Il più grande interrogativo del secolo: La Russa ci è o si fa? – Foto e video

17 Dic

Mi sono addormentata nel 1992, dopo aver visto questa foto. E’ l’alba di Tangentopoli. Ignazio La Russa e Riccardo De Corato, all’epoca fascisti doc, espongono con orgoglio una t-shirt fiammeggiante dedicata ad Antonio Di Pietro.

Mi sono risvegliata ieri ho acceso la tv e ho visto questo.

Mi raccontate cosa è successo nel frattempo?

(Adele Palazzo)

26 Risposte to “Il più grande interrogativo del secolo: La Russa ci è o si fa? – Foto e video”

  1. Giulio Siniscalchi dicembre 17, 2010 a 12:08 pm #

    Semplicemente i fascisti (quali erano e quali rimangono) si sono ricordati che loro si devono sempre asservire al potere! l’onestà non è roba per loro non facciamoci troppe domande con risposte che ci farebbero troppo male!

    • Giulio Siniscalchi dicembre 17, 2010 a 12:10 pm #

      comunque putroppo La Russa ci fa!

  2. piero dicembre 17, 2010 a 12:10 pm #

    Quel bombardiere nero bob solo doveva andare via ma non doveva essere invitato. Non ci dimentichiamo di lui e altri fascisti degli anni 70

  3. filippo dicembre 17, 2010 a 12:20 pm #

    AHAHAHAAHAHAH :))))))
    ma dove l’avete scovato????
    è la coerenza della politica italiana :))))

    • Massimiliano dicembre 17, 2010 a 12:39 pm #

      Be è successo che Di Pietro si è dimostrato per quello che realmente è. Un volgare tagliaborse..

      • frebaio selvaggio dicembre 17, 2010 a 2:24 pm #

        povero te….

      • pippo dicembre 17, 2010 a 5:03 pm #

        PRRRRRR!!!

  4. BEtto dicembre 17, 2010 a 12:45 pm #

    Cosa è successo nel frattempo?
    Berlusconi si è comprato tutti: anche i fascisti

  5. paola dicembre 17, 2010 a 12:54 pm #

    per me La Russa purtroppo c’è e ci è.
    però secondo me un po’ si fa pure

  6. alma12 dicembre 17, 2010 a 12:55 pm #

    Anni fa ho visto questo…

    Leoluca Orlando, fratellino di dipietro nell’IDV.

    Accusato da Falcone di fare affari con la mafia… poco dopo, ormai è storia, Falcone viene ammazzato con la sua scorta.

  7. gabriele giuseppe dicembre 17, 2010 a 1:13 pm #

    che vergogna, ma lui lo sà che è il ministro della difesa, ma che razza di paese e diventato questo. Sto’ rimpiagendo la veccheia cara DC almeno loro erano educati, non davano del vigliacco agli studenti, è proprio cattivo si vede dalla faccia quando parla fateci caso.

  8. rosario mulas dicembre 17, 2010 a 1:38 pm #

    la russa fa parte assieme,a gasparri,cicchito,bondi,capezzone,berlusconi,santanche,brambilla,verdini,brunetta,ecc,ecc,ecc. di quel polo di cosidetti MODERATI.i rivoluzionari,sono bersani,la bindi,vendola,di pietro,fassino,fini,franceschini,veltroni,ecc.l’italia girata al rovescio.

  9. paolo dicembre 17, 2010 a 1:41 pm #

    @gabriele giuseppe

    un paese di ignoranti, come te:

    1 – la ‘E’ va con l’accento ‘paese E’ diventato’… verbo essere
    2 – STO rimpiangendo si scrive SENZA accento
    3 – ‘veccheia’ che è?
    4 – ‘cara DC almeno loro…’ dopo DC o ci metti un punto od almeno una virgola
    5 – dopo ‘agli studenti’ invece ci andrebbe un punto
    6 – dopo ‘cattivo’ ci andrebbe una virgola od una congiunzione
    7 – dopo ‘faccia’ serve un punto od una congiunzione

    Ignorante!

    • manuel dicembre 17, 2010 a 2:18 pm #

      invece di stare a pensare come scrive la gente fatti una barca di cazzi tuoi e leggi il contenuto invece della forma…

      • frebaio selvaggio dicembre 17, 2010 a 2:31 pm #

        compatiscilo,evidentemente non ha altri argomenti.caro paolo,almeno su fb non sarebbe giusto far esprimere anche coloro che non scrivono correttamente?????stavamo parlando di quello,no?????fascista!!!!!!

    • ANTONIO dicembre 17, 2010 a 3:50 pm #

      Ma Paolo ci è o si fa? Ma che cazzo stai ad aggiustare l’italiano, fatti furbo e pensa ai guai in cui ci stiamo cacciando causa questi personaggi.

    • marco dicembre 18, 2010 a 7:51 pm #

      @Paolo
      Grazie Paolo, ti sei dimenticato di dare il voto a gabriele giuseppe. Comunque, e spesso, tanti errori sono provocati dalla velocità con cui uno digita sulla tastiera e spesso preme invio senza controllare quanto scritto. Detto ciò, pensa quale cultura esprimerà questa generazione di studenti dopo la riforma Gelmini. Mio figlio frequenta il liceo scientifico tecnologico; prima della riforma erano calendarizzate 4 ore di istruzione ordinaria più 3 di laboratorio per fisica e chimica. Adesso le ore di laboratorio sono praticamente azzerate. Oggi dobbiamo subire la fuga di cervelli all’estero senza speranza di rientro. Domani ciò non costituerà più un problema perchè non avremo più cervelli. Per concludere, credo che domani avremo persone meno ignoranti perchè appartenenti a famiglia abbiente e potranno permettersi un’istruzione più qualificata.Per concludere esistono persone più acculturate ma non per questo INTELLIGENTI. Tu appartieni certamente alla prima e non certamente alla seconda perchè diversamente non ti saresti permesso di offendere.
      P.S Segui il consiglio di manuel

  10. mimmo dicembre 17, 2010 a 2:07 pm #

    secondo me “ci è” perché è violento nel profondo e non riesce a controllare la sua natura di fascista, mai disconosciuta, neppure ieri sera a Anno Zero.
    “ci è” perchè, perchè era troppo gasato dalla “esaltante vittoria” del 14 e non ha potuto controllare del tutto l’istinto.
    “ci fa” perchè era palesemente una provocazione da macho fascista ben controllata dal giovane studente, quanto meno nel non reagire, forse perchè stupito da tale infantilismo in un Ministro della repubblica.
    “ci fa” perchè è ben cosciente che non può dormire sonni tranquilli, dal punto di vista della durata al Ministero a lui più congeniale, quello della Guerra, e quindi scarica la sua reazione da grande guerriero su un giovane rispettoso e educato.
    “ci è e ci fa” perchè purtroppo esiste un’Italia violenta e incivile, cosa di cui il Ministro è ben consapevole e per questo instilla continuamente sentimenti di inciviltà che sono il brodo primordiale in cui sgazza una cultura illiberale, fascista, populista e incapace di affrontare in maniera adeguata i problemi del Paese.

  11. frebaio selvaggio dicembre 17, 2010 a 2:35 pm #

    cosa è successo?????qualcuno ha fatto assaggiare il miele all’orso.ora l’orso è disposto a tutto per avere il miele,e scatena la sua forza e la sua violenza per ottenerlo e soprattutto conservarlo.la fine della storia???? ci è,è proprio un emerito stronzo fascista

  12. giobbe dicembre 17, 2010 a 2:54 pm #

    leggere anche il cartello alle loro spalle!!!!
    è meglio che te ne restavi a dormire!!! DI pietro dice solo che la verità, LA RUSSA è quello che è un fascista riverniciato con i colori del pdl partito di ex piduisti e picchiatori fascisti!!

    w l’italia

  13. Claudio dicembre 17, 2010 a 2:57 pm #

    La Russa è sempre stato tra i più “nostalgici”, non so se ricordate che qualche anno fa in occasione del 25 Aprile disse che bisognava equiparare i repubblichini ai partigiani.

  14. Matteo dicembre 17, 2010 a 3:13 pm #

    La russa ci è. Propongo di farlo assumere in qualche
    cimitero comunale.
    Il 29 Settembre può fare da comparsa in processione sotto la statua di S.Michele.

    • luciano dicembre 17, 2010 a 4:00 pm #

      ho partecipato gli anni 70 ,estrema sinistra,adesso ho 50 anni percio’ la russa con quella faccia di infame, come me ,piu’ tranquillo ma chi crede non cambia….forse la russa non è andato con fini solo perche’ a una poltrona comoda e chi lo stacca,ministro della difesa ma va ..

  15. ANGELO dicembre 17, 2010 a 5:10 pm #

    Fa parte degli “ARRAFFA FINCHE’ PUOI ARRAFFARE”, ma se la nave affonda è il primo a scappare e, magari, far annegare chi gli ha permesso di arraffare ! CI HANNO FATTO DIVENTARE UNA BARZELLETTA MONDIALE ( nel modo peggiore !)

  16. meletta rossa dicembre 17, 2010 a 5:40 pm #

    Ignazio La Russa
    ci è… fascista
    ci fa… lo smemorato
    quello che lo “smemorato” non ricorda:
    http://luirig.altervista.org/wkp/index.php?lemma=Gioved%C3%AC+nero+di+Milano

  17. roberto dicembre 18, 2010 a 7:46 am #

    visto da casa: tristezza infinita. cercando di essere obbiettivi: erano due opinioni diverse, solo che uno poteva offendere come gli pareva ( ovviamente poi ha chiesto anche scusa…) l’altro doveva starsene zitto. questa è la democrazia, dal punto di vista del governo: noi dobbiamo solo mantenerli e basta, come si diceva anni fa? zitti,zitti, buoni, buoni, non rompeteci i ….

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: