Letta (Pd): “Allearsi con Vendola e Di Pietro? Un suicidio”

4 Ago

“Ci sono varie personalità importanti che potrebbero svolgere il compito e Tremonti è sicuramente tra queste”. Lo dice il vice segretario del Pd Enrico Letta parlando, in una intervista al Corriere della Sera, della possibilità di un governo tecnico. “La nostra apertura – spiega – c’è. Non facciano nomi però è evidente che una personalità autorevole in grado di mettere insieme una maggioranza larga ci troverebbe al tavolo della discussione”.
Poi, continua Letta, “meglio immaginare una prospettiva con il ‘terzo polo’ che continuare a ragionare con Di Pietro che un giorno si e uno no critica e delegittima il Pd. Il fatto che critichi Fini in questo passaggio è la dimostrazione che sta con Berlusconi. Di Pietro ha il terrore di perdere la sua ragione di vita”. Infine, conclude, “un’alleanza tra noi, Di Pietro e Vendola, è una prospettiva suicida di un Pd schiacciato a sinistra e non in grado di costruire un’alternativa credibile”.

Fonte: Ap

23 Risposte to “Letta (Pd): “Allearsi con Vendola e Di Pietro? Un suicidio””

  1. Anna agosto 4, 2010 a 1:34 pm #

    Certo che Tafazzi si voleva molto bene…

  2. Massimo agosto 4, 2010 a 1:38 pm #

    Letta, il nipote dell’altro Letta……ma vergognati.
    Si vede che non devi lavorare per portarti a casa lo stipendio.
    Se tu facessi l’operaio, con le cazzate che dici, non ti avrebbero messo neanche ad alzare ed abbassare la sbarra del camion del rusco!
    Ma pensa te!
    La cosa pazzesca è che c’è della gente che vota ancora PD e ci sono delle persone SERIE che hanno il fegato di rappresentare questo partito e questa gente qua nelle Regioni, nelle Provincie, nei Comuni.
    Ci sono delle persone serie forse solo in questi posti minoritari, ai vertici ci vanno i cerebrolesi!
    MAGARI Di Pietro ti mandasse direttamente “a dar via il ciap” e finalmente si liberasse di una zavorra come il PD…magari!!!

    • antonella agosto 5, 2010 a 1:00 pm #

      è proprio vero! in provincia, parlo di rieti provincia nera storica, dove noi del pd veramente fatichiamo x portare avanti informazione, progetti, alternative e questi giocano. io posso capire , e neanche tanto, Di Pietro, ma Vendola?

  3. Gin agosto 4, 2010 a 1:41 pm #

    Ci mancava una dichiarazione ancora a smentire la smentita.
    Forza Dalema ,tu oggi non parli, dacci un’altra soluzione.
    La Torre ci prroporrà un governo con Bossi premeier.
    La Bindi ha detto che non va bene nessuno di questi forse proporrà
    Gasparri premier.
    PD ma andate afic. per favore, da tessetato PD

  4. marisa zoppolato agosto 4, 2010 a 2:13 pm #

    Siamo alle solite. Tutti che dichiarano, fanno proposte, si contraddicono a vicenda. Ma non sono capaci di mettersi d’accordo e presentare proposte concrete, forti e condivise? Se non riescono a farlo, lascino il posto ad altri e ricominciamo da capo.

  5. marco agosto 4, 2010 a 2:13 pm #

    ma questi non si rendono ancora conto della loro pochezza..con chi si dovrebbe alleare allora??con fini o con rutelli??ma per piacere..con personaggi così l’opposizione non andrà da nessuna parte..W vendola W dipietro W grillo!!!

  6. Savino agosto 4, 2010 a 2:13 pm #

    “Nella mia sezione di Facebook “Orientamento politico” mi descrivo come uno di Sinistra che non si rivede in questa sinistra. In questi giorni più che mai il distacco è incolmabile. Berlusconi è lì lì per cadere e Bersani “se ci sarà crisi, solo governo di transizione”; ma transizione de chè? Siamo nel baratro più totale, la disoccupazione è alle stelle, a ottobre scadranno alcuni debiti dello Stato Italiano e c’è bisogno di una manovra correttiva per non finire come la Grecia, la crisi non è affatto superata e loro voglio un qualcosa di transizione. Forse per accompagnarci dalla padella nella brace? Il problema è politico adesso perché nessuno vuole accollarsi il (de)merito di mettere le mani nelle tasche vuote degli italiani per mettere in regola i conti. Tremonti non sa più dove tagliare e nessuno vuole accollarsi questa responsabilità. Si vociferano i nomi di Draghi, Tremonti, Monti. In pratica vogliono piazzare lì dei “tecnici” (Tremonti un tecnico…) così da poterci dissanguare per mettere tutto in regola. E poi magari farlo Presidente della Repubblica come è successo a Ciampi…
    La sinistra dorme perché ha paura di vincere, non ha un leader da poter esprimere come candidato Premier; Vendola fa paura perché potrebbe rappresentare l’Obama d’Italia. Persino i giorni cattolici si sono schierati contro la nefandezza di questa classe politica. In realtà, per me ce l’hanno con Fini che forse è l’unico vero laico d’Italia. Stanno sparando a zero contro i politici solo ora che lui ha preso le distanze da Berlusconi. Che poi a pensarci bene questi hanno potuto tranquillamente mettersi d’accordo in modo tale da farsi da parte e cercare una riconferma dopo l’improbabile nuovo governo della sinistra che durerebbe a malapena due anni.
    La sinistra dorme perché non sa promuovere nuove facce. Io penso subito a Marino che è un medico e chi più di un medico può infondere fiducia? E Matteo Renzi? Trent’anni, in gamba, senza peli sulla lingua. Niente. Su Vendola si cagano sotto e ne parlano come un avversario politico. Avrebbero dovuto cavalcare l’entusiasmo delle Fabbriche di Nichi, schierare al suo fianco i migliori giovani leader del centro sinistra e sfondare senza UDC, API e varie sigle del cazzo. E invece loro dormono. Che tristezza mi ha fatto ieri la Serracchiani su Radio 24 che si rifiutava di cantare. Una ragazza che si vergogna di cantare non mi rappresenta affatto! Parlava peggio della Bindi e della Finocchiaro. Una vergogna il fatto che Veltroni avesse puntato su di lei nel 2008. Questi sbagliano tutto, non ne fanno una buona. Hanno Grillo che potrebbe portargli valanghe di voti e invece lo vedono come un nemico. Presenteranno di nuovo Bersani o qualunque altro relitto della politica del passato fatta di inciuci e magagne.
    Sono schifato dalle cose che continuo a sentire in tv. Alla fine questi se ne andranno in ferie consapevoli che a settembre hanno maturato il diritto di percepire la pensione da parlamentare dopo soli due anni di lavoro. Ma andate a raccogliere i pomodori che è meglio, balenghi!”

    Ieri scrivevo questo sul mio blog e oggi non ricevo altro che conferme.

  7. giorgio agosto 4, 2010 a 2:19 pm #

    caro sig. Letta,
    spero che quel che hai detto sia dovuto al caldo. Perchè in sintesi hai detto MEGLIO ALLEARSI CON BERLUSCONI CHE CAMBIARE. E questo NONOSTANTE AVER PERSO TUTTE LE TORNATE ELETTORALI E LE CONTINUE SOLLECITAZIONI DELLA GENTE DI SINISTRA CHE DAI GIROTONDI IN POI VI CHIEDE DI CAMBIARE. Ed è il cambiamento di cui avete paura.
    Rileggi il passo su Fini, Sig Letta! Sembra un titolo di Libero. Vergognati!
    Sono stato alla festa dell’Unità a Roma: UNA NECROPOLI.
    Sig. Letta non hai alcun bisogno che Di Pietro o chiunque altro ti delegittimi: ci pensi da solo

  8. Titta agosto 4, 2010 a 2:35 pm #

    se non c’è smentita un suicida ci sarà ed ha il nome del PD, se ne devono andare a casa questi quattro pecorai che si sono trovati a essere dirigenti, unica spiegazione plausibile è quella che anche loro sono sul libropaga del nano,ancora non capiscono che se c’è qualcosa che il popolo di centrosinistra non sopporta sono gli inciuci. Un leader,serio capace e credibile, che tutti i sondaggi danno vincente, anche contro Berlusconi,c’è ed ha il nome di NICHI VENDOLA, hanno paura di votare, ma anche di fare le primarie, VERGOGNA!!!!

  9. sergio agosto 4, 2010 a 2:45 pm #

    Dobbiamo avere la forza di abbandore il pd. Non rappresenta più nessuno, solamente gli interessi di una casta lontana dalla sensibilità dei cittadini. Le loro alchimie sono deleterie. W Vendola. W il Movimento 5 Stelle.

  10. sara agosto 4, 2010 a 2:47 pm #

    OVVIO CHE IL PDmenoELLE ABBIA PAURA DEGLI “SPARIGLIATORI”.ANCHE I LORO SCHELETRUCCI POTREBBERO MATERIALIZZARSI..

  11. marianna agosto 4, 2010 a 2:51 pm #

    Letta, fai ridere tu e tutto il PD. Non capisco come una persona intelligente come Rosy Bindi possa essere il presidente di questo partito NULLO. Sono contenta di aver votato IDV alle ultime elezioni.
    Ma pensate davvero di andare da qualche parte non alleandovi con persone forti come Vendola?
    State facendo il gioco del Caimano e state in coma irreversibile, proprio come si legge sulla copertina de “Il Fatto Quotidiano” di oggi.

  12. Mimmo agosto 4, 2010 a 3:16 pm #

    ma l’obbiettivo di questi geni è l’autodistruzione?????

  13. francesco agosto 4, 2010 a 4:01 pm #

    caro letta non siete voi che non li volete ma sono loro che non vi vogliono. ancora contnuate a fare i castisti? vai vendola diamogli una sinira lezione di come fare politica e rispettare la propria base viva vemndola e di pietro e franceschini

  14. ter agosto 4, 2010 a 8:39 pm #

    se non smettono di parlare questi parlamentari del pd alle prossime elezioni prenderanno i solo voti dei familiari ma ancora non hanno capito che devono svoltare ma a sx non a dx

  15. giorgio agosto 4, 2010 a 8:40 pm #

    Io mi chiedo se letta e tutto il PD si rendano conto di quello che dicono.
    Dire che costruire un?alleanza con Vendola sarebbe un suicidi è una cosa impensabile, sarebbe un suicidio se non si crea quest’alleanza.
    Ma ci rendiamo conto di dove viviamo?
    L’Italia sta andando a quel paese e noi pensiamo ai fatti nostri.
    Ma non è che per caso il PD abbia paura di mettere come candidato premier una persona la quale pensa a farli lavorare e sgobbare per sistemare quest’Italia?
    Secondo me la persona con tutti questi requisiti è Vendola.

  16. Beach thinker agosto 5, 2010 a 9:06 am #

    Caro Letta (ma potrei nominare tanti altri dirigenti del PD), sei come Lippi.

  17. Luisa agosto 5, 2010 a 11:12 am #

    eh certo, in un contesto di bipolarismo quello di essere troppo a sinistra mi pare un giusto timore da parte del partito di centro sinistra… vuoi mettere allearsi con l’UDC e con gli ex AN?!?
    Il fatto è che il PD, toh, si è proprio scordato di rappresentare l’elettorato di sinistra, il quale è rimasto orfano e se continua così non lo voterà più per nulla, dato che non rappresenta minimente un’alternativa. nessun bisogno di suicidarsi, sono già morti.

  18. guido agosto 6, 2010 a 7:52 pm #

    Ragiona da democristiano ,percio’ il PD si trova in questa situazione di crisi profonda .Se dovesse verificarsi quanto proposto da Letta credo che il PD scomparira’ dall’arco parlamentare .

  19. victor agosto 7, 2010 a 2:32 am #

    letta vai a pulire i cessi

Trackbacks/Pingbacks

  1. Letta (Pd): “Allearsi con Vendola e Di Pietro? Un suicidio” « Il … - agosto 4, 2010

    […] Prosegue Articolo Originale: Letta (Pd): “Allearsi con Vendola e Di Pietro? Un suicidio” « Il … […]

  2. Enrico Letta (Pd): alleati al terzo polo, un suicidio la coalizione con Di Pietro e Vendola « C A N D I D O - agosto 4, 2010

    […] PD, vuole una alleanza con il terzo polo e rifiuta una coalizione con Di Pietro e Vendola. Ecco le sagge parole del “Letta minore”: “Ci sono varie personalità importanti che potrebbero svolgere il […]

  3. Orgoglio idivvino : Mauro Buti - giugno 13, 2011

    […] quando torneremo a votare. Non dubito che qualche professore di politica dirà che Casini è essenziale, mentre noi siamo rinunciabili. Parlerà di "sacrificio […]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: