discipline diverse, cucina da Dio e passa l’aspirapolvere tutti i giorni personalmente, fedele alla moglie, padre premuroso, amante dei bambini (anche quelli altrui) e il Papa gli chiede consiglio sul sermone tutte le domeniche…..

    • Anonimo giugno 7, 2010 a 2:34 pm #

      Scordi di dire che appena morto lo faranno santo subito..e non può arrivare quel giorno!!

    • Michele giugno 11, 2010 a 12:53 pm #

      e come william wallace spara fulmini dal culo!

  20. Mario B giugno 7, 2010 a 12:14 pm #

    Questa lettera è una prova di come le sue televisioni funzionano così bene. :)

  21. Giacomo giugno 7, 2010 a 12:15 pm #

    sembra il “temino” delle elementari

    • Stefano P giugno 7, 2010 a 12:16 pm #

      ahahha vero

  22. lorenzo giugno 7, 2010 a 12:15 pm #

    E’ meraviglioso. Francesco ci suggerisce 7 motivi per NON votare B.

    • Emiliano Bianco giugno 7, 2010 a 12:19 pm #

      grande Lorenzo, questa è bellissima!!! xD

    • Anonimo giugno 7, 2010 a 12:34 pm #

      dopo i commenti precedenti questo è la frase migliore e più esaustiva! Complimenti!

    • katia giugno 7, 2010 a 4:06 pm #

      ahahaha….. hai ragione Lorenzo!

  23. Luca giugno 7, 2010 a 12:15 pm #

    Caro Francesco Silenzio, fatti curare… Hai seri problemi… La tua cecità è assoluta… Svegliati!!! Siamo alla frutta… Altro che ottimismo!!!

  24. Stefano P giugno 7, 2010 a 12:15 pm #

    e se gli rispondessimo con 100 motivi per non votarlo cambierebbe idea?

  25. Massimo giugno 7, 2010 a 12:15 pm #

    Sinceramente era meglio che stavi in “silenzio”

  26. marco giugno 7, 2010 a 12:15 pm #

    …e la marmotta confezionava la cioccolata…

  27. Emiliano Bianco giugno 7, 2010 a 12:16 pm #

    Lodevole il pensiero di Francesco Silenzio, certo averne trovati 7 di motivi è stato un vero miracolo, noi ne troveremmo 7mila senza sforzo alcuno, di motivazioni per NON votare Silvio Berlusconi e tutti quelli come lui! Forse perchè il mio rappresentante e/o simbolo politico maggiore è il mio Presidente della Regione Puglia Nichi Vendola, il più grande interlocutore politico che abbia visto finora dalla nascita della Repubblica Italiana, che con dedizione, coraggio e voglia di RIFARE, cerca di amministrare una tra le regioni meno facilmente amministrabili d’Italia! Saluto tutto il popolo viola e lancio un augurio a tutti i VERI italiani che si sentono tali quando ascoltano l’Inno di Mameli, quando vedono sventolare la bandiera tricolore, quando non sentono l’esigenza di dividere ciò di splendido è stato difficilmente creato nella storia del nostro Paese..altro che Padania, l’Italia siamo NOI! Eccome se lo siamo..

    • Francesca giugno 7, 2010 a 12:47 pm #

      Concordo pienamente…vorrei Nichi Vendola come Presidente del Consiglio e sarei fiera di essere rappresentata da lui all’estero.

  28. Anonimo giugno 7, 2010 a 12:16 pm #

    Mio dio ragazzi…..

  29. Robs giugno 7, 2010 a 12:17 pm #

    non sono un filo-berlusconiano però rispettare le idee di Francesco no eh ? se volete davvero cambiare l’italia e gli italiani dovreste affrontare discorsi seri con questa gente, dicendo la vostra, mostrandogli qual’è la verità se qualcuno forse ne ha una e così via, no dicendo bla bla bla, ridicoli.

    • Ribs giugno 7, 2010 a 12:39 pm #

      E tu credi che esporre concetti a persone simili sia utile? Ci vuole testa per capire e questo francesco silenzio ha già abbondantemente dimostrato di averne molta poca….il falso perbenista è per questo che l’italia pulula di rincoxxxxniti come questo che ha anche il coraggio di scrivere quello che scrive, per colpa di gente come te che li sprona pure, altro che chiudere i nosocomi mentali ci dovrebbero mettere te e lui. Lui a fare le sue letterine e tu a correggergliele. Dovevate nascere a sparta….sareste durati qualche ora !

      • danny giugno 7, 2010 a 1:19 pm #

        sparta!? ma di che parli? Siamo in un mondo civilizzato dove ognuno può dire la sua e non per questo va lapidato. Dato che oramai la maggior parte della gente la pensa come lui uccidiamolo tutti così puliremo l’italia… per me ti sei visto troppi film!! avendo il potere mediatico riesce ad incantare la gente e non per questo questa gente è stupida o ignorante se crede ha quello che dice, anzi… ci vuole libertà di opinione e di stampa altro che nosocomio mentale.

      • silvano giugno 7, 2010 a 1:22 pm #

        Costui, come tutti i berlusconiani, è fermamente convinto che i processi e le accuse contro il suo capo sono solo false, manovre per screditarlo e mettere in cattiva luce tutto quello ke fa di buono (?).
        Quindi niente evasioni fiscali, niente corruzione, escort,Mills,telefonate alla RAI per nn mandare in onda certi programmi,come pure false le intercettazioni fatte dai Carabinieri,le brutte figure a livello europeo,giornali esteri comunisti!

  30. Mauro Miccolis giugno 7, 2010 a 12:17 pm #

    Ma sopratutto è un uomo onesto..non ha mai rubato o evaso le tasse, non ha mai ucciso nessuno o infamato nessuno per eliminare la concorrenza. In vita sua non ha mai frequentato mafiosi o prostitute. Mai fatto uso di droghe.
    In un paese di ladri e mafiosi lui è l’unico uomo onesto.

  31. Anonimo giugno 7, 2010 a 12:17 pm #

    x essere apolitico ha fatto strada….cmq politica vuol dire espressione delle proprie idee… forse che le idee che esprime non sono sue ?

    • Nicola Antonio Floris giugno 7, 2010 a 1:14 pm #

      …o forse che le idee che esprime, che poi si tramutano in leggi ad personam, non sono totalmente giuste?
      O oneste?
      O per tutti?
      O a favore dello stato?
      O per dare a tutti l’opportunità di vivere in maniera migliore?
      O per rispettare la famiglia e i valori morali?
      O per essere sinceri, sempre e comunque, a qualsiasi prezzo?
      O per mandare in onda quello zerbino di Fede a rete 4 infischiandosene altamente della promessa di lasciare libere le frequenze per la 7?
      O per continuare tranquillamente a rubare i soldi di un popolo che con fatica ogni giorno lavora e spera in un’Italia migliore, dove dei personaggi del calibro di Calderoli, Bossi et simili vengano puniti invece di muovere un partito come la Lega merd?
      Silenzio….ma stai zitto, cazzo!!!

  32. Federico Ciceroni giugno 7, 2010 a 12:17 pm #

    Vabbè questo è fuori come un balcone. Anche un bambino di 5 anni potrebbe smontargli tutti i suoi 7 motivi in 2 minuti. Mamma mia che gente c’è in giro….

  33. giobbe giugno 7, 2010 a 12:18 pm #

    faresti bene seguire il tuo cognome, rimani in “silenzio”

  34. Dario giugno 7, 2010 a 12:18 pm #

    si ha proprio ragione! E’ una persona solare che fa tutto con un sorriso!

    VAI A PAGARTI L’UNIVERSITA’ CON UN SORRISO ALLORA!

  35. Antonino giugno 7, 2010 a 12:18 pm #

    Non metto in dubbio che Berlusconi sia un grande comunicatore, ma questo non significa che sia un buon politico.
    Io ritengo che i tuoi buoni motivi per votare Berlusconi siano in realtà i ” buoni motivi per simpatizzare Berlusconi “.
    C’è una grossa differenza tra votare e simpatizzare.
    Voglio dire, hai elencato dei motivi per votarlo, ma ti sei mai chiesto se ci sono dei motivi per non votarlo ?
    Credo che un elettore si debba porre prima ” Cosa ha che non va questo ? ” e solo dopo dire ” Bene, sembra essere apposto. Adesso, cosa può fare per il nostro Paese? ” .
    Adesso non voglio stare a smontare tutte le tue posizioni politiche in merito alle leggi fatte da Berlusconi ( non mi voglio dilungare, ma sono disposto a farlo a richiesta), ma vorrei soffermarmi su un unico punto : la lega.
    Pensi che in un Paese Democratico si debba giungere a patti con un partito razzista ?
    Non aggiungo altro, penso sia sufficiente.

  36. Gordon Irving giugno 7, 2010 a 12:19 pm #

    Dal terzo periodo diventa una parodia involontaria dell’italiano medio, dagli errori di ortografia al “votare un leader perché trasmette ottimismo e ha successo”. È quasi imbarazzante.

    Fortuna che non vivo più in Italia.

    • stefano giugno 7, 2010 a 2:30 pm #

      Beato te, io purtroppo ci vivo ancora ho 55 anni e non vedo l’ora di andare in pensione per SCAPPARE da questo paese nel quale da quando c’è Silvio mi sento solamente sgradito ospite.

  37. Raffaele giugno 7, 2010 a 12:19 pm #

    A giudicare dalle allucinazioni, sembra che tra i berlusconiani giri “roba” di pessima qualità!

    • Lorenzo Quercioli giugno 7, 2010 a 1:00 pm #

      Questa è meravigliosa! Ho riso per 2 minuti ti giuro!!!

  38. christian meduri giugno 7, 2010 a 12:19 pm #

    interrogati oltre a questi 7 motivi apparenti,gli altri 7 che ti nascondono coprendoli con i 7 motivi da te elencati!
    vivi in mezzo alla strada e scopri la realtà,giovane di belle speranze..ciao

  39. Terrazzah giugno 7, 2010 a 12:19 pm #

    Rispetto le sue idee, ma personalmente non le condivido neanche un po’. Sarà che sono troppo attenta a ciò che mi circonda per lasciarmi ammaliare da “belle parole”.

  40. Lorenzo Ajello giugno 7, 2010 a 12:20 pm #

    Cercherò di rispondere in maniera concisa poichè non amo molto dilungarmi.

    Punto primo: Berlusconi non ama affatto il suo Paese, poiché chi è veramente innamorato di una nazione non solo difende Istituzioni e cittadini, ma non si sottrae a dibattiti pubblici.

    Punto secondo: Il suo modo di esprimersi è veramente semplice e lontano dalla politica, ma il più delle volte è sconveniente e poco educato e questo non è esattamente un bene.

    Punto terzo: Per i suoi affari purtroppo non si è servito solo delle sue abilità ma anche di rapporti diretti o indiretti con esponenti di organizzazioni criminali.

    Punto quarto: Se andare a mignotte, maggiorenni e minorenni, avere rapporti con la mafia, attaccare la giustizia e quant’altro significa rappresentare la maggioranza degli italiani allora sono fiero di appartenere ad una minoranza.

    Punto quinto: lui non è ottimista, ma incapace di comprendere quali difficoltà deve superare una famiglia di ceto medio per arrivare a fine mese.

    Punto sesto: I programmi non sono importanti, sono importanti i fatti, e tutti questi tagli ancora non si sono proprio visti.

    Puto settimo: Essere alleato di un partito che vuole la divisione dell’Italia tra nord e sud è una cosa rivoltante, soprattutto per noi cittadini del sud.

    Io non sono antiberlusconiano a prescindere, ma i miei genitori mi hanno sempre insegnato valori quali legalità, correttezza e rispetto, tutti valori sconosciuti all’attuale Premier.

    • Nicola Antonio Floris giugno 7, 2010 a 1:21 pm #

      Complimenti.
      La miglior risposta che ho letto.
      Vorrei proprio sapere se anche il sig. Silenzio ha problemi a finire il mese senza un’euro per il pane???!
      Oppure, caro sig. Silenzio, anche lei ha affari non proprio “leciti” che le danno da mangiare???

    • stefano giugno 7, 2010 a 2:33 pm #

      La risposta è veramente buona ed articolata, peccato che in questo paese la ragione non serva, almeno per una bella parte degli italiani (minuscolo a bella posta)

  41. Verda Soriano giugno 7, 2010 a 12:21 pm #

    Rispondo ad alcuni dei punti: il primo punto é una convinzione e non una motivazione…probabilmente anche Hitler amava la Germania…e Franco la Spagna…un politico deve pensare all’interesse collettivo dei cittadini (il termini cittadino é quello che caratterizza una democrazia) e non farsi seguire da un “popolo”per amore (il nazionalismo non ha portato del bene -pensiamo alle guerre). Poi vediamo i successi: soprassediamo sui loschi inizi delle fortune del berlusconismo- le sue orrende televisioni hanno fatto successo grazie all’appoggio della politica (Craxi e legge Mammi)- negli altri paesi europei o sono fallite (Francia) o sono le peggiori (Telecinco, oggetto di satira dalle altre TV). La finanza? Dove…la sua banca? E con quali mezzi? Il fallimento della sinistra in Campania é un fatto: diciamo che lì si é tra le peste e il colera…I leghisti hanno avuto spazio grazie a Berlusconi -che ha tirato fuori il peggio del populismo e gli ha dato voce (leghisti e fascisti), mentre nel resto dell’Europa (tranne all’Est) si faceva un cordone sanitario contro gente così- che usa ancora la carta del razzismo per avere consenso…Ti bastano, per intanto, queste risposte?

  42. Mauro giugno 7, 2010 a 12:21 pm #

    Non prendete per il culo questa persona, come lui ce ne sono tante. Anzi, secondo me bisogna indagare di più su coloro che votano il Nano, per capire effettivamente cosa li porti a votare. Avete notato per esempio che le cose che dice sono le opinioni trasmesse dalle sue televisioni? Oltre a mediaset anche quelle dei canali rai occupati? Già questo vi dovrebbe far pensare. Poi se analizzate meglio le cose, potreste capire che un punto fondamentale è la delusione per la sx. Perché? E qui cominciano i guai. Altro punto è la visione idilliaca del personaggio e l’esplicita ammissione che piace la retorica dell’uomo forte e decisore. Cosa vi ricorda questo? Forse coloro che votano Berlusconi sono deboli, hanno bisogno dell’uomo forte o no? Problematizziamo il tutto e cominciamo a contrapporre non solo fatti ma anche idee nuove, più positive, non solo ironia! Credo che sia arrivata l’ora.

  43. Fabiana giugno 7, 2010 a 12:21 pm #

    Questa lettera è la prova di come il lavaggio di cervello dia effettivamente i suoi frutti.

  44. Alieno giugno 7, 2010 a 12:21 pm #

    Ahahahahahahahahahahaahhahahahahahahahaahh
    ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
    lo dovrebbero studiare nelle università come caso di vittima da disinformazione.L’Italia è in mano a questi qua….21/12/2012.

  45. Stefano giugno 7, 2010 a 12:22 pm #

    Anche io penso che Berlusconi abbia fatto più male a questo paese rispetto ad ogni altro politco nella storia repubblicana. Ma penso anche che invece di prendere per il culo il signor Francesco, dovremmo cercare di capire come mai lui e una buona parte del paese la pensano così… altrimenti, con Berlusconi o senza, il tessuto civile della nostra società non cambierà.

  46. Igor giugno 7, 2010 a 12:22 pm #

    Ma questo qua dove cazzo vive? sembra un marziano boh!!!!

    • danny giugno 7, 2010 a 1:23 pm #

      a questo punto devi pensare che sei tu il marziano perché la maggioranza degli italiani la pensa come lui…

      • Pat giugno 7, 2010 a 4:59 pm #

        non credo proprio. 24.000 schede in più, compresa tutta la sardegna che urlava “brogli” e le matite NON indelebili…Il 62% del suo consenso personale, fai due conti, è meno del 14%.

  47. Giacomo giugno 7, 2010 a 12:23 pm #

    Anzi vi ricordate Miss America durante il processo al “dittatore dello stato libero di bananas”?

  48. Stefania Roba giugno 7, 2010 a 12:24 pm #

    Trvo che questa lettera sia di una superficialità imbarazzante e proprio per questo penso che siano davvero i motivi che spingono tanti a votare B.

  49. Daniele giugno 7, 2010 a 12:25 pm #

    E’ ovvio che se tu non la pensassi così, non saresti un suo sostenitore convinto e non lo voteresti… pieno rispetto per le tue idee, ovviamente tenendo ben presente che le ritengo oggettivamente confutabili a fondo, e la constatazione che uno dei punti che evidenzi è tristemente vero: l’assenza di opposizione nel paese.

    Un appunto: quando parli dei punti del suo programma (diminuzione della burocrazia, il piano casa, la diminuzione dei parlamentari, l’ introduzione dell’energia nucleare, la diminuzione delle tasse ed il presidenzialismo), è obiettivamente affermabile che in 14 anni non ne è stato portato a compimento nemmeno uno? E’ tutta colpa dell’ostruzionismo di un’opposizione inesistente o forse il Premier non riesce a primeggiare in politica come fa (…) in altri settori?

    • danny giugno 7, 2010 a 1:25 pm #

      questo si chiama “replicare”. non offenderlo come hanno fatto tanti.

      • francesco silenzio giugno 7, 2010 a 2:16 pm #

        grazie

  50. Stefania Roba giugno 7, 2010 a 12:25 pm #

    Trovo che questa lettera sia di una superficialità imbarazzante e proprio per questo penso che siano davvero i motivi che spingono tanti a votare B.

  51. mira giugno 7, 2010 a 12:26 pm #

    quindi qualcuno che lo vota esiste! ed io che credevo che le elezioni fossero taroccate! :-P

  52. jim giugno 7, 2010 a 12:27 pm #

    7 motivi “miseri e superficiali” mahhh
    sei un campano, ricordati che solo con de luca la nostra regione poteva ripartire!!!

  53. Nino Schisano giugno 7, 2010 a 12:27 pm #

    non ho mai letto una cosa così divertente!…ma scherza, vero??? insomma non può seriamente pensare quello che ha scritto??? ahahahahhaa rido per non piangere! :/ a quanto pare ci sono persone che non riescono ad “aprire gli occhi”…

  54. PASQUALE giugno 7, 2010 a 12:27 pm #

    Posso risponderti punto x punto.

    IL TUO PRIMO MOTIVO. Credi davvero che Silvio Berlusconi, al governo ormai da 15 anni, dopo aver fatto circa 40 leggi Adpersonam per fuggire dai suoi problemi giudiziari, dopo aver messo l’Italia alla gogna mondiale con tante delle sue gaffe, tenga al nostro paese e a tutti gli Italiani?
    IL TUO SECONDO MOTIVO. Certo, di questo ne sono riconoscente. Ha una capacità di “ingannare” e abbindolare le persone come nessun’altro sà fare in questo paese. Con le sue tecniche demagoghe e , soprattutto, grazie alle sue Tv, è riuscito a costruirsi un impero mediatico pazzesco.
    IL TUO TERZO MOTIVO. Credi davvero che i suoi successi imprenditoriali siano solo merito della sua intelligenza?? A mio avviso, il suo definire Mangano come un eroe e la stretta alleanza con Marcello Dell’Utri, credo siano chiari segni del rapporto avuto e che ha (con i vari parlamentari PdL) con le Mafie.
    IL TUO QUARTO MOTIVO. Mi collego alla mia risposta per “il tuo secondo motivo”. Demagogismo e potere assoluto delle Tv e di quasi tutta l’informazione, gli consentono di , appunto, “ingannare” (come detto prima) la maggior parte degli Italiani.
    IL TUO QUINTO MOTIVO. Quando è al governo è il più ottimista in assoluto, mentre nei pochi anni che ha fatto opposizione è stato più pessimista di Giacomo Leopardi. Riesce sempre a non dire la verità.
    IL TUO SESTO MOTIVO. Certo, molti punti del suo programma!! Sono passati due anni e guarda quanti cambiamenti ci sono stati!!
    IL TUO SETTIMO MOTIVO. La Lega Nord ha già preso il sopravvento! Il Nord, praticamente, è della Lega.. Lui è solo un mezzo di ricatto per far cadere il governo. Al Nord o si fa quello che dice la Lega oppure si scioglie tutto!!

    Anche io sono Campano e , con queste ultime elezioni, abbiamo consegnato la regione ai cammoristi!!!!!
    Il Centro-sinistra ha fallito di brutto qui da noi, ma bisognava continuare a credere in altri orizzonti (come quelli rappresentati da Vincenzo De Luca) piuttosto che far salire i Casalesi..

    Vedi, io conservo la mia dignità. Non voterò mai un mafioso, corruttore e pervertito. E spero che voi tutti “berlusconiani” spegniate la Tv e accendiate il cervello!

    • francesco silenzio giugno 7, 2010 a 2:19 pm #

      grazie pasquale per avermi risposto con argomenti e non con offese

  55. sergio giugno 7, 2010 a 12:28 pm #

    Caro signor Silenzio ecco 7 motivi (volutamente speculari) per non votarlo.
    1. ama l’italia perchè (e fintanto che) gli permette di essere ciò che è diventato.
    2. dice in faccia quello che pensa perchè si sente forte della sua impunità e ricchezza (con cui tutto pensa di poter comperare)
    3. per lui in affari il fine giustifica i mezzi e la qualità primaria è la furbizia (gli altri sono tutti coglioni).
    4. se c’è uno abile a scaricare sugli altri le responsbilità è proprio lui.
    5. è talmente ottimista che gira senza un soldo in tasca. Proviamo a farlo noi.
    6. pur di stare in sella (e scapolare i processi)si inventerebbe qualsiasi progetto. Tanto se non lo attua la colpa è sempre dell’opposizione e dei comunisti cattivi (vedi famoso punto 4)
    7. ama così tanto l’unità degli italiani che è riuscito anche a spaccare il sindacato confederale e se la fa con un partito secessionista.

    scritto senza stare tanto a pensare altrimenti non basterebbe un volume di mille pagine.

  56. Gabriele Pastè giugno 7, 2010 a 12:28 pm #

    Ecco perchè l’italia è in questo stato! basta scegliere il meno peggio no? e l’appoggio del nucleare? ottimo, al posto di progredire si regredisce…. complimenti Politici, una bella lobotomizzazione, ma si dai, continuiamo con il meno peggio, così possiamo sempre giustificare le nostre scelte….
    ….a, quand’è che ha mantenuto qualche promessa che ha detto?! qualcosa dei punti chiave, non le promesse di riempimento e scarico. No, perchè come dice lui, parla come pensa, proprio come un buon Berlusconi… tante belle parole.

  57. Anon giugno 7, 2010 a 12:28 pm #

    Mi e’ piaciuto solamente il grado di civilta’ e di pacatezza di dialogo espresso. Non voglio commentare le sue idee perche’ sono idee personali e non ho il diritto di cambiargliele.

    Dico solo che secondo la mia opinione se uno e’ generale di se’ stesso in primis, non lo sara’ mai per un paese intero. Chi e’ ricco, COSI’ ricco, difficilmente sara’ un reale benefattore.

    E purtroppo dopo tanti anni posso veramente dire che questo NON E’ IL CASO.

    In ogni caso, rispetto per il sig. Silenzio.

  58. Dario giugno 7, 2010 a 12:28 pm #

    Mmm… non sono d’accordo per 7 motivi…un paio più di tutti… quoto:Terzo motivo: la sua acuta intelligenza nel trattare gli affari, dovunque abbia messo le mani è riuscito a diventare il numero uno vedi le televisioni, il calcio, la finanza, la politica e credo che anche nel governare il paese nonostante le mille difficoltà sia burocratiche che ideologiche ormai superate che impediscono al nostro paese di cambiare davvero.

    Stiamo ancora aspettando di sapere da dove ha preso i soldi per tirar su Milano 2. Non parliamo poi della mondadori…non tocchiamo le tv…

    Se sei campano come me, non dovresti assolutamente appoggiare l’idea del nucleare. Altrimenti facciamo cambio casa, ti lascio la mia sul Garigliano, a pochi passi dal mare e con più che ottime speranze di avere figli con tumori o leucemie.
    Per quel che ho letto, la tua è una visione semplificata della realtà, come vista da lontano e “per sentito” dire.
    Apprezzo il tuo coraggio e la voglia di spiegare le tue motivazioni ma non accetto la tua disinformazione su un argomento che ci riguarda tutti da vicino. Votare, alle elezioni, una persona sbagliata può creare danni esponenziali al paese e a chi ci vive.
    Informati più che puoi, caro Francesco, perchè hai parlato solo di idee e modi di fare, questa non è politica.

  59. Assolutamente Vero giugno 7, 2010 a 12:28 pm #

    Il quarto punto mi trova d’accordo, infatti anch’io credo che Berlusconi(ahimè) sia lo specchio di chi lo vota. La conclusione che ne traggo è quindi che almeno la metà degli italiani è proprio come lui (Berlusconi): Ladri, truffaldini, criminali, ignoranti, qualunquisti, opportunisti, paraculo e pezzi di merda!!!

    • stefano giugno 7, 2010 a 2:34 pm #

      hai assolutamente ragione, per questo che ME NE VOGLIO ANDARE VIA !!!!

  60. claudia De Blasi giugno 7, 2010 a 12:28 pm #

    ottavo motivo; il processo breve. Nono motivo:il legittimo impedimento. Decimo motivo: le intercettazioni da eliminare anche per le indagini in corso. undicesimo motivo:la corruzione di Mills.Dodicesimo motivo:i tentativi di chiudere le trasmissioni che non siano solo tette e culi.Tredicesimo motivo: le sue frequentazioni di mangano ed altri eroi di questo genere.Quattordicesimo motivo:il suo sorriso a centosessanta denti di fronte al pianto di tanta gente che perde il lavoro. Quindicesimo motivo: la sua ignoranza, il suo ottimismo fuori posto e fuori tempo,le sue continue menzogne e il suo tentativo (riuscito con l’autore della lettera, ma non con me)di servirsi degli italiani per farsi i c…. suoi.E poi tanti altri motivi.Ultimo su tutti : a Berlusconi non ne può fregar di meno dell’Italia e degli Italiani. Lui ama solo se stesso.

  61. Pasqualino Placanica giugno 7, 2010 a 12:28 pm #

    nono motivo (l’ottavo lo ha già citato Graziano Gullotta): vivo in un mondo parallelo dove i ruoli sono invertiti

  62. Chiara giugno 7, 2010 a 12:29 pm #

    Innanzitutto non sono d’accordo con nessuno di questi punti (tranne quello in cui si dice che Berlusca è al potere perchè rappresenta la maggior parte degli italiani, penso che il problema sia proprio quello), però non trovo giusto che questa persona, Francesco Silenzio, venga preso in giro, insultato e cose simili solo perchè ha idee diverse, se ne può discutere, si può dire i motivi per cui si ritiene che non sia giusto quello che dice, ma davvero, quando viene insultato così, definendo questa persona che civilmente e in maniera garbata ha espresso la sua opinione, avete esattamente quel tipo di comportamento che voi stessi criticate. Quando vogliamo difendere il principio di democrazia, dobbiamo innanzitutto ascoltare la persona che la pensa diversamente, non insultarlo. Ed è questo il MIO principale motivo per cui non voterei mai Berlusconi! Perchè odio questo atteggiamento e cerco il più possibile di evitarlo!

  63. arnaldo giugno 7, 2010 a 12:29 pm #

    questa lettera non merita commenti… caro lobotomizzato ci hai solo dato l’ennesima conferma che chi vota berlusconi non capisce niente…
    ogni volta che sento parlare un berlusconiano sono super contento di appartenere all’altro emisfero…

  64. Claudio giugno 7, 2010 a 12:29 pm #

    Francesco B. riesce a catturare voti dalle persone deboli e/o fragili o che comunque non riescono a capire cosa stia realmente succedendo all’italia. Tu trai informazioni da fonti politicizzate che non ti fanno capire quale sia la realtà, dovresti prendere le notizie dalla rete che è rimasta la sola a fare informazione libera.

  65. Anonimo giugno 7, 2010 a 12:30 pm #

    7 motivi x odiare Berlusconi:1,pensa solo ai cazzi suoi e a quelli dei suoi amici.2,quando parla spara solo cazzate e bugie.3,e diventato ricco grazie ad imbrogli e mazzette,basta vedere in quanti processi e indagato.4,non mi rappresenta x niente.5,si piange sempre addosso e attacca chi dice la verità sul suo conto.fatti processare e vediamo quanto sei pulito.6,non ha rispettato nessun punto del suo patto con gli italiani.il nucleare ad arcore.anche io sono campano,ma la Campania è un caso a parte,in quanto ad unita del paese,mi sa che tu vivi su un altro pianeta.Non è mai stato cosi diviso come adesso,non ha fatto altro che aumentare odio,ma principalmente il divario tra classi sociali.<chi era povero adesso e un morto di fame è chi era ricco adesso è un nababbo,tutto grazie a lui.

  66. Diego giugno 7, 2010 a 12:30 pm #

    primo motivo: utopisticamente parlando tutti gli italiani dovrebbero avere a cuore l’interesse del paese, soprattutto chi ne decide le sorti!Se guardiamo con occhio critico credo che il tuo amato silvio abbia a cuore i suoi conti in banca più che il nostro paese!

    secondo motivo: riconosco che è un ottimo comunicatore, però qualunque persona con un minimo di intelligenza si rende conto che tra quello che dice e quello che fa c’è una leggera differenza

    terzo motivo: quella non è “acuta intelligenza” ma “arte dell’intrallazzo” non bisogna vedere solo i risultati ma come sono stati raggiunti!

    quarto motivo: incommentabile!

    quinto motivo: come sopra, è una motivazione puramente soggettiva e secondo me poco rilevante!

    settimo motivo: ti faccio solo notare che la lega nord non è contro berlusconi ma con il pdl!

    sesto motivo: credo di non aver energia sufficiente per risponderti!!!

    ps spegni la TV!!!

  67. Rossella G. giugno 7, 2010 a 12:30 pm #

    Sinceramente nei motivi elencati non riscontro neanche un tema che sia politico nel vero senso della parola.Berlusconi come dice Silenzio è un apolitico e sono totalmente d’accordo in quanto politico è colui che è per il bene comune mentre il premier fa i propri ed è sorprendente la convinzione del suo elettorato nel pensare che ci sia un ritorno il che se avviene è minimo.Questo non si può chiamare governo.I pareri espressi nel punto 6 sono inquietanti in quanto si è favorevoli in sostanza a una “dittatura democratica” e a provvedimenti al limite della legalità che se ne infischiano della costituzione unico elemento che rappresenti sul serio il popolo italiano.E’ importante chiarire che per popolo s’intende i cittadini italiani tutti quindi anche coloro che si sono astenuti dal votare e che soprattutto non hanno votato pdl pertanto il signor B non rappresenta al meglio il popolo italiano ma solo una parte e ignora i doveri del so ruolo e a quanto leggo anche i suoi elettori sono sulla stessa linea.Non è una quesrione di partiti ma di tutelare i nostri diritti ad essere cittadini e rispettati chiunque abbia il compito massimo di rappresentanza.

  68. drpbrock giugno 7, 2010 a 12:31 pm #

    Ma dove vive questo? Con tutto rispetto Silenzio, ma se vede questo ho paura che lei abbia vissuto sul pianeta Papalla più che nell’Italia degli ultimi 10 anni.

  69. Marco67 giugno 7, 2010 a 12:31 pm #

    Sig. Silenzio, ringrazi il fatto di poter ancora esprimere liberamente le sue idee in questo spazio di liberta’, prima che il premier da lei ammirato faccia per sempre chiudere i blog che esprimono opinioni contrarie al governo tramite il cosiddetto pacchetto sicurezza (D.d..L. 733) che contiene l’articolo 50-bis: “Repressione di attività di apologia o istigazione a delinquere compiuta a mezzo internet” col quale di fatto il governo potra’ mettere un bavaglio anche ad internet. La invito inoltre a spegnere la televisione ed ad impiegare un po’ del suo tempo ad informarsi, magari leggendo qualche giornale, anche straniero se non dovesse piacerle “La Repubblica”, e scoprira’ che Berlusconi dice un po’ di bugie. Legga, legga e si diverta.

  70. elena giugno 7, 2010 a 12:31 pm #

    Non ha il cervello in connessione con le realtà. E’ un condensato di slogan! Questo signore è il risultato perfetto del lavaggio del cervello fatto dalle tv immondizia che imperversano in questo paese da anni! E grazie a chi lo sappiamo tutti! Queste forme mentali indotte sono proprio quello che questo sistema gelatinoso sta passando alle nuove generazioni! Non un accenno alle intercettazioni, non un accenno ad un parlamento di nominati, non un accenno ai bavagli alla magistratura! Poveri noi!! Brrrrrr

  71. teresa polito giugno 7, 2010 a 12:31 pm #

    Io sono pugliese ed ho vissuto sulla mia pelle l’ incredibile fallimento della destra berlusconiana. offro sette motivi per non votare Berlusconi.
    1.Credo che da buon impreditore qual è l’unico vero interesse che gli sta a cuore è il fine economico delle sue imprese e il mantenersi in libertà nonostante tutto, vedi leggi ad personam e quelle sui bilanci “creativi” o sui licenziamenti facili e i condoni, varie ed eventuali.
    2. è un uomo che si esprime in maniera contraddittoria rivedendo le sue affermazioni lì dove qualcuno gli dice che l’ha sparata grossa, inoltre con il suo linguaggio ha abbassato il linguaggio della politica alla volgarità del popolino piuttosto che cercare di fare il contrario. 3. Se qualcuno mi mettesse a disposizione capitali di dubbia provenienza saprei fare anche meglio (scusate la mia presunzione).
    4.non c’è dubbio che lui rappresenti quella parte degli italiani (la maggioranza) incapace di crearsi una propria opinione perchè gli piace sguazzare nell’ignoranza e nell’informazione da “titolo in prima pagina” senza approfondire, Flaiano diceva che gli italiani sono un popolo avvezzo alla dittatura.
    5. per risolvere al meglio i problemi di un paese, come quelli personali, è necessario essere obiettivi e con una larga veduta, l’ottimismo è vero che può dare una spinta, ma non risolve i problemi, anzi potrebbe peggiorarli vista la tendenza degli ottimisti a pensare che tutto si risolverà da se.
    6. Il presidenzialismo in mano a Berlusconi è molto pericoloso. credo che la diminuzione della burocrazia, il piano casa, la diminuzione dei parlamentari, l’ introduzione nel nostro paese come in tutti quell’ industrializzati dell’energia nucleare (anche se al momento, “fortunatamente” difficilissima da attuare), la diminuzione delle tasse siano solo specchietti per le allodole (e gli allocchi) da usare nelle sue convention e gli infiniti interventi al tg4 o da Vespa, intanto la manovra economica mette ancora le mani nelle tasche degli onesti che non possono evitare di pagare le tasse e alleggerisce i pensieri degli evasori e degli abusivisti.
    7. Senza Berlusconi la lega non avrebbe avuto tutta la visibilità ottenuta in questi ultimi 16 anni e senza la lega il suo governo sarebbe stato instabile, sono come due ubriachi che si reggono a vicenda.
    Questi i motivi per cui non ho mai votato Berlusconi e mai lo farò.
    Questi i motivi del mio orgoglio nel chiamare mio presidente Nichi Vendola.

  72. federico anelli giugno 7, 2010 a 12:32 pm #

    7 motivi pe datte foco? li voi?

  73. bianca giugno 7, 2010 a 12:32 pm #

    Lui ha sette motivi per votarlo, io ne ho migliaia per non votarlo.Poveri noi, povera Italia!

  74. Guido giugno 7, 2010 a 12:33 pm #

    1) Se avesse a cuore questo paese sicuramente non ci farebbe fare delle figure di merda clamorose, nont aglierebbe istruzione e sanità, non avrebbe fatto passare 2 anni senza affrotare la crisi
    2) Guarda che il fatto di essere “a-politico” per eccellenza è un difetto per un politico. I suoi ragionamenti sono diretti è non ideologici. E’ vero che sonod iretti, direi semplicistici, senza contenuto. E’ vero che non richima espciticitamente nessuna ideologia. Ha creato la sua. Si chiama berusconismo.
    3) NOn sapevo che “acuta intelligenza per gli affari” fosse sinonimo di “collusione mafiosa”. E anche se bisogna riconsocergli un’intelligenza piuttosto spiccata per la pubblicità (su cui ha fatto la tesi di laurea) credo che questo faccia di lui un buon venditore non un buon politico: infatti è questo che fa, vende soluzioni semplici e sbagliate a problemi compelssi e pubblicizza come successi dei colossali fallimenti.
    4) Credo anche io che rappresenti il popolo italiano. O meglio, che il popolo italiano, notoriamente facile da ammestrare, sia diventato come lui dopo anni di martellamento continuo sulle sue TV dove ha fatto passare un modellodterribile di donna oggetto, di culto dell’ignoranza e della tragressione fine a sè stessa che lo ha favorito in politica
    5) Non commento. L’ottismo non risolve i prolemi. L’ottismo è pubblicità (vedi sopra). L’ottimismo serve a far credere ai cittadini che vada tutto bene. Noto inoltre che manca un congiuntivo. Non voglio farti pesare la cosa ma non credi che ci sia un collegamento tra l’ignoranza delle persone e la facilità con cui cedono ai raggiri e alla pubblicità?
    6)La Burocrazia italiana è ancora opprimente. Berlusconi non modernizza il paese. Lo fa riamnere indietro. Un paese con libertà di stampa è moderno, un paese dove è permesso stilare testamento biologico è moderno, un paese dove si punta sul rinnovabile, sull’istruzione, sulla ricerca è moderno. Non certo il nostro. Berlusconi incanta la gente con la favola delle tasse. In realtà le piccole imprese sono affogate dalle tasse mentre i ricchi le evadono (120 miliardi l’anno) in barba ai lavoratori dipendenti. Ma il suo governo fa condoni, scudi fiscali, agevola gli evasori mentre fa apgare alla povera gente: i lavoratori dipendenti, il prezzo della crisi. Inoltre hai mai pensato che Berlusconi è l’uomoc on più poteri nella storia della repubblica? Uno dei presidenti più forti, che si arroga diritti non suoi costantemente, l’uomo più rticco d’Italia, controlla o possiede il 90% delle TV vari giornali squadre di calcio società off shore case editrici. Una persona dal passato non chiaro, un sospetto bancarottiere, probabilmente colluso con la mafia, certamente un massone; quasi certemente un corrotto che candida veline per via del loro corpo. Credi davvero che sia fondamentale dargli più potere?
    7) Scusami ma proprio non capisco. Odi la LEga e voti un suo alleato? Voti colui che le permette di avere i numeri per governare? La Lega ha all’incirca un 15%. In un paese normale essa sarebbe isolata dalle altre forze politiche. E’ Berlusconi che le consente di governare. La lega non sarebbe in così forte ascesa se proprio Berlusconi non avesse diffuso la cultura del rifiuto verso lo straniero, dell’egoismo tra la classe borghese, avesse sdoganato il fascismo e se le sue televcisioni non ingigantissero il crimine straniero.

  75. Rossella G. giugno 7, 2010 a 12:33 pm #

    ps dimenticavo Berlusconi è in mano alla Lega e senza Bossi a quest’ora sarebbe in vacanza a Villa Certosa a vita!!Quindi rivedi un pò la tua posizione

  76. violablu giugno 7, 2010 a 12:33 pm #

    ma sulle tavole di Silvio, date sul monte Sinai, i motivi non erano 10?
    … forse ho sbagliato profeta…
    ma da un’ignorante di sinistra, cosa ci si può aspettare? ah, si… pessimismo e rassegnazione…

  77. DONATO TESTA giugno 7, 2010 a 12:34 pm #

    Bella questa iniziativa del Popolo Viola: ospitare e ascoltare uno che non la pensa come noi.
    Caro Francesco, a me piacciono i Radicali e ho già detto tutto. Comunque, diciamo che approvo anche qualche tuo motivo per essere berlusconiano. Non posso condividere, però, con tutta la mia forza:
    – che la sinistra e gli anti-berlusconiani danno sempre la colpa agli altri (perché questo è quello che fa il tuo caro Silvio, esperto di comunicazione, per attirare l’attenzione su di sé, riuscendoci benissimo);
    – che ti piace il suo programma e il suo essere apolitico, in quanto da 16 anni è presente nel teatrino della politica (8 anni ha governato lui e la sua maggioranza) e non ha mai riformato nulla strutturalmente, come aveva promesso.
    Consiglio: io non voglio che gli elettori del centro-destra votino per il centro-sinistra, ma almeno non crediate di aver trovato il Messia… Aprite gli occhi: la massa serve solo a portare voti, fammi sapere quanti elettori di Silvio hanno cambiato la propria vita negli ultimi 16 anni.
    Donato Testa

  78. Matteo giugno 7, 2010 a 12:34 pm #

    Caro Francesco, io credo che tu nn hai nessun problema economico in generale, vivi bene, suppongo anche la tua famiglia..
    io ne ho almeno una ventina d motivi per dimostrare che secondo me Berlusconi ha rovinato l’Italia, è un mafioso e mi sento offeso ogni volta che parla, per nn parlare dei suoi molteplici processi che lo hanno visto protagonista.
    Nessuno deve convincerti a cambiare idea su di lui, ma sono contento che almeno c’è qualcuno (e penso la maggioranza degli italiani purtroppo) che nn si vergogna quando interviene nei Parlamenti Europei, facendosi ridere dietro da tutta Europa!
    Ti stimo perchè hai detto quello che pensi… come dovrebbero fare tutti quelli che lo votano; darci una spiegazione!!!

    • francesco silenzio giugno 7, 2010 a 2:25 pm #

      è il mio stato sociale dovrebbe essere una colpa???

  79. gaylord giugno 7, 2010 a 12:35 pm #

    Francesco, ecco 7 motivi per

    1- anche Hitler aveva a cuore il destino tedesco e sappiamo com’è finita.

    2- la politica NON deve essere necessariamente facile da spiegare. la facilità è una cosa, le soluzioni ai problemi sono altre. più che altro B. parla così perché SA che in televisione (in tutte e 6) chi parla semplice è più fotogenico di chi parla in modo professionale.

    3- il successo non è necessariamente connesso con l’intelligenza. prendi Bill Gates, è il più ricco del mondo, eppure dicono abbia rubato alla Xerox il progetto da cui è partito. prendi la mafia: ha più successo di berlusconi ovunque mette le mani, eppure è una “montagna di merda”…

    4- la maggior parte degli italiani NON VOTA. figurati se B. supera il 15% di rappresentanza del paese. secondariamente, la funzione di capro espiatorio è slegata dalla figura di B., basti pensare che l’espressione “piove, governo ladro” è antecedente la sua scesa in campo.

    5- se così non fosse, avrebbe lavorato 20 anni per niente… Francesco, cerca di procurarti delle foto di B. in cui è venuto male, se ci riesci.. informati sugli stratagemmi che usa per controllare la sua immagine, e sulla sua quantità.

    6- una varietà di fonti ti propone diverse migliaia di interventi alternativi inequivocabilmente – sì, lo dico – migliori e meno invasivi per i servizi al cittadino.

    7- il gruppo di ITALIANI BIANCHI BENESTANTI CATTOLICI è unito, unitissimo contro tutti gli altri gruppi. non l’italia.

  80. Sally D giugno 7, 2010 a 12:35 pm #

    Sono d’accordo e quoto:

    Sono d’accordo e quoto:

    Uno dei primi motivi è che Berlusconi abbia davvero a cuore lo stare fuori di prigione, proprio come a me (solo che io mi porto avanti non commettendo crimini). Secondo motivo: il suo modo di parlare alle persone, si esprime in modo diretto insultando e sbeffeggiando l’avversario e i suoi elettori. Abbasso l’ipocrisia! Terzo motivo: la sua acuta intelligenza nel trattare gli affari, mi piacciono i riccastri e me ne farei volentieri uno per sposarlo ed ereditare. Quarto motivo: lui rappresenta davvero la maggior parte degli italiani, che sono in buona parte dei caproni ignoranti che sognano di fare soldi facili. Quinto motivo: l’ottimismo che mi trasmette. Quel ghigno sulle labbra che non va mai via, forse perché è una maschera. Sesto motivo: molti punti del suo programma come la diminuzione della cultura, il piano casa-Arcore, la diminuzione dei parlamentari onesti, l’introduzione nel nostro paese dell’energia nucleare, perché a noi ci piace essere in anticipo sui tempi, la diminuzione delle tasse per quelli già ricchi ed il presidenzialismo, che ci darà la possibilità di adorarlo finalmente come merita (dovrebbero farlo papa già ce ci siamo). Settimo motivo: credo che lui sia il solo che per il momento riesce a tenere questo paese ancora unito, infatti siamo tutti invischiati nella stessa merda.

    • francesco silenzio giugno 7, 2010 a 2:27 pm #

      divertente

      • Sally D giugno 7, 2010 a 5:08 pm #

        Grazie (se non sei sarcastico). L’ironia è uno strumento potente sia per analizzare le cose che per difendersi dalle stesse, non trovi?

  81. Elena Saita giugno 7, 2010 a 12:36 pm #

    Parla anche di presidenzialismo … ma sa cosa significa? Obama per passare una legge equa sulla sanità ha dovuto lottare con le unghie e con i denti con il parlamento americano! Quello è un parlamento eletto dai cittadini, che fa gli interessi dei cittadini!! Bene immaginiamo un Presidenzialismo con il nostro parlamento! Un parlamento di ”nominati” dal Capo …. secondo voi può fare i nostri interessi? Ma certo che no! Farà quelli di chi lo ha nominato, del capo che li ha messi lì. Uffa…. ma possibile che non ci si arrivi? Non è difficile! Grrrrrr

  82. Giada giugno 7, 2010 a 12:36 pm #

    Ciao, come tanti altri che hanno scritto in risposta a questa lettera, appoggio anch’io l’idea che sarebbe più utile soffermarsi a discutere in modo ragionevole con chi ha scritto questa lettera, io ad esempio vorrei capire ancora maggiormente come mai questo ragazzo sia fermamente convinto di quello che scrivo, come sia arrivato a votare berlusconi e come mai sia totalmente convinto che sia una persona adatta a guidare l’Italia, solo così, cercando di cpaire “l’avversario” si può agire in modo intelligente e far capire a chi sta dall’altra parte che forse sta sbagliando.

    Ciao

  83. Claudia giugno 7, 2010 a 12:37 pm #

    Sei simpatico!!!
    Peccato non sia l’Italia che sogno IO…

  84. anonimo giugno 7, 2010 a 12:37 pm #

    Io rispetto le tue idee però ti consiglierei di leggere qualcosa su di lui.
    Vorrei dirti un’altra cosa vedi tanti di noi rispettiamo le tue idee, però la persona in cui tu credi non rispetta le opinioni altrui li odia e vuole che a queste persone siano tolti tutti i diritti.Tutto questo tu lo trovi giusto?Secondo te la legge per le intercettazioni è per noi o per lui e gli altri?Come vedi tu un paese senza libertà e senza giustizia? ecco cerca di darti delle risposte però tieni fuori i partiti dalle tue riflessioni by by a proposito rispondi quando avrai queste risposte.

  85. carmen 64 giugno 7, 2010 a 12:38 pm #

    Rispetto il tuo punto di vista e biasimo tutti quelli che hanno risposto (in maniera del tutto acritica) con semplici insulti.
    Ma volevo porre qualche punto di domanda.
    Primo: siamo sicuri che Berlusconi voglia il bene dell’Italia? la politica di tagli barbarici al settore pubblico, la sua sempre maggiore penalizzazione porteranno in breve tempo alla prevalenza del privato. Potranno, ad esempio, studiare bene, curarsi, avere una pensione solo quelli che saranno in grado di pagare. E’ questo il mondo che vogliamo per noi e per i nostri figli?
    Punto secondo: Berlusconi è un vincente o è un furbo che è riuscito anche con mezzi illeciti? A parte la teoria del complotto, ricordiamoci che il nostro presidente ha pendenze penali anche all’estero.
    Terzo punto: il suo ottimismo può risultare offensivo. Come si fa ad essere ottimisti quando si guadagnano 600 – 800 euro al mese, con contratti a termine, senza alcuna possibilità di pensare al futuro? Mi ricordo quando diceva che dovevamo ignorare la crisi, e con ottimismo continuare a spendere. Se la gente avesse soldi, non credi che spenderebbe volentieri? Il messaggio subliminale era “indebitatevi, sostenete voi le spese della crisi”. In cambio di cosa? la crisi sta corrodendo il paese e nessuna azione seria è stata intrapresa da parte del governo.
    Questi sono i miei 3 motivi per NON votare Berlusconi e mi piacerebbe aprire un dibattito, sano e rispettoso

    • francesco silenzio giugno 7, 2010 a 2:31 pm #

      replico il terzo punto.Credo che lui lo dicesse perchè il quel momento non era importante che gl’italiani non si facessero prendere dal panico

  86. marco giugno 7, 2010 a 12:38 pm #

    Questo è il commento piu’ intelligente che ho letto…

  87. siatemaggioranza giugno 7, 2010 a 12:39 pm #

    Per prima cosa, ringrazio il Popolo Viola e chiedo a chiunque commenti di non offendere ne prendere in giro.
    Questo è un blog che ha chiaramente un indirizzo politico differente da quello dell’attuale maggioranza, e quindi venire a esporre le proprie idee Pdlline qui non è certo agevole.
    Quindi, per quanto non si concordi con Francesco, almeno evitiamo i comportamenti indegni.

    Caro Francesco, ti vorrei far notare alcune cose.
    La prima è sotto gli occhi di tutti. Ti è stata data una totale libertà di espressione e, in questo ambito, stiamo discutendo le tue idee.
    Stai usano canali che non sono tuoi, piattaforme di un avversario politico che la pensa chiaramente in modo molto diverso dal tuo. La civiltà e il dialogo sono una delle basi fondamentali della democrazia, e noi ne siamo consapevoli.

    Il tuo Presidente (tuo, non mio) lo è altrettanto? Se si, perchè sta promuovendo purghe nella televisione pubblica? Perchè intima indirizzi politiche e censure in una strttuta che appartiene a tutti i cittadini? Perchè chiama Ballarò, fa la sua sparata e poi riattacca il telefono senza possibilità di replica? Perchè mente spudoratamente sulle cifre, e manipola i sondaggi? Perchè sceglie lui i palinsesti dei telegornali nazionali? Perchè i suoi cavallini montano servizi con falsi applausi? Perchè il suo libro è stato chiaramente ritoccato con photoshop? Perchè ha imposto il blocco delle trasmissioni nel periodo pre elettorale mentre lui è intervenuto bellamente a mattina5 (o pomeriggio5, non ricordo)? Perchè contina a rifiutare dibattiti con esponenti e leader di partiti differenti?
    Queste sono domande preliminari, solo per riflettere sul fatto che Berlusconi non mi pare molto incline a dar spazio alle altre opinioni. Il dialogo è tipico della democrazia, il silenzio imposto è delle dittature.

    Detto questo, faccio un piccolo commento per ogni tuo punto.
    1- Non concordo, nel senso in cui non penso che lui abbia come priorità il bene del paese. Se così fosse, varerebbe leggi per esso e non per riuscire a vitare processi e accuse. Credo che nella sua scala di valori venga prima la propria persona e la sua tutela, in secondo luogo la sua famiglia (anche allargata) e per terza la sua patria. Con questo non voglio dire che Berlusconi voglia il male dell’Italia, ma credo che il bene del paese non sia la sua priorità. Oltretutto, personalissima riflessione, credo che lui abbia una visione distorta del nostro stato, non congrua con la realtà e che quindi il suo tendere per il bene generale sia comunque viziato da un errore di partenza.
    2- Berlusconi è un grande comunicatore. Riesce a parlare con tutti, e questo è un dato di fatto. Credo ci riesca anche perchè è in possesso di 6 delle 7 maggiori reti televisive, di RCA Espresso e di svariati altri mezzi di comunicazione. Detenere la maggiore quota dell’oligopolio delle comunicazioni, bene o male aiuta. Ciò non toglie che riesca a parlare bene. Il problema sono le assurdità che esprime. Io posso fare il miglior discorso oratorio sulla bontà del suicidio di massa, ma esso rimane comunque una cazzata.
    3- Lo stato non è un’industria. Lo stato non deve ricercare un saldo attivo a tutti i costi, ma deve garantire uno standard di vita a tutti i cittadini. Deve redistribuire il reddito, deve aiutare chi è in difficoltà, deve poter garantire servizi strutturalmente in perdita economica ma fondamentali per il tessuto sociale. Se in un’azienda un ramo non è produttivo, lo si taglia. Se in una città 500 cittadini (numero a caso) sono disoccupati e necessitano di un assegno di disoccupazione per poter vivere mentre cercano un’altro lavoro cosa si fa, si tagliano anche loro? E si tagliano le mense che distribuiscono cibo gratuito agli indigenti? Questo farebbe un’azienda, questo NON deve fare uno Stato. Son due ambiti completamente differenti e il tuo presidente sta gestendo lo Stato come un’azienda, sbagliando completamente e lasciando i meno abbienti con l’acqua alla gola.
    4- Berlusconi continua a piangere dando la colpa, continuamente, alla minoranza, alla giustizia fallace, ai comunisti, ai giornalisti e agli editori. Insomma, è il capo degli scaricabarile. Per cortesia, dico davvero, segnalami con prove una sola conferenza in cui abbia detto “scusate, ho sbagliato”. E’ una sfida questa, spero tu riesca ad accettarla. La risposta “non ha mai sbagliato” non è accettabile, perchè nessuno è infallibile.
    5- L’ottimismo è un bene, la miopia una stupidaggine. Lui trasmette ottimismo sempre e comunque, sembra quasi sotto effetto oppiaceo. Ma rifletti un secondo:
    Fino a ieri, ottimisticamente, diceva che la crisi non esisteva. Oggi, con una mega e ingiusta correzione finanziaria, ha “rimesso sulla giusta rotta la nave italia”.
    Quindi, un minuto prima la nave era perfettamente in rotta e a posto, tutto tranquillo e con ottimismo.
    Il minuto dopo il problema è stato risolto, la rotta ripristinata e tutto deve essre ottimistico.
    Scuma ma non manca un pezzo? Tipo il momento in cui la nave è andata fuori rotta? Se tutto va bene, perchè c’è bisogno di questa correzione finanziaria? Come si fa a rimettere in sesto qualcosa di non rotto?
    Mi pare miopia questa, non ottimismo.
    6- I punti del suo programma sono da me assolutamente non condivisibili. Detto questo, probabilmente hai un’idea differente da me, e sopratutto credi che i punti del suo programma vengano poi realmente attuati. Ti pregherei di controllare.
    Il problema reale è che, come visto nelle ultime elezioni, lui stesso si vergogna talmente dei propri programmi da rifiutare il dialogo e da portare la campagna su intimazioni e litigi, piuttosto che sul reale dialogo sui differenti punti programmatici.
    7- E’ sicuramente un leader in grado di mobilitare grandi masse. Anche Mussolini lo era.

    Grazie Mille per l’attenzione è scusate la lungaggine.
    Se vuoi rispondermi, sarò contentissimo di continuare il dialogo.

    Luca Gariboldi

  88. mauro giugno 7, 2010 a 12:39 pm #

    Credo che la lettera, ma sopratutto la necessità di scriverla, dimostrino che l’autore, da un lato, covi qualche dubbio sul personaggio, il quale non ha bisogno di perorazioni visto che possiede tutta l’informazione ufficiale nazionale… e, dall’altro, delle simpatie verso il movimento dato che cerca spazio per esprimersi e comunicare…esponendosi anche a critiche feroci…in ogni caso…non ho letto che superficialmente la missiva…perché troppo prevedibile e banale…ringrazio cmq l’autore…e tutta la rete…mau

  89. anto giugno 7, 2010 a 12:40 pm #

    si vede che non segui veramente la politica,io sono di ideologia prettamente di sinistra, questa sinistra non mi rappresenta , ma dire tutto quello che hai detto tu di Berlusconi è veramente da ignoranti e ingenui. Prova a non guardare più Mediaset e rai_uno che ti hanno fatto il lavaggio del cervello, e prova a leggere le notizie da internet , Sky tg24, tg3, e sergui programmi come annozero dove c’è un minimo di contraddittorio con la maggioranza.

  90. Marco67 giugno 7, 2010 a 12:41 pm #

    ps. Sig. Silenzio, spero che non si offenda se le dico che lei e’ un mentecatto: viene dal latino “mens capta” e significa che lei viene manipolato. Sa chi era uno degli uomini piu’ potenti del terzo Reich di Hitler? Joseph Goebbels, ministro della propaganda. Gli viene attribuita la frase “ripetete una bugia cento, mille, un milione di volte e diventerà una verità” e Berlusconi da 20 anni ha i mezzi per ripetere su 5 reti nazionali e su parecchi giornali e settimanali esattamente le ragioni che lei ha espresso.

  91. Sally D giugno 7, 2010 a 12:41 pm #

    Francesco, se fossi una donna ti piacerebbe essere trattato come un oggetto (se gnocca) o insultata (se meno gnocca)?

  92. Francesca giugno 7, 2010 a 12:41 pm #

    Il primo motivo è del tutto soggettivo, infatti inizi con “sono convinto che…”: è un’idea che ti sei fatto ma non è dimostrabile.
    Il secondo è verissimo, si esprime in modo così schietto da farci fare figure molto tristi in giro per il mondo, è anche stato particolarmente chiaro in momenti in cui ha insultato pubblicamente la magistratura oppure nel suo famoso editto bulgaro, o ancora ogni volta che si prende la libertà di chiamare trasmissioni TV per dire la sua opinione senza contraddittorio.
    Interessante il terzo motivo, perchè penso che sia la motivazione principale che porta tutti i suoi elettori a sostenerlo: se è bravo ad amministrare le sue aziende amministrerà bene anche in Paese…si, infatti ha detto che l’attuale crisi modiale è solo psicologica. A nessuno viene in mente che forse ha uno spiccato senso economico solo con le sue proprietà, ma questo è solo un mio giudizio personale…
    Ecco il quarto motivo è meraviglioso perchè è assolutamente azzeccato, Berlusconi rappresenta l’italiano medio alla grande: ecco perchè non mi sento rappresentata da lui.
    Adesso arriviamo al mio preferito: l’ottimismo. Sarebbe strano che un miliardario che possiede ville, case editrici, giornali, TV, marche importanti di qualsiasi settore (e oltretutto non sia condannabile e quindi la faccia franca anche se corrompe Mills) fosse triste, non credi? Voglio dire, con tutti quei soldi e quelle minorenni e quei festini nella sua bella villa ad Arcore ci mancherebbe che fosse pure pessimista! E qui ritorniamo alla sua bravura nel dire che la crisi è solo psicologica: certo uno come lui non viene nemmeno sfiorato dalle crisi economiche! Prova a metterlo 10 ore in una fabbrica a lavorare per 800 euro al mese e vediamo se è ancora ottimista.
    Il sesto motivo è interessante: vorrei davvero sapere quali sono i motivi che ti spingono ad apprezzare il nucleare, forse il fatto che l’Italia ha enormi giacimenti di uranio? No, non credo perchè non ci sono…dovremmo comunque comprarlo all’estero. Forse perchè è innovativo? No, nemmeno, le centrali che vogliono costruire sono quelle vecchie, ci metteranno almeno 10 anni a costriurle e quindi ci troveremmo con impianti obsoleti. Ah! Ho capito! E’ perchè tanto ce n’è una in Francia proprio dopo le alpi vero? E’ la scusa che usano tutti: “Se esplode quella siamo comunque tutti morti, quindi tantovale farne una qui”. Certo, aumentiamo le probabilità! Tanto al massimo saranno i nostri figli a nascere deformati. E contando che non abbiamo soluzioni per lo smalitmento delle scorie radioattive avremo la certezza di trasmettere tumori anche alle future generazioni. Beh, in un certo senso hai ragione, hanno tagliato così tanto la ricerca che ormai è impossibile scoprire come sfruttare le fonti alternative. Menomale che lo farà Carlo Rubbia (premio nobel italiano per la fisica) che si è dovuto trasferire in Spagna per fare ricerche di questo tipo, e menomale che saranno gli spagnoli a godere delle sue scoperte al posto nostro.
    Poi diciamolo, la storia di governare liberamente è una cazzata colossale. Primo perchè non è stato eletto da tutto il popolo ma solo da una parte, e molti dei voti che sono andati a lui in realtà sono di partiti come la Lega che tu tanto odi (strano, voti per uno che è alleato di un partito che non sopporti). Seconda cosa i cittadini, così come la stampa e gli apparati del governo dovrebbero fare un CONTROLLO CRITICO dei propri capi di governo, attraverso l’informazione e aprendo bene occhi e orecchie. Non è possibile trattare un capo politico come la propria squadra del cuore, che anche se ruba la tifiamo lo stesso perchè è una fede incondizionata, la politica è un po’ diversa, prevede un pensiero più complesso e dei ragionamenti seri, non cieca accondiscendenza.
    L’ultimo motivo è contraddittorio…Berlusconi è l’unico che tiene questo Paese unito, ma si allea con coloro che vogliono dividere l’Italia…mah.
    Tu sei campano, hai vissuto il fallimento non della sinistra ma del centro sinistra, sono due cose ben diverse (il PD è sempre stato la brutta copia del PDL, corrotto e falso allo stesso modo), e oltretutto dovresti conoscere da molto vicino anche un altro fallimento: quello dello Stato contro la camorra. Ecco perchè se dovessi elencare i motivi per cui NON voterò mai Berlusconi, il primo sarebbe il suo legame con la mafia.

  93. Andrea M giugno 7, 2010 a 12:42 pm #

    Vorrei replicare ad ogni punto di Francesco sperando rinsavisca :)

    1)Se ha davvero a cuore il suo paese credi che fino ad oggi avrebbe fatto leggi che gli permettessero di essere al di sopra della legge, condoni per ogni tipo di reato, invece che occuparsi del nostro bene? Una su tutte mi viene in mente il problema della precarietà oppure la sanità nel meridione (essendo campano vedi con i tuoi stessi occhi la situazione come si presenta).

    2)Confronta il suo modo di parlare con quello di Benito Mussolini durante l’era fascista e “trova le differenze” dobbiamo aspettare lo stesso risultato di 70 anni fa?

    3)Pensi che sia intelligenza quella di frodare lo stato e le persone per ottenere quello che ha? Mi spiace tu sia così ingenuo da credere che tutto quello che ha, l’ha ottenuto in modo onesto :) Una su tutte era necessario spendere soldi pubblici per incentivare la vendita del digitale terrestre (ti parlo anni fa) dove casualmente il più grosso fornitore è di sua proprietà?

    4)Rappresenta quegli italiani che si sentono belli quando fregano chi gli sta affianco. “Io sono più furbo di te e ti frego” gli italiani che vanno a mignotte e gli italiani farfalloni. Bell’immagine che da dell’ Italia all’ estero. Il paese dei balocchi.

    5)Io non so dove tu ti informi per dire che non si piange mai addosso, forse guardi solo rete 4. In ogni dove e in ogni quando c’è sempre una affermazione di lamentela per qualsiasi cosa conclusa da un bel “COMUNISTI!”

    6)Caro mio a che ti serve l’energia nucleare? Lo sapevi che il totale delle centrali atomiche del pianeta produce l’8% del fabbisogno energetico mondiale? Diminuzione delle tasse, in primis ti faccio una domanda.. tu le paghi? Preferisci pagare più tasse o vendere il debito del tuo paese ad uno stato estero che conseguentemente assume potere indiretto sulla nostra politica? Se tutti pagassimo le tasse (il tuo amico in primis) saremmo più ricchi della svizzera GARANTITO !!

    7)Una cosa giusta però ahimè l’hai detta non abbiamo un’ opposizione all’altezza. Tenere a bada la Lega? ahahaha ma se gli sta mangiando tutto quanto? La lega ora è solo grazie a Berlusconi non essendoci più AN un pò di voti se li è presi (visto che fanno politica antisemita) è normale :)

    Caro Francesco concludo consigliandoti di non fossilizzarti davanti alla tv a credere quello che ti dicono, informati ovunque. Cerca sempre di guardare più in là di quello che viene detto o scritto :)

    saluti

  94. Mary giugno 7, 2010 a 12:42 pm #

    HAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA

    “Grazie mille per l’ attenzione e soprattuto scusatemi per i molti errori ortografici ma un po’ come Berlusconi scrivo e parlo come penso.”

    Giuro, non ce la faccio più dal ridere!!! HAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHHAHA

    Praticamente voti Berlusconi per un chiaro semplice motivo (…e non per 7)

    PERCHE’ E’ ANALFABETA COME TE!

    • Pat giugno 7, 2010 a 5:04 pm #

      E lo sanno! e lo dico anche! Qui siamo ben oltre la comicità, altro che Fratelli Marx…
      @Francesco: non erano comunisti, non preoccuparti:DDD

  95. Federico Ferme giugno 7, 2010 a 12:43 pm #

    … a prescindere dalle considerazioni personali … penso che bisogna contrastare il pensiero del Sig. Silenzio per i punti:

    6)

    7)

    … cioè entrare nel merito “tecnico” del fallimento berlusconiano …

  96. Maurizio giugno 7, 2010 a 12:46 pm #

    Francesco stai parlando di uno che ha fatto i soldi con le società di riciclaggio di denaro sporco !! è bravo si a fare gli affari…GLI AFFARI LOSCHI !

  97. Luigi giugno 7, 2010 a 12:46 pm #

    E’ l’ esempio più eclatante del potere mediatico che esercita il neoduceBerllusconi, i 7 motivi non esprimono all’apparenza pensieri ideologici, in linea con l’inganno che vuole trasmettere il neoduceberllusconi ai giovani, che non devono penssare ma solo aggire per un fantomatico benessere come se uno stato possa essere governato al solo scopo di arricchire ogni singolo cittadino menefregandosi poi di chi ricco non lo sarà mai, ma al contrario sarà sfruttato nell’interesse di pochi. Non sottovalutiamo questo signore perche con il suo linguaggio “semplice” trasmette il nuovo seme del neofascismo alla Berlusconiana, non commettiamo gli stessi errori storici, quando la sinistra derideva Mussolini e poi sappiamo come è finita.

  98. bbb giugno 7, 2010 a 12:47 pm #

    Lettera confezionata dall’ufficio stampa di mr. B: banale e priva di fantasia, come i dictat dei suoi tg….

  99. M giugno 7, 2010 a 12:48 pm #

    Dunque….
    Se avessi tanti tantissimi soldi potrei evadere le tasse,portare i soldi all’estero,poi riportarli in Italia e pagare solo il 5% di multa contro il circa 40% di tasse che paga il poro cristo che non evade…
    Se approvassi la pedofilia avrei l’emendamento 1707 che mi consentirebbe di fare il porco con i minorenni in quanto sarebbe violenza di lieve entità…
    Se avessi a mio carico processi,indagini,ecc ecc…vorrei non essere intercettato…
    Se avessi uno stipendio con minimo 6 zeri,non c’è crisi…non c’è precariato…non sono aumentate le tasse…non ci sono pensionati che sono costretti ad andare alle mense perchè non superano la metà del mese…
    Se fosse così avrei motivi per pararmi il c_ _ o e votare Berlusconi….ma io pago le tasse,penso che i pedofili vadano puniti,non ho stipendio a 6 zeri,se mi vogliono intercettare facciano(ma il problema non sussiste),c’è il precariato…e sinceramente sono stufa di sentire solo le sue lagnanze mentre la gente ha problemi grandi

    Bastano questi motivi per non votarlo???

  100. daniela perri giugno 7, 2010 a 12:48 pm #

    Egregio sig. Silenzio, io non ho 7 motivi per votare Berlusconi ma ne ho solo uno per non votarlo: lo reputo disonesto. Ho sempre pensato che una persona su cui aleggiano accuse di corruzione, falso in bilancio,evasione fiscale e altro ancora, avesse il dovere morale di allontanarsi dalla scena politica senza intralciare le indagini dei magistrati. Io non voglio un capo di governo che invoca la volontà degli elettori per autocelebrarsi e giustificare ogni suo comportamento lecito o illecito che sia, voglio una persona onesta che sia di esempio al Paese.

  101. Michele Drago giugno 7, 2010 a 12:48 pm #

    Vorrei solo porti una domanda….in base a questo motivo…….Terzo motivo: la sua acuta intelligenza nel trattare gli affari, dovunque abbia messo le mani è riuscito a diventare il numero uno vedi le televisioni, il calcio, la finanza, la politica e credo che anche nel governare il paese nonostante le mille difficoltà sia burocratiche che ideologiche ormai superate che impediscono al nostro paese di cambiare davvero

    Ti sei mai chiesto come mai?? poniti delle domande …e se sei intelligente ed obiettivo (Obiettivo ci credo poco) trovi la risposta

    • francesco silenzio giugno 7, 2010 a 2:33 pm #

      perche si è dato da fare

      • Sally D giugno 7, 2010 a 5:12 pm #

        Questo è quel che vuole far credere lui. Ma dei suoi appoggi politici più o meno oscuri non sai niente? Credi che basti darsi da fare per costruire un simile impero mettendo le mani ovunque? E’ questo un buon motivo per votare un politico o forse è un motivo per NON votarlo? L’Italia secondo te è un’azienda da gestire? E secondo te vengono prima i suoi interessi o quelli dei cittadini?

  102. federica giugno 7, 2010 a 12:49 pm #

    sintetizzo: siamo cittadini non sudditi, quindi chi ci governa non lo deve fare “liberamente”, ma nel rispetto della nostra Costituzione che garantisce i nostri diritti.
    La politica è una cosa seria perchè è nostro diritto essere trattati con serietà, rispetto e onestà.

  103. Monica giugno 7, 2010 a 12:50 pm #

    Risposta alle 7 risposte:
    1) Berlusconi non vuole il bene del TUO Paese, vuole solo spolparlo fino alla fine e poi diventarne dittatore come fece un certo Mussolini;
    2)Il suo modo di esprimersi mi ricorda sempre il soggetto di prima Mussolini, che parlava con forza facendo credere a tutti i dementi come te che tutto andasse bene, quando eravamo già nella merda;
    3)Il TUO caro presidente per diventare famoso ha inculato chiunque e anche te ma magari non te ne sei accorto….!!!! Il fatto che abbia potere ovunque non è un bene dato che sta imponendo censura con la facilità con cui un essere umano cambia le mutande…
    4)Lui NON rappresenta la maggior parte degli ITALIANI….Rappresenta una parte di fascisti di merda come te, pronti a chinare il capo come se fosse un dio e sempre pronti a dire Si Signore….quindi siete solo cagnolini!!!!! Inoltre come vedi, almeno che tu sia un imprenditore alla quale escono i soldi dalle orecchie e da tutti gli orifizi, L’italia è proprio una merda e di sicuro NON sarà sto pezzo di merda a cambiarla in meglio!!!!
    5)L’ottimismo…..LUI HA DETTO DI CHIUDERE LA BOCCA A CHI PARLA DI CRISI!!!!!! Certo che è ottimista non fa mica fatica ad arrivare alla fine del mese come me!!!! NON SI PIANGE ADDOSSO?????? PER un duomo in faccia lo hanno ricoverato 1 settimana e ci hanno rotto il cazzo perchè lui era in ospedale…..se ero io al suo posto neanche mi guardavano in faccia….!!!!!
    6)Energia Nucleare????? vai a vedere come stanno i bambini colpiti dalle radiazioni e poi ne riparliamo…!!!!!Governare senza nessuno che si metta di traverso?????? è UN PAESE DEMOCRATICO QUINDI TI ROMPO I COGLIONI FINO ALLA FINe, Sia che tu sia di destra che di sinistra!!!!
    7) La lega nord????? Io sono padana e me ne vergogno e senza la Lega adesso Il TUO presidente sarebbe a casa a morire di fame…..
    Spero ti basti per capire che il grande lavoro di cui tu parli (alcuni punti giusti!!!!!!) ci porterà solo ad una dittatura, che per legge è vietata….ma fino a che ci saranno DEFICIENTI COME TE, LA MERDA SARà SEMPRE PIù MARRONE!!!!!!!!!!

    • Gabriele giugno 7, 2010 a 1:16 pm #

      Cara monica, ho letto attentemente tutti i numerosissimi commenti apposti a questa ….”lettera”….
      ma devo dirti con estrema sincerità che il tuo sia il migliore tra tutti.
      sono incazzato anche io quanto te , e capisco la rabbia che monti in te nel leggere stronzate come questa dell’esimio sig.Silenzio..
      Silenzio, ma rivolgo a Lei… per cortesia, TACCIA.
      si informi per bene, e vedrà che (dubito, dato che Voi avete paraocchi grandi quanto un campanile) tutto ciò che il signor nano malefico dice di aver fatto (meno tasse, lì e là)

      • Gabriele giugno 7, 2010 a 1:26 pm #

        (continuo il commento di prima), non sono altro che fandonie per abbindolare persone ignoranti come Lei, non me ne voglia ma è così!
        una minchia diminuzione di parlamentari!una minchia diminuzione delle tasse! se lei si ricorda, il signor b. ha espressamente detto che “abbassare le tasse?non ora”. ma per favore! manco tra mille anni le abbassa. se per lei il ” meno tasse ” consiste nell’abolizione dell’ici… wow… cavolo!!!!
        signor silenzi, pensi un attimo. perchè la gente è così incazzata? perchè le manca l’umorismo del suo capo berlusconi? o forse, perchè ci stà facendo sprofondare sempre più giu?
        io sono uno studente di giurisprudenza, e per lei sarò di sicuro uno dei magistrati comunisti (in futuro magari) che se la prendono col povero silvio.
        ma le chiedo: si rende conto di quanto l’iformazione stia andando a puttane? e l’istruziione?????????????????
        ma ne vogliamo parlare????????? non mi saprebbe dire assolutamente nullla di concreto.. solo astrattezze e cazzate…
        siccome non voglio dilungarmi troppo, la saluto cordialmente e la invito a farsi un attimino di cultura, prima di esordire con tali puttanate quali la sua esimia lettera. e dunque togliere ogni dubbio su quanto lei sia ignorante.
        è la gente come lei che non ha midollo, che adora un personaggio che ha purtroppo potere dappertutto, pronto a leccare dove serve.
        buongiorno

  104. Donatella Antinarelli giugno 7, 2010 a 12:51 pm #

    Mah, non capisco se ci sta prendendo in giro o se dice davvero.
    Se l’ipotesi è la prima mi faccio una bella risata,
    se è la seconda mi metto a piangere, perchè l’ignoranza regna nel NOSTRO (BEL, una volta!) PAESE.

  105. Bibolo giugno 7, 2010 a 12:52 pm #

    Sul serio, non riesco a crederci. Sembrano i discorsi che faceva mio nonno (buon anima) quando parlava di Mussolini.
    Che fine orrenda ci attende?

  106. Davide giugno 7, 2010 a 12:52 pm #

    Caro Francesco, prima di tutto ci tengo a dirti che ti sono davvero grato per questa lettera, come sono grato al “post viola” per averla pubblicata, penso che in una Democrazia il confronto con chi la pensa in modo diverso sia molto importante e necessario. Detto ciò, ho letto con attenzione quello che hai scritto, e cercherò di rispondere punto per punto. 1° Secondo te “Silvio” è entrato in politica per puro spirito civico..Beh, la sua scesa in campo, si è resa necessaria perché erano venuti meno i suoi referenti politici( Craxi ad esempio), e perché la Fininvest versava in brutte acque, sia economicamente parlando, sia legalmente, come dichiararono li stessi Dell’ Utri e Confalonieri. Sul 2° e 5° punto rispondo ricordandoti che lui è un pubblicitario e come tale si comporta, il suo essere ottimista, scherzoso, allegro, diretto, non è altro che un format creato ad hoc per raggiungere una determinata fascia di mercato(che in questo caso è buona parte della popolazione italiana) ma cmq non è il solo, tutti i politici hanno un format. Riguardo il 3°, si Lui è un ottimo uomo d’affari, non ho problemi ad ammetterlo, certo sarebbe meglio anche vedere come gli ha conclusi certi affari..ma in ogni caso, non puoi dirigere uno stato come se fosse una azienda, e poi ti prego guarda tutte le leggi che ha fatto..o per meglio dire, guarda le leggi che sono state fatte durante i suoi governi, a favore dello stato ce ne davvero poche. Nel 4° scusa se te lo dico, ma hai descritto proprio l’ opposto di Berlusconi. Nel 6° parli di presunte opere che ha fatto.. bene…Il piano casa: l’ italia è un paese dove c’è un fortissimo tasso di abusivismo edilizio, che con i condoni fatti dai suoi governi è stato quasi legittimato, con questo provvedimento si autorizza ad aumentare le cubature degli appartamenti, si diminuiscono le certificazione antisismiche(salvo poi modificarlo dopo il terremoto dell’ Aquila) e tante altre schifezze del genere. E riferendomi al 7°, ti ricordo che grazie a Berlusconi la lega ha questo strapotere, tanto che sono passate o stavano per passare in questi due anni tantissime leggi vergogna, come ad esempio l’aggravante razziale per li extracomunitari, e tante altre. Poi hai citato il caso Campania, beh ti ricordo che la monnezza, non è creata durante il governo Prodi, già il problema c’era da molto prima, e ti invito a seguire gli ultimi sviluppi al riguardo.

  107. piopotenza giugno 7, 2010 a 12:53 pm #

    Non amo berlusconi e non capisco molti poveracci che sono berlusconiani,ma non e’ con gli insulti che possiamo convincere gli italiani a non votarlo e cosa ancora piu’ difficle farsi che votino a sinistra.Ai motivi elencati bisogna rispondere con i motivi che spingono a non voatarlo. Non ha atttuato nessun provvedimento di quelli elencati,non ha emanato nessuna legge veramente utili a tutto il paese: riduzione numero parlamentari,privilegi dela casta,riduzione auto blu,(anzi sono aumentate),vere liberizzazioni,regolamentazone degli ordini(vere caste), introduzione del quoziente famiglie,riduzione delle provincie(anzi sono aumentate),lotta ai baronati(vedi universita e pubblico impiego). L’elenco potrebbe continuare,invece e’ bravissimo negli slogan: Alitalia italina(una voragine per le casse dello stato),social card 40 euro ai poveracci veri e finti ,con un costo allo stato quasi del doppio,ronde, piano casa,riduzione tasse. Tutti slogan solo slogan. Questa e’ la differenza tra dire ed il fare.

  108. Alessandra giugno 7, 2010 a 12:53 pm #

    Questa lettera è disarmante e inquietante al tempo stesso. Inquietante perchè è il ritratto dell’elettore-tipo che vota Berlusconi: di una pochezza e superficialità allucinante! Nessuno spessore, nessuna idea, nessuna capacità critica, questa gente è lobotomizzata, e lo dico senza offesa per i soggetti perchè oramai sono soggetti passivi, lobotomizzati da Amici e Grandi Fratelli vari. Gente che vede il tg4 e pensa che sia la realtà quella che passa sullo schermo…
    Il problema è che sono milioni, e come si fa a spiegare a questa gente che, a prescindere da Berlusconi, la realtà è un’altra? Che quello che passa in tv è finto come il plastico di Cogne da Bruno Vespa? Che per essere degni del diritto di voto bisognerebbe avere quantomeno una coscienza critica, un desiderio di informarsi ed andare anche solo leggermente dietro la superficie delle cose che ci vengono proposte? Di fatto, in sintesi, il messaggio di mr. Silenzio (nomen omen…parla ma non dice nulla, insomma tace) dice che vota Berlusconi perchè gli propone una realtà virtuale dove vivere, basata sull’ottimismo, sul comunicare semplice (e superficiale aggiungo io), sulla demagogia spicciola che nemmeno deve mantenere quanto promette, basta che prometta e infonda ottimismo… Questa è l’Italia oggi, non resta che fare i complimenti a Berlusconi perchè il programma piduista di controllo dell’informazione e dei media sta dando i suoi frutti.
    Alla fine, temo, non ci resterà che emigrare, prima che i poveri soggetti passivi si trasformino in un esercito di marionette armate e annientino che ancora ha una coscienza ed un cervello funzionanti.

    • dergi esposti zoboli armando giugno 8, 2010 a 1:31 pm #

      brava alessandra il tuo commento è tranquillo perciò concordo in pieno.(trovo sia giusto esprimersi contestando senza offendere.)

  109. Marco58 giugno 7, 2010 a 12:54 pm #

    Più che ribattere i punti di Francesco, che sono di una superficialità imbarazzante, volevo rispondere a coloro che (ancora) si chiedono chi sono coloro che votano T1816.
    Ci sono 2.000.000 di case abusive in Italia. Ci abiteranno almeno 2 persone, speranzose di un probabile (l’ennesi,ko) condono fiscale, in ognuna di queste. Totale 4.000.000 di voti. Et voilà….
    A questi vanno aggiunti i voti di scambio.

  110. stefania giugno 7, 2010 a 12:54 pm #

    questa lettera è un falso. solo un antiberlusconiano avrebbe potuto sintetizzare in modo semplice e con errori di ortografia le posizioni stereotipate del berlusconi di sempre…quello che appare dagi spottoni di emilio nostro….per “sacatenare l’inferno”….
    io ho parlato con diversi berlusconiani…ammettono tutti le deficienze del boss…ormai da tempo hanno abbandonato il “lo voto perchè tanto è stato bravo con la sua finanza tanto farà grande l’italia”….ora semplicemente si riconoscono “di destra” per ideologie, dogmi religiosi e tendenza alla conservazione…non hanno alcuna alternativa…nemmeno a destra…quindi votano “il meno peggio” perchè ancora vedono nella sinistra il “demonio con gli occhi di bragia che vive di tasse, elargizioni alla povera gente, eccessiva apertura a gay,clandestini,coppie di fatto, testamenti biologici, aborti”…l’italiano E’ fascista e prima ce ne renderemo conto, prima accetteremo che il governo sarà milgiore di questo solo quando in italia a qualcuno servirà che vi sia una destra moderata forte e credibile.

  111. Maurizio giugno 7, 2010 a 12:55 pm #

    Da dove lo hai capito che ama l’Italia dai motivi che l’hanno spinto ad entrare in poltica?
    Direttamente dalla bocca degli interessati:
    Silvio Berlusconi -1993 –
    “Se non vado in politica, mi mandano in galera e mi fanno fallire”.

    Marcello dell’Utri – 28 12 1994 –
    «Silvio Berlusconi è entrato in politica per difendere le sue aziende»

    Fedele Confalonieri, La Repubblica – 25 giugno 2000:
    La verità è che se Berlusconi non fosse entrato in politica, se non avesse fondato Forza Italia, noi oggi saremmo sotto un ponte o in galera con l’accusa di mafia. Col cavolo che portavamo a casa il proscioglimento nel lodo Mondadori ()”

    M. dell’Utri – intervista di Antonio Galdo pubblicata nel libro – Saranno potenti?- 2003[/B]
    I fatti poi, per fortuna, ci hanno dato ragione e oggi posso dire che
    senza la decisione di scendere in campo con un suo partito, Berlusconi non
    avrebbe salvato la pelle e sarebbe finito come Angelo Rizzoli che, con
    l’inchiesta della P2, andò in carcere e perse l’azienda»

    CREDI A LORO SOLAMENTE QUANDO MENTONO E NON IN QUESTI POCHI ATTIMI DI SINCERITA’?

  112. Pietro giugno 7, 2010 a 12:55 pm #

    Non sono d’accordo con te, ma apprezzo il coraggio di chi esprime la propria opinione esponendosi alle risposte …
    Il punto 1)
    Putroppo tutte le volte che Silvio ha dovuto scegliere tra l’interesse collettivo ed il proprio, lui ha scelto il proprio interesse contro quello del paese.
    Alcuni Esempi:
    – l’Italia e gli italiani avevano bisogno di una normativa sul falso in bilancio che fosse più stringente al fine di combattere l’evasione fiscale, le truffe (Parmalat e Cirio insegnavano) e la corruzione invece, ha scelto il proprio interesse in relazione ai processi in corso su di lui ed ha fatto diventare non più reato comportamenti che erano stati accertati;
    – l’Italia e gli italiani avevano bisogno di una giustizia più celere invece sono stati ridotti i fondi ed aumentati i tempi dei processi a dismisura;
    – l’Italia e gli italiani avevano bisogno di giustizia e grazie alla ex Cirielli sono sono stati tagliati i tempi della prescrizione aumentando di molto il numero di reati che non sono puniti anche se accertati, provati e documentati;
    – ecc. ecc.
    Punto 2
    Si esprime chiaramente, dicendo tutto ed il contrario di tutto, sempre con efficacia in quanto il sistema dei mass media è sotto il suo controllo e quindi non si azzarda a smascherarlo. E chi invece mette in luce le sue menzogne, incongruenze ed incoerenze viene messo all’angolo affinchè il grande pubblico non lo ascolti.
    Punto 3
    E’ fuori di dubbio che lui sappia trattare i suoi affari, ma anche che sia un uomo spregiudicato, pronto ad utilizzare qualsiasi mezzo per il raggiungimento dei propri obiettivi. Purtroppo tra i suoi obiettivi non c’è il bene comune vedi punto 1.
    Punto 4
    Il vizio di scaricare le proprie colpe sugli altri e non assumersi le proprie responsabilità, in questo il nostro presidente del consiglio è il campione degli italiani. Un esempio su tutti, in questi 15 anni il debito pubblico poteva essere risanato ma per lui è sempre un eredità del passato. Durante i suoi governi è sempre aumentato il debito pubblico demolendo le politiche di risanamento attuate dai suoi alter ego del centrosinistra.
    Punto 5
    Sono parzialmente d’accordo con te. E’ vero che l’ottimismo aiuta, ma che sia l’ottimismo della ragione e non quello insensato del dire che le cose vanno bene quando vanno male e bisogna rimboccarsi le maniche.
    Punto 6
    E’ tutto giusto fino a che dici che deve “…poter governare liberamente …”, ma dovresti aggiungere nel rispetto della costituzione e delle leggi, dell’opposizione ed il parlamento che devono fare il loro lavoro, lo stesso dicasi per la magistratura e tutti gli organi dello stato. Non si può fare continuamente delle cazzate ed accusare gli altri di non fare governare.
    Punto 7
    Puntroppo è lui che da alla lega la credibilità di cui necessita per determinare il frazionamento graduale dello stato.

  113. Matteo Borghi giugno 7, 2010 a 12:56 pm #

    1.Non ha a cuore il paese, è un P2ista. Vuole ridurre il paese a una dittatura soft, tutti “lobotomizzati” e contenti, la magistratura legata. Sapremo tutti chi esce dal Grande Fratello, ma fra poco non sapremo chi ha ucciso/stuprato/rubato grazie alla splendida “legge bavaglio”.
    Non accetto che chi rappresenta il paese non dia per primo l’esempio, magari facendosi processare dimostrando la propria innocenza (sempre che sia possibile), e invece sbraiti contro magistratura e istituzioni gridando al complotto ogni volta che gli si fa notare che è un criminale.

    2.Racconta storielle, inventa cose, smentisce la verità davanti ai fatti come nessuno riesce a fare essendo immune dal comune “senso del pudore”

    3.Il Milan è servito al suo scopo: popolarità e un sacco di elettori con promesse assurde tipo “vi prendo Ronaldino”, ora che ha svolto il suo compito è una squadraccia di vecchi. Mediaset produce tronisti e mignotte oltre a informarti che ci sono cani che fanno sci d’acqua nei vari telegiornali, Alitalia è stata svenduta ai francesi per 2 lire (quando durante il governo Prodi si pensava di venderla a una cifra corretta per entrambe le parti, invece no! Cordata di imprenditori italiani! ole!), abbiamo pagato il 50% del TAV in accordo coi francesi quando noi abbiamo 1/3 del percorso e loro i restanti 2/3. Forse era un grande imprenditore (ma potrei esserlo anch’io riciclando soldi della mafia con Fininvest), ora è solo un vecchietto pazzo e arrapato.

    4.su questo punto sono d’accordo: agli italiani fa comodo avere un presidente che per primo si sente autorizzato all’evasione fiscale, a tradire la moglie dichiarandosi “cristiano”, a fare le feste con troie e cocaina.

    5.L’ottimismo è un sinonimo storpiato di “presa per i fondelli”, e lo capiremo tutti quando ci troveremo messi peggio della Grecia nonostante si continui a sentire dal Premier che va “tutto bene!”

    6.Il piano casa…e intanto a Milano non si vede neanche l’ombra di case per studenti, solo centinaia di cantieri per uffici e case di lusso. E chi se le può permettere?

    L’energia nucleare, oltre che dannosa per l’ambiente, antica e costosa (dato che i materiali con cui si produce si stanno esaurendo). Non smaltiamo i rifiuti normali, figuriamoci le scorie nucleari.

    Presidenzialismo? E’stato eletto un re o un premier? Da come lo idolatrano i suoi elettori mi sembra la prima, cioè la negazione della democrazia.

    Con questo non do la colpa al solo Berlusconi: è la classe dirigente in generale. Meglio dividersi la torta insieme piuttosto che avere una vera opposizione. Le regole del gioco sono le stesse dagli antichi romani: “dividi et impera” e “pane e arena”: tutti a scannarsi per ogni stupidata senza raggiungere un obbiettivo, e tutti con la pancia abbastanza piena da non ribellarsi e sfogare le proprie frustrazioni col calcio o qualunque altra distrazione creata ad arte.

    Queste sono le mie opinioni,

    Saluti

    Matteo Borghi

  114. Flavio giugno 7, 2010 a 1:00 pm #

    Punto primo : non solo il signore in questione ha a cuore l’Italia anche chi non è del suo stesso colore politico, io per esempio, che non lo voto e che ho vissuto per molti anni all’estero ci tengo al mio paese.

    Punto secondo : sul fatto che è molto diretto è un pregio riscontrato anche da Indro Montanelli che lo definì : il miglior bugiardo al mondo, è lui il primo a credere alle sue bugie. A parte la citazione di una persona che ha lavorato con lui e che lo conosce molto meglio di quello che le appare in tv, comunque son provabili le sue bugie, credo che quello che dice lui al 75/95% non è mai riscontrabile nella realtà.

    Punto terzo : non è detto che un tycoon molto bravo lo sia altrettanto a gestire un paese, attualmente il times lo definisce il peggior premier nella storia della Repubblica Italiana per diversi motivi ed in primis per la finanza pubblica.

    Punto quarto : è un malcostume tutto italiano non prendersi la responsabilità e farla cadere sempre sugli altri come fa il soggetto in questione : è colpa delle toghe rosse, è colpa dei comunisti (anche se non rappresentati in parlamento), è una congiura contro la mia persona, è colpa di… ci gioca molto a fare la vittima perchè, istintivamente, le persone cercano di proteggerlo e di star lui ancora più vicino.

    Punto quinto : tutte le persone son diverse c’è chi la prende con ottimismo e chi seriamente, son d’accordo che affrontando un problema con ottimismo c’è maggior e più facile soluzione ma chi lavora per lui non è ennio doris, te lo assicuro che oltre a leggere frasi ad effetto non scritte da lui non fa molto altro.

    Punto sesto : non volgio dilungarmi troppo su tutti i punti ma ho parole da spendere per ognuno di questi;
    – piano casa in abbruzzo, almeno 27000 abitanti sono ancora ospiti di strutture provvisorie, i primi alloggi sono stati generosamente mandati dal trentino e tutti i soldi per le new town arrivano da offerte di tutto il mondo.
    – meno burocrazia, favorevole ma oltre alle chiacchiere pochi fatti, lavoro in un istituzione.
    – diminuzione dei parlamentari, balla anche se sarei favorevole insieme a qualche semplice deroga : nessun reato per lavorare con le istituzione, massimo due legislature e la pensione a metà legislatura abolita, verrà concessa solo se ultimate entrambi le legislature.
    – energia nucleare, il mondo sta smantellandole e il nostro paese che ha il sole 300 giorni l’anno non ha bisogno di questa energia che crea solo problemi. Abbiamo tre mari intorno alla penisola e basterebbero poche decine di piattaforme eoliche per produrre energia elettrica sufficente a tutte le industrie italiane.
    – diminuzione delle tasse, chi non è favorevole a questo ? I cittadini dovrebbero essere i controllori degli evasori amici e denunciarli perchè il sommerso, nell’unico paese al mondo che ha una polizia finanziaria, sfiora i 200 mld € una cifra colossale. Il soggetto in questione però ha più volte incitato ad eludere ed evadere le tasse e premia non chi è onesto ma chi è farabutto ed evasore con il condono fiscale, non è corretto.
    – presidenzialismo, non hai mai vissuto all’estero e forse non puoi fare paragoni ma della regina elisabetta non se ne parla ogni 2 ore su tutti i mass media per plagiare il popolo. La democrazia è nata con molti contributi di sangue e tale deve restare, si può migliorare ma il potere assoluto ad un solo uomo e per giunta un megalomane, perdonami, ma mi sembra ‘na struzat!

    Punto settimo : tiene unito il paese ma a che prezzo ? Aumentando il potere ad un partito politico filo nazista (cerca su youtube.com borghezio) e facendo si che le ricchezze di tutto il territorio fossero gestite dal nord o trasferite al nord… per favore, meglio ognuno sia libero di pensare con la propria mente.

    P.s. Ti consiglio di leggere l’enciclopedia libera ed in particolare questa pagina : http://it.wikipedia.org/wiki/Silvio_Berlusconi così forse il suo mito verrà giustamente collocato un gradino più in basso del piedistallo in cui lo porge.

  115. fumatoscani giugno 7, 2010 a 1:02 pm #

    comunque siete un mucchio di babbei: anziché dialogare col berlusconiano per provare a trovare un punto di accordo, e magari fargli capire che la manipolazione berlusconiana avviene su livelli molto meno immediati, siete solo buoni a denigrarlo.
    mi ricorda il referendum sulla legge 40: i radicali non si dettero la minima pena a spiegare alla gente cosa andava fatto e perché, col risultato che il referendum finì nella pattumiera. quand’è che imparerete?

  116. Matteo giugno 7, 2010 a 1:05 pm #

    8 motivo: accendo la tv, spengo il cervello e vivo sereno.

  117. soundcatcher giugno 7, 2010 a 1:06 pm #

    Sig. Silenzio Francesco,
    io appartengo a “l’Italia che odia” ed a “quei coglioni che votano dall’altra parte”; siamo incompatibili ma rispetto ugualmente Lei ed il suo pensiero, benchè superficiale e (forse)immacolato. Quando questo paese terminerà la sua parabola discendente io e Lei ci troveremo, purtroppo, a sorti invertite: io avrò certezze, Lei i dubbi che pare non nutrire adesso, durante la caduta. In quel frangente sarà più facile, specialmente per Lei, constatare chi tra noi due abbia avuto ragione. Si, lo so, sarà una magra consolazione ma io camminerò a testa alta; la sua sprovvedutezza, invece, sarà un’aggravante. Saluti.

  118. anonimo giugno 7, 2010 a 1:06 pm #

    che sia un pidusta ..un corruttore . chi si fa le leggi che gli calsano su misura per non finire in galera che ci ha fatto pagare per l’alitalia…e tutte le altre che si sanno ,ma che non si vogliono: legge bavaglio lodo alfano eccc ecccc… ma dove vivi?….

  119. Bibolo giugno 7, 2010 a 1:08 pm #

    “Grazie mille per l’ attenzione e soprattuto scusatemi per i molti errori ortografici ma un po’ come Berlusconi scrivo e parlo come penso”

    Il finale della lettera è l’emblema di tutto ciò che rappresentano berlusconi e i suoi adepti: l’ignoranza camuffata da modestia e genuina semplicità.
    Non basta sapersi scusare per i propri errori (ortografici o meno), bisogna RISOLVERLI!

  120. e.c. giugno 7, 2010 a 1:10 pm #

    E si Berlusconi ama il suo paese e fa solo gli interessi del suo paese, e questi sono fatti non parole, e per questo che le solo leggi che fa approvare sono ad personam…… quelli a favore degli italiani? mi devono essere sfuggiti…… Berluscono commanda tutte le TV e si rivolge ai 28milioni di anafalbetti che lo votano perchè è la sola voce che sentono….. documentatevi gente…… e aprite gli occhi….. Sono senza parole….. e sono triste per gli italiani che non hanno le proprie idee e si bevono ogni cazzata che passa alla tv.

  121. Claudio Gani giugno 7, 2010 a 1:10 pm #

    Ciao Francesco, e grazie per aver espresso sinceramente le motivazioni che ti spingono a votare Berlusconi.
    Sono però costretto a criticare ogni punto da te sottolineato, poichè ritengo che le ragioni che tu adduci non siano sufficienti a motivare un consenso assennato al modello Berlusconiano.
    1)Tu dici che Berlusconi ha a cuore il suo paese, ha a cuore gli italiani. Giusto per fare un esempio, fosse vero, non avrebbe dovuto dare dei coglioni a tutti gli italiani che non lo votano. Personalmente, non mi sento amato da uno che mi offende.
    2) Tu dici che Berlusconi parla con un linguaggio chiaro. Io dico che parla con un linguaggio mediocre e volgare, e penso che ogni volta che il nostro apre bocca, da presidente del consiglio, da rappresentante di tutti gli italiani, impoverisce un pò il nostro paese. Credo che la cultura in politica sia necessaria, perchè le leggi provocano conseguenze su milioni di persone. (se sono un panettiere e sbaglio la quantità di farina, il giorno dopo posso rifarmi. non è lo stesso per una finanziaria)
    3)La questione del numero uno. Penso sia uno sforzo vano ricordarti di COME ha fatto fortuna il nostro eroe, poichè immagino che per te sia più importante il fine e non il mezzo per arrivarci. Puoi però definirmi quali sono stati gli atti politici per considerare Silvio un numero uno in politica? E’ in politica dal 94, citami una decina di provvedimenti validi!
    4)Non ho capito questo quarto punto. Puoi esprimerti meglio?
    5)L’ottimismo è bellissimo, concordo con te. Ma quando è fine a sè stesso, può diventare perfino dannoso. C’è una frase che ti invito a considerare. Dice più o meno “nella vita bisogna avere il pessimismo della ragione e l’ottimismo della volontà”. Penso che dovrebbe essere una stella polare per ogni persona di buon senso. Non ho mai ravvisato in Berlusconi il pessimismo della ragione.
    6)Qui, proverò ad andare per punti.
    – diminuzione della burocrazia, piano casa, diminuzione dei parlamentari, diminuzione delle tasse: mi dici un partito politico che nel suo programma non dice queste cose? da sinistra a destra? e se davvero Berlusconi vuole prendere tali provvedimenti, perchè non lo fa? io di sicuro non lo fermo!
    – nucleare: guarda, te la dico come me l’ha spiegata un ingegnere nucleare. “Noi non abbiamo le materie prime, nè le giuste tecnologie. Se dobbiamo comprare carburanti, macchinari, costruire impianti di stoccaggio, pagare per almeno dieci anni tecnici stranieri per insegnarci il tutto, facciamo prima a continuare ad acquistare la corrente dall’estero. Noi non possiamo essere energicamente autosufficienti”
    – Presidenzialismo: qui diventa difficile interloquire. Le cose che chiedi non sono proprie del presidenzialismo, bensì della monarchia. Guarda Obama, è l’uomo più potente del mondo, ma per far passare una riforma sanitaria sta sudando sette camicie e gli son venuti tutti i capelli bianchi. Non mi pare che per questo però si lamenti tutti i giorni. Si chiama democrazia, bellezza.
    7) Questo paese non è unito. Questo paese è stato diviso proprio dal Berlusconismo e da chi anche a sinistra ha accettato di scendere sul suo terreno di scontro. E ti voglio ricordare che la lega Nord al governo ce l’ha messa Berlusconi. Io un ministro dell’Interno che non canta l’inno nazionale non l’ho messo al governo. Non ti piace la sinistra? Datti da fare caro, studia, impegnati a cercare un’alternativa. Ma Berlusconi non è un salvatore, è una delle cause dei problemi di questo paese.

    Spero di non esser stato troppo lungo,
    un saluto
    Claudio

  122. sebastiano giugno 7, 2010 a 1:12 pm #

    ottavo: ha un ottimo gusto per le cravatte
    nono: non ha mai ucciso animali in via d’estinzione
    decimo: se ci fosse pippo baudo al suo posto le cose andrebbero molto peggio

  123. Pepperin giugno 7, 2010 a 1:14 pm #

    Questa lettera è la conferma di quanto pensavo e cioè del basso profilo culturale dei suoi elettori rimbambiti dalle sue TV. Povera Italia!!!

  124. veronica giugno 7, 2010 a 1:18 pm #

    non voglio essere troppo polemica perchè hanno già risposto in tanti quello che penso…….perciò dico solo….FRANCESCO SILENZIO….STAI IN SILENZIO CHE E’ MEGLIO…..

  125. fabrizio giugno 7, 2010 a 1:19 pm #

    allora cerchiamo di smontare la lettera con dati di fatto.
    Primo punto : Gli sta a cuore l’ italia .
    Esatto gli sta talmente a cuore da aver fatto finta di ripulire napoli , e talmente a cuore che vuole costruire un ponte che a detta degli esperti del settore e’ infattibile e inutile allo stesso tempo , talmente a cuore che la maggior parte delle leggi partorite dal pdl era improntata sui suoi processi ( infatti vedi lodo alfano , legittimo impedimento ecc) talmente a cuore che poco prima delle elezioni si parlava solo di sicurezza e adesso vuole far passare una legge per permettere a mafiosi come lui di parlarsi al telefono indisturbati alla faccia della sicurezza.
    Secondo punto : PARLA BENE ALLA GENTE .
    Questa si chiama populismo, ovvero trattare argomenti che toccano la sensibilita’ della gente perragranellare voti di consenso ….Volete voi i ladri? volete voi i mafiosi , volete una sinistra che vi rimettera’ le mani al portafoglio ? volete voi extracomunitari che rubano il lavoro? Nessuna persona normale risponderebbe si , Purtroppo pero’ sono strategie di manipolazione del messaggio e di controllo della massa ( le mani alle tasche ora le mettera il pdl per fronteggiare la crisi , i ladri stanno spuntando proprio in casa sua , vedi i vari BERTOLASO, ANEMONE , SCAJOLA , BODI , ECC l’ elenco e’ infinito e si riaggiorna quotidianamente.Imafiosi li sta tutelando con il nuovo decreto anti intercettazioni .. Per cio che riguarda gli extracomunitari non sara’ certo la lega a fermare la globalizzazione fortemente voluta dalla cultura occidentale.
    terzo punto : L ACUTA INTELLIGENZA…

    Esatto , l’ intelligenza di uno staff di sondaggisti psicologi , studiosi del comportamento umano, del messaggio del corpo ecc , che gli mettono in mano e in bocca discorsi e foglietti , da leggere ai pirla che lo votano per nascondere le vere intenzioni di questo governo p2ista che non fa altero che continuare il piano di LICIO GELLI ( vedi su you tube Piano di rinascita democratica della loggia massonica P2.
    Quarto punto …RAPPRESENTA GLI ITALIANI
    Beh qui vorrei dissentire fortemente a me non mi rappresenta , non sono ricco, non racconto barzellette quando parlo di cose serie, non vado con minorenni non mi sento autorizzato ad evadere le tasse per poi negare di averlo detto , non mi faccio spalleggiare da gente legata a cosche mafiose (Marcellino pane e vino Dellutri )non ho bisogno di cambiare la mia immagine per piacere ad un target datomi dai miei sondaggisti , non mi atteggio come un porco appena vedo un pelo di f…a , e non sono costretto a pagarle , non faccio festini pieni di mignotte a casa mia con gente che gira nuda con l’ uccello barzotto , quando parlano gli altri ascolto e poi espongo la mia idea , non faccio scherzi telefonici per insultaare tutti e poi riattacco ( atteggiamento tipico di un 16 enne)non ho collaboratorii implicati nella mafia , parlo tre lingue e lui appena l’ italiano ed il francese ho rispetto delle donne anche quando non sono belle e cerco di non offenderle mai , ( vedi le battute alla R.Bindi) non faccio figure di merda di proporzione planetaria non mangio l’ ostia dato che non mi confesso da almeno 18 anni ecc ecc ecc Potrei andare avanti ore Punto 5

    L’ ottimismo che ci trasmette

    Questa dell ottimismo e’ forse la piu’ bella dato che in ogni riunione aziendaele se ne parla bisogna essere ottimisti , vedere il lato positivo , peccato che questo sia un messaggio sottile all’ abbandono della ricerca critica di problemi reali …. non bisogna vedere il bicchiere mezzo vuoto o mezzo pieno ma bisogna vedere mezzo bicchiere !!!!!! Essere critici |!!!!!! e non Ma si dai che si risolve tutto….. della serie ARMIAMOCI e PARTITE
    E poi con l ‘ ottimismo non ti si riempie il frigo e non trovi lavoro se non ne hai uno…..
    Il piano politico , OVVERO SESTO MOTIVO piano politico?
    ahhhhhhh ti riferivi all’ immunita’ parlamentare e al semi reggime dittatoriale mediatico chiamato presidenzialismo alla berluscony vorrei ricordare che possiede il 70 /100 dell’ informazione in italia e anche di+ e continua a dare la colpa alla stampa delle sue continue cadute quando in realta’ sappiamo che tv e giornali lo appoggiano tranquillamente( rete4 italia 1 canale 5 rai 1 rai2 piu’ tutti i giornalisti che ha comprato: minzolini fede e compagnia shifosa (scrivere bella non mi sembrava decente).
    SETTIMO ED ULTIMO punto :
    L’ unita’ nazionale e’ costantemente minata proprio dal pdl e da berlusca stesso che a causa dell ‘ impellente bisogno di approvazione di leggi per evitare la galera e’ costretto a legare con la lega …..ehehe ovvero non so se lo sai ma la lega e’ parte fondamentale del pdl (se non fosse nella coalizione non governerebbe nemmeno il nano )quindi parli di lega come elemento estraneo ma in realta’ e’ roba che indirettamente hai voluto al governo per poi lamentartene ora , ( magari perche’ sei meridionale , anzi dato il tipo di scrittura da elementari lo sei sicuramente ma questo non vuole essere un commento razzista ma un mezzo bicchiere ) AHH dimenticavo , la foto che c’e’ in questa pagina e’ stata arrangiata con fotoshop dallo staff di silvio per rendere la foto piena anziche’ mostrare la nuda piazza ..queste cose si fanno solo nei regimi totalitari come quello fascista della seconda guerra mondiale.
    Adesso due parole , faccio per passione il prestigiatore e credimi studio molto per imparare quest’ arte , e piu’ studio e piu’ berlusconi mi si rivela un bimbo con le mani nella marmellata ..esempio?guarda la foto sai come si chiama quella postura ?A mani aperte verso il popolo?
    E’ quella del salvatore, sai perche’ si fa fotografare cosi?
    immagina e’ un icona che risiede nell ‘immaginario collettivo Ti ricordi chi si porge allo stesso modo ? lo dico io , Gesu’ , il cristo redentore di rio e la madonna , gli angeli .
    Lui sfrutta questa immagine per rafforzare un messaggio ovvero : vi abbraccio tutti e vi salvo tutti come il buon dio.
    Queste posture e in genere il linguaggio del corpo viene usato dai prestigiatori e dai politicanti per dare forza ad un messaggio verbale che altrimenti sarebbe piu’ debole ! Ma ti racconto un trucco in realta’ si usa solo per fottere il pubblico e convincerlo del contrario di cio’ che voglio !ovvero: non vedete non ho nulla in mano sono per voi qui a braccia aperte a dimostrare la mia sincerita’. Tanto il coniglio sta nel cappello mica nella mia giacca o nelle mie mani.Svegliati leggi informati creati un parere tuo migliora evolvi da questo stadio di larva e diventa uomo!!!

  126. franca giugno 7, 2010 a 1:20 pm #

    Francasco Silenzio, tesoro, scusami tanto, ma sei l’esempio vivente dell’italiano medio stregato da un Pifferaio Magico che con il suo strumento musicale (la TV!!! etc. etc.) sta trascinando nel burrone tutti, purtroppo anche quelli che vorrebbero non seguirlo e tornare indietro ma loro malgrado vengono trascinati dall’entusiasmo demenziale di chi lo vuole seguire. Francescooooo, scantatiiii!!!!

  127. giusi giugno 7, 2010 a 1:21 pm #

    ciao francesco, se ricordi tempo fa’abbiamo avuto un breve scambio di idee. Io ti domandai il motivo di un tuo intervento dove dicevi ‘se non facciamo qualcosa di eclatante non ci prenderanno mai sul serio’.
    Tu rispondesti che all’inizio stavi in prima linea nel movimento viola ma che poi eri rimasto schifato dal comunismo latente. L’impressione era che tu fossi un estremista di destra, riversatosi nell’onda-viola in quanto deluso dalla svolta berlusconiana dei propri leaders. Ora vieni a dirci che sei un berlusconiano doc; per me sei o sei confuso & influenzabile oppure solo malato di protagonismo. In entrambi i casi, purtroppo, perfetta preda del berlusconismo piu’superficiale. Trovatemene un altro piu’ convincente, grazie.

  128. Mario giugno 7, 2010 a 1:22 pm #

    buongiorno, ho letto e riletto con attenzione la lettera di Francesco, provo un grande imbarazzo, non vorrei cadere nella trappola del “noi buoni ed ingenui e voi cattivi e malpensanti”, ma credo che altrettante 7 sacrosante riflessioni siano necessarie:
    1. TUTTI NOI VOGLIAMO IL BENE DELL’ITALIA, ma perchè Francesco con casta ingenuità ci viene a raccontare che il Cav. Berlusconi ama il nostro paese? come se noi lo amassimo di meno o tantopeggio non lo amassimo per nulla!!! Esordire in tale maniera lo trovo sconcertante ed offensivo, l’amico Francesco sarà allora probabilmente altrettanto convinto che tutti coloro che non cantano “per fortuna che Silvio c’è” o che non si uniformano al suo pensiero rappresentino un ostacolo per il progresso ed il benessere del SUO paese anche se magari pagano una quantità di tasse almeno pari a tanto quanto ne paga lui
    2. a differenza di Francesco credo che il Cav. Berlusconi abbia dimostrato di avere mille voci, mille linguaggi e mille facce in funzione del tipo di platea e del tipo di obbettivo prefissatosi, con sprezzo della coerenza e dell’etica, passando da televenditore con casalinghe ed pensionati a statista con i capi di governo a lui più vicini (Putin, Be Ali, ecc.)
    3. sull’intelligenza del Cav. Berlusconi credo che nessunno possa avere alcun dubbio, io discuto solo i fini ed i mezzi caro Francesco, ed è già diventato un metodo antico lo sbandierare “mille difficoltà sia burocratiche che ideologiche” per fare tutto ciò che pare e piace alla faccia delle regole e delle leggi (che se non piaccioni tanto si cambiano)
    4. è inconfutabile che il Cav. Berlusconi rappresenti la maggior parte degli italiani, ha vinto le elenzioni ed ha una rappresentanza parlamentare senza precedenti, e visto che a dire di Francesco “è l’unico capace di governare un paese come il nostro dove la colpa non è mai nostra ma sempre degli altri”, CHE GOVERNI PER DIO!!! Cos’altro vuole, la corona e lo scettro!!! Che la smetta di alzare polveroni senza senso per continuare a rinviare i problemi reali del paese!!!
    5. sono rallegrato che all’amico Francesco il Cav. Berlusconi trasmetta un sacco di ottimismo, io ho invece una splenida (una sola) famiglia ed un sacco di amici che me ne trasmettono anche se probilmente non a sufficienza perchè a differenza di Francesco sono assai preoccupato per le sorti del nostro paese. Anch’io non mi piango mai addosso ed anch’io cerco di affrontare i problemi col sorriso sulle labbra, ciò probabilmente spiazzerà Francesco, penserà che sono un bugiardo o che sono un berlusconiano latente e che presto dovrò fare outing, mio malgrado. Una sola cosa però mi rende diverso dal lui e dal suo leader, io spesso non ho una soluzione pronta per qualsiasi soluzione, io non mi permetterei mai di vivere a suon di slogan tipo “credo che se una persona ha dei problemi e li affronta con ottimismo per meta li ha già risolti”, che vadano a raccontarlo al 30% dei ragazzi sotto i trent’anni che è SENZA lavoro, per i quali l’infamia del precariato sarebbe già un successo
    6. e quì, al punto 6 della lettera di Francesco, si entra nella fantascienza, chiedo solo uno piccolo sforzo di memoria per tornare al 2004 e ricordare a quale altezza il Cav. Berlusconi aveva posizionato l’asticella della pressione fiscale (32 … 33 … 34%) oltre la quale si sentiva nel DIRITTO di poter evadere le tasse!!! Orbene, che mi si racconti quello che si vuole, sono un libero professionista ed il mio senso civico mi ha sempre impedito di evadere le tasse (malgrado le sirene del 2004) ed a conti fatti, oggi, la pressione fiscale che io registro sulla mia attività è superiore al 50%!!! Chi devo ringraziare per prima Francesco o Silvio???
    7. credo sia un enorme attestato di stima e lealtà considerare i propri alleati di governo (Lega Nord) un partito che se avesse preso il sopravvento avrebbe commesso “danni incommensurabili”.
    Grazie mille per l’attenzione e per avermi permesso per l’ennesima volta, grazie a Francesco, di capire quanto sia nero il nostro futuro.

  129. Martino giugno 7, 2010 a 1:22 pm #

    Mi limiterò a commentare il primo. Se Berlusconi volesse veramente bene all’Italia se ne andrebbe in esilio e vivremmo tutti felici e contenti. Sugli altri 6 no comment, è chiaro che il basso livello culturale, la voglia di emulazione e la propaganda producono queste miserie umane che demandano agli altri il compito di ragionare.
    L’unico punto su cui posso concordare è che sono maestri nella comunicazione cosa che la sinistra purtroppo non riesce a fare.

  130. peggysue giugno 7, 2010 a 1:23 pm #

    Gentile signor Silenzio è nella sua ultima frase quella che le sconfessa tutte:

    “Grazie mille per l’ attenzione e soprattuto scusatemi per i molti errori ortografici ma un po’ come Berlusconi scrivo e parlo come penso.”

    Ecco lei scrive, parla e pensa con molti errori non lo dico io ma lei stesso di sè e nel suo pensiero ci sono molti errori che rendono errata la sostanza.

    punto 1. Berlusconi vorrà anche il bene dell’Italia e degli italiani ma o questi interessi sono esattamente coincidenti o come governante si fallisce poiché nelle democrazie che vogliano dirsi tali occorre tenere conto anche delle istanze delle minoranze e di coloro che non la pensano come noi. non si capisce altresì perché sottointenda che il medesimo interesse non voglia essere perseguito da altri da lui.

    punto 2. Essere apolitici quando ci si occupa di politica è un controsenso, è come se lei volesse andare da un medico che non si occupa di medicina. Quanto alla chiarezza di pensiero e attuazione del medesimo vorrei avere delucidazioni maggiori in merito poiché si sprecano contraddizioni e mancati obbiettivi del suddetto su qualsiasi blog.

    punto 3. Acutezza e intelligenza : fermo restando che non ho ragioni di dubitarne penso che oltre al risultato contino le modalità con cui questo viene perseguito e raggiunto , anche Al Pacino in Scarface raggiunge il successo ma nelle modalità che sappiamo.

    punto 4. Mi sconforta pensare che un paese si aggrappi alle capacità di un’unica persona, che essa sia insostituibile; la politica dovrebbe essere praticata dal maggior numero di ottime persone presenti su questo territorio. Sarebbe bello se Berlusconi e i suoi sostenitori si pensassero come sostituibili, sarebbe davvero il successo di questo paese avere tante persone con ottime capacità di stare al comando. In questo ritengo che i molti leader avvicendatisi nella sinistra e considerati come il fallimento stesso della sinistra rappresentino invece il suo maggior successo : in molti possiedono l’eccellenza necessaria al buon governo di un paese (e poco importa se poi non abbiamo governato direttamente) che non dovrebbe essere una missione impossibile per degli eroi che pensano di poter essere tali se solo detenessero il 51% dei voti e il potere assoluto e incontrastato. Le regole dovrebbero consentire anche a chi non ha il consenso totale di raggiungere il buon governo e questo si può raggiungere con regole che mitighino la tentazione allo strapotere di uno piegandolo a raggiungere consensi e compromessi anche con l’opposizione.

    punto 5. Ottimismo. Un’ottima qualità se non si trasforma in imebecillità ottusa quando non si vuole vedere le cose che non vanno; anche la disperazione consapevole può essere una risorsa se ci fa capire la strada migliore per salvarci. Non credo che Churchill fosse necessariamente un’ottimista , penso sia stata piuttosto la consapevolezza ad averlo guidato e nella consapevolezza non può che esserci anche la consapevolezza di poter fallire ma superata della necessità di dover fare quanto è necessario senza tanta allegrezza.

    punto 6. “… poiché se una persona viene eletta dal popolo deve avere, oltre al dovere di governare, anche il diritto di farlo liberamente senza che nessuno gli si metta di traverso.” Ecco direi proprio di no, non è questa la democrazia a meno che lei non ammetta che Hitler avesse il diritto di sterminare gli ebrei solo perché in possesso di un consenso oceanico. E non mi dica che il paragone è azzardato perché il potere di un singolo se non contenuto può non avere confini e la storia é zeppa di questi esempi. Credo su questo punto non sia necessario aggiungere altro.

    punto 7. Ecco, pensare che senza Berlusconi la Lega Nord avrebbe il sopravvento nel paese con i danni che lei immagina dà l’esatta misura del perché in democrazia non è opportuno lasciare troppo potere economico politico mediatico nelle mani di una sola persona si immagini un presidenzialismo in cui Bossi ottenga la maggioranza dei voti ad elezione diretta ma solo del nord del paese; si sentirebbe così entusiasto del risultato?

    Cordialmente e grazie dell’opportunità di leggerla e di chiarirci.

  131. Aparecido giugno 7, 2010 a 1:23 pm #

    Leggendo la lettera non posso non rispondere,per motivi morali, politici, sociali e culturali.
    Sig, Francesco Silenzio. Provo ad elencarle alcuni motivi per la quale non posso votare Berlusconi:
    MORALI:
    1)Berlusconi è un personaggio iscritto alla P2,una loggia massonica definita pericolosa per la Democrazia come tutti i suoi aderenti, è coinvolta nella strategia della Tensione, cosa che ha provocato centinaia di morti e, questo non significa amare il proprio paese.
    2)Berlusconi è un bugiardo, ha ingannato i suoi elettori affermando di amare il suo Paese, in realtà ama il denaro ed il potere che gli è stato conferito dalla P2.E’ Cattolico, appoggia la chiesa, è contro il divorzio e l’aborto,ma nella realtà ha divorziato già una volta e separato una seconda, ha procurato un aborto alla prima moglie in avanzato stato di gravidanza, per un figlio che non voleva.
    3)Afferma di combattere la mafia, in realtà ha nella mafia i suoi amici più fidati.(Dell’Utri,Mangano)che nelle inchieste giudiziarie ultime,lo vedono il creatore di FORZA ITALIA.
    4) In relazione al Partito dell’Amore,si presenta come frequentatore di minorenni.
    5)E’ inaffidabile, nega di aver detto alcune parole e affermazioni, 5 munito dopo.
    POLITICI:
    6)Dopo aver avuto problemi giudiziari,economici e finanziari, è sceso in politica per salvare se stesso e parte della sua finanza,( se non scendo in politica, fallisco e finisco in galera)le uniche parole dette ai giornalisti, Montanelli e Biagi, senza mai smentirle.
    7)Ha prodotto un numero incredibile di Leggi ad personam nella storia della Repubblica Italiana, come nessuno sia mai riuscito, proprio con il suo modo di parlare, ingannando però, solo chi possiede ignoranza politica.
    8)Nel periodo di governo Berlusconiano del 2001/2006, ha prodotto il più alto debito pubblico ( in rapporto al periodo) della Presunta 2° Repubblica e danneggiato il paese,al punto tale che ancora oggi(2010)gli Italiani ne pagano le conseguenze.
    9)Sotto il profilo politico morale, ha sbeffeggiato l’Italia con barzellette e comportamento irriguardoso nelle sedi Europee e internazionali,(Vedi Capò,Corna nelle foto, ecc.
    SOCIALI:
    10)Dal 2001 ad oggi la popolazione italiana, ha perso il suo potere d’acquisto, paragonabile agli anni delle due guerre mondiali.
    11) Un continuo aumento della Disoccupazione.
    12) Aumento dei poveri in Italia.
    13) Aumento del precariato.
    14) Aumento della CIGS/CIGO.
    15) Diminuzione degli stipendi in relazione al potere d’acquisto.
    16) Diminuzione dei DIRITTI nel Lavoro.
    17) Diminuzione nei doveri Costituzionali, inerenti alla Repubblica Parlamentare ecc.
    Come vede Sig.Francesco Silenzio, i numeri sono notevolmente superiori ai suoi 7 motivi, per chi non vuole votare il BERLUSCONISMO e, mi creda, di motivi ve né sono moltissimi altri, ma sarebbero molto lunghi nel elencarli e nel leggerli.
    Se desidera altro, basta chiedere, e avrà conferme a ciò che ho scritto con date, riferimenti,organi di divulgazione, come Istat,UE,fondo Monetario ECC.

  132. chiara fullone giugno 7, 2010 a 1:24 pm #

    io rispondo solo così:

  133. Sax giugno 7, 2010 a 1:24 pm #

    Premetto alcune cose, che il rispetto dell’opinione di tutti è il sale della Democrazia…questo però non sta a significare che condivido la lettera di Silenzio…
    Anch’io spesso e volentieri mi sono chiesto come la gente fa a votare Berlusconi…ma ultimamente mi sto chiedendo anche perchè la gente dovrebbe votare per un’alternativa…quindi la domanda che faccio è: c’è un’alternativa valida a Berlusconi? è qui che mi prende la rabbia, perchè al momento ci stiamo meritando questa classe dirigente, che è lo specchio del Paese…al momento io vado a votare per il meno peggio, perchè credo fermamente che ci sono molti candidati migliori di Berlusconi, anche nella stessa destra.
    Mi sembra di capire, poi correggetemi e ditemi la vostra, che tra chi vota destra oggi ci siano i fans di Silvio (il “suo” elettorato che lo seguirebbe anche in Lapponia, vedi amici di Noemi&co.), gli ex-An suddivisa tra i finiani (che paiono più obiettivi e più critici) e gli altri più accondiscendenti al premier; infine i leghisti (che vivono di “bordate”, di spot che lasciano il segno ma che poi sono i primi a non tradurre in realtà, es.x immigrazione è valida ancora la legge BOSSI-FINI, ma non pare che il problema sia risolto) il cui voto però non va ridotto al semplice contrasto all’immigrazione; forse questo vale nelle ex-regioni rosse, ma non al nord, in cui essa è ben radicata….quindi buona parte dell’elettorato forse vota Berlusconi perchè lo reputa meno peggio degli altri….io voto gli altri perchè reputo altri migliori di Berlusconi….ma il problema rimane: qua votiamo per il meno peggio….
    Dunque, o si fa fuori l’intera classe dirigente (cosa che condivido sempre di più, azzeriamo tutto) e diamo lo Stato in mano a gente giovane e preparata (Silvio hai 73 anni, goditi la vecchiaia a Honolulu…e portati con te un po’ di gente) o sennò dobbiamo rassegnarci allo status quo, che pare durare all’infinito (la mancanza di alternativa alla DC è stata la caratteristica della storia italiana dalla Costituzione ad oggi!!!)….tra le 2 scelte, preferirei la prima; ma il realismo mi porta a fare alcune considerazioni su quali scenari si aprono per il futuro italiano:
    1 – una società civile che prenda in mano la situazione (può essere lo stesso Popolo Viola, ma non è facile), sostituisca una classe politica incompetente, e faccia veramente gli interessi del popolo e non i propri
    2 – un governo di “larghe intese” che lavori unicamente per le riforme strutturali (es. modifica Costituzione, superamento del bicameralismo perfetto, nuova legge elettorale, spesa pubblica ecc..) e poi si torna alle urne (non prima di 3 anni)
    3 – continuare ad andare avanti per questa strada, del “tirare a campare”…
    non so veramente che sperare, so’ solo che qui il bene dell’Italia lo hanno a cuore in pochi…voi che dite?

  134. Monica giugno 7, 2010 a 1:25 pm #

    Sette motivi per votare B. e un’infinità per non votarlo… la storia c’insegna (ma tanto stanno facendo a pezzi la scuola, perchè una persona che Pensa e Dice La Sua, fa MOLTA PAURA): Mussolini non era uno stupido, era un DITTATORE. E il tuo caro cavaliere si comporta esattamente come lui e vuole ricoprire DEMOCRATICAMENTE quel ruolo. Tu lo voti, significa che DEMOCRATICAMENTE vuoi stare in dittatura. Non parlare di Presidenzialismo, quando qui non abbiamo lo storico e le basi per costruire una vera repubblica Presidenziale… anzi con lui togliamo direttamente via la parola Repubblica…la parola democrazia gli serve solo per definire antidemocratici i pochi programmi o articoli o giornali che cercano di mantenere sull’attenti le menti e comunisti sono tutti quelli che la pensano diversamente da lui. E sono persone pericolose perchè riescono a vedere al di là di quello che i suoi ci raccontano (praticamente l’informazione è sua) e cercano ancora di ribellarsi e di volere una politica vera e pura.
    Tu lo voti? Rinneghi grandi eroi come Falcone, Borsellino e tutti quelli che hanno cercato di lottare contro la mafia. Ti ricordo che Dell’Utri (Do you Know?), presentato da lui come uomo pio e onesto, qualche legame con la mafia ce l’ha, per non parlare di Mangano, che non sapeva nulla di cavalli ma era un ottimo stalliere. Alfa e Beta rappresentano delle persone, 1+1 fa due, non si deve disperare dal trovare il capo della matassa, sempre che non riesca a farla bruciare prima. Per non parlare dei processi di corruzione, di falso in bilancio ed evasione fiscale e via dicendo. Voti proprio una bella persona, pulita e degna di fiducia. Io mi sento un po’ presa in giro quando lo vedo e quando lo sento parlare, mi vien da ridere nel vedere i suoi che si arrampicano sugli specchi per difenderlo, ma mi vien da piangere per tutta l’Italia quando vedo che la Costituzione è considerata quasi carta igienica pur di salvarlo dai suoi guai giudiziari.
    Ripeto proprio una brava persona… con tanto senso civico dello Stato… infatti è ancora lì… a cercare di difendersi DA DISONESTO, modificando tutto ciò che può essere modificato (e non solo) a suo vantaggio. Dimettersi per dimostrare a me e a chi la pensa come me che lui è proprio una brava persona? Rischioso…e se lo condannano? Deve prima preparasi la strada a passarla liscia… ripeto: è proprio una brava persona!

  135. marco rullo giugno 7, 2010 a 1:26 pm #

    Ahahahahahahahahahahahahahahahahahhahahahahah……..ahahahahahahahahahahahahahahahah…….ahahahahahahahahahahahaha…….ahahahahahahahahahah…..ma studiare unpò di storia recente no, eh?!?!?!?!?!!?!?!

  136. Fabrizio giugno 7, 2010 a 1:26 pm #

    Cerco di sintetizzare.
    Credo che le motivazioni di Francesco Silenzio siano un po quelle di tutti coloro che votano Berlusconi. Non le sottovaluterei. Naturalemente io non condivido nessuno dei punti che ha espresso. Credo che questa sia la prova di come l’elettorato voti “di pancia” e non di testa. Moltissimi hanno un atteggiamento “passivo” di fronte all’informazione, soprattutto tutti coloro che si basano solo ed esclusivamente sulla TV. Non ci giriamo intorno, Berlusconi ha una potenza mediatica e comunicativa (relativa alla sua persona in se) pazzesca, o meglio ha un apparato pubblicitario, questo si, “prestato alla politica” che utilizza (gli fa utilizzare) le tecniche giuste per fare breccia nella massa. Per questo, molte persone votano Berlusconi finendo poi per avere alla base di tale gesto una serie di motivazioni che se analizzate con la ragione, appaiono certamente superficiali (per essere buoni). Solo su una cosa concordo, non esiste vera opposizione (ci vorrebbe troppo spazio per parlarne).
    L’unica cosa che mi sento, dal mio piccolo, di consigliare a Francesco, è: informati, informati il più possibile, e cerca di sviluppare il tuo senso critico nei confronti di chiunque (destra, sinistra etc). Fermati a pensare alla situazione odierna: è in linea con quanto promesso in questi 15-16 anni ? Come è nata la fortuna di Berlusconi? E’ giusto che possieda e controlli quasi tutti i media e sia un monopolista nel mercato pubblicitario? etc etc etc … Ma per favore, cerca di uscire dai binari che Berlusconi ti ha creato.

  137. Riccio giugno 7, 2010 a 1:29 pm #

    Hai pienamente ragione, ed proprio questo il problema…
    Primo motivo, Berlusconi ama l’italia, è uno dei pochi (se non l’unico) dove riesce a fare qullo che vuole senza grossi problemi.
    Secondo motivo, verissimo, Berlusconi non fa politica fa i fatti suoi… e mentre fa quello cerca, inutilmente di fare politica… ovviamente solo per mantenere l’apparenza…
    Terzo motivo, Berlusconi, è riuscito sempre a portare le sue aziende al primo posto, non si bene in che modo ma questo non importa in queto discoso, ma al contrario delle aziende l’italia non è sua, quindi cosa ci guadagna a farla diventare la numero uno? Niente, anzi da suo punto di vista, sarebbe contro producente…
    Quarto motivo, anche qui purtroppo ha ragione, la maggior parte degli italiani votati si sente rappresentata da Berlusconi, o da quello che vogliono sapere di Berlusconi.
    Quinto motivo, verò lui è sempre ottimista, ha sempre il sorriso sulle labbra, tanto i problemi spesso non esistono e sono solo mezogne che il capro espiatorio di turno mette in giro.
    Sesto motivo, vero tutte cose che dette così, senza contestualizzarle, sembrano una manna dal cielo, ma sono convinto che se contestualizzate molti farebbero marcia indietro sulle loro convinzioni… o almeno lo spero
    Settimo motivo, vero senza di Berlusconi, ora, la Lega Nord, probabilmente prenderebbe il sopravvento (forse), ma il punto principale qui è che senza di lui la Lega non sarebbe arrivata dov’è ora… Per quanto riguarda l’opposizione, potrebbe probabilmente fare di più, ma che sia assente qui ci si sbaglia di grosso… per quanto riguarda la Campania, non è la Sinistra ad aver fallito, al massimo posso condervi che la Sinistra Campana ha fallito, o che la persona in questione abbia fallito. Dico questo perchè la Sinistra comprende anche me! Ed io non ho fallito… io non avevo voce in capitolo… quindi non sono io ad aver fallito sono loro!!! Quindi smettiamo di generalizzare dicendo che questo gruppo o quel gruppo ha fallito! Diciamo chi è stato e smettiamo di votarlo, di sostenerlo, di permettergli di rovinare un paese!!!

  138. Stratos58 giugno 7, 2010 a 1:29 pm #

    Ditemi che è uno scherzo …
    Suvvia, è una battuta, ma non mi serviva di certo il Signor Silenzio per conoscere le motivazioni di chi vota il berlusconismo (non Berlusconi).

    Ne avrei una enciclopedia.
    Ma mi astengo da occupare il vostro prezioso tempo nel leggere i miei insulti documentali che potrei rivolgere a moltissimi dei berlusconiani.

    Basti dire solo 2 numeri ….. 18 condoni e 350 miliardi di Euro di maggior debito pubblico.
    Un vero statista-imprenditore.

    SENZA CITARE LEGGI A PERSONAM E A SOCIETAM.

    Campa cavallo …

  139. Marco giugno 7, 2010 a 1:30 pm #

    Con ottimismo verso il fallimento..
    Questo è l’esempio dell’elettore medio: non informato, che non si vuole informare e che vota come se si trattasse di un reality.. Quando fallirà e salterà anche Berlusconi (perchè succederà), sarà uno di quelli che negherà di averlo votato.
    7 motivi, uno più assurdo dell’altro, in che paese è stato negli ultimi 10 anni???

  140. massimo amodio giugno 7, 2010 a 1:32 pm #

    @francesco Silenzio:

    apprezzo moltissimo la tua franchezza e il tuo coraggio
    nell’affrontare una platea che sai esserti avvaersa.Credo,però,che il tuo modo di vedere le cose sia estremamente semplicistico nel metodo ed errato nella sostanza. La democrazia è spesso un percorso faticoso,ma non ammette scorciatoie di tipofunzionalista o(peggio)aziendalista.Nel merito dei punti esposti,ritengo che siano “perlomeno” opinabili e spesso
    largamente contraddetti dai fatti reali. Spero che avremo
    modo di confrontarci più a lungo e approfonditamente in futuro
    UN CLASSICO NAPOLETANO IN CANOTTA

  141. Jan giugno 7, 2010 a 1:32 pm #

    È veramente stupendo quanto la TV possa influenzare e modificare l’immagine di una persona che vuole proteggere! Queste motivazioni sembrano un riassunto concentrato (o un lavaggio di cervello) dei TG di mediaset e di porta a porta degli ultimi 10 anni…

  142. liblab giugno 7, 2010 a 1:34 pm #

    La c.d. seconda repubblica, berlusconiana e prodiana, sta portando un’Italia, in progressivo declino, alla definitiva catastrofe.

  143. simo giugno 7, 2010 a 1:35 pm #

    Brutto essere lobotomizzati…

  144. Pina giugno 7, 2010 a 1:40 pm #

    Scusatemi ma sono napoletana anch’io ma dissento totalmente da questo “pensiero”. Io non riesco a non vedere che ci sta riducendo in dittatura; sta distruggendo la scuola; ha monopolizzato l’informazione , ecc…
    Io non lo l’ho mai votato e ne sono fiera!
    Grazie che è un bravo imprenditore! corrompe e ruba a man bassa!

  145. Barbara giugno 7, 2010 a 1:45 pm #

    Mia figlia di 9 anni, pochi giorni fa, ascoltando il politico di turno parlare della finanziaria al TG, mi ha ha posto una domanda: “Mamma, dice la verità?”
    Mi ha spiazzato!
    Mi permetto di suggerire al signor Francesco ciò che ho risposto a mia figlia: qualsiasi cosa venga detta è un’interpretazione soggettiva della realtà. Solo la conoscenza potrà renderti libera.
    Signor Francesco, la prego, non creda a tutto quello che le raccontano. Ormai anche i bambini di nove anni hanno capito che c’è qualcosa che non va!!

  146. Anonimo giugno 7, 2010 a 1:45 pm #

    Il signor SILENZIO dovrebbe vivere per un mese a casa di un precario o disoccupato. Il signor SILENZIO dovrebbe provare la frustrazione di una donna che a 35 anni non sa ancora se e quando potrà fare dei figli. Il signor SILENZIO dovrebbe mettersi nei panni di un “giovane” a cui mancano un giorno o due alla scadenza dell’ennesimo contratto breve e nessuno gli ha ancora comunicato se sarà rinnovato. Il signor SILENZIO dovrebbe provare di persona l’impotenza di un padre che non ha le possibilità di pagare gli studi per un suo figlio promettente. Il signor SILENZIO dovrebbe poter assistere alla vita privata di Berlusconi, vedere come cura i propri affari, come calpesta le leggi, come usa le persone e le istituzioni a scopi privati, per accorgersi che essere abbiamo come Presidente.
    Caro signor Silenzio, vorrei che quelli come te e come Berlusconi vivessero completamente SOLI sulla terra, vista la scarsa considerazione che avete per gli altri e per lo STATO.

    • Maperfavore giugno 7, 2010 a 6:04 pm #

      Adesso accolliamo a Berlusconi pure la colpa della forfora di Giuliano Ferrara? La cosa tragica è che un sacco di “morti di fame” lo votano allegramente…

  147. Goran Primo giugno 7, 2010 a 1:46 pm #

    Il signor SILENZIO dovrebbe vivere per un mese a casa di un precario o disoccupato. Il signor SILENZIO dovrebbe provare la frustrazione di una donna che a 35 anni non sa ancora se e quando potrà fare dei figli. Il signor SILENZIO dovrebbe mettersi nei panni di un “giovane” a cui mancano un giorno o due alla scadenza dell’ennesimo contratto breve e nessuno gli ha ancora comunicato se sarà rinnovato. Il signor SILENZIO dovrebbe provare di persona l’impotenza di un padre che non ha le possibilità di pagare gli studi per un suo figlio promettente. Il signor SILENZIO dovrebbe poter assistere alla vita privata di Berlusconi, vedere come cura i propri affari, come calpesta le leggi, come usa le persone e le istituzioni a scopi privati, per accorgersi che essere abbiamo come Presidente.
    Caro signor Silenzio, vorrei che quelli come te e come Berlusconi vivessero completamente SOLI sulla terra, vista la scarsa considerazione che avete per gli altri e per lo STATO.

  148. Diego Andreucci giugno 7, 2010 a 1:50 pm #

    Francesco già altre volte ho avuto modo di commentare qualche tua bella uscita, e ti dò il merito di essere uno dei pochi berlusconiani che non si vergogna di ammettere d’averlo votato, ora vengo ai tuoi punti:
    1. Secondo te berlusconi ha a cuore le sorti del paese, secondo me ha soltanto le sue di sorti, prima della sua discesa in campo mediaset aveva circa 4 mila miliardi di debiti (http://www.societacivile.it/primopiano/articoli_pp/berlusconi/debiti.html) il suo intervento politico ha arricchito ben pochi e tra questi la sua azienda ( ma il paese ??)
    2. Hai ragione lui è l’apolitico per eccellenza , dall’abbraccio ai socialisti (Bottino craxi un perseguitato) a quello dei fascisti in ben poco, è talmente apolitico che si fà soltanto i cazzi suoi. Attuazione delle idee (e si hai ragione ….legge gasparri ,rete4 illegale, legge cirami, lodo alfano, processo breve, legge bavaglio….) perfettamente d’accordo le idee le ha ben chiare e le attua, purtroppo per noi (mi indichi qualcosa per il popolo???)
    3. ovunque arriva ottiene ottimi risultati, certo se avessi chi mi presta dei soldi (puliti mi raccomando!!!!) per creare società dal nulla, crearmi un mercato, e poi qualcuno che mi fà qualche leggina su misura ,decreto berlusconi (http://www.articolo21.org/499/editoriale/berlusconi-tv-un-impero-nato-per-decretocraxi.html)
    4.Anche stavolta concordo, purtroppo lui rappresenta la maggior parte degli italiani insomma quel 20% perchè poi ci sono gli aennini ed i leghisti.L’unico di governare un paese (parole tue) anche perchè è l’unico ad avere tre televisioni ed non sò quanti giornali (aggiungo io)
    5. Ottimismo…. se non è ottimista lui con le sue villette,veline,yatch….. cavolo…. però mi sembra un pò da faccia da culo ad essere ottimista quando ci sono centianaia di persone che perdono il lavoro e giovani che non lo trovano ,ma queste sono considerazioni personali
    6. Anche te come lui confondi una democrazia con una dittatura (soft?), anche in America c’è il presidenzialismo ,ma obama è dovuto andare alle camere per far passare la riforma sanitaria, ed il caro clinton fù processato per una prestazione orale (impeachment ?), il nostro testa d’asfalto si dovrebbe dimettere ed insieme a lui probabilmente mezzo governo…..
    7. Paese unito????? sei fuori strada…. il paese non è unito mai l’Italia è stata così divisa, la vostra parte etichetta l’opposizione (tutta basta non avere le idee come le vostre) come dei guerrafondai, di comunisti senza scrupoli ,di gente pronta ad ogni cosa ed invece intorno al vostro mondo c’è soltanto gente che ama l’italia e la sua storia, storia fatta da partigiani e da padri costituenti, fondata sulla costituzione, quella costituzione che il tuo buon dio vorrebbe cancellare , non per il bene del paese, ma solo ed esclusivamente per i cazzi suoi, sta fornendo alla lega gli appoggi politici per poter dividere la nazione ,prima il federalismo fiscale e poi l’autonomia.
    Un saluto
    Diego

  149. cybergerac giugno 7, 2010 a 2:00 pm #

    caro Silenzio, la tua lettera è coraggiosa.
    Tuttavia è l’ennesima dimostrazione di come la Propaganda (non per forza “DUE”) funzioni bene ancora oggi.

    Mussolini a suo tempo lo capì bene.
    Spero ti convertirai a cause più nobili in futuro, gli strumenti per farlo ci sono eccome.

    Uno è http://voglioscendere.ilcannocchiale.it/
    Ciao!

  150. monica giugno 7, 2010 a 2:02 pm #

    la genesi di un pensiero debolissimo come quello di Silenzio, vero o posticcio che sia, (ma comunque verosimile ) nasce dall’unico vero cambiamento epocale avvenuto nella testa degli italiani da 30 anni in qua. Una volta dell’ignoranza ci si vergognava, di non leggere, di non tenersi aggiornati, di non possedere strumenti interpretativi. Oggi, no.
    Della lotta all’ignoranza la sinistra aveva fatto la sua bandiera almeno quanto della lotta di classe. Ma ormai si tratta di un nemico vero che non viene percepito, in modo diametralmente opposto alle tante paure non vere (immigrati, zingari, pedofili, pandemie) che i telegiornali addomesticati inducono a percepire e ingigantire per distrarre la gente.
    Il complesso della propria ignoranza oggi è sparito, e una persona evidentemente ignorante, (sia detto senza offesa) non si vergogna più di confrontarsi con persone chiaramente più istruite. La libertà di esprimersi ha sostituito il pudore di non farlo, laddove non ci si senta all’altezza. E’ questo, l’incommensurabile regalo di Silvio, aver sollevato milioni di persone dall’obbligo morale di migliorarsi, eticamente ed intellettualmente. Votarlo, in cambio, mi pare il minimo.

  151. Umberto Caluri giugno 7, 2010 a 2:04 pm #

    Ma lo sapete che agli amministratori del miglior sito italiano di satira http://www.spinoza.it (che vi invito a visitare)è venuto un attacco di itterizia per l’invidia, dopo aver letto la lettera derllo sventurato berluscone ? Mai, a nessuno sano di mente, sarebbe venuto uno scritto così. Nel mio piccolo, mi rodo anch’io

  152. JJLuke77 giugno 7, 2010 a 2:04 pm #

  153. Marianna giugno 7, 2010 a 2:08 pm #

    Caro Francesco,
    ti ringrazio tanto per la tua testimonianza, interessante proprio perchè mi sono sempre chiesta chi possa votare Berlusconi.
    Ora ti dò i miei 7 motivi per cui non lo voto (penso e spero che anche tu sia interessato alla mia opinione).
    1-Berlusconi non ha a cuore il mio paese. Ciò lo dimostra che in tanti anni di governo ha messo in atto soprattutto legge ad personam, che in un momento di crisi la sua priorità è pensare ai processi ed alle intercettazioni, mentre noi perdiamo il lavoro o non lo troviamo e basta.
    2-Hai ragione, è l’apolitico per eccellenza, ed io per questo motivo non lo voto. Il fatto che in Italia la classe politica sia indegna, non vuol dire che dobbiamo liberarci dalla politica, ma migliorarla. Ci vuole governo in uno Stato, ordine e regole, ma soprattutto senso politico e lui ne manca.
    3-E’ un ottimo imprenditore ed io per questo non lo voto. L’imprenditore segue il profitto, lo Statista deve seguire il bene comune.
    4-Secondo me rappresenta due Italie. L’Italia di chi vuole fottere lo Stato, non pensare al bene comune, non pagare le tasse e l’Italia di chi per ignoranza o per sconforto non crede più in un miglioramento. Ecco io credo che i veri italiani non siano questi.
    5-Il suo temperamento mi sembra superficiale. E’ facile non piangersi addosso quando hai il c**o parato, i tuoi figli non si sbattono per trovare un lavoro ed hai una casa sicura che ti aspetta. Inoltre ritengo che si pianga in realtà troppo addosso, peccando di vittimismo e non avendo MAI dimostrato che le accuse contro di lui fossero infondate. (Io e qualunque brava persona, dovrebbe pensare prima al proprio onore e difendere la propria verità invece di nasconderla).
    6-Il suo programma non lo condivido, ma anche se lo condividessi non lo voterei perchè NON LO STA ATTUANDO.
    7-La Lega al nord ha già preso il sopravvento e secondo me è anche per colpa sua che ha dato dignità nazionale ad un partito secessionista.

    Potrei aggiungere altri mille motivi ( perchè è deriso in tutta Europa? Come mai ha un rapporto più stretto con Putin che con Obama o la Merkel? Perchè laureata sei anni fa ancora non ho un lavoro fisso? Perchè almeno non è previsto per me un assegno sociale di sostentamento? Perchè si devono diminuire le tasse a tutti e non solo a chi ne paga di più secondo il principio della progressività? Perchè non c’è stata 1 RIFORMA contro questa merda di crisi?)

    Detto questo, ti voglio anche dire che sono campana anche io. Che la sinistra ha anche fatto tante cose buone a Napoli, però, hai ragione, anche tante cose cattive. Che la giunta di sinistra ha creato danni ad una regione, ma che questo governo di destra ne sta creando a tutto il paese.
    Ti ringrazio per “l’ascolto”, ed in bocca al lupo per la tua Italia.

    • Alex giugno 8, 2010 a 8:53 am #

      Volevo intervenire anche io in questo interessante post ma credo che il mio pensiero venga interpretato pienamente in ciò che hai scritto. Ti sottoscrivo in pieno :-)

  154. AnnaSerenity giugno 7, 2010 a 2:19 pm #

    Caro Francesco,
    sono la moglie di Babbo Natale. Ho tra le mani la tua letterina, ma non mi è chiaro quale dei tanti regali vuoi che Babbo Natale ti porti. Sai, dobbiamo programmare per tempo quì al Polo Nord.
    Fammi sapere se preferisci un gioco da tavolo o un pallone…
    La Befana

  155. miki giugno 7, 2010 a 2:20 pm #

    PRIMO MOTIVO:
    anche io come molti italiani di ora e di 70 anni fa credo e voglio un solo uomo al governo del paese, per darci felicità e benessere……..

  156. Pat giugno 7, 2010 a 2:31 pm #

    Cito “Terzo motivo: la sua acuta intelligenza nel trattare gli affari, dovunque abbia messo le mani è riuscito a diventare il numero uno vedi le televisioni, il calcio, la finanza, la politica …” davvero il nostro non sa o non si rende conto che non si chiama “acuta intelligenza”, bensì “illegalità, truffa, estorsione, malavita, e via delinquendo? Sa, il nostro, che Berlusconi ha iniziato la sua “intelligente” attività di imprenditore con i miliardi ricevuti da Craxi? Il famoso decreto “salvaBerlusconi” appunto di Craxi e per quell’occasione cosa potrà essere mai stato? Un decreto per non fare fuggire all’estero tanta intelligenza, un decreto salva-cervelli? O l’inizio di una infinità impunità? Caro Francesco, come si usa dire, BEATO TE CHE NON CAPISCI UN TUBO.

  157. Alberto giugno 7, 2010 a 2:31 pm #

    Mi sembra doveroso rispondere punto per punto:

    1) Ognuno è libero (si spera) di vedere nel proprio candidato quello che vuole, anche l’amore. Io sono altrettanto libero di vedere altro in Berlusconi.

    2) Se uno predica bene, con splendide parole, ma poi razzola male, le parole me le faccio fritte con la cotica di maiale. L’abile favella è dono del saggio come del demagogo: a noi discernere.

    3) Mai creduto che fosse uno stupido: si è sempre unito ai poteri che contavano e che contano (massoneria, mafie varie, denaro sporco e quant’altro), fino a diventare lui stesso uomo di potere e di governo. Tutto quello che tocca forse diventerà oro, ma a noialtri lascia la merda: non so se mi piace questa distribuzione dei beni.

    4) La maggioranza assoluta non so, ma quella che ha gli basta e avanza: la colpa non è di Berlusconi se le cose vanno così, ma lui incarna “la colpa” nazionale di un paese che ha fatto della meschinità il suo valore più osannato.

    5) L’ottimismo a sproposito è come il coraggio di Don Abbondio: se uno non ce l’ha non se lo può dare. L’ottimismo slegato dal realismo mi sembra parente prossimo della follia o peggio della lobotomia, due cose che, al momento ancora, non ho voglia di sperimentare.

    6) Come sopra, se anche accetto che abbia un programma strepitoso ma poi disattende i punti uno per uno, credo che riesco a trovare carta più morbida e profumata quando devo assolvere alle mie necessità fisiologiche, non credi?

    7) Sono napoletano e quindi la parabola della Sinistra e del “Rinascimento napoletano” l’ho vista tutta. Delusione a diecimila, concordo con te, ma tu nel complesso stai attribuendo un merito a qualcuno per demerito di altri, e qui non posso concordare. “Beati monoculi in terra caecorum”, ma sempre orbo resta, orsù!

    Infine, sul fatto che scrivi e parli come pensi ripeto una cosa che ho letto tempo fa e su cui ancora rifletto: “prima di pensare, ragiona”.

  158. Fabio giugno 7, 2010 a 2:36 pm #

    Io chiederei a questa persona che ha scritto la lettera che senza pregiudizi e senza preconcetti, provi a leggere le intercettazioni delle telefonate di Berlusconi per capire chi è veramente questa persona, e quanta complicità ci sia in tutto il mondo politico in tutto quello che fá, almeno cercare di farsi un idea propria, provi entrare in questo sito, le intercettazioni sono state trascritte e forse andranno bruciate purtroppo.
    http://www.saveriotommasi.it/blog/intercettazioni/

  159. francesco silenzio giugno 7, 2010 a 2:40 pm #

    ringrazio tutti coloro che mi hanno risposto con argomentazioni.Avevo perso qualsiasi speranza di confrontarmi civilmente con persone di sinistra.Grazie di avermi smentito in questo senso

    • GigiPop giugno 7, 2010 a 3:04 pm #

      Di sinistra? è Popolo Viola non Popolo Rosso.

      Nonostante non si daccordo con te su ogni cosa scritta, apprezzo la tua iniziativa. Dialogare è sempre utile.

    • Enzo giugno 7, 2010 a 3:08 pm #

      Perche ci tratti di persone di sinistra????? Io dalla mia parte mi considero solamente una persona Onesta e quindi non posso accettare l’illegalita e penso che molti inscritti del popolo viola siano certamente gente Onesta e non solamente di sinistra. In quanto al tuo secondo motivo.
      tu pensi che il B sia apolitico hai sicuramente ragione la sua politica e fare soldi in tutti i modi.

    • Michele giugno 11, 2010 a 1:06 pm #

      il fatto è che non capisci che nn si è per forza di sinistra per essere antiberlusconiano.

  160. WALTER giugno 7, 2010 a 2:54 pm #

    SILENZIOSO ….lo dico per te, continua ad esserlo , fai una figura migliore..

  161. marilida giugno 7, 2010 a 2:58 pm #

    Caro Francesco Silenzio sèguimi attentamente. Replico punto per punto ai tuoi motivi. Alla fine capirai perché. Spero arriverai fino in fondo a questa mio post così come io ho fatto miracolosamente col tuo.
    Primo motivo: B. è sceso in campo per salvare il suo impero e se non ci credi dimmi perché spadroneggia non solo sulle sue tv ma anche su quelle pubbliche.
    Secondo motivo: nell’accezione greca del termine “politikòs” significa del cittadino dunque siamo tutti, volenti o nolenti, “politici” anche se B. al governo ce la mette tutta per smentirmi, infatti fa affari più che politica. In quanto alla chiarezza delle idee ti invito a leggere qualcosa sulle centinaia di volte che con chiarezza ha svelato il suo pensiero e altrettanta chiarezza si è smentito il giorno dopo (consulta internet ci sono luoghi e date).
    Terzo motivo: è il numero uno te lo concedo, ma la ragione purtroppo è la nostra vergogna: noi permettiamo ai furbi di farci infinocchiare convinti che la furbizia sia intelligenza. Se oggi tu sorpassi sulla corsia di emergenza, domani l’ambulanza che dovrà soccorrere te in fin di vita, rimarrà bloccata per un imbecille che ha fatto come te ritenendosi più”dritto” degli altri.
    Quarto motivo: concordo anch’io che B. rappresenti la maggior parte degli italiani. E per due buone ragioni: la prima perché ha i voti di milioni di persone tra accoliti in affari, mafie, clientele e semplici ignoranti nel senso che ignorano, in mancanza di informazione, quanto sia disastroso il suo governo e quale massacro stia perpetrando contro il Paese. La seconda ragione: perché come diceva qualcuno “ il popolo italiano ha la vocazione alla dittatura”. In quanto a scaricare le colpe sugli altri, siamo bravi, è vero, ma non è questo il caso, semmai il fatto che siamo tutti colpevoli giustifica uno come B. che ne fa sempre una più di Pulcinella (ti invito a cercati su internet i video dei suoi show in sede europea, roba da far arrossire un pomodoro).
    Quinto motivo: viva l’ottimismo, ma, lo dici tu stesso: se una persona ha dei problemi, li affronta. Ma tu devi prima sapere che esistono dei problemi, devi esserne informato. A sentire B. l’Italia non aveva problemi fino a quando ha dovuto ammetterlo, obbligato dalla manovra finanziaria. E il debito pubblico? Gli sprechi? i senzacasa? I senzalavoro? I senzassistenzasanitaria? Ecco l’importanza del diritto all’informazione: se non conosci il problema, come lo risolvi?
    Sesto motivo: la lotta alla burocrazia non è slogan di oggi, il piano casa non si fa con i condoni edilizi. E poi: quale nucleare? in un Paese da un terremoto al giorno che non sa dove mettere i rifiuti normali, figurarsi le scorie radioattive? che ci mette una vita a costruire centrali costosissime con la tecnologia in dismissione della Francia? Infine la diminuzione dei parlamentari – B. non è il primo a parlarne- la stiamo ancora aspettando. Sai dirmi quando l’attueranno? E del taglio del 5 per cento (a fronte del 20 alla magistratura) mi sai dire qualcosa? E in quanto al presidenzialismo, sono contenta che tu abbia le idee così chiare ma colgo un atteggiamento gemello a quello di B. quando dici: chi viene eletto dal popolo deve governare “liberamente senza che nessuno gli si metta di traverso”. Governare un popolo non significa fare l’imprenditore dell’Italia!! e la democrazia non è la dittatura di B. o la volontà delle tre anime del Pdl !!! ma l’armonizzazione delle esigenze del popolo tutto che comprende anche le minoranze. Altrimenti non si spiegherebbe che ci stanno a fare le opposizioni in parlamento. Se uno solo o solo il Pdl deve decidere perché mai si deve rendere conto o ascoltare l’opposizione?
    Settimo motivo: cazzo! Sei campano come me, meno male che la nostra terra ha dato pure i natali a Roberto Saviano sennò mi sarei già suicidata a leggere quello che hai scritto. Eppur ti ho scritto!! e sai perché? Perché un berlusconiano che si confronta col popolo viola non è del tutto perduto. Da questa parte ragioniamo con la nostra testa, andiamo a caccia di informazioni e ci confrontiamo decidendo anche di agire in prima persona. In quanto elettori noi possiamo delegare un potere ma non accettiamo imposizioni irragionevoli come la legge sulle intercettazioni, il lodo Alfano, il legittimo impedimento. B. sta rompendo i coglioni su questi argomenti mentre dilaga la disoccupazione e la gente non sa come arrivare a fine mese!!
    Pensaci, Francesco, rifletti

  162. Pietro giugno 7, 2010 a 2:59 pm #

    Povero fesso….perchè è questo che sei, se in buonafede. Qualora non lo fossi, sei un mezzo delinquente come il tuo amato Silvio perchè ne condividi il modo di pensare e gli interessi.

  163. Beppe giugno 7, 2010 a 3:11 pm #

    Non siamo nel Paese delle Favole !!!!
    Non credo basti un buon piazzista del prodotto, sopratutto se il prodotto è falso.

  164. Bramante Giuliano giugno 7, 2010 a 3:12 pm #

    Grazie al popolo viola che gli ha concesso di pubblicare una lettera di un fan di Silvio. non penso che possa accadere il contrario. dopo di che ognuno di noi se ne fa una ragione. in questi ultimi anni son stati bravi a distribuire la VASELLINA ed ora a distanza di tempo se qln lo prende in quel posto non se ne accorge nemmeno e questo che mi preoccupa molto.

  165. Daniele giugno 7, 2010 a 3:17 pm #

    sono anni che mi arrovello nel capire il motivo del suo successo… in realtà è semplice! Immenso potere mediatico ma soprattutto, quarto motivo: lui rappresenta davvero la maggior parte degli italiani……

  166. svb67 giugno 7, 2010 a 3:20 pm #

    1. Berlusconi a cuore l’Italia e i suoi cittadini italiani secondo te Francesco? Secondo l’opinione di molti mi sembra molto chiaro che l’unica cosa che lui abbia a cuore non sono nient’altro che i suoi interessi per un suo tornaconto sia in tasca che in tutto il resto a suo favore e unico vantaggio.
    Quello che dimostra di essere allegro ottimista, diretto con la gente etc… ti dico che: 1) è facile essere ottimisti con un mucchio di miliardi, ville, immobili, aziende varie etc… 2) Quella sua allegria e ottimismo a me sembra più una persona spavalda, presuntuosa, che si crede di essere un padreterno, e crede di poter padroneggiare su tutto e su tutti, ma non ti rendiconto che lo prendono in giro in tutto il mondo? Vedi su you tube!

    Ogni volta che apre bocca dice una falsità, vuol far credere che ai cittadini italiani che ha visto volare anche un elefante oltre che un asino! E purtroppo ci sono molti italiani (come te) che ci credono!
    B. dovrebbe stare in galera e invece fa tutte leggi per pararsi il “c…” non vuole nemmeno presentarsi ai processi, ma ti rendi conto? perchè non vuole presentarsi ai processi? Che problema a di dimostrare alla gente che non avrebbe nulla da temere o da nascondere se avesse la coscienza pulita? Tra tutti i politici è uno dei più… sporchi e corrotti!
    I voti che a preso durante le elezioni, non sono tutti “puliti” cioè da gente che come te crede ciecamente in lui, i suoi voti li ha acquistati anche con metodi sporchi come certe persone, persone che per intrallazzi &c etc.. (non farmi specificare) gli fa comodo che mantenga il potere che ha, la poltrona su cui siede, RIFLETTICI, PER FAVORE, APRI GLI OCCHI!!! NON FARTI INGANNARE DALLE APPARENZE!NON FERMARTI A GUARDARE A 2 cm PROVA A GUARDARE PIù IN LA E VALUTA BENE IL TUTTO, POI UN GIORNO CI DIRAI SE SBAGLIEVAMO OPPURE QUALCUNO DI NOI AVEVA RAGIONE!
    Per quanto riguarda la sinistra, ti assicuro che anche a me a deluso quando era al governo, e mi ha deluso non poco, e dessso? Il PD non mi piece per nulla, era meglio quando c’era Franceschini al porto di Bersani, D’Alema lascia perdere che Dio ce ne scampi e liberi, ma per fortuna non ci sono solo loro, c’è Vendola, c’è l’Italia dei Valori e poi c’è anche Beppe Grillo con il programma “5 stelle” vedi te ora, facendo una tua valutazione quale tra questi ti sembra dargli la tua fiducia, ma lascia perdere berlusconi perchè ci sta mandando in rovina. Se vuoi segiu qualcuno di noi in facebook sennò vedi te come e dove ti sembra meglio trovare delle info maggiori per approfondire l’argomento e farne una valutazione, ma una cosa è certa, IO PER GLI INDAGATI CORROTTI, E CHI è IMMISCHIATO CON LA MAFIA, IO NON LI VOTO….. E TU?

  167. omar giugno 7, 2010 a 3:26 pm #

    più che esaustivo 1http://pa0lo.wordpress.com/2010/03/19/vademecum-per-gli-elettori-pdl-100-ragioni-per-non-farlo/

  168. Davide giugno 7, 2010 a 3:38 pm #

    Credo che si possa notare questo:

    Nessuno dei punti elencati ha un contenuto informativo obiettivo, documentato o spiegato secondo una qualche logica.
    Se avessero un simile contenuto, si potrebbe rispondere, cercando di mostrare i fatti ed esponendo ragionamenti che dimostrino l’ infondatezza di quei 7 motivi.

    Purtroppo, ognuno di quei 7 punti, racconta uno stato d’ animo. Fatto di emozioni e sentimenti. E contro questi, miei cari, non c’è alcuna argomentazione che possa funzionare.

    Quello che ci dice la lettera, e il presunto signore Berlusconiano, è che lui non fa ragionamenti nel scegliere la sua linea politica, ma sceglie per simpatia, fiducia, fede, sensazione, emotività.

    Tutto questo è sicuramente umano e comprensibile ma, purtroppo, per governare un paese serve ben altro!

    Al signor Silenzio, vorrei chiedere altri 7 punti da elencare: 7 critiche da muovere al suo idolo Berlusconi, spiegandone il perchè.
    Se dovesse fare fatica a trovare questi 7 punti di critica, allora vuol dire che non ha scelto Berlusconi, ma ne è INNAMORATO!

    E si sa.. l’ amore è bello, ma fa fare anche tante cazzate alla volte! :-)

    • Gaetano Ruvolo giugno 7, 2010 a 3:52 pm #

      D’accordo sui capoversi 1 2 3 4 6 7 8.

      In disaccordo sul 5 che riscriverei così:
      Tutto questo è sicuramente umano e comprensibile e Berlusconi ci ha dimostrato che, per governare, tutto questo basta e avanza.

      • Davide giugno 7, 2010 a 6:14 pm #

        beh.. in questo caso non userei il termine “governare”.
        Berlusconi ci ha dimostrato che tutto questo basta e avanza per “scaldare il posto”.
        Governare dovrebbe essere qualcosa di più efficace.. ;-)

  169. thonar giugno 7, 2010 a 3:44 pm #

    Nel 1795 G.B. Ehrard scriveva nella sua “Apologia del Diavolo” 7 regole di vita per essere il demonio in terra:

    1. Non essere mai veritiero e sembra di esser tale. Perchè se tu sei veritiero gli altri possono contare su di te; tu servi ad essi ed essi non servono a te.
    2. Non riconoscere alcuna proprietà, ma afferma che la proprietà è sacra ed inviolabile e appropriati di tutto. Se tu puoi possedere tutto come tuo senza contestazione, tutto dipende da te.
    3. Serviti della moralità degli altri come debolezza ai tuoi fini.
    4. Istiga ognuno al peccato, mentre tu sembri riconoscere la moralità come necessaria.
    5. Non amare nessuno.
    6. Fa’ infelice chiunque non vuol dipendere da te.
    7. Sii pienamente coerente e non ti pentir mai di nulla. Ciò che tu hai una volta risoluto, fa’ senz’altro, segua quel che segua. Così tu dimostri la tua intera indipendenza e per la egualità del tuo procedere prendi l’apparenza di uomo giusto, il che ti da un abile mezzo di far gli altri tuoi schiavi prima che se ne accorgano.

    Fonte “Storia esoterica d’Italia” di Cecilia Gatto Trocchi 2001

  170. Gea Possente giugno 7, 2010 a 3:51 pm #

    Anch’io non voto più a sinistra da anni causa arroganza e cecità verso un pericolo pubbico e già annunciato da Licio Gelli… ma non per qto vado a pagare proprio un sovversivo!!!
    I motivi per cui hai votato quel piduista poi sono di una banalità disarmante…sei come quella sig.ra Zucca M. di mia conoscenza che come vedeva apparire il Berlusca in Tv andava in visibilio e pure in orgasmo… (basti dire che ha sposato un alcolizzato con il quale ha dato alla luce due figlie ritardate mentali e che il marito pestava di botte tutte le sere).
    Appunto, tu appartieni alla categoria dei limitati, di quelli che non sanno vedere oltre il loro naso, che si affidano alle apparenze, disinformato, incapace di idee
    e di critiche …
    dovrei aggiungere altro ma ho cose + importanti da fare io.

  171. Dirty Red giugno 7, 2010 a 4:03 pm #

    Francesco…Silenzio? TACI e studia sui libri, non alla televisione, chè non ti rendi nemmeno conto delle figure che fai! Con te il lavaggio del cervello è perfettamente riuscito…forse perchè non c’era niente da sciacquare! I tuoi motivi non c’entrano niente con la politica (o la storia, l’economia, la filosofia o la cultura, in generale), sei un fideista al seguito di un capo (per te) carismatico. Ti auguro un risveglio molto, ma molto, duro.

  172. marisa ferrari giugno 7, 2010 a 4:06 pm #

    Fantastico THONAR.

    Meglio di così non si poteva trovare una descrizione per Berlusconi

  173. Francesco Creta giugno 7, 2010 a 4:14 pm #

    Vorrei, se posso, rispondere, punto per punto ai sette motivi che ti spingono a votare Berlusconi:

    primo motivo: Berlusconi ama il suo Paese. Anche io, anche noi, credimi, amiamo il nostro paese. Un Berlusconi che cisa Benito Mussolini o dice che Roberto Saviano mette in cattiva luce l’Italia, secondo te, ama l’Italia?
    Un ex affiliato alla P2, una associazione sovversiva e golpista, puo’ amare l’Italia? O forse ama solo i propri interessi?

    secondo motivo: E’ l’apolitico per eccellenza. Forse dovresti ricordare che Berlusconi e’ legato mani e piedi alla prima repubblica e a Craxi, un condannato a circa 20 anni che e’ morto da latitante. Si esprime in modo diretto. Si come quando dice che chi non vota per lui e’ un coglione? Ti ricordi di UNA SOLA promessa mantenuta da Berlusconi?

    terzo motivo: grande imprenditore. Berlusconi non e’ un imprenditore. Un vero imprenditore si misura con le leggi del mercato. Invece Berlusconi ha PAGATO Craxi per i decreti sulle televisioni che gli hanno regalato l’etere (21 miliardi di lire). Berlusconi ha pagato i giudici per prendersi la Mondadori (sentenza definitiva su cui pendono 750 milioni di euro di richiesta risarcimento). In Francia, dove non poteva corrompere, Berlusconi e’ FALLITO.

    quarto/quinto. La politica non e’ psicologia. Se servisse l’ottimismo e basta il mondo sarebbe senza problemi. Invece occorre ONESTA’ e COMPETENZA e Berlusconi non ha nulla di tutto cio’

    sesto: diminuzione burocrazia: BERLUSCONI l’ha aumentata, ad es. non ha tagliato le province come promesso.
    Il piano casa: ma sai cosa e’? E’ un istigazione a delinquere e a distruggere quello che rimane di bello e vivibile in Italia.
    La diminuzione dei parlamentari: MA DOVE? MA QUANDO? I parlamentari non sono diminuiti di una unita’ e Berl. e’ al potere da 16 ANNI!
    Nucleare: TUTTI i paesi industrializzati stanno abbandonando il nucleare. In europa esiste UNA SOLA centrale in costruzione.
    PRESIDENZIALISMO: tu parli di elezione diretta ma BERLUSCONI HA ABROGATO LA LEGGE ELETTORALE CHE TI CONSENTIVA DI SCEGLIERE I CANDIDATI, RITORNANDO AL PROPORZIONALE (LEGGE PORCATA DEFINITA DA CALDEROLI) IN CUI IL PARLAMENTO E’ ELETTO DAI PARTITI.
    settimo: Lega Nord avrebbe gia’ preso il sopravvento??? Ma e’ stato BERLUSCONI a sdoganare la Lega!! Senza Berlusconi la Lega sarebbe rimasta il fenomeno da baraccone che e’.

    SVEGLIATI!!!! Stai dormendo un grande sonno! Ma perche’ non parli dei processi di Berlusconi e dei sui amici fraterni. Dei 6 anni a Cesare Previti, dei 9 anni a Dell’Utri. Lo sai che Berlusconi sarebbe in carcere da Febbraio per il processo Mills senza la legge Cirielli ed il Lodo Alfano? IN CARCERE, hai capito bene. I N C A R C E R E!!!

  174. ila giugno 7, 2010 a 4:14 pm #

    mi fa piacere ke venga a scrivere qui dal momento ke il suo governo sta mettendo la libertà di parola a dura prova(scusate il gioco di parole)

  175. Daniela giugno 7, 2010 a 4:27 pm #

    C’è stato qualcuno che nella nostra storia di repubblica credeva che valesse la pena battersi fino alla morte perché TUTTI potessero esprimere le proprie idee. Oggi è quasi impensabile farlo, soprattutto con chi la pensa diversamente da noi, senza correre il rischio di essere derisi o insultati… penso che, come movimento che vuole rinnovare la politica dal basso, non siano di bell’esempio certe risposte lette qua sopra, e me ne vergogno! Ci fosse più gente di destra che si confronta con chi non lo è…e forse tutti ne avremmo da guadagnare!

  176. Silvana Lobina giugno 7, 2010 a 4:40 pm #

    Non c’è peggior cieco di chi non vuol vedere e non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire ….
    Purtroppo, in Italia i “ciechi” ed i “sordi” sono tantissimi, forse perchè molti preferiscono vivere una vita ovattata ed edulcorata poichè psicologicamente fragili … forse… Non voglio credere che si tratti solo di menefreghismo ed egoismo !!!

  177. Filippo giugno 7, 2010 a 4:54 pm #

    Il tuo cognome è Silenzio e come si suol dire in certi casi il silenzio è d’oro. Hai detto 7 grandi cavolate che potevi proprio risparmiarci!!!

  178. Pat giugno 7, 2010 a 5:13 pm #

    Ma che schifo i varii “sono felice che tu abbia potuto esprimere la tua opinione” “non sono d’accordo ma rispetto le tue idee” IDEE?? Ma di chi? Di berlosco, uno solo al timone del cervello!
    Ma quando si finirà di trattarli con il viscido “politically correct”? Non ci credete nemmeno voi, e non fate bella figura. Con gente simile fate solo la figura dei cretini. È passata l’era del “morirò perchè tu possa esprimere le tue idee”, qui stiamo per essere soffocati perchè proviamo ad esprimere le nostre! si difendono bene da soli, a colpi di leggi e leggine, non fate troppe riverenze. Vi beccherete una mazzata sulla testa mentre vi chinate. Per carità!

    • Dirty Red giugno 7, 2010 a 5:34 pm #

      purtroppo (per tutti gli italiani) mi trovi perfettamente d’accordo

  179. vicky giugno 7, 2010 a 5:18 pm #

    questi sono gli stessi sette motivi che mi hanno spinto a non votarlo MAIIIIIIIIII!!!!!!!!!

  180. Fabio giugno 7, 2010 a 5:22 pm #

    1: a Berlusconi dell’Italia non frega assolutamente NIENTE!!!!! Il Cavaliera ha fatto diventare il nostro paese il suo parco dei divertimenti personale, in cui fa e disfa ciò che vuole, si crea leggi apposta per i suoi comodi e s’interessa solamente di quelli che gli fanno comodo.
    2: il modo di parlare di Berlusconi è il classico modo di esprimersi dei “furboni”; sembra il gatto e la volpe con Pinocchio. La chierezza non sa neanche cosa sia è un abile venditore di fumo, capace di far leva sui creduloni che si fanno incantare dalle sue promesse (false come lui) di ricchezza e prosperità, senza capire che alla fine chi ci rimetterà, saranno sempre e comunque i cittadini e il ceto medio basso!!
    3: la sua acuta intelligenza, è l’arte suprema dei traffici illeciti. Ma secondo te è possibile che una persona tiri in piedi dal niente un impero del genere ONESTAMENTE????? Esci dal mondo delle favole e vatti a sentire le ultime interviste fatte a Paolo Borsellino, in cui parla di indagini avviate già da Falcone, sui legami di Berlusconi con la mafia (o forse anche Falcone e Borsellino erano due 2comunisti”, dato che erano due magistrati??). Vogliamo poi parlare dei fondatore di Forza Italia, processato e condannato per mafia, personaggio che Berlusconi porta in palmo di mano facendolo passare per una vittima dei magistrati?? Ma per piacere. Parli di mille difficoltà burocratiche e idiologiche ormai superate grazie a Berlusconi?? Scusa….QUALI??????
    4: lui in grado di governare questo paese?? lui rappresenta la maggior parte degli italiani?? Forse ti sfugge un piccolissimo particolare: Berlusconi le elezioni le ha vinte grazie alla Lega Nord, dato che lammaggior parte dei voti che la destra ha preso, arrivasno (ai mè) dalla Lega Nord. Berlusconi è copnvinto di rappresentare la maggior parte dell’italia, ma non è così. Dopo la marea di promesse mai mantenute, le sue grandi manovre che non toccheranno le tasche degli italiani (ma dove??) e la situazione disastrosa del lavoro e degli stipendi (i più bassi in Europa), la gente è STUFA DELLE SUE PROMESSE!!!!!!
    5: L’ottimismo??? Ma quale?? Quello di quelli che credono alle sue fandonie e si rifutano di vedere come stanno veramente le cose grazie a 2 anni di governo Berlusconi. E’ facile fare l’ottimista con i milioardi, prova a chiedere ad un operaio quant’è ottimista.
    6: il suo programma, è una vera e propria presa per il culo agli italiani: non ha mai rispettato niente di ciò che ha promesso: dove sono i posti di lavoro? dove sono gli aumenti di salario? la diminuzione delle tasse??? Togliamoci un pò tutti le fette di salame dagli occhi e finamola di credere ad un ciarlatano che è al potere solo per togliersi di mezzo i magistrati e andare a puttane (e minorenni) con i nostri soldi.
    7: una persona che si permette di dare del “coglione” a chi non vota per lui, non è di certo uno che è in grado di tenere unito il paese. A berlusconi della classe operaia e delle fascie sociali meno abbienti non importa un fico secco: a lui interessano solo “quelli con la grana”. Sta togliendo fondi alla ricerca, alla sanità, all’arte, ai servizi sociali: e questo secondo te è un modo di cercare di risollevare l’Italia e mantenrla unita, oltrettuto stringendo alleanze con chi vorrebbe dividere l’Italia?? Ma per piacere!!!!!
    Non si può votare per una persona che ha 19 processi in sospeso, ha rapporti con la mafia (e scusa ma credo molto di più a Falcone e Borsellinop che alle notizie “ridimensionate” del TG5), fa il buffone in giro per il mondo (vedi battutacce tipo quella sparata sui desaparecidos argentini), va con le minorenni (reato punibile con il carcere per i comuni mortali), ma che soprattuto sta lobotomizzando l’Italia con le sue reti che trasmettono SPAZZATURA dalla mattina alla sera.
    Io sono un “coglione”……E SONO FIERO DI ESSERLO!!!!

    Fabio

  181. liukvanb giugno 7, 2010 a 5:39 pm #

    7 motivi, tutti sulle qualità dell’uomo (o sarebbe meglio dire del personaggio?)…andrebbe bene se fossimo al televoto…

  182. enrico giugno 7, 2010 a 5:47 pm #

    Sono campano come Silenzio, è non posso accettare che il problema della Campania sia dovuto al malgoverno regionale. Il malgoverno regionale c’è ma nasce da tanti sbagli del governo, che vuole le regioni autonome quando si tratta di dare fondi, poi quando si parla di aumento di cubature centrali nucleari e monnezza, ecco che la regione perde l’autonomia. Io ritornerei ad un unico e serio governo centrale capace di sostenere e controllare attraverso soltanto le regioni ed i comuni senza province. Ma è così grande quest’Italia che la vogliono dividere in piccoli stati? Altrimenti ridateci il nostro Regno delle due Sicilie e chi si è visto si è visto! Silenzio dovrebbe fare molto silenzio, ha elencato i sette motivi che sono semplicemente il falso specchio di un imbroglione comune che riesce a raggirare tante persone e fargli credere certe cose. Sono molto dispiaciuto per Silenzio, è uno dei tanti beffati dall’ebete di governo!

  183. Umberto Caluri giugno 7, 2010 a 6:29 pm #

    Ho letto, sommariamente, tutti i commenti inviati sinora, relativi alla lettera del Silenzio (degli innocenti ?)Ammesso (e non concesso) che non sia fasulla – da una parte mi sembra incredibile il livello infimo delle argomentazioni, dall’altra devo ammettere di conoscere molti berluscones che parlano e pensano proprio così, penso si debba smettere di alluvionare di sarcasmi ed insulti l’autore della lettera: se fosse in grado di capire la centesima parte delle giustissime osservazioni, a quest’ora sarebbe in piazza a manifestare contro Silvio.Dobbiamo però ringraziarlo del coraggio mostrato nel confrontarsi con quelli che lui chiama “la sinistra”. In buona parte il Popolo Viola lo è, ma assolutamente non nella sua totalità. Io, per esemio non riconosco assolutamente in questa collocazione. Se il signor Silenzio mi legge ,se vuole, per ringraziarlo del coraggio mostrato, gli invierò un breve saggio, semplice, persino lui lo potrebbe capire, sul suffragio universale indiffrenziato (contro il). La mia e-mail è ucaluri@katamail.com

  184. miotsu giugno 7, 2010 a 6:39 pm #

    e io che speravo in un finale a sorpresa, che facesse almeno un po’ ridere, due minuti buttati.

  185. francesco silenzio giugno 7, 2010 a 7:23 pm #

    salve volevo ancora una volta ringraziare,il popolo viola per l’ opportunità datami.Volevo dare un mio giudizio sui commenti arrivati in seguito al post.Un 10% ha ribattuto punto per punto i miei motivi in modo concreto ed esauriente con argomentazioni anche valide.Il 10% li ha contestati con le solite ideologie e luoghi comuni.L’80% offendendomi ed insultandomi senza nessuna motivazione o argomento.Ecco questa è la mia valutazione di questa esperienza.Mi permetto di dare un consiglio al popolo viola ho notato che volete fare un’ opuscolo con 100 motivi per non votare Berlusconi ,ecco prendete solo motivazioni validi (se eventualmente ci sono) e no offese o motivi ideologici gl’ italiani sono stanchi di tutto ciò.Adesso permettetemi di chiudere con una battuta per sdrammatizzare e ridere un po ,ed è questa in risposta alle persone che mi chiedono perché scrivo sulla bacheca del popolo viola ,io gli rispondo come fece Gesù agli apostoli e cioè non andate a predicare dove la mia parola è già conosciuta ma in luoghi ostili

    • Vito Paolo giugno 7, 2010 a 7:44 pm #

      Ti sei mai chiesto se quell’80% provase a scrivere nei gruppi Berlusconiani, glielo avrebbero lasciato fare?
      Ecco, è la differenza trà i democratici ed i FASCISTI (anche se in doppiopetto, invece che camicia nera, restano tali)

    • mariolina giugno 7, 2010 a 8:00 pm #

      se rilegge bene le sue argomentazioni si renderà conto che sono gli stessi sette motivi per non votarlo, sopratutto per l’ottimismo che il suo presidente, non il mio, continua a sbandierare; non dubito che lui sia ottimista, se lo può permettere, chiediamo a chi ora sta perdendo la casa e prima il lavoro se lo è altrettanto, in quanto alle promesse fatte, guardi, arriverei forse e dico forse a votarlo se dimezzasse il numero dei politici che mangiano alle nostre spalle, le provincie , bergamo compresa,le auto blu, le comunità montane al mare e non mettesse a capo di imprese statali e parastatali i trombati dalla politica che di quelle imprese non sanno nulla,se permettesse a tutti gli italiani quello che viene permesso a loro andare in pensione dopo due legislature più o meno dieci anni, se cominciassimo a togliere a loro le pensioni non ci sarebbero finanziarie per qualche anno e se proprio vuole predicare, predichi pure, ma legga , legga anche quello che dicono gli altri, forse vedrà che ha più affinità con operai, studenti e pensionati che con berlusconi…..una domanda lei ha mai regalato una barca di non so quanti mila euro a suo figlio?

    • fede giugno 7, 2010 a 8:38 pm #

      Sig. Silenzio, ho 24 anni, sarò giovane ma la prego di cuore di leggere le mie parole.
      Credo che la maturità di una persona sia data dalla capacità di ragionare e di mantenere un giudizio critico di fronte a tutto quello che ci capita nella vita di ogni giorno, sia nella vita privata che nei contesti pubblici, visto che ogni azione e ogni scelta nascondono un rischio. La soluzione più semplice o la più immediata non sono quasi mai quelle giuste perché prima di prendere una decisione bisogna valutarne le conseguenze, e non si può dare questo compito a qualcun altro,perché? Perché abbiamo delle responsabilità (è proprio quello il senso della parola) nei confronti degli altri, sui quali ricadono spesso le conseguenze delle nostre scelte. È però importante, per poter capire l’influenza che le nostre azioni quotidiane hanno, mettersi nei panni di chi queste azioni le subisce (è il senso della parola “reciprocità”), cosa che non viene spontanea ma richiede uno sforzo. Io non Le dico di votare questo o quello, ma Le chiedo di fare questo piccolo sforzo quotidiano per i giovani (e meno giovani?) come me (e come Lei?) che vogliono un futuro equo davanti a loro, e non credono che possa arrivare qualcuno con la soluzione pronta ma credono che bisogni costruirlo giorno per giorno, con le proprie fatiche e sacrifici, perché quando giungerà sarà doppiamente gratificante.
      Chiudo questo appello alla critica con una metafora triviale e forse scurrile, ma che penso spieghi il concetto in un modo comprensibile a molti/e: quando un uomo e una donna decidono di assumersi il rischio di fare sesso senza preservativo, e giunge il momento dell’orgasmo maschile, l’uomo deve decidere cosa fare: la soluzione più semplice e più immediata, avrà delle conseguenze a lungo termine che se non vengono prese in considerazione per tempo (prima del rapporto) ricadranno sulle spalle di entrambi (responsabilità delle proprie azioni) o comunque esporranno la donna a una serie di situazioni non dipendenti completamente da lei (e se quella donna fossi io, riterrei giusto trovarmi in quella situazione grazie alle scelte di qualcun altro? = reciprocità), mentre nel frattempo alla tv passano le immagini di un film porno che martella nella testa dell’uomo “DENTRO!DENTRO!DENTRO!…”
      Dunque nella vita di ogni giorno,venire dentro o fuori? Il partito dell’amore si è già schierato.

    • Nicholas giugno 8, 2010 a 1:08 am #

      Complimenti a chi ha scritto l’articolo! Se non avessi un accentuato senso critico, mi sarei alzato dalla poltrona e avrei applaudito per cotanta perizia ed efficacia di esecuzione! Uno svolgimento umile e (all’apparenza) onesto e determinato, costituisce la falsa riga ideale, su cui rappresentare un pensiero organizzato, che punto per punto, … Mostra tuttodistrugge le perplessità che buona parte degli italiani nutre nei riguardi del Premier e, al contempo (e qui si trova veramente il bello!) somministra delle motivazioni, talmente avvincenti e rassicuranti, da farsi rapire quasi all’istante.

      Mi preme sottolineare, la cura con cui ha dosato i termini e l’arguzia con cui li ha incastrati. Vorrei porre al’attenzione di chi legge, la rilevanza e l’efficacia, di locuzioni come:

      – che Berlusconi abbia davvero a cuore il mio paese che lo ami come lo amo io, sono convinto che lui voglia quanto me il bene dell’Italia e degli italiani. (Tutto il primo motivo)

      – credo che lui sia l’ apolitico per eccellenza. (Notare come non sia solo apolitico, ma l’apolitico per eccellenza. Fa tutto un altro effetto)

      – è l’ unico capace di governare un paese come il nostro dove la colpa non è mai nostra ma sempre degli altri. (Pensate quanti milioni di persone coinvolga questa affermazione!)

      – l’ ottimismo che mi trasmette. (Wow! A questo punto, perché non votarlo?)

      – senza di lui la Lega Nord avrebbe già preso il sopravvento con danni incommensurabili vista la totale assenza dell’opposizione in questo Paese. (Notare come questa argomentazione faccia leva sulla paura comunque avvertita, che la Lega Nord possa governare pienamente. Correlativamente, scredita l’opposizione che comunque, espleta le sue funzioni solo di fatto, ma non sostanzialmente.)

      Potrei dilungarmi, ma sono scerto che questi assaggi possano bastare.

      Ritengo che la popolarità e il potere che caratterizzano un politco, siano dovuti prevalentemente, a questi inteventi fondamentali, che comunque seppur in formati differenti, vengono trasmessi insistentemente dai mezzi di comunicazione di massa.

      Complimenti ancora, si può modificare il corso degli eventi più in questo modo, che stando seduti in Parlamento!

    • Valentino Bazzoli giugno 8, 2010 a 1:56 pm #

      Hai ragione la maggior parte delle persone sono dei caproni che insultano tanto per farlo e con buona probabilità non sanno quello che dicono. Io non voglio smontare i tuoi 7 punti uno per uno perchè il 10% lo ha già fatto in modo esauriente. Certo se tu avessi una visione globale delle cose ti accorgeresti che il problema non è Berlusconi in se come persona ma piuttosto la gestione dello stato come se fosse un’impresa.
      Permetti anche a me di finire con una battuta:

      – Gesù è morto in croce ricordatelo!

  186. Vito Paolo giugno 7, 2010 a 7:35 pm #

    Non capisco come si fà a non capire che essere bravi nel curare i propri affari non ha niente a che vedere con il governare/amministrare una nazione.Ti faccio un esempio: in Fininvest (per ipotesi)arriva un controllo della finanza e tu per non pagare una mega multa corrompi un generale che mette tutto a posto. Se invece (sempre per ipotesi) Tremonti per fare un favore agli elettori PdL-Lega del Veneto non fà rispettare le quote latte, piuttosto che Alfano non si adopera per far si che i processi siano brevi, e da Bruxelles ci arriva una mega multa, Chi corrompi per fartela cavare? Ti invito ad ascoltare + attentamente la canzone di Paolo Rossi e chissà che non cambi idea sul tuo IDOLO.

  187. manola monticelli giugno 7, 2010 a 7:53 pm #

    …..non riesco a dire niente…..se non silenzio,silenzio!!!…senza arroganza…anzi col capo un po’ reclinato….

  188. nadia giugno 7, 2010 a 8:15 pm #

    Il suo cognome ci fa pensare che stando in silenzio avrebbe fatto più bella figura!La mancanza di cultura e di informazione sulla rete porta a questi miseri punti di vista.Questo signore si compiace di vivere idealizzando una democrazia che non c’è, segliendo di non assumersi una responsabolità di una propria coscienza civile. Forse si accontenta di illudersi di essere un “falso borghese” con poteri virili,che non possiede veramamente , ma che il dio denaro permette, a questo ideale di uomo italiano, di pagarsi tutte le escort che vuole e di avallare le illegalità “legalizzate “con tanto di D.L.

  189. Vito Paolo giugno 7, 2010 a 8:23 pm #

    Splendido commento Nadia, purtroppo il gran problema italiano che di gente così ce n’è molta, moltissima io mi spingerei nell’affermare che una buona metà degli italiani è come lui. Aveva ragione Gaber quando scriveva “io non mi sento italiano”.

  190. Daniele giugno 7, 2010 a 8:42 pm #

    Questo tizio prende per il culo…non può essere vera una persona del genere…

  191. umberto giugno 7, 2010 a 9:07 pm #

    Caro Francesco anch’io penso sia un falso e se non fosse ti posso garantire che se avessi avuto tutte le amicizie e i santi che ha avuto il tuo presidente forse come imprenditore avresti fatto anche di meglio

  192. Angelo giugno 7, 2010 a 9:08 pm #

    Se i motivi elencati ed enunciati da Silenzio sono effettivamente suoi, sia più osservante del suo cognome!

  193. visintini fulvio giugno 7, 2010 a 9:49 pm #

    certo che per averti ridotto a pensare cosi devi aver visto almeno 7 edizioni del grande fratello 3 di amici e il maurizio costanzo show per 10 anni…….. se vuoi sei ancora in tempo per vedere la luce, ti basta 1 puntata di annozero, 4 di ballaro e 2 di report

  194. luigi giugno 7, 2010 a 9:55 pm #

    le motivazioni dell’amico Silenzio mi paiono più sensazioni che prove fattive di motivazioni valide per confermare la sua tesi. Rispetto il suo pensiero ma, mi permetto di esortarlo a confrontare i fatti di cui il PM Berlusconi è partecipe con le convinzioni che ha espresso in quello scritto. Credo che un minimo di dialettica e confronto lo convincerà dell’assurdità di quanto afferma. Negare l’evidenza è rispettabile, come qualunque libero pensiero ma certo non logico ne condivisibile. Non invidio certo il momento in cui sicuramente, Silenzio, capirà il madornale quanto illogico errore di giudizio: non se ne daràpace fino alla fine dei suoi giorni; non perchè sia un male bensì perchè i danni cui ha contribuito con il suo voto saranno irreparabili. A ciò non vi sarà rimedio. ciao

  195. Anonimo giugno 7, 2010 a 10:15 pm #

    Quello che dici in parte è molto bello perché a tutti piacerebbe essere governati da qualcuno che si “sente” amare il proprio paese, ma questa fiducia, nel caso della politica, deve trovare un fondamento, una prova, nelle azioni che questo politico svolge o ha svolto… non può essere solo un sentimento. E allora anlizziamo i 7 motivi…

    Primo motivo – Se b amasse veramente il suo paese, in tutti gli anni che ha governato dal 1994 ad oggi che è al 4° mandato, non avrebbe fatto tutte le leggi che ha fatto, solo per gli interessi suoi e di chi gli sta accanto. Solo qualche esempio:
    -Legge sulle rogatorie (legge 367/2001) secondo la quale si pongono delle limitazioni alle prove acquisite con una rogatoria, e che guarda caso trova applicazione nel Processo Sme-Ariosto 1 per corruzione in atti giudiziari… e indovina chi riguardava?
    -Depenalizzazione del falso in bilancio (legge 61/2002), che ha agevolato chi ha imbrogliato i conti e ne ha ricavato beneficio illecito (sia fiscale che per investimenti da parte di altri tratti in inganno dai dati ufficiali), e che guarda caso portò anche all’assoluzione di b nei Processi All-Iberian 2 e Sme-Ariosto 2, perché, con questa nuova legge “il fatto non è più previsto dalla legge come reato”
    -Legge Cirami (legge 248/2002) che introduce la norma del “legittimo sospetto dell’imparzialità del giudice” con conseguente trasferimento del processo, norma continuamente e sistematicamente invocata nei processi a b e a previti. E’ una norma sostanzialmente fatta per allungare i tempi dei processi, che ogni volta devono ricominciare, guarda caso da chi sostiene di volere un processo breve… che controsenso eh?
    -Lodo Schifani (legge 140/2003) che rimase in vigore per diversi mesi e che faceva divieto di processare le 5 più alte cariche dello Stato e che poi è stata giustamente dichiarata incostituzionale dalla Corte Costituzionale con sentenza n. 13/2004 perché palesemente contraria al principio che “la legge è uguale per tutti”… già questo dovrebbe mettere in sospetto che b, che a tuo dire parla e pensa come un italiano qualsiasi, di fatto non si sente un italiano qualsiasi… e che quanto meno si sente al di sopra della legge…
    -Decreto Salva-Rete 4 (Decreto Legislativo 352/2003) che consentì a Rete 4 di continuare a trasmettere in analogico nonostante una contraria Sentenza della Corte Costituzionale ed il rifiuto del Presidente della Repubblica a firmare una precedente proposta di legge similare, considerato poi che nessuno voleva cancellare rete 4 che avrebbe comunque potuto continuare a trasmettere in altri formati… e su questo decreto non penso ci possano essere dubbi che non c’entrano nulla il bene dell’Italia e degli italiani, ma solo l’interesse del proprietario di Rete 4. …
    -Legge Gasparri (legge 112/2004) che estende il numero delle concessioni dei canali televisivi che un singolo soggetto può avere, e che ha avuto come effetto quello di non far perdere nemmeno una rete al gruppo mediaset, nonostante vi fossero regole contrastanti… e guarda caso di chi è mediaset? Ah! Un piccolo appunto sul fatto che Rete 4 abbia continuato a trasmettere abusivamente in analogico e non su satellite, non liberando così la frequenza che era stata vinta in gara pubblica da Italia 7: nel 2008 è scattata la sanzione per l’Italia (con valore retroattivo a partire dal 2006) di circa 300.000 euro al giorno (leggasi circa 110 milioni di euro all’anno) e questi soldi li pagano tutti gli italiani, che non mi risulta siano co-proprietari di Rete 4… per la cronaca, al 27 maggio di quest’anno ci è già costata 562,45 milioni di euro… se questo è amare il proprio paese…
    -Legge ex-Cirielli (Legge 251/2005) che riduce i tempi di prescrizione di alcuni reati… e con l’entrata in vigore della legge, guarda caso si prescrivono automaticamente i reati di corruzione in atti giudiziari e di falso in bilancio contestati nei Processi lodo Mondadori, Lentini, Diritti tv mediaset in cui era imputato indovina chi? Eh sì! Proprio b!
    -Legge Pecorella (legge 46/2006) che restò in vigore pochi mesi perché dichiarata incostituzionale con Sentenza della Corte Costituzionale n.26/2007, ma che prevedeva che il PM non potesse appellarsi in caso di proscioglimento dell’imputato in un processo… cioè, il diritto che viene riconosciuto ad un qualsiasi imputato non viene invece riconosciuto al PM, organico alla Magistratura che amministra la Giustizia per conto del popolo italiano… non ti pare che fosse un po’ sbilanciata a favore di potenziali delinquenti e a sfavore della Giustizia?
    -Lodo Alfano (legge 124/2008) che introduceva nuovamente il divieto di processare le 4 più alte cariche dello Stato e che è stata nuovamente bocciata dalla Corte Costituzionale con Sentenza n. 262/2009… ma, c’è un ma: nel periodo in cui è stata in vigore ha consentito che dal Processo Mills, in cui b era imputato di corruzione, fosse stralciata la sua posizione, con il risultato che Mills è stato riconosciuto colpevole per essersi fatto corrompere da b, mentre b, che è il corruttore riconosciuto da un Tribunale della Repubblica Italiana, non è stato condannato ed ora che il Lodo Alfano non è più in vigore il suo processo rischia la prescrizione…
    -Legge Tremonti bis (legge 383/2001) abolizione delle imposte di successione e di donazione per i grandi patrimoni (per i patrimoni fino a 350 mln era già stata abolita)
    -Potrei continuare con il Decreto Salva-Calcio (Decreto legislativo 282/2002), con il Condono Fiscale sulle imposte evase introdotto dalla Finanziaria 2003 e di cui hanno usufruito le imprese del gruppo mediaset, con l’incentivo per l’acquisto del decoder introdotto con la Finanziaria 2004 e la cui maggior beneficiaria è un’azienda della famiglia berlusconi, il riordino della previdenza complementare del 2005 con la quale una serie di norme fiscali favorirono anche società assicurative della famiglia berlusconi, ecc, ecc, … fino alla legge elettorale che ha tolto agli italiani la possibilità di scegliere i propri candidati e di fatto ha posto i parlamentari eletti nelle varie liste sotto ricatto del partito nel momento in cui volessero dissociarsi dalle posizioni ufficiali … ma mi fermo qui perché ci sono altri 6 punti a cui rispondere :) … però un’ultimissima cosa che secondo me la dice lunga sull’interesse per la politica di b e dei suoi fedelissimi: il suo ex braccio destro, nonché amico di vecchia data, Senatore della Repubblica Marcello Dell’Utri, ha ultimamente dichiarato che l’unico motivo per cui rimane in politica è per difendersi dai Processi… e non scordiamoci anche che finché in Parlamento c’era Craxi a difendere gli interessi di b, lui non sentì mai il bisogno di occuparsi di politica… diciamo che quando Craxi fuggì in esilio da latitante, lui confidò ad un giornalista italiano con il quale era in confidenza: “Se non entro in politica finisco in galera e fallisco per debiti”… sarà vero? Non sarà vero? A vedere i suoi debiti di allora c’è da crederci…

    Secondo motivo – Il suo modo di esprimersi tutto ha tranne che spontaneità e naturalezza: è pur sempre una persona che ha studiato tutti i segreti della comunicazione, e come studia il suo abbigliamento ed il suo aspetto, ricorrendo anche a trucchi, lo stesso fa con le parole… sa come esprimersi per fare presa (era un venditore porta a porta), e capisce la psicologia degli italiani… ha anche dichiarato che gli italiani hanno un quoziente intellettivo di un ragazzino di 12 anni e neanche bravo a scuola… e così ci tratta. Il suo modo di parlare sarà pure diretto, ma diretto verso dove vuole fare arrivare gli italiani, e ahimé, i sotterfugi ci sono eccome! Un esempio per tutti: il ddl in esame in questo periodo sulle intercettazioni… parla di privacy, ma della sua, non di quella dei normali cittadini… quelli non vengono certo intercettati! I soli intercettati sono quelli per cui esiste il sospetto di un reato, delle indagini in corso, non la gente normale.

    Terzo motivo – Avrà pure un’acuta intelligenza, ma il segreto del successo che ha avuto in tutti i campi, non è certo la sola intelligenza… Io non ho visto nessuno in Italia diventare così ricco in così poco tempo, senza essere “figlio di papà”… Il vero segreto, e non parlo a caso di “segreto”, sta nel dove ha preso i soldi per iniziare le sue attività. Lui non l’ha mai voluto dire, e anzi, quando i giudici di Palermo l’hanno sentito per chiedergli da dove provenivano i soldi di un massiccio aumento di capitale in contanti della sua azienda, lui, intanto non è voluto andare a deporre al Tribunale di Palermo, obbligando i giudici ad una trasferta (pagata dalla collettività) e poi si è avvalso del “diritto di non rispondere”, cosa legittima, ma che certo non depone a favore della chiarezza e trasparenza che ci si aspetterebbe da un Presidente del Consiglio… Come vedi, nulla togliendo alle sue capacità, certo con qualche miliardata che ti piove “dal cielo” (o meglio non si sa da dove), e con qualche conoscenza “giusta” probabilmente anche noi avremmo avuto qualche possibilità di successo economico in più. Un ultimo appuntino rispetto alle tue paventate “mille difficoltà sia burocratiche che ideologiche” da superare in questo paese… secondo te, chi senti dare continuamente del comunista a chiunque la pensi diversamente da lui? Sarebbe questo il modo di superare le “difficoltà ideologiche”? E ancora, il mettere continuamente i giudici davanti a cavilli e cavillini, sarebbe il suo modo di semplificare e superare le “difficoltà burocratiche”?

    Quarto motivo – Sul fatto che lui rappresenti “davvero la maggior parte degli italiani”, potremmo fare due conti semplici, semplici: alle ultime elezioni politiche ha votato l’80,51% degli italiani, di cui il 46,81% ha votato per la sua coalizione (per il suo partito scendiamo al 37,81%), quindi, calcolatrice alla mano, numericamente lui rappresenta (o meglio rappresentava al momento delle elezioni), il 29% circa degli italiani, e volendo essere proprio generosi e considerando l’intera coalizione, il 36%… è evidente che non ha mai, in nessun caso e in nessun modo raggiunto nemmeno il 50% degli italiani… e lasciamo perdere i sondaggi che sappiamo tutti come non rispecchino la realtà, e che, se si vuole, possono essere pilotati. Sul fatto poi che b serva da parafulmine per qualsiasi cosa, dico solo che è un dato oggettivo che l’unico risultato visibile e non smentibile dei suoi governi è l’impoverimento progressivo della gente comune, e l’arricchimento spropositato delle grandi aziende… un esempio per tutti: quando b è entrato in politica pare che le sue aziende avessero debiti per circa 6.000 miliardi di lire (debito assolutamente sproporzionato al capitale), mentre il bilancio fininvest 2008 approvato dall’assemblea dei soci ha reso alla famiglia berlusconi, utili per 208 milioni di euro e gli investimenti sono stati di 1,7 miliardi di euro… diciamo che ora si può definire un’azienda floridina…

    Quinto motivo – Sono daccordissimo sull’ottimismo che dovrebbe sempre animare la nostra vita, ma che tu legga l’ottimismo nel suo sorriso, mi lascia alquanto perplessa… per valutare da solo la sincerità del suo sorriso, ti consiglierei solo di vedere le foto che gli sono state scattate durante i funerali di Raimondo Vianello… ce le hai presenti? diciamo che il sorriso, secondo me, gli scatta in automatico in presenza di una macchina fotografica o telecamera nel raggio di qualche kilometro, e tutto è tranne che sincero… è posa

    Sesto motivo – Il suo programma, personalmente mi trova in quasi totale disaccordo (ho scritto “quasi” solo per eccesso di cautela), ma andiamo con ordine rispetto ai punti da te individuati: la diminuzione della burocrazia mi potrebbe trovare daccordo se non si risolvesse in leggi che consentono maggiore libertà a chi vuole bypassare le leggi attuali per farsi gli affari propri ed in complicazione per la gente normale (non vorrei dover ricominciare con elenchi dettagliati); il piano casa… a cosa ti riferisci? Alla possibilità di costruire il 20% in più rispetto a quanto consentito da legge? E chi credi che possa costruire se non chi ha una villa? Pensi di poter ampliare un appartamento in città per esempio al 5° piano? Dove? Sul pianerottolo?…; la diminuzione dei parlamentari … si dicono tutti daccordo, ma ogni governo, chissà perché lo rinvia alla prossima legislatura… ah! È vero, dimenticavo che b ha detto che tanto il parlamento è ormai inutile, che basterebbe il voto dei capigruppo… certo! con la legge elettorale che abbiamo, non per niente chiamata “legge porcellum” dal suo stesso autore, è chiaro che nessun deputato è realmente libero di agire, pena la sua insindacabile esclusione da qualsiasi prossima lista elettorale!; per quanto riguarda il nucleare, non dimentichiamo che il popolo italiano è stato consultato in proposito diversi anni fa, e che i risultati dei referendum non hanno scadenza come gli yogurt e quindi è un “ritorno” contro la provata contrarietà della maggioranza degli italiani, ma se anche così non fosse, gli altri paesi veramente industrializzati, stanno investendo massicciamente e con ottimi risultati anche economici su energie alternative e rinnovabili (vedi Germania, paesi del nord Europa, gli stessi Stati uniti d’America sono tentennanti a giorni alterni), ma sicuramente stanno andando verso un abbandono del nucleare, che dà evidenti problemi di sicurezza (non esistono ancora centrali nucleari sicure), di rifiuti radioattivi che nessuno sa come smaltire, nonché di costi di gestione e delle materie prime; sulla diminuzione delle tasse, potremmo essere daccordo, se non fosse che, invece di diminuire, finora sono aumentate: secondo dati ISTAT, nel 2008 erano pari al 42,9%, nel 2009 sono passate al 43,2%, senza contare che essendo stati tagliati i finanziamenti agli enti locali, si pagano di più tasse e servizi locali; infine il presidenzialismo… qual’è la reale necessità del presidenzialismo? Se è vero che chi ottiene la maggioranza (anche se in questo caso, se non fosse per i premi di maggioranza dovuti alla legge elettorale, la maggioranza reale non c’è) ha il dovere ed il diritto di governare, è anche vero che lo deve fare in modo democratico, cioè tenendo conto delle necessità di tutti e del parere di tutti… questa si chiama democrazia! Troppo facile pensare di gestire un paese come il padroncino di un’azienda, dove se qualcuno ti dà fastidio lo puoi cacciare via… in un paese dove lo cacci? In esilio? Chi è eletto è chiamato a governare per il benessere di tutti, non solo di chi ti appoggia ed è daccordo con te!

    Settimo motivo – Riguardo a quest’ultimo motivo, ricorderei solo che l’unico che ha dato spazio alla lega, anche se solo perché senza di lei non avrebbe la possibilità di governare, è b… e non dico altro!

    Mi dispiace ma non mi hai convinta, io avrei molti altri motivi per cui non voterei b, ma ci vorrebbero altre pagine e pagine… uno in più fra tutti: il suo governo sta tentando in tutti i modi (e questo non c’era nel suo programma), di distruggere l’istruzione, la cultura, la ricerca, l’espressione e la fruizione artistica, che sono l’anima di un paese… erano l’anima del mio paese…

    In conclusione… riguardo ai tuoi eventuali errori ortografici e al fatto che “scrivi e parli come pensi”… senza polemiche, non ti è mai venuto in mente che se fai errori nella scrittura, forse li fai anche nel parlato e soprattutto nel pensiero? Ma è solo una domanda…

    Valeria Rossini

  196. Il Baro giugno 7, 2010 a 10:16 pm #

    Io invece concordo con quanto scritto, in maniera forse un po’ troppo semplicistica, da questo Silenzio…
    Sono uno di quelli che lo ha votato, e a quanto pare come me sono in tanti, evidentemente molti di più di quanti lo denigrano.

    Ma guardiamo le cose dall’altra prospettiva: la sinistra, quel partito giovane, fresco e nuovo tanto millantato, dov’è?
    Puo’ forse uno che vive di pane e politica da anni come Bersani, con Dalema a fargli da ombra, rappresentare il “nuovo”?

    Per adesso vedo un gruppo di politici riciclati e litigiosi, uniti dal solo collante dell’antiberlusconismo; che sotto elezioni non riescono ad ispirare fiducia nemmeno ai loro stessi elettori (solo questo puo’ spiegare il trionfo elettorale di quella capra di Di Pietro).
    Il conflitto d’interessi e tutto il resto, sono solo fregnacce…
    Perché la sinistra quando ha avuto l’occasione di sistemare le cose non l’ha fatto?
    E’ forse vero che la sinistra non ha conflitti d’interessi?
    E le Coop (per esempio) che si son messe a fare dalle banche alle compagnie telefoniche, con la compiacenza di molti comuni compiacenti che per loro costruiscono strade e svincoli ad hoc, da che parte stanno?

    Più che lamentarvi di LUI, lamentatevi dei vostri,
    che sono la principale causa per cui la maggioranza degli ITALIANI (è bene ricordarlo) ha chiamato LUI a rivestire il ruolo che adesso democraticamente ricopre.

  197. Lollo giugno 7, 2010 a 11:39 pm #

    Quanto è brutto toccare il risultato di lavaggi del cervello.. A leggere queste motivazioni con un po’ di buon senso(non parlo di intelligenza, questo lontano e astratto concetto)sembra di parlare con Silvio.. USIAMO LA NOSTRA TESTA (se ce l’abbiamo ancora)

  198. Nicholas giugno 8, 2010 a 12:58 am #

    Complimenti a chi ha scritto l’articolo! Se non avessi un accentuato senso critico, mi sarei alzato dalla poltrona e avrei applaudito per cotanta perizia ed efficacia di esecuzione! Uno svolgimento umile e (all’apparenza) onesto e determinato, costituisce la falsa riga ideale, su cui rappresentare un pensiero organizzato, che punto per punto, … Mostra tuttodistrugge le perplessità che buona parte degli italiani nutre nei riguardi del Premier e, al contempo (e qui si trova veramente il bello!) somministra delle motivazioni, talmente avvincenti e rassicuranti, da farsi rapire quasi all’istante.

    Mi preme sottolineare, la cura con cui ha dosato i termini e l’arguzia con cui li ha incastrati. Vorrei porre al’attenzione di chi legge, la rilevanza e l’efficacia, di locuzioni come:

    – che Berlusconi abbia davvero a cuore il mio paese che lo ami come lo amo io, sono convinto che lui voglia quanto me il bene dell’Italia e degli italiani. (Tutto il primo motivo)

    – credo che lui sia l’ apolitico per eccellenza. (Notare come non sia solo apolitico, ma l’apolitico per eccellenza. Fa tutto un altro effetto)

    – è l’ unico capace di governare un paese come il nostro dove la colpa non è mai nostra ma sempre degli altri. (Pensate quanti milioni di persone coinvolga questa affermazione!)

    – l’ ottimismo che mi trasmette. (Wow! A questo punto, perché non votarlo?)

    – senza di lui la Lega Nord avrebbe già preso il sopravvento con danni incommensurabili vista la totale assenza dell’opposizione in questo Paese. (Notare come questa argomentazione faccia leva sulla paura comunque avvertita, che la Lega Nord possa governare pienamente. Correlativamente, scredita l’opposizione che comunque, espleta le sue funzioni solo di fatto, ma non sostanzialmente.)

    Potrei dilungarmi, ma sono scerto che questi assaggi possano bastare.

    Ritengo che la popolarità e il potere che caratterizzano un politco, siano dovuti prevalentemente, a questi inteventi fondamentali, che comunque seppur in formati differenti, vengono trasmessi insistentemente dai mezzi di comunicazione di massa.

    Complimenti ancora, si può modificare il corso degli eventi più in questo modo, che stando seduti in Parlamento!

    Un saluto!

  199. Valerio Demetrio giugno 8, 2010 a 4:47 am #

    Premetto che mi basta leggere solo l’argomento del testo per andare giù pesante con gli antistaminici!!!!!! Premetto anche che leggere queste motivazioni è seriamente sconfortante ed allarmante, e vediamo se riesco a far capire perché:
    1° motivo = Berlusconi non conosce altro essere eccetto se stesso, e le uniche cose che gli interessano sono la ricchezza, il potere ed essere lodato come fosse Padre Pio (spero che Padre Pio mi perdoni per il paragone!), e non voglio neanche entrare nel merito di come raggiunge i suoi scopi, che è meglio! Poi, basta analizzare leggi e provvedimenti emanati del suo governo per capire che oggettivamente non gli sta molto a cuore il nostro paese, visto l’attuale abissale stato di degrado e decadimento in cui versa: le prime leggi varate servono a lui per aggiustarsi gli affari propri (diciamo pure per pararsi il culo!), poi tramite i ripugnanti incompetenti che ha piazzato nei vari Ministeri ha iniziato la sua determinata opera di smantellamento dello Stato e soprattutto del pubblico a favore del privato, per far mangiare (o meglio lucrare) i suoi sodali imprenditori senza scrupoli e spesso anche senza capacità (vedi Gelmini, Bondi, Carfagna, Maroni, Bossi, Tremonti, Brunetta, Sacconi, ecc.). Sinceramente la lista degli obbrobri e degli orrori commessi è talmente lunga che ci si potrebbe scrivere un best seller.
    2° motivo = lui non è un apolitico, anzi è l’esatto opposto, è il politico per antonomasia: l’ars oratoria pura atta a rivoltare le frittate a proprio vantaggio e ad imbambolare il prossimo; il tipico “tutto fumo e niente arrosto”, discorsi pieni zeppi di parole ma totalmente privi di contenuti: provate a prendere un suo discorso (che del resto gli scrivono gli altri!) e ad analizzare la sostanza dei concetti: è impossibile! La sua grande logorrea gli permette di camuffare (ma solo agli occhi dei miopi, o meglio alle orecchie dei sordi) la sua non-conoscenza dei temi che tratta, esattamente come facevamo noi da giovani quando a scuola venivamo interrogati e non avevamo studiato (del resto, che cazzo ci si può aspettare da uno che faceva il barzellettiere sulle navi da crociera? Pagliaccio era e pagliaccio è rimasto!).
    3° motivo = su questo punto sarò cauto nel contestare, per evitare eccessi di ira. Inizio con il volere VOLONTARIAMENTE sorvolare come sia riuscito a mettere le mani su tutte queste cose (TV, politica, calcio, ecc.). Per quanto mi riguarda lo vedo come l’antitesi di Re Mida: tutto quello che tocca si tramuta in merda! E basta guardare la politica, il suo partito, la moralità dei colleghi (anzi servi) da lui scelti, ma soprattutto le sue televisioni! Le sue TV sono di una sottoqualità e sottocultura da fare rabbrividire anche l’homo habilis, neanche in Albania o in Siberia esistono realtà così sconcertanti! La TV oggi è totalmente inguardabile, salvo qualche programma ancora decente su RAI3: siamo invasi e pervasi da Pupe e Secchioni (della spazzatura!), da Grandi Fratelli, da Amici, cognati, nipoti, ecc., l’apogeo dei format aridi ed insipidi che non trasmettono niente ai telespettatori. Però, la gente ormai è assuefatta, e ha iniziato ad entrare nell’ottica che questa è la TV giusta, la TV da guardare. Per non parlare poi delle grinfie posate sulla scuola pubblica (o quello che ormai ne resta) e sul pubblico in generale: tutto a vantaggio dei privati. Per quanto riguarda il paese che cambia: è vero, però in peggio purtroppo!
    4° motivo = beh, sulla colpa degli altri Merdusconi è il primo a dare sempre la colpa ai “coglioni che votano sinistra”, quindi il commento è fuori luogo. Per quanto riguarda le sue colpe, spero che voi Berluscones riusciate ad essere onesti ed ammettere che sono veramente tante le sue colpe (politiche ed oltre!). Sul fatto che rappresenti la maggior parte degli Italiani, anche qui c’è molto da argomentare. Quello che realmente penso delle vittorie merdusconiane è meglio che rimanga segreto. Sul sospetto che molti Italiani lo votino, la questione si fa più dolente. Io spero vivamente che non sia così, perché se così fosse allora questo paese è messo molto peggio di quello che immaginavo. Il fatto che le persone (soprattutto i giovani) si riconoscano in lui, vedano in lui qualità che non ha (e già il binomio Merdusconi-qualità è un ossimoro!), confidino in lui, pensino che sia un buon politico e che faccia del bene al paese, che il paese stia migliorando sotto la sua guida, è un segnale d’allarme preoccupante e pericoloso. Delle persone che credono che questa situazione sia proficua e feconda per l’Italia, non si possono permettere di dire che “hanno a cuore” il nostro paese, perché IO che REALMENTE tengo al mio paese ed alla sua gente mi indigno (per non dire che mi incazzo!). La nostra realtà è mostruosamente shockante; se andate a sfogliare le classifiche europee e mondiali siamo agli ultimi posti in quasi tutti i campi: cultura ed istruzione, ricerca, lavoro, tolleranza, diritti, opportunità giovanili, innovazione, sviluppo economico, democrazia, libertà di espressione (ricordo la permanente ed insistente violazione dell’art. 21 della Costituzione Italiana – si vedano Santoro, Grillo, Luttazzi, Guzzanti, Busi, Gabanelli, ecc.). Se qualcuno di voi leggesse i giornali seri (cioè quelli esteri, cosa che io faccio quotidianamente) si farebbe una realistica idea di quello che pensano di noi, anche gli altri paesi governati dalla destra: e non è di certo colpa di Saviano, della Piovra, di Grillo, di Travaglio, o del film della Guzzanti! (che dicevamo prima sullo scaricare le colpe sugli altri?).
    5° motivo = anche confondere l’ottimismo con la clowneria è un sintomo allarmante. Non ha un benché minimo briciolo di serietà professionale, prende tutto come una burla, fa le corna nelle foto di gruppo con gli altri Premier, definisce il Premier di un altro Stato “abbronzato”, chiama ad alta voce il Presidente Obama facendo dire alla Regina Elisabetta II “Ma chi è questo cafone?”, rispolverando sempre il suo incessante talento da buffone di corte, anzi di bordo! E un altro gravissimo errore è confondere la sua tendenza a seppellire la verità dicendo “che va tutto bene!” con l’ottimismo sconsiderato ed incosciente, perché lo fa solo affinché gli ottusi con gli occhi e le orecchie foderate di porchetta (che è molto più spessa del prosciutto!) continuino a credere che il suo operato sia in positivo, anziché deficitario (per non dire deleterio!). E poi lui ride sì: bene o male che vadano le cose, lui cade sempre in piedi! È un po’ come il misirizzi! (ma anche questo accostamento suona molto come un ossimoro!).
    6° motivo = per quanto riguarda il programma elettorale, non mi sembra ci fossero in elenco lodo Alfano, scudo fiscale o processo breve! Poi per il resto non c’è stata alcuna diminuzione delle tasse, la burocrazia non si è snellita affatto, il presidenzialismo e un’altra patologia di cui possiamo fare benissimo a meno (come il federalismo tra l’altro). Per quanto riguarda la diminuzione dei parlamentari, la sinistra la propone da anni (ovviamente la sinistra seria, non il PD!). Se tocchiamo poi l’argomento manovra fiscale, devo proprio ricorrere ai tranquillanti per non prendere a mazzate il PC: i tagli già effettuati e quelli proposti sono a dir poco da Corte Marziale, sono un ignobile insulto ai cittadini, alla gente comune (che come ricordo sempre sono loro che tutte le mattine si alzano e si fanno il culo per mandare avanti questa baracca di paese!). E a proposito di promesse, vi ricordo che alle ultime elezioni amministrative (regionali) una delle tante promesse del PDL è stata quella di sconfiggere il cancro in 3 anni…… e spero vivamente di non doverla neanche commentare questa cosa! Anche perché da ex fisioterapista e da studente di medicina le mie budella ribolliscono come lava incandescente e mi esce il fumo dalle orecchie! Sul discorso poi del dover governare senza essere disturbati, ci sarebbe un piccolo appunto da fare. Quando un Premier viene eletto DEVE in ogni momento della sua vita lavorativa rendere conto (onestamente e trasparentemente) di tutto ciò che fa perché, se l’art. 1 della Costituzione Italiana non è un’altra barzelletta di Merdusconi, […] “l’Italia è una Repubblica DEMOCRATICA…” […] e […] “la sovranità è del popolo” […], lui deve lavorare per il cittadino e non per se stesso. Il fatto di “lavorare” beatamente ai propri comodi, indisturbato, non ha nulla a che vedere con la funzione del ruolo che investe, quindi se il popolo nutre dissensi è liberissimo di esprimerli, conformemente all’art. 21 della Costituzione Italiana sulla libertà di espressione (sempre che nel frattempo non sia stato eliminato anche quello!). Inoltre, cari i miei Berluscones, quando un capo di governo pretende di esercitare il proprio potere a proprio piacimento e senza interferenza alcuna siamo subdolamente slittati fuori dalla democrazia e siamo entrati, anzi rientrati!, in quel nefasto contesto chiamato regime (di cui per fortuna ci siamo già liberati parecchi anni fa!). Riguardo il nucleare: non so quanti di voi siano informati sulle odierne condizioni di Černobil’ (1986). Per miglia e miglia nei dintorni della zona sulla quale sorgeva la centrale nucleare ci sono ancora oggi punti con intensi picchi radioattivi, il terreno non è assolutamente coltivabile ed edificabile. E per di più, chi vive a Roma e ha lo stomaco a prova di esplosivo, consiglio di andare a vedere il museo di anatomia umana e patologica dell’Ospedale Carlo Forlanini (Piazza Carlo Forlanini 1 – vicino a Monteverde), dove sono conservati ed esposti sotto formaldeide i feti ed i neonati deformi e malformati nati nel periodo di Černobil’, e poi ne riparliamo! E chi per giunta ha la faccia tosta ( e sono stato educato!) di dirmi che oggi esistono eccellenti sistemi di sicurezza, io gli rispondi che anche la British Petrolium era certa che i suoi sistemi di sicurezza e le sue attrezzature erano infallibili, peccato che oggi sia la causa di uno dei disastri ambientali più dannosi della storia dell’umanità (ed è solo petrolio! Figuriamoci le radiazioni!).
    7° motivo = Merdusconi è il principale elemento di frattura di questo paese, essendo (lui e tutti i goblins al suo cospetto) grande fonte di disturbo e dissenso, oltre che impeccabile provocatore. La Lega non è tenuta a bada da Silvio, bensì viene sfruttata per raggiungere la maggioranza (perché senza Lega non esisterebbe maggioranza!)………. il solito do ut des: io ti faccio raggiungere la maggioranza e tu mi regali qualche ministero. L’opposizione poi è inesistente principalmente per 3 basilari motivi: 1. alcuni membri dell’opposizione sono collusi con la maggioranza; 2. molti membri non sanno neanche perché stiano lì e che cosa faccia di preciso un politico di mestiere, stanno lì per convenienza e tornaconto; 3. quei pochi politici che hanno le qualità e hanno voglia di lottare vengono braccati da quelli della categoria n° 1 (evitiamo nominativi, ma come si dice: a buon intenditor poche parole!).
    Per il fatto poi che l’autore de “L’elogio a Silvio” sia campano ed abbia assistito al fallimento della sinistra nella sua regione, vorrei precisare 2 punti fondamentali:
    1. non vi scordate che eravate abituati a Bassolino, che è come il confetto Falqui…… basta la parola! (e spero di non dover perdere tempo a descrivere la bassezza morale di quel signore!).
    2. a casa vostra regna sovrana ed incontrastata la camorra: chissà se ora che governa uno schieramento politico che parla la stessa lingua le cose inizino ad andare per il verso giusto? Chi vivrà, vedrà!

    In conclusione, la situazione è sconfortante, e non va sottovalutata; siamo un paese che ha già perso molto e che rischia di perdere altrettanto. Io non so chi vota Merdusconi perché sinceramente lo faccia (e ci tengo a chiarire che io NON voto PD!): chi lo fa o è come lui (e già sarebbe grave di per sé!), o (mi dispiace dirlo) non arriva a capire la nocività e la tossicità dell’individuo, non arriva a realizzare le devastanti conseguenze del suo operato, e se è così signori miei, prepariamoci perché il peggio deve ancora arrivare. È triste, è grave, è urgente, e spero vivamente (IO che realmente tengo da morire al mio paese!) che prima o poi le cose cambino, che voi vi destiate dal sortilegio, che i vostri EEG di colpo passino da isoelettrici (piatti) ad attivi, e vi accorgiate che le cose devono cambiare ORA! Se non capite questo, se negate la realtà per non so quale assurdo e surreale motivo, se siete convinti che questa sia la strada giusta da percorrere per il nostro paese, allora arriveremo rapidamente ed ineluttabilmente al capolinea. E fate inoltre attenzione, perché se ve ne accorgerete quando non avremo ormai più un futuro, sarà troppo tardi, ed i soli che ci rimetteranno siamo noi dell’attuale generazione di giovani: ED UN GIOVANE SENZA FUTURO, È GIÀ VECCHIO!

    P.S. per il cambiamento io ricordo sempre un verso di una canzone del mio guru Giorgio Gaber […] LIBERTÀ È PARTECIPAZIONE […].

  200. luigi giugno 8, 2010 a 7:39 am #

    dopo cio’ che ho letto di questo povero cristo campano come me d altronde, ce poco da commentare e sinceramente parlando provo solo tanta pena x lui e x tutti quelli che credono davvero che lo psiconano posso essere la soluzione x noi tutti Italiani. quindi mi auguro veramente che dentro di loro non sia convinti profondamente convinti che un quasi 80enne debba risollevare qusta povera nazione xche’ se cosi fosse siamo messi malissimo no, male.

  201. luigi giugno 8, 2010 a 7:40 am #

    dopo cio’ che ho letto di questo povero cristo campano come me d altronde, ce poco da commentare e sinceramente parlando provo solo tanta pena x lui e x tutti quelli che credono davvero che lo psiconano posso essere la soluzione x noi tutti Italiani. quindi mi auguro veramente che dentro di loro non sia convinti profondamente convinti che un quasi 80enne debba risollevare qusta povera nazione xche’ se cosi fosse siamo messi malissimo no male.

  202. Mirko giugno 8, 2010 a 9:28 am #

    4.000.000esimo motivo per non votarlo: la cosa che MENO gli sta a cuore sono gli italiani, ed in generale tutte le persone che non siano egli stesso!

  203. nobilestrano giugno 8, 2010 a 9:31 am #

    Quando decisi di fare politica negli anni 80 avevo altre motivazioni rispetto A Lei sig. F. Silenzio, devo dire con una frase fatta che i tempi cambiano, ma rispetto le sue scelte. Le pongo un quesito: se Lei può scrivere sul blog del popolo viola rimarcando la sua scelta di essere contro quella che è l’idea primaria dello stesso blog perchè lo stesso non si può fare al contrario senza incappare il editti bulgari o senza essere tacciati di comunista.Inoltre l’ammiro per l’ottimismo che traspare nella sua lettera io purtroppo ho 2 figli ( studenti fino a quando? e come ?)sono come si dice oggi inoccupata e un compagno incappato in amici ( ideali)del suo Berlusconi come imprenditori accusati di frode e ladri ,di che cosa posso rallegrarmi? mi dia un motivo per non vedere la profonda ingiustizia che durante il governo berlusconi è aumentata, come la profonda diseguaglianza di trattamento impera , dove quotidianamente vengono messe alla prova le mie capacità di sopportazione. Le auguro una felice giornata

  204. Umberto giugno 8, 2010 a 9:40 am #

    La cosa che trovo incredibile e’ che quasi 300 persone si siano scomodate a commentare una lettera quasi sicuramente scritta da un troll. Che in Italia vi siate tutti rincoglioniti?

  205. anna giugno 8, 2010 a 10:11 am #

    Silenzio, fai silenzio!!!!!!

  206. annap. giugno 8, 2010 a 1:44 pm #

    Nel corso della mia vita ho potuto notare, tenendo presente anche la lettera del signor. Silenzio, mio conterraneo, perchè sono anche io campana, come le persone che votano Berlusconi siano stereotipate : trattasi in genere di persone prive di un modo di ragionare personale ed originale, nella maggior parte dei casi prive di una forte cultura, che si esprimono in un italiano dozzinale e poco ricercato, ( cfr. “Berlusconi parla come pensa” io la trovo un’offesa, significa che parla in modo semplice perchè sa che davanti a sè non ci sono fior fior di cultori), persone che non hanno problemi economici perchè hanno alle spalle chi li guida, persone che non hanno troppo tempo da perdere in questioni politiche perchè hanno vita facile, persone che accettano l’operato di B. ad occhi chiusi perchè al suo posto farebbero lo stesso ( sarà perchè hanno anch’essi qualcosa da nascondere?in genere è cosi), persone la cui ignoranza è palesata dal fatto che quando gli chiedi qual è il loro orientamento politico ti rispondono ZIO SILVIO, non sapendo che “zio” è un pronome utilizzato per indicare un parente prossimo, non il tuo Pres.del Consiglio. Ci sono anche persone che non hanno vita facile e che lo votano comunque,(ne ho qualche esempio in famiglia) e che lo fanno proprio perchè, non avendo ricevuto un’adeguata istruzione, rimangono ammaliate dalle sue promesse e dal suo ottimismo (nonostante si muoiano di fame),oltre al fatto che parla come pensa.
    Rimango esterrefatta quando mi spiegano che lo votano perchè trasmette loro “AFFIDABILITÀ”.
    A me personalmente B. non ha ancora migliorato il modo di vivere.( sarà perchè io le tasse le pago e non beneficio dell’evasione???)
    Certo non è mai comodo fare di tutta l’erba un fascio (pensiamo un po’ se tutti i napoletani venissero equiparati ad Apicella, sai che bello!), ma personalmente se una persona venisse da me e mi dicesse che vota B. beh, con tutto il rispetto, scommetto che rientrerebbe in questi canoni tranquillamente,e scusatemi se ho un pregiudizio nei confronti dei berlusoniani, ma finora nessuno mai di loro è riuscito a farmi capire realmente le sue doti ( il che conferma la mia tesi). Ho amici di destra che sono stati i primi a condannarlo, fortunamente perchè persone istruite che RAGIONANO!! Cio’ dimostra come il berlusconiano sia tale e basta, non abbia un vero orientamento politico, perchè un orientamento politico è fatto di ideali, valori e progetti,il berlusconiano non è prima un uomo di destra e poi un fautore di B., ma solo una persona a cui è stato insegnato di idolatrare un uomo per il suo charme e le sue belle chiacchiere.
    Tutto questo per dire che LA CULTURA È LA VERA FORZA DI UN PAESE, DI UN POPOLO, DI UN UOMO, ESSERE COLTI SIGNIFICA NON FARSI SOTTOMETTERE DAL PRIMO CHE ARRIVA, SIGNIFICA CHE SE UN BAMBINO A 8-9 ANNI CAPISCE CHE BABBO NATALE NON ESISTE, PERCHÈ UN UOMO NON RIESCE A CAPIRE DOPO 15-16 ANNI DI GOVERNO BERLUSCONI CHE LUI NON VUOLE IL BENE DEL SUO PAESE MA CHE SFRUTTA IL SUO PAESE PER IL SUO BENE? RAGAZZI STUDIATE…STUDIATE DAVVERO..LA NOSTRA SOLA ARMA È LA CULTURA. DAVVERO INVITO UN BERLUSCONIANO “VERO” A SPIEGARMI COSA FA DI BUONO B.

    PS. HO 24 ANNI STUDIO GIURISPRUDENZA ALLA FEDERICO II( A PROPOSITO LA TERZA UNIVERSITÀ D’EUROPA) E DA GRANDE VOGLIO FARE LA “TALEBANA” (IL MAGISTRATO PER LA NEOLINGUA BERLUSCONIANA).

  207. Massimo giugno 8, 2010 a 5:27 pm #

    Aiutatemi, ho scoperto di vivere in una Italia di un universo parallelo!!
    Nella mia patria parallela B……. è molto diverso da quello che vede il caro Francesco …Silenzio

  208. massimo gori giugno 8, 2010 a 6:33 pm #

    silvio berlusconi,se non hai avuto rispetto neanche per la tua famiglia, figuriamoci se ne hai per noi italiani.

  209. Roberto Moretti giugno 8, 2010 a 9:43 pm #

    Risposta a Francesco Silenzio , ammiro la tua sincera e ingenua fede in berlusconi ma ci sono punti da precisare, che abbia a cuore il paese ho qualche dubbio ha a cuore i suoi interessi personali altrimenti non si piega perchè fa interessi solo dei milionari come lui e non della gente che lavora! ( non che la sinistra abbia fatto meglio ) ma stiamo parlando di Berlusconi. il fatto del impero tv cioè finanza non è molto legale come ha ottenuto il tutto se ti informi vedi che quando doveva cessare le attività ( illegali craxi fece una legge ad hoc dal mattino alla sere per continuare a far trasmettere le piccole reti locali di Berlusconi) e poi c’è il caso Europa 7 la tv che ha di diritto la concessione della frequenza OCCUPATA ILLEGALMENTE DA RETE4 Gasparri fece un decreto che permetteva in modo illegale di trasmettere a rete4! tantè che hanno messo tutta questa panpamima del digitale! dopo 10 anni di abusi! potrei continuare per ore a citare situazioni illegali di berlusconi.. e io sinceramente non voterà mai uno che si è tenuto in casa un mafioso come Mangano e ritenendolo un eroe per non aver fatto il suo nome in tribunale! e dellutri, e che ha attacato Borsellino e falcone

  210. maria gabriella giugno 9, 2010 a 3:51 am #

    PERCHE’ E’ PERICOLOSO

  211. Stefano Dall'Agata giugno 11, 2010 a 10:24 pm #

    Altro fake?
    Da Polizia di Stato, l’unico Francesco Silenzio su internet.
    Se volete cercare meglio…

    Napoli: agli arresti un altro pezzo di camorra

    Veicoli della polizia di Stato impegnati in un’operazione contro la criminalitàForse Francesco Silenzio il carcere lo aveva scritto già nel nome, se è vero come è vero che è proprio nel silenzio del sonno che stanotte è stato arrestato.

    Sono stati gli uomini della Squadra mobile di Napoli, diretti da Vittorio Pisani, a compiere 10 ordinanze di custodia cautelare in carcere. Otto tra cognati e parenti affini delle famiglie Silenzio e Formicola, e due affiliati al clan.

    Tutti accusati di associazione per delinquere di stampo camorristico e droga, tutti vicini anche nel vivere quotidiano, occupando alcune abitazioni di uno di quegli edifici a parallelepipedo dei quartieri più “caldi” del napoletano: il “bronx di via Taverna del ferro”, a San Giovanni a Teduccio.

    Determinante in questi arresti l’impiego delle intercettazioni ambientali partite da un caso di omicidio e utilizzate in casa dei coniugi Francesco Silenzio e Assunta Formicola, uniti da un doppio vincolo: diretto e acquisito. Perché Assunta è anche la figlia del capo del noto clan camorristico Ciro Formicola, destinatario di ben due ergastoli e già in carcere da circa dieci anni.

    Le ordinanze sono state tutte emesse dal gip della Procura della repubblica presso il tribunale di Napoli.

    27-02-2009

  212. neuromantide giugno 16, 2010 a 6:27 pm #

    Tutti motivi che conoscevo benissimo, sono quasi venti anni che i sostenitori di Silvio dicono queste cose. Purtroppo per loro anche le risposte sono le stesse: Berlusconi non si è fatto da solo ma grazie all’amicizia ed alle leggi ad hoc del criminale Craxi. Non ha a cuore l’Italia, ha a cuore il suo portafogli ed i suoi guai con la giustizia. Non comunica bene, semplicemente sa vendere, e come venditore venderebbe anche una pentola di carta.

Trackbacks/Pingbacks

  1. Top Posts — WordPress.com - giugno 8, 2010

    […] Lettera di un berlusconiano al popolo viola: “Ecco 7 motivi per votare Silvio…” Pubblichiamo questa lettera di Francesco Silenzio, berlusconiano convinto e grande frequentatore della bacheca Facebook […] […]

  2. I sette motivi che spingono a votare Berlusconi « Gli Appunti del Paz83 - giugno 8, 2010

    […] Qui il post con tutta la lettera. […]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: