Onorevoli low cost, ecco gli impresentabili che salveranno Berlusconi

11 Dic

Da giorni i loro nomi impazzano in rete, le loro facce addobbano le bacheche Facebook accompagnate da spietate didascalie e commenti irripetibili: “Giuda! Traditori Voltagabbana!”. Sono gli onorevoli Low Cost, protagonisti della polemica sul mercato dei voti in Parlamento  che investe il mondo politico in vista del voto di fiducia del 14 dicembre. Fini lo chiama il Calciomercato. Famiglia Cristiana è ancora più impietosa: “E’ peggio di Tangentopoli”. E mentre Di Pietro ha presentato un esposto a seguito del quale la Procura di Roma ha aperto un fascicolo, le storie di questi deputati rivelano moventi e retroscena a dir poco imbarazzanti. Conosciamoli

ANTONIO RAZZI DETTO “IL GIUDA”

Lascia Idv e passa a “Noi Sud” per dare la fiducia a Berlusconi dopo essere stato uno dei più duri nel giudizio sul  “mercato delle vacche”. Solo qualche settimana fa aveva denunciato di essere stato avvicinato da alcuni emissari del PDL i quali gli “offrirono di estinguere il suo mutuo in cambio del voto.”

Ieri Razzi scrive a Di Pietro una lettera strappalacrime: “Ho sopportato la tua indifferenza ai miei sforzi di essere all’altezza, le mortificazioni e le offese più o meno esplicite sul mio conto” e, colpo di scena, ”mia moglie ne sa qualcosa per essersi ammalata a causa delle mortificazioni procuratemi dal tuo comportamento”.

A Razzi, però, parlate di tutto ma non di storia. Sempre nella lettera a Di Pietro scrive ”Caro Antonio, non sono Pietro Micca. Non sono quello che lancia la stampella contro il nemico e decide di soccombere”. Veramente era Enrico Toti, ma vabbè.

GIAMPIERO CATONE DETTO “SAPONETTA”

Finiano. Arrestato a Roma nel 2001 per associazione a delinquere finalizzata alla truffa aggravata, falso,  false  comunicazioni  sociali  e  bancarotta  fraudolenta  pluriaggravata. Così come all’Aquila, sempre per bancarotta fraudolenta  (fallimento dell’Abatec, azienda di Chieti da  lui  stesso  amministrata. La stessa Procura  dell’Aquila  ha  chiuso  un’altra  indagine  a  carico  di  44  persone,  fra  cui  Catone,  su  una  presunta  mega-truffa  ai  danni  della  multinazionale Merker e di diverse banche, tra le quali Intesa. Qui Catone è indagato per estorsione, insieme al fratello Mario,  dipendente  di  Banca  Intesa,  per  aver  spillato  118mila  euro  ad  alcuni  dirigenti  Merker,  millantando  interventi  politici  per  risolvere i guai finanziari del gruppo.

MAURIZIO GRASSANO DETTO “UOVO DI PASQUA”

Liberaldemocratico. Già presidente di Consiglio comunale, attualmente sotto processo per truffa aggravata ai danni del Comune. L’accusa nei suoi confronti è molto circostanziata: in concorso con il titolare della sua azienda, gonfiando la propria busta paga, fatta arrivare fino a 12.000 euro mensili, avrebbe truffato al Comune 760.000 euro nel periodo tra il 2003 e il 2008, per le assenze dal lavoro dovute a cariche istituzionali.

I TRETTRÈ, CALEARO (ex Pd), CESARIO (ex Pd), SCILIPOTI (ex Idv)

Indimenticabile il commento di Mario Ajello che descrive la saga dei Trettrè, eccolo: “E’ nato il partito numero duecento. Ed è identico agli altri. Ovvero, nasce per unire – non c’è partito nuovo che non affermi nel suo statuto fondativo: «Vogliamo unire e non dividere» – ed è già diviso in tre. Tre correnti? No, tre esponenti (che sono anche militanti ed elettori: ma non tre più tre più tre. Tre in tutto) e tutti e tre divisi fra di loro sulla prima scelta da prendere che poi è quella che li ha portati a – si fa per dire – unirsi in una nuova formazione politica. Questa si chiama «Movimento di responsabilità nazionale.

Nasce per dare un aiuto a Berlusconi nel momento del bisogno, ma fin nella culla s’è semi-scissa, appunto, in tre al suo vertice che è composto da un triunvirato di fuggiaschi da altri partiti. Dei tre, il primo (Scilipoti) annuncia: voto la sfiducia al governo. Il secondo (Cesario) tuona: voto la fiducia al governo. Il terzo (Calearo) proclama: mi astengo (ma forse voterà per Berlusconi). Tre Tenori. Da Strapaese.”

Mancano tre giorni al 14 dicembre, la compravendita è ancora in atto. Vi terremo informati. Diffondiamo questo link, informiamo i cittadini.

 

(Massimo Malerba)

53 Risposte to “Onorevoli low cost, ecco gli impresentabili che salveranno Berlusconi”

  1. vallarino maria teresa dicembre 11, 2010 a 10:11 am #

    io sono per la pena di morte ai traditori, o per lo meno per la tortura. Comunque è sufficiente vedere le faccie per capire!!!

    • filippo dicembre 14, 2010 a 11:46 am #

      be` se la pensi cosi` sei proprio uno dell`estrema destra….

  2. gigliola dicembre 11, 2010 a 10:16 am #

    meglio perderlio che trovarli…

  3. pinolipinola dicembre 11, 2010 a 10:17 am #

    Quale commento si puo’ lasciare a questi giuda che oltre ad ingannare una nazione intera ingannano se stessi!!!!!! E’ uno schifo!!!!!!!!!

  4. Antonio dicembre 11, 2010 a 10:18 am #

    VOLTASTOMACO

  5. Patrizia dicembre 11, 2010 a 10:18 am #

    Guardando le foto di questa banda bassotti mi trovo a rivalutare Lombroso. E non avrei mai creduto possibile una cosa del genere.
    Berlusconi e i berloschi sono riusciti praticamente in tutto, nell’impensabile e nell’impossibile. Ad esempio dare ragione a Fini, o rivalutare la Bindi, essere d’accordo con Scalfaro…

  6. rosa dicembre 11, 2010 a 10:19 am #

    Fanno veramente schifo!!! Mandiamoli a CASA!!!! in cassa disintegrazione..azzzzz

    • mami dicembre 11, 2010 a 12:32 pm #

      ma che cassa integrazione, per dio… mandiamoli alla merda

      • mami dicembre 11, 2010 a 12:33 pm #

        ops … mi son fatta prendere dalla foga…. cassa DISintegrazione mi par perfetto Rosa!!!!!!!!!!!!

      • filippo dicembre 14, 2010 a 11:34 am #

        ma come siete violenti….perche` si deve essere cosi` volgari!!!

  7. salvatore bongiovanni dicembre 11, 2010 a 10:26 am #

    Non sn degni neanche d’esser chiamati puttane per non offendere la categoria! Infatti la puttana di mestiere quella di strada per intenderci spesso costretta con la forza a tale mestiere… ha un onore, quell’onore che questi nella lista sopra molto probabilmente non hanno mai conosciuto!
    VENDUTI DI MERDA, TRADITORI DEL POPOLO, QUINDI DELLA PATRIA… VERGOGNA!!!

    • filippo dicembre 14, 2010 a 11:36 am #

      be` perche` adesso una persona non puo` avere la liberta` di scegliere!!!

  8. rosa dicembre 11, 2010 a 10:27 am #

    Collusi che non sono altro. Fuori dalle balle a calci

  9. Giusepppe dicembre 11, 2010 a 10:27 am #

    Lombroso aveva ragione!

    • Lia dicembre 12, 2010 a 5:28 pm #

      Eccome, Lombroso aveva ben capito che le persone basta guardarle in faccia e capisci con chi hai a che fare, ma come ci sono finite queste gran teste di c… a spillarci degli stipendi faraonici? Via tutti!!!

  10. rosa dicembre 11, 2010 a 10:29 am #

    Non se ne può più . Che mondo lasciamo ai nostri figli? E’ anche colpa nostra x chi li ha votati

  11. Antonio Altomare dicembre 11, 2010 a 10:31 am #

    Berlusconi ha ridotto la politica Italiana ad un vero teatro. Ogni giorno, sono tante le commedie pronte ad essere rappresentate. Ancora una volta, oggi, assistiamo all’ ennesima commedie dal titolo “Onorevoli Cornuti”. POVERA ITALIA ! Come fa questo popolo a sopravvivere in una nazione come questa ?. . . .

  12. giorgio dicembre 11, 2010 a 10:39 am #

    IL paradosso sta nel fatto che uno dei tre è stato anche votato da me.Me ne vergogno!

    • filippo dicembre 14, 2010 a 11:37 am #

      no… non ti devi vergonare… a suo tempo hai fatto la cosa giusta!!

  13. Franco Bellatalla dicembre 11, 2010 a 10:41 am #

    Non ragioniam di lor, ma guarda e passa è un celebre verso della Divina Commedia che viene anche storpiato in “non ti curar di lor, ma guarda e passa. E’ anche troppo insultarli. gli dai troppa considerazione.

  14. f.r. dicembre 11, 2010 a 10:42 am #

    this is Italy! La cosa che di sicuro fa più schifo è che gente con precedenti penali gravissimi abbia diritto ad entrare in Parlamento. Gente con a carico denunce,con fedine penali non sporche….di più! Mi vergogno fortemente di questo governo,mi si rivolta lo stomaco solo a guardarli. Tuttavia un applauso sincero e sentito va alle persone che hanno mandato al governo sta mandria di papponi,ladri e criminali,un caloroso applauso agli italiani…

  15. Gigi dicembre 11, 2010 a 10:48 am #

    Vedo con grande dispiacere che in TUTTI i partiti non mancano i delinquenti . Altro che traditori. :–(((((

    • nicothor89 dicembre 11, 2010 a 11:02 am #

      “TUTTI” un paio di palle Gigi. Io li vedo PD e IDV e FLI a cui doverosamente bisognerebbe aggiungere i Radicali (ancora incerti sul voto del 14). E basta.
      La generalizzazione ed il qualunquismo sono passi bruttissimi che una persona non dovrebbe mai compiere.
      Ti consiglierei di rivolgere i tuoi sforzi nel sostenere quei partiti dell’opposizione che tra quei nomi non ci sono, quelli piuttosto tendenti a sinistra direi. In particolare la Federazione della Sinistra, se posso permettermi. Ciao

      • filippo dicembre 14, 2010 a 11:38 am #

        non ci penso proprio..

    • avio dicembre 13, 2010 a 8:35 pm #

      Ottimismo, Gigi, ottimismo!!! ce lo consiglia chi in materia ne sa più di noi!!!
      Ovunque si mangia in abbondanza, c’è merda; ma prima o poi finisce nella fogna. E ringraziamo Dio che quasi tutta la merda che aveva infestato tutti o quasi i partiti, si sta velocemente convogliando nella Cloaca Massima! Speriamo che sia l’ultimo convogliamento prima di finire in mare!!!!!

  16. SARA dicembre 11, 2010 a 10:59 am #

    Le facce parlano da sole….inoltre sono acculturatissimi e senza peccato :)

  17. Johnnysi Nysi dicembre 11, 2010 a 11:02 am #

    …Una volta venivano chiamati onorevoli, perchè era un’ onore essere utile alla nazione e quando venivano eletti andavano anche a loro spese pur di presenziare una seduta in parlamento….!!! la cosa che non capisco è del perchè si debba continuare a chiamarli onorevoli quandi di onorevole è rimasto solo il salario e l’età pensionabile di questo omminicchi…!!!

  18. Samuele dicembre 11, 2010 a 11:05 am #

    Fanno tutti schifo, tra tutti i politici non se ne salva nemmeno uno! Ormai ho perso ogni fiducia in questo paese e non vedo l’ora (spero presto) di andarmene!

    • filippo dicembre 14, 2010 a 11:39 am #

      bravo faresti la cosa giusta!!! non pensare che la sinistra sia migliore della destra..

  19. Lombroso Isola d'Elba dicembre 11, 2010 a 11:24 am #

    Faranno la fine di Giuda Scariota. S’impiccheranno con le proprie mani.
    Dante Alighieri La Divina Commedia
    CantoIII Versetto V
    Tu dici che di Sivio il parente, corruttibile ancora, ad immorale secolo andò, e fù sensibile.

    Antico Proverbio Cinese
    “Siediti lungo il fiume e aspetta, prima o poi
    vedrai passare il cadavere del tuo nemico!!

    • mami dicembre 11, 2010 a 12:38 pm #

      son 15 anni che aspettiamo…. non ti pare aver buttato abbastanza il tempo???? il paese sta andando a puttane … credi davvero ci sia ancora da stare a guardare ????

      • filippo dicembre 14, 2010 a 11:40 am #

        e cosa vorresti fare….e` cosi` e basta….

  20. Lombroso Isola d'Elba dicembre 11, 2010 a 11:28 am #

    Faranno la fine di Giuda Scariota. S’impiccheranno con le proprie mani.
    Dante Alighieri La Divina Commedia
    CantoIII Versetto V
    Tu dici che di Silvio il parente, corruttibile ancora, ad immorale secolo andò, e fù sensibile.

    Antico Proverbio Cinese
    “Siediti lungo il fiume e aspetta, prima o poi
    vedrai passare il cadavere del tuo nemico!!

  21. apik dicembre 11, 2010 a 11:36 am #

    il guaio è ke questa gente, anke se non avesse voltato bandiera, si occupa e vive di politica. non è il partito in cui si opera da criticare…sono le persone ke vi stanno dentro!

  22. Giovanni da vittoria dicembre 11, 2010 a 11:38 am #

    Ho paura, penso che non sarà facile liberare l’Italia dal berlusconismo e di berluscone, troppi corrotti ci sono in parlamento.

    • filippo dicembre 14, 2010 a 11:42 am #

      i corrotti sono ovunque…e` inutile criticare berlusconi, quando poi li troviamo alla sinistra…

  23. Daniele Zoli dicembre 11, 2010 a 11:52 am #

    se guardo al “palazzo” mi faccio prendere dallo sconforto…
    Ma se mi guardo attorno vedo sempre più gente, arrabbiata come me, che ha ripreso la voglia di alzare il culo dalla poltrona per andare in piazza!
    Fino a qualche tempo fa ero davvero triste….oggi penso che ce la potremmo anche fare….

    • filippo dicembre 14, 2010 a 11:44 am #

      ma quale piazza!!! lasciate perdere di fare manifestazioni, e cercate di avere piu` rispetto per le persone che vogliono andare a lavorare….

  24. francesco dicembre 11, 2010 a 11:54 am #

    Che questi politici fanno schifo siamo tutti d’accordo; il punto che neanche questa (questo blog come altri) è informazione, questi blog, che spiegano come vanno le faccende, sono letti e commentati sempre dalle stesse persone (e mi includo) che già sono propense a cercare la verità ontologica delle cose.
    Il problema non è il politico di turno, ma una svalutazione dell’ideale politico e sociale (intendendo società come aggregazione di esseri pensanti), non c’è cultura. Non c’è cultura, ma neanche l’umiltà di capire che non ce n’è.
    E non è un problema di fondi come hanno gridato i miei colleghi nei giorni passati contro il decreto, il problema è che la maggior parte di quelli che hanno urlato, non hanno nemmeno letto questo testo contro il quale si battevano.
    Il problema dell’Italia è proprio questo: non avere l’umiltà di fermarsi e riflettere, porsi le domande, rispondere ad esse se si è nella capacità di farlo e nel caso contrario spostarsi a lato e far spazio a chi ha studiato.
    Il problema non è cosa del 2000, è nato molto tempo prima quando gli intellettuali si sono fatti da parte ed hanno lasciato le cariche ai grassi signorotti del popolino, con meriti acquisiti per eloquenza spicciola e populismo.
    Si può risolvere questo problema solo se gli intellettuali si riprenderanno il loro posto di rettori della società, quel posto che spetta a loro in quanto conoscitori dell’Uomo, inteso come specie.
    Perchè quando gli uomini di intelletto controllano da vicino il potere, esso non rischia di sfuggire e condensarsi tutto su di un unico individuo.
    ricordo

    “187. Sappiate che chi governa a caso si ritruova alla fine a caso; la diritta è pensare, esaminare, considerare bene ogni cosa etiam minima; e vivendo ancora cosí, si conducono con fatica bene le cose; pensate come vanno a chi si lascia portare dal corso della acqua.”

  25. manuela dicembre 11, 2010 a 12:13 pm #

    …ma che ci facevano questi signori con curricula simili nel partito dell’onestà?

  26. Walter dicembre 11, 2010 a 12:30 pm #

    Il popolo italiano è formato anche da ladri, disonesti, evasori,ecc., che hanno eletto i loro rappresentanti in Parlamento. Adesso non dobbiamo meravigliarci se questi parlamentari, sostenuti dalla parte peggiore dei cittadini italiani, si comportano in modo disdicevole: è nella loro natura, nella loro coscienza, nel loro DNA essere disonesti, evasori e ladri e come tali si omportano.

  27. paolo francesco giglio dicembre 11, 2010 a 1:20 pm #

    questi animali hanno tradito la fiducia delle migliaia di persone ke le hanno dato i voti,VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA,come hanno il coraggio di presentarsi alle prossime elezioni bhoooooooooooooooooooooo.

  28. Daniela Meloni dicembre 11, 2010 a 1:34 pm #

    miserabili

  29. walter dicembre 11, 2010 a 2:27 pm #

    Ma nessuno ha mai detto a questi di andare affanculo?

  30. Sebastiana dicembre 11, 2010 a 4:49 pm #

    Mi verrebbe spontaneo dire : vergogna! Ma mi sembra inadeguato come termine, perchè siamo oltre la vergogna,forse la parola schifo verso questi personaggi rende un po’ di piu’.

  31. Angelo Di Pierro dicembre 11, 2010 a 5:09 pm #

    I parlamentari sud-americani sono stati dei SIGNORI in confronto a tanta fogna che siede nel Parlamento Italiano ! AUGURO a questi individui di essere scacciati da tutti i luoghi in cui si troveranno ! Berlusconi sapeva bene quanta melma gli girava attorno, perciò era tranquillo!!!!!

  32. gino strada dicembre 11, 2010 a 7:17 pm #

    Dio cane

  33. Roberto dicembre 11, 2010 a 9:10 pm #

    Se la faccia fosse lo specchio dell’anima…..questi hanno un culo al posto dell’anima. E…vendono l'”anima” a poco.

  34. Giovanni dicembre 11, 2010 a 9:48 pm #

    Siamo un passo avanti rispetto ai paesi di regime, in quelle nazioni imbrogliano alle elezioni, da noi si truffa il popolo durante il mandato… peggio della cina che vergogna.

  35. Stefano dicembre 12, 2010 a 3:31 pm #

    Ma quali onorevoli!!!!questi non sono nemmeno onorati.
    Sono malavitosi che sono “scesi” in politica e,come il
    loro boss,al quale adesso si sono uniti,tentano di
    diventare innocenti per legge.E pensare che c’è stato
    qualcuno che li ha anche votati!!!Che squallore!!!

    • filippo dicembre 14, 2010 a 11:52 am #

      non penso proprio….

Trackbacks/Pingbacks

  1. Tweets that mention Onorevoli low cost, ecco gli impresentabili che salveranno Berlusconi « Il Post Viola -- Topsy.com - dicembre 11, 2010

    […] This post was mentioned on Twitter by Michele M, partitodellapagnotta. partitodellapagnotta said: PER UN PUGNO DI EURO http://fb.me/wjZDSXoq […]

  2. Top Posts — WordPress.com - dicembre 12, 2010

    […] Onorevoli low cost, ecco gli impresentabili che salveranno Berlusconi Da giorni i loro nomi impazzano in rete, le loro facce addobbano le bacheche Facebook accompagnate da spietate […] […]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: