E poi ci chiediamo perché vince la Lega, ecco cosa è accaduto ieri a Torino

11 Gen

Da oltre un decennio, un esercito di sociologi e sindacalisti si interroga sulle ragioni che spingono un operaio (spesso con tessera Cgil) a votare Lega. L’interrogativo ha accompagnato anche l’ultima tornata elettorale che ha visto trionfare, alle elezioni regionali, personaggi del calibro di Zaia e Cota. Come è possibile, per esempio, conciliare l’appartenenza ad un’organizzazione come la Fiom con quella al Carroccio? Incomprensibile o forse no se è vero, come dimostra una recente indagine del sindacato dei braccianti Cgil che evidenzia come “dagli stessi operai e delegati la Lega è vista come un partito di destra che svolge anche azioni positive come la capacità di essere presente nella vita delle comunità, di offrire un’appartenenza, di garantire sicurezza e di difendere gli interessi degli operai.”

Ieri, a Torino, un episodio che può spiegare, in piccolo, le ragioni di questa tendenza. Su sollecitazione di alcuni rappresentati Fiom , Rifondazione Comunista presenta una richiesta di incontro con i capigruppo dei partiti presenti in sala comunale, “per evidenziare ai consiglieri comunali il profondo stato di disagio e incertezza che in questi giorni pre-referendari, i lavoratori di Mirafiori vivono.”

I delegati sindacali chiedono che, al termine dei lavori, una  delegazione ristretta di operai e impiegati venga ascoltata dalla conferenza dei capigruppo.

Incontrare i lavoratori? Nemmeno per idea. La richiesta infatti va ai voti e viene respinta per un voto. 22 consiglieri votano a favore e 23 contro. A votare a favore sono Rifondazione Comunista, Sinistra e Libertà, Pdl e Lega. A votare contro sono incredibilmente il Pd, l’Udc di Casini e l’Api di Rutelli.

Non ci si sorprenda, poi, se un operaio vota Lega. Discutiamone.



35 Risposte to “E poi ci chiediamo perché vince la Lega, ecco cosa è accaduto ieri a Torino”

  1. andrea gennaio 11, 2011 a 10:21 am #

    C’è poco da commentare. Il PD ha da tempo rinunciato a rappresentare “davvero” i ceti meno abbienti.
    Ovvio che se si lascia uno spazio libero c’è chi lo occupa.
    Di certo il PD non rappresenta più la sinistra.

  2. Marko gennaio 11, 2011 a 10:23 am #

    Ma il PD di Bersani è UDC ed Api, cioè sono ormai partiti identici il cuo unico scopo è cercare di andare da una parte e l’altra destra e sinistra e perdere le elezioni, ormai il PD per me non esiste piu , non sono opposizioni non sono NULLA

    • Luca gennaio 11, 2011 a 10:42 am #

      Credevo nel progetto PD appena nato, ma mi rendoconto che non ha futuro…è una scatola vuota, senza un programma che riesca a colpire nessuno e, come sottolinea Andrea, non è più un partito di sinistra, non sostiene più i lavoratori e i loro diritti!
      La Lega vince solo perchè riesce a rapire l’attenzione di giovani e meno giovani con il suo programma fortemente populista che riesce a radicarsi in territori in cui l’ignoranza regna sovrana…e ve lo dice uno che vive nel comune più leghista della provincia più leghista della regione più leghista d’Italia (cosa di cui non ne vado sicuramente fiero!!).
      La sinistra dovrebbe farsi un bel esame di coscienza e rivoluzionare la sua organizzazione, a partire dai vertici!!

      • Giovanni gennaio 11, 2011 a 11:08 am #

        non posso che accodarmi a luca, il pd appena nato millantava un progetto, bello e accattivante; col tempo, da militante della base, mi sono accorto con ENORME delusione, che altro non è che uno strumento per pochi per fare i propri interessi, sbattendosene altamente della base che invece dovrebbe rappresentare
        :(

  3. tano gennaio 11, 2011 a 10:30 am #

    quando il pd cesserà di esistere e tutti gli ex margheritini se ne andranno via magari la sinistra e gli ex ds cominceranno ad avvicinarsi ai ceti medi e riprendere voti dalla classe operaia, e poi non si lamentino se i partiti non di centro sinistra ma di sinistra pura, radicale o estrema prendono voti e le persone sono incazzate

  4. jesu scalzo gennaio 11, 2011 a 10:33 am #

    Facciamocene una ragione. Ne sinistra, ne destra, ne centro, ne maggioranza, ne opposizione nessuno oramai rappresenta il popolo. chi sta al potere guarda esclusivamente i suoi interessi accontentando (in fase elettorale) i pochi (parenti e amici) per garantirsi i voti sufficienti a salire al potere.

  5. ho mangiato la foglia gennaio 11, 2011 a 10:39 am #

    il pd fa schifo, ma ancor di più chi lo vota…

  6. francesco gennaio 11, 2011 a 10:45 am #

    e poi la gente si chiede perchè governa la destra!

  7. Marie-jo gennaio 11, 2011 a 10:46 am #

    Premetto non sono leghista ,la mia ideologia (se ancora la posso chiamare così ne è ben lontana) ma questo comportamento dimostra che nessun partito ci può rappresentare in questo gravissimo momento di crisi ……..ci resta che pregare Dio di salvaguardare almeno nostri figli .

  8. Elena Saita gennaio 11, 2011 a 10:58 am #

    Lo sapevo. GRRRRRR. Non mi stupiscono nè UDC nè PD nè Api… non li considero nemmeno!
    Sto indagando invece per sapere cosa ha votato IDV visto che nemmeno nella nota ”iniziale” è detto. Non vorrei che dato il ”commissariamento” si facessero i fatti loro e nessuno fosse presente! Stasera avrò delle risposte in proposito. Appena so qualcosa mi faccio sentire! E spero che abbiano una BUON SCUSA!!! Grrrrrrrr

  9. demcris gennaio 11, 2011 a 11:16 am #

    Ma che si pretende dagli epigoni,stanchi e sterili,di due grandissime tradizioni che si sono fusi sperando di unire le debolezze all’unico fine di conservare i propri privilegi.Nel fare ciò hanno consegnato alla destra ed alla lega la rappresentanza dei loro,ormai spaventati ed abbandonati,blocchi sociali.Mi dispiace,credevo che Bersani avesse gli attributi per domare questa gentaglia,e per finalmente far sparire D’Alema di cui si può dire solo che non perde occasione per sbagliare.Ma ancora di più,non capisco questo inseguire il centro che rappresenta chi?Torniamo ai nostri elettori.Vorrei dire agli ex che io da D.C. non ho remore a spostarmi alla cosidetta sinistra.E non me ne frega assolutamente una mazza di Piercasinando.Riconquistiamo i nostri ed andremo al governo per la salvezza dell’Italia.

  10. Annamaria Trevale gennaio 11, 2011 a 11:20 am #

    Ennesima dimostrazione che il PD ormai è solo un’armata Brancaleone di sopravvissuti, il cui unico interesse è mantenere le poche poltrone rimaste, e chissenefrega dei lavoratori, dei cassaintegrati, dei disoccupati, dei giovani in cerca di un futuro …

  11. claudio gennaio 11, 2011 a 12:04 pm #

    La questione è mal posta. Non si dovrebbe partire dal come mai gli operai votino lega, ma dal come mai non votano PD

    • giulimorghi gennaio 11, 2011 a 12:28 pm #

      IL PD non è la sinistra è la vecchia DC.La sinistra che difendeva i lavoratori,che organizzava grandi dimostrzioni per salvaguardare i diritti non esiste piu’,per la felicita’ di berlusconi e per colpa di tutti i pecoroni che non l’hanno piu votata.adesso tutti contenti finalmente i comunisti non ci sono piu’,e i risultati si vedono.ognuno ha quello che si merita.

  12. Osvani-Barbatus gennaio 11, 2011 a 12:17 pm #

    Chi si meraviglia ancora degli ex comunisti e degli ex democristiani che dopo essere confluiti in un unico minestrone insipido, dopo aver fatto cadere il governo Prodi, ad opera di Walter Weltroni, ed emarginato e cacciato dal Parlamento la vera sinistra che rappresentava i lavoratori, non ricorda, evidentemente, che il “PRECARIATO” HA AVUTO ORIGINE, E’ STATO INVENTATO DAL GOVERNO D’ALEMA, quello della “Bicamerale” con Berlusconi, quello che adesso non è con FIOM ma con l’amministratore miliardario della Fiat!
    Questa classe politica, tutta, di tutti i partiti dovrebbe essere spazzata via ma per farlo ci vorrebbe una vera RIVOLUZIONE POPOLARE. Ma quando mai gli Italiani hanno fatto una rivoluzione? Sono sempre state le minoranze ad operare i cambiamenti dal Risorgimento alla Resistenza. E tutti gli altri saltano sul carro quando tutto è finito e magari impiccano a testa in giù quelli che sono già morti, perhè giustiziati dai partigiani, gli ultimi eroi di cui possiamo essere fieri. Io personalmente lo sono di Sandro Pertini!!!

  13. eugenio gennaio 11, 2011 a 12:50 pm #

    Ridera bene chi ce l’avrà “più duro” per ultimo, caro Bossi…

  14. giuseppe gennaio 11, 2011 a 2:33 pm #

    Ma davvero c’è ancora qualcuno disposto a pensare o sperare che i vari Dalema,Veltroni,Fassino,Rutelli,Casini,LaTorre,Nicola Rossi ,Ichino,ecc.ecc. si possano spendere in difesa dei LAVORATORI ? Queste gente odia i lavoratori ,perchè per questi c’è bisogno di IMPEGNO ,ATTENZIONE,FANTASIA,DEDIZIONE e DECISIONI ,mentre questi Disonorevoli sono troppo impegnati per le loro tasche,per le loro carriere, per le loro pensioni,e per le loro famiglie.

  15. andrea gennaio 11, 2011 a 5:32 pm #

    ma cosa si può pretendere da un partito ke di sx nn ha niente?nulla quindi inutile meravigliarsi!

  16. rosafrancesca gennaio 11, 2011 a 5:37 pm #

    ESISTE ANCORA UN PARTITO DI SINISTRA?IL PD é DI SINISTRA?

  17. Luciano gennaio 11, 2011 a 5:38 pm #

    Speranzoso avevo accettato il PD di Prodi per ostacolare la deriva destra che avanzava,ed e’ avanzata. Come la fine di un sogno Prodi e’ stato mandato a casa ,forse sono uno dei pochi che lo rimpiange,ma l’ho ritenuto l’unico all’altezza della situazione . Si’ e’ vero ha fatto una finanziaria che ha fatto piangere,ma se non ci fosse stata non saremmo qui a discuterne, saremmo gia’ in bancarotta . Chi si e’ mangiato tutti quei sacrifici ora e’ al governo ,oggi siamo in una situazione di collasso totale,ciononostante il cavaliere va’ dicendo ancora che i comunisti oggi hanno rovinato l’Italia .Chi e’ subentrato a Prodi ha dimostrato di non avere il suo carisma. Viviamo in un pantano totale, e c’e’ gente che vota ancora per la destra. Nel PD oggi comanda ancora Dalema ,questi ha deciso di lasciare il partito e la politica solo quando avra’ decretato la morte definitiva del partito. Noi tutti che siamo delusi ,non dobbiamo disperdere questi voti , dobbiamo convogliare le nostre forze verso colui che potra’ portarci fuori da questo empass anche decidendo di spostarci piu’ a sinistra . E’ la nostra unica speranza ,rimaniamo uniti per evitare di non avere futuro ….

  18. PIETRO gennaio 11, 2011 a 7:10 pm #

    Il Pd, si e’ perso, io no !! Forza NIKI, sei la nostra speranza,buttali in aria,fottuti venduti,signorotti.

  19. Elieu gennaio 11, 2011 a 7:14 pm #

    Il Partito Democratico non è un partito di sinistra, e ormai lo abbiamo capito. Ciò che mi rattrista, è che c’è questa fuga forsennata da tutti i valori che hanno caratterizzato la sinistra nel XX secolo. Tutti a scappare, nel terrore di essere chiamati comunisti, quando poi abbiamo avuto il più grande partito comunista d’occidente, e non credo che in vent’anni scompaia quanto meno l’idea di sinistra in un popolo. Il PD è un fantoccio, non ha una leadership o una qualsiasi direzione coerente, e si attesta al 25 % dei voti. Pensate se riacquistassero una dignità operativa.. L’alternativa per farlo? prego che D’Alema e soci, che dovrebbero andarsene, concedano le primarie e che vinca Vendola, l’unico leader di sinistra in Italia.. l’unico nella statura morale, e nella realpolitik.

  20. francesco gennaio 11, 2011 a 7:29 pm #

    Ma la notizia è confermata? si conoscono le motivazioni? mi sebra assurdo.

  21. Paolo70 gennaio 11, 2011 a 7:38 pm #

    Bè, per amore di verità la posizione ufficiale del PD è ben diversa da come riportato nella vulgata.(non voto PD solitamente ma più a sinistra e non condivido comunque le dichiarazioni di ogni tipo fatte da esponenti del PD). Si può trovare la posizione ufficiale del PD dal giovane Fassina, responsabile della segreteria PD per Economia e Lavoro:
    http://beta.partitodemocratico.it/doc/201763/fiat-inaccettabile-lassenza-da-parte-del-governo-il-pd-far-la-sua-parte.htm
    e ancora:
    http://www.facebook.com/notes/fausto-raciti/lettera-di-stefano-fassina-al-foglio/10150155938980410
    dal giovane Orfini, responsabile PD Cultura e Informazione
    http://orfini.ilcannocchiale.it/2010/12/31/a_proposito_della_sfida_di_mar.html
    O addirittura il Segretario dei Giovani Democratici, Fausto Raciti, davvero a sinistra:
    http://www.facebook.com/note.php?note_id=10150155280795410
    Da tutte queste si può evincere che la posizione ufficiale del PD è di un certo tipo, davvero lontana da quello che un partito troppo diviso e diverso al suo interno,è stata trasmessa.

  22. valentina laurentis gennaio 11, 2011 a 9:35 pm #

    Vergnogna, PD sempre più lontano dai problemi delle persone.Vadino a casa!

  23. Antonio gennaio 11, 2011 a 10:31 pm #

    Ecco perchè la sinistra non fa un passo avanti e la destra sguazza e sgignazza… Siamo divisi su tutto e specialmente sulla politica.Berlusconi vi ringrazia…
    Chi vota di qua chi vota di la, chi non vota… Dove andiamo a finire?

  24. Giorgio gennaio 12, 2011 a 12:06 am #

    Non seguo il vostro blog, ma non ho potuto fare a meno di leggere questo articolo che un amico ha condiviso su facebook. Dopo averlo letto sono andato sul sito del comune di torino e ho verificato il verbale della seduta di ieri http://www.comune.torino.it/consiglio/documenti/cc/vol/Verbali1.asp
    Si trova al punto 23.
    Si nota subito la data di presentazione della mozione è il 14 MAGGIO 2009 (per cui non è stata rihiestae la mozione NON risulta votata ma “rinviata o non conclusa”.
    Guardando la registrazione del Consiglio Comunale, scorrendo fino a 2 ore e 40 minuti circa, si può vedere come uno dei proponenti della mozione (Giorgis – PD) proponga la sospensione perchè “è stata superata dai fatti” e un altro (Grimaldi – SeL) accolga la proposta, seppur in maniera polemica. NESSUN partito mi pare abbia votato su una richiesta come quella che citate.
    Vorrei sapere quale è stata la fonte da cui sono state prese le informazioni con cui è stato scritto il vostro post; Se mi sto sbagliando fatemelo sapere. Grazie

  25. violapost gennaio 12, 2011 a 8:49 am #

    Non sappiamo di cosa parli. La fonte dell’episodio cui fa riferimento il nostro articolo sono gli stessi delegati ma comunque se vuoi una fonte diciamo così ortodossa eccola: http://www3.lastampa.it/torino/sezioni/economia/articolo/lstp/383119/

    • Giorgio gennaio 12, 2011 a 11:27 am #

      Parlo esattamente di ciò che avete scritto, leggete il verbale e guardate il video della seduta.
      Vi ringrazio comunque della risposta, la fonte è senz’altro autorevole, ma devo farvi notare che dall’articolo de “La Stampa” si legge che la proposta è stata discussa dalla conferenza dei capigruppo e non è stata accolta. Cosa ben diversa da quello che spiegate voi, riportando anche i risultati di una votazione che non è mai avvenuta! La votazione potrebbe essere avvenuta (nelle conferenze dei capigruppo si discutono le proposte che andranno in consiglio, ma solitamente non si vota) all’interno della conferenza dei capigruppo, in ogni caso non può aver prodotto i risultati che riportate.
      Noto, tra l’altro, che è sparito un commento che stava tra il mio precedente e la vostra replica, il quale denunciava che “questo non è il blog del popolo viola”. Spero che sia dovuto ad un semplice problema tecnico e non ad una censura da parte di questo blog.

  26. violapost gennaio 12, 2011 a 11:55 am #

    Ok ti passiamo un’altra fonte, stavolta l’AdnKronos, che parla dei numeri riportati da noi purché però tu ci prometta che prima di scrivere il prossimo post provi a documentarti da solo sennò qua passiamo le giornate. Ciao e buon lavoro: http://it.notizie.yahoo.com/7/20110110/tbs-fiat-tute-blu-mirafiori-chiedono-aud-bbbdc99.html

  27. Sandro Cecchi gennaio 12, 2011 a 1:59 pm #

    Grazie per le vostre risposte esaurienti

  28. f.p. bonadonna gennaio 12, 2011 a 2:40 pm #

    “A votare contro sono incredibilmente il Pd, l’Udc di Casini e l’Api di Rutelli”. Perché “incredibilmente”? Se avessi divuto scommettere prima di quel voto avrei fatto proprio queesta previsione. Per quasi tutto il PD quelli della FIOM sono brutti sporche e cattivi, sono reazionari mentre Marchionne è progressista; cosa ci si può aspettare,dunque?

  29. gia_81 gennaio 12, 2011 a 2:49 pm #

    basta pd !

    non sanno nemmeno con chi allersi, se casini gli da il 2 di picche tornano da vendola e di pietro, patetici…

  30. mariano gennaio 13, 2011 a 2:15 pm #

    Allo sbaraglio povero PD ma cosa e chi vuole rappresentare se vanno a qualche manifestazione e’ bene se gli tirano in faccia delle uova non marce ma alla diossina almeno crepano povera classe operaia abbandonata da chi dovrebbe proteggerli.Siete senza identita’ e senza palle anzi siete delle palle.

  31. Rolando Feller gennaio 16, 2011 a 5:01 pm #

    Tutti questi commenti scritti prima del mio e purtroppo verirtieri mi
    fanno stringere il cuore, dopo dure battaglie sindacali,privazioni lotte
    dure per conquistare poco a poco poca cosa ma riuscendo a strappare
    i contratti e portarli a termine. E ora vederci cosi divisi solo e unicamente
    per personalismi ideologici politici e di convenienza, allora dico:
    Il periodo dei partiti siano di destra che di sinistra sono vecchi superati
    le ideologie sui nostri giovani non hanno nessun interesse e allora
    guardiamoci attorno stanno nascendo dei movimenti io vedo molto
    bene il popolo viola che interessa i giovani e sicuramente quella sara la
    nuova via da seguire e che portera delle sane novita, e questo sara il
    nuovo che arriva a sostituire i vecchi partiti

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: