Il popolo viola scrive ai leader politici: “Incontriamoci per discutere del dopo-Berlusconi”

16 Nov

Una lettera aperta che invita tutte le forze democratiche -da Vendola a Bersani a Fini a Ferrero a Grillo- che in questi mesi si sono opposti a Berlusconi e in queste ore stanno lavorando alla sfiducia a un premier che ormai non ha più la legittimazione dei numeri alla Camera sta per essere recapitata ai leader dei partiti che si oppongono a Berlusconi. Nella lettera, l’invito del movimento a confrontarsi su alcune questioni cruciali del Paese: innanzitutto, legge elettorale, conflitto di interessi più altri tre temi che in questi giorni verranno “rilevati” attraverso referendum sulla Rete. La sede di questo confronto sarà quella della prima convention del popolo viola chesi terrà al Teatro Vittoria di Roma il prossimo 5 dicembre, anniversario del No Berlusconi Day che portò in piazza un milione di persone. Nel corso della convention, il cui titolo è “Dalla protesta alla proposta” ci si confronterà sul dopo Berlusconi, di come andare avanti e tornare ad essere una grande democrazia. A rispondere immediatamente e positivamente all’invito, che già è stato anticipato alle forze politiche, sono al momento Antonio Di Pietro, Marco Pannella, Bonelli dei Verdi, La Federazione della Sinistra e il Movimento Cinque Stelle. La lettera verrà recapitata formalmente attraverso un ViolaExpress, ossia una biciclettata che farà il giro delle sedi dei partiti. Intanto cominciano ad arrivare centinaia di richieste di partecipazione alla convention da parte dei cittadini. Per partecipare occorre compilare un form on line che è presente a quest’indirizzo: http://www.ilpopoloviola.eu/drupal/Convention_iscrizione

Ufficio Stampa: tel. 347 6996044 – Segreteria organizzativa: violaconvention@gmail.com

7 Risposte to “Il popolo viola scrive ai leader politici: “Incontriamoci per discutere del dopo-Berlusconi””

  1. Libero novembre 16, 2010 a 12:18 pm #

    :) :) difficilmente rido del popolo viola oggi però mi sto piegando in due dalle risate … forse avete dimenticato cirino pomicino e de mita … :) mio dio …

  2. altroquando novembre 16, 2010 a 12:26 pm #

    Un’iniziativa molto interessante. Non si potrebbe mettere in rete la discussione? So che è difficile da gestire, ma ridurre tutto ad un incontro riservato a 600 persone mi sembra pochino. Almeno proviamo a parlarne.

  3. valtamr novembre 16, 2010 a 12:29 pm #

    Tra il presente e il dopo-Berlusconi c’è solo un piccolo problema in mezzo: Berlusconi.
    Se anche sarà costretto a dimettersi e se anche dovesse perdere le prossime elezioni (tutto da dimostrare, purtroppo), non si arrenderà facilmente. Anzi, non si arrenderà e basta, perché non ha alternative. Dovrebbe affrontare i suoi processi e lui non affronterà mai i suoi processi. Prima di discutere del dopo, bisognerebbe assicurarsi che un “dopo” ci sarà…
    A parte questo, l’iniziativa è buona.

  4. Aly novembre 16, 2010 a 2:00 pm #

    @Altroquando. Ci sarà una dietta streaming

  5. pinolipinola novembre 16, 2010 a 5:40 pm #

    La discussione in rete!!!!!! Un saluto a tutti gli amici viola!!!!!

  6. Filippo Decorso novembre 16, 2010 a 7:31 pm #

    Leggo che scriverete anche a Fini coinvolgendolo in qualità di “oppositore” di berlusconi…
    Vi risulta che abbia almeno chiesto scusa agli italiani per i 17 anni di oscene leggi votate pro-Berlusconi o con Berlusconi e Bossi (e perchè no, anche con quel santerellino di Casini): legge Bossi-Fini, condoni, scudo fiscale, abolizione del reato di falso in bilancio e di altri reati, accorciamento dei termini di prescrizione, legittimo impedimento, precariato, tagli finanziari a scuola/ricerca/cultura/sicurezza,ecc. ecc.)?
    Vi risulta???…
    E voi sareste viola? Forse, ma di vergogna.

  7. Diego novembre 17, 2010 a 1:50 pm #

    ma prima di discutere di un dopo Berlusconi bisognerebbe che Berlusconi se ne andasse. E comunque che siete per discutere del dopo Berlusconi? avete combattuto una Resistenza o una Rivoluzione? Se anche il governo cadrà e non ci sarà un governo tecnico bisognerà andare alle elezioni. E dopo non ci sarà niente da discutere!! Altrochè, mica si vuole cambiare da una oclocrazia ad un’altra no?? Piuttosto fare come Vendola, create una cultura che abbia dei contenuti, così anche Berlusconi se ne deve andare, ma come dite voi ci sarà per altri 10 anni.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: