Annozero, il precario della scuola fa a pezzi Tremonti in diretta tv – Il video

11 Mar

Ieri ad Annozero, l’intervento di un giovane precario della scuola, Giacomo Russo, paralizza Tremonti che non riesce a rispondere. Il video fa il giro della rete, eccolo:

Iscriviti al nostro Twitter

242 Risposte to “Annozero, il precario della scuola fa a pezzi Tremonti in diretta tv – Il video”

  1. marcello marzo 11, 2011 a 9:34 am #

    bravissimo molto sintetico ma ha detto tutto…………

    • greenago marzo 11, 2011 a 10:12 am #

      ha detto più cose politiche lui in poco tempo che la politica negli ultimi anni

    • minouche marzo 11, 2011 a 2:29 pm #

      Esattamente. nella sua sintesi ha esplicato in modo eccellente le ragioni di tutti i precari, disoccupati, licenziati per riduzione di personale e così via.
      la mia paura è che alla fin fine sono parole fine a se stesse. Dalla faccia del ministro, sembra proprio che non ha nessuna voglia di sradicarsi dal posto che occupa ……per darlo a Qualcuno che possieda più “competenza”.!!!!

      • filippo marzo 14, 2011 a 9:57 am #

        il ragazzo ha espresso una serie di disagi che conosciamo tutti e quindi a chi dare la colpa di tutto cio`? e` una situazione che si e` creata con gli anni e che per poterla risolvere anche se in parte bisogna tagliare da qualche parte e naturalmente licenziare qualcuno perche` altrimenti la situazione non si risolve…

    • Pautasio marzo 11, 2011 a 4:41 pm #

      ahahaha… ridicolo! Un trionfo di retorica, vuota da sentirsi il ribombo, come questo non meriterebbe nemmeno un commento.

      PS Ovvio che Tremonti non risponda, il video è tagliato. Già che c’eravate potevate mettere direttamente i titoli di coda.

      • calabrescia marzo 11, 2011 a 4:43 pm #

        Giusto, Pautasio. Mi permetto di suggerirti il mio blog, credo sia molto differente da questo bordello.

        http://calabrescia.wordpress.com/

      • gemma marzo 11, 2011 a 6:57 pm #

        tremonti e compagni devono ringraziare che la rabbia si esprime in parole, solo retorica!! ha detto tutto in poche parole, evidentemente chi critica l’intervento è ancora al sicuro, vorrei averti davanti a me ………..

      • massi lance marzo 11, 2011 a 7:41 pm #

        Ci mancava il solito Pautasio:retequattro,grande fratello,w corona.

      • fabrizio marzo 11, 2011 a 7:54 pm #

        Basta andare su youtube e vedere cosa ha risposto il ministro!!! praticamente nulla!! perchè non ha argomenti validi!

      • calabrescia marzo 11, 2011 a 7:57 pm #

        oppure non ha risposto nulla in segno di rispetto verso una persona in pieno, legittimo, sfogo emotivo? O siete davvero convinti che sbraitare in faccia a un ministro sia sufficiente per farlo capitolare? Siamo tutti politici consumati, qui!

        http://calabrescia.wordpress.com/

      • marco marzo 11, 2011 a 8:22 pm #

        Dire che se non investi sull’istruzione tempo 10/15 anni sei finito non e’ retorica.
        E’ la pura verita’. Il fatto e’ che, visto che sono circa 15 anni che si spara sulla scuola, in effetti oramai il danno e’ fatto.
        Inutile arrabbiarsi. Oramai gli Italiani sono condannati a fare i camerieri ai cinesi che verranno a vedere le bellezze archeologiche di un passato che non tornera’ piu’.

      • Alessandro marzo 11, 2011 a 11:47 pm #

        Commento di Merda il tuo…

      • Alessandro marzo 11, 2011 a 11:48 pm #

        mi riferisco al commento di pautasio che , mi sembra, si deve ancora svegliare

      • elena marzo 12, 2011 a 12:29 pm #

        vuoi dire che non ha ragione il Sig.precario e chi è al governo non ha alcun privilegio stipendi e tant altro dici che non è vero che se ne fregano di noi “poveretti”? dse è cosi propabilmente io sto in un altro stato

      • favrizio marzo 12, 2011 a 2:57 pm #

        ahahahha !!!!!
        che t’aspettavi Pautasio, questa gente è capace solo di lanciare colpi bassi e pugnalate alle spalle.
        Poi per capire qualcosa di quel che dice con quell’accento talmente calabrese che serve un interprete, bisogna riguardare tre o quattro volte il video …come fa uno in diretta a recepire subito il contenuto, per altro tagliato come dici tu, guardate questo video qui che è il solito,però integro, vedete se il ministro Tremonti ha risposto poi commentate.

        Solite canaglie che alzano più polverone d’un animale da cortile e poi vanno a letto caldi senza nemmeno rifiatare.

      • alby marzo 12, 2011 a 3:21 pm #

        concordo concordo concordoooooooooooooo

      • vale marzo 12, 2011 a 6:34 pm #

        ma sta zittu stortu!
        esci di casa, piglia il suv, e vai ad ammazzarti.
        oppure svegliati!è qsta la situazione ke c’è in italia, purtroppo x molte persone.

      • fiorella fiore marzo 12, 2011 a 10:45 pm #

        Non mi è piaciuto come ha iniziato il suo commento. Il disagio degli studenti non è affatto ridicolo. Lei è un presuntuoso. Invece della facile ironia avrebbe potuto argomentare una valida risposta ma credo non ne sia capace. A scrivere che il video è tagliato e che si potevano mettere direttamente i titoli di coda è battuta trita.

      • fiorella fiore marzo 12, 2011 a 10:53 pm #

        La mia replica era per tale Pautasio ma già che ci sono estendo a Calabbrescia e a quel razzista di Favrizio. Calabrescia si sente un padreterno, chissà perché, il secondo è di scuola bossiana. Il ragazzo che ha parlato ha ragione da vendere: a fare i tagli sono bravi tutti. Chi regge l’economia italiana sono le famiglie, le piccole e medie imprese familiari ed il pubblico impiego, checché se ne dica, perché sono il pozzo di san Patrizio dal quale si attinge sempre. E’ proprio vero che i sazi presuntuosi non conoscono i digiuni.

      • South marzo 13, 2011 a 4:21 am #

        CALABRESCIA, non ha risposto per rispetto? Quando vogliono il rispetto del cittadino i politici lo sanno mettere sotto le scarpe per rinforzare le suole lo sappiamo tutti. Quindi ciò che hai detto “non ha risposto per rispetto” non ha assolutamente senso… le argomentazioni eeeeh quelle che mancano a TUTTI i nostri politici… quando chiediamo il perchè della precarietà ci viene risposto “sposatevi i figli di berlusconi se ve lo potete permettere o qualcuno che nn ha di questi problemi”. Non posso dimenticarla quella scena. E quello è rispetto. Facciamoci un piacere a vicenda va….

      • kirotto marzo 13, 2011 a 2:26 pm #

        di ridicolo esiste solo il tuo commento ma avete tutti le orecchie e gli occhi foderati di prosciutto per non rendervi conto di quello che succede nel nostro paese.
        Siamo governati da un guascone come dice lui, io lo chiamerei pagliaccioe anche un po puttaniere, quando vi sveglierete sarà troppo tardi

      • Laura marzo 13, 2011 a 3:13 pm #

        Il video poteva anche continuare, evidentemente lei la trasmissione non l’ha vista. Io si. E il caro Ministro non ha saputo replicare a cotanta “retorica”. S’informi la prossima volta :)

      • rita marzo 13, 2011 a 9:16 pm #

        La verità ferisce!

      • Dario marzo 15, 2011 a 5:09 pm #

        Nessuno di noi ha visto la classe politica italiana pagare gli effetti della “crisi”. Questi signori occupano sempre di più i mezzi di informazione che hanno comprato o che controllano indirettamente. Il comune lavoratore non ha spazio, possibilità di parola, continua a rimanere uno schiavo, sia esso imprenditore o piccolo imprenditore, sia esso operaio o dipendente pubblico. I sindacati concertativi non esistono più, sono stati inglobati e comprati da questo governo. I lavoratori non possono votare i loro sindacalisti per via del rinvio delle elezioni delle RSU.
        Ogni giorno le trasmissioni legate alla politica interna italiana ci impongono la solita pappa, il solito teatrino. Non vengono mai affrontate questioni coinvolgendo e dando adeguato spazio ai rappresentanti delle parti in causa. Il popolo italiano è imbavagliato, succube, plagiato, telespettatore inerte e plasmabile.
        Se volessero far credere, in una delle tante trasmissioni ed attraverso la potenza mediatica di alcuni, che gli asini volano ci riuscirebbero di certo (caso Ruby).
        Poveretti, qualcuno soffriva così tanto per la crisi che pagava il popolo italiano (i precari della scuola senza lavoro, piccoli imprenditori, artigiani e commercianti che chiudevano bottega), soffrivano così tanto da organizzare festini “goliardici” e di “beneficenza”. Però certo non possiamo dire che Berlusconi non ci ha provato a porre un rimedio. Ha stabilito che le belle ragazze andavano aiutate!!! Casa gratis, soldi senza aver svolto alcun tipo di lavoro, feste e divertimento per non farle stare tristi. Poverette.
        Ed io, che ho passato la vita a studiare; laurea di primo livello, laurea di secondo livello, corso biennale abilitante, corso di specializzazione per il sostegno, tre corsi di perfezionamento, un master, una pubblicazione presente in molte biblioteche italiane, iscritto ad un’altra laurea magistrale per sete di conoscenza e nutrimento dello spirito, io che ho servito il paese in ogni modo, che ho rischiato la vita come Carabiniere sotto le case dei magistrati e facendo ordine pubblico negli stadi e nei vari G8, io che continuo ad essere utile al paese nella scuola pubblica (ovviamente da precario), io che sono stato un artigiano ed imprenditore che ha resistito quasi dieci anni in una delle regioni più difficili. Io che devo subire ogni giorno le accuse di essere incapace, io che devo sentirmi dire che ai docenti del sud dovrebbero fare corsi intensivi, o che sono un drogato che inculca il comunismo agli alunni nonché, grandissimo fannullone. Io che ho abbandonato mia moglie e mia figlia il giorno stesso del battesimo perché il “ministro” Gelmini ed il “ministro” Tremonti si sono inventati tagli alla scuola non necessari, io che continuo a lavorare sodo tra sconosciuti, convinti ormai dalla propaganda leghista, di appartenere ad una razza superiore!
        Io che ho fatto tutte queste cose inutili, sono un folle, un fannullone, un incapace, devo cambiare mestiere! Non sono degno di essere invitato ai bunga bunga!!! Non sono degno dell’aiuto di Berlusconi. Non sono degno ad avere una casa gratis. Devo pagare il mutuo e l’affitto. Non sono degno perché non ho un bel culo e delle belle tette.
        Questi sono gli esempi della politica italiana che fanno bene al paese!!! Un tipo di paese dove chi è una buttana è onorata ed aiutata. Un paese dove se evadi le tasse sei condonato! Se commetti un reato penale puoi usufruire dell’indulto. Se esponi al mondo, in un periodo delicato, con estrema faciloneria una maglietta ridicola che determina l’uccisione di decine di persone, sei un politico di razza “superiore” meritevole di restare alla guida di questo paese. Se fai dei gesti volgari con le mani, in mondo visione(cosa che se facesse un docente a scuola verrebbe espulso e messo alla gogna senza mezze misure) sei proprio colui che ci deve rappresentare. Questo è il “merito” di cui parlano.
        Un tipo di politica miope, veleno puro per il paese. Veleno puro per chi la sostiene.
        L’Italia, come ha già detto Giacomo nella sua intervista è salva per la gente come lui, come me, come tante altre che lavorano all’ombra e senza alcuna gloria. Questa Italia spero al più presto, troverà il modo per superare questo momento così difficile.

    • alby marzo 12, 2011 a 3:18 pm #

      chissà come mai,visto che è così facile fare il ministro dell’economia,non c’è il signorino al posto di Tremonti!

      • alby marzo 12, 2011 a 3:28 pm #

        a me pare che alla fine quello rimasto senza parole,davanti alla calma e alla compostezza dimostrate dal ministro,sia proprio il ragazzo….facile far vedere alla gente sempre e solo quello che si vuole e conviene!!!

      • vale marzo 12, 2011 a 6:37 pm #

        ma io veramemte nn capisco come cazzo si può commentare in negativo qsto ragazzo.
        ma io veramente mi chiedo come possiate mancare così di cervello!
        siete solo delle persone vuote, senza palle, una volta ke avete la macchina e la figa, siamo apposto!
        CODARDI CODARDI CODARDI CODARDI CODARDI CODARDI….

      • South marzo 13, 2011 a 4:23 am #

        perchè in italia guai ad entrare in politica con idee sane… con i soldi e l’amicizia si va in culo alla giustizia!

      • preecariodoc marzo 13, 2011 a 7:55 am #

        rispondo a te e a quel deficiente di leghista di merda che e calabrescia andate a cagareeeeeeeeee hanno avuto piu senso e piu valore le parole dette da quel precario che da tremonti in 15 anni coglioni!!
        poi e palermitano non calabrese coglioni due volte!!

        ora non perdo tempo piu con voi perche siete degli emeriti ignoranti alla pari di tremonti e gelmini!!

  2. Francesco marzo 11, 2011 a 9:48 am #

    FA A PEZZI TREMONTI?!? L’avrebbe fatto a pezzi forse con i temi politici ma con l’attacco personale ha fatto solo una grande figura di fanatico isterico…

    • Monica marzo 11, 2011 a 10:09 am #

      Perchè ha fatto la figura del fanatico isterico? Anche io, che sono una vittima dei suoi tagli, essendo una docente universitaria a contratto che guadagno, quando mi va bene, 10 mila euro lordi all’anno, con un’aliquota IRPEF al 30%, che rischio, con la riforma Gelmini, di essere licenziata a 37 anni, perchè le università dove lavoro sono in grossi guai economici, gliene avrei dette quattro, anche con molta meno dolcezza… Ma quali dovrebbero essere i temi politici di cui discutere, se questo governo pensa solo ai guai di nonno Silvio a e tagliare lì dove nonno Silvio non ha interessi? Basta con questa politica da “signorine perbene” che ha portato il PD ad essere l’ombra di se stesso…

      • Valeria marzo 11, 2011 a 11:24 am #

        Sono d’accordo con Monica. Il sistema Universitario italiano continua a trasmetterci l’idea che per andare avanti bisogna abbassare la testa e aspettare il prorpio turno, in silenzio, fedeli all’istituzione e soprattutto in fila. Ma in Europa non è così: l’innovazione nella ricerca presuppone una mente aperta, brillante e adeguatamente stimolata e valutata, non frustrata con uno stipendio da fame e con la precarietà ad oltranza. Perchè un docente universitario deve essere sottopagato in Italia, mentre in Europa vive una vita più che decorosa? e perchè difronte a questa ingiustizia tutta italiana dovremmo stare zitti, accettare e ringraziare anche il Ministro? Benvengano le critiche aperte e benvenga chi ha il coraggio di porle.

      • Vincenzo Brancatisano marzo 11, 2011 a 1:48 pm #

        Non capisco l’aliquota irpef al 30 per cento con un reddito di 10.000 euro. Con la dichiarazione dei redditi di maggio (se la farà) andrà a credito.

        Una vita da supplente
        http://www.nuovimondi.info/una-vita-da-supplente/

      • umberto pietro mastri marzo 11, 2011 a 3:32 pm #

        Giusto,cara Monica!…appoggio pienamente!!!

      • Salvo marzo 12, 2011 a 7:30 pm #

        Monoca, ti posso chiedere se hai fatto un concorso per lavorare in università?

    • giulia marzo 11, 2011 a 10:23 am #

      bravo perchè credi che la politica non abbia a che fare col personale di ognuno?é rimasto senza lavoro come un sacco di gente, questo è personale.non servono paroloni per dire che a fare tagli non ci vuole niente.tutto quello che ha detto ha perfettamente senso.punto.

    • daniela marzo 11, 2011 a 10:32 am #

      PER FRANCESCO: figura dell’isterico??? cos’è anche tu guadagni i milioni all’anno??? E’ stato fin troppo bravo, io se mi trovassi davanti a uno che guadagna più di quanto guadagnerei io se vivessi duecento anni perderei proprio la testa!
      TANTA STIMA!

    • Raveroom marzo 11, 2011 a 10:51 am #

      non è isteria caro Francesco bensì ESASPERAZIONE !

    • altroquando marzo 11, 2011 a 11:24 am #

      Isterico? Solamente un po’ incazzato. Anch’io sono incazzato per le enormi diseguaglianze, per l’incompetenza, per la sicumera di chi pretende di governare imbrogliando le carte e rovinandoci la vita.

    • South marzo 11, 2011 a 11:49 am #

      il problema che dice la verità “l’isterico”, il vostro Tremonti dice balle….anzi stavolta non dice niente… e fa bene perchè poteva solo peggiorare le cose, invece si gode i suoi soldoni profumati e silenzio… A FARE TAGLI SO’ BRAVI TUTTI A FAR GIRARE L’ECONOMIA NON TUTTI… è sta differenza che nn avete capito in questa povera nazione…

    • maria teresa marzo 11, 2011 a 1:06 pm #

      di fanatico vedo solo te.

    • gemma marzo 11, 2011 a 6:59 pm #

      ma dove vivi?? lo sai che significa perdere la casa, non assicurare nemmeno il cibo ai tuoi figli? ma crepate tutti ruffiani e lestofanti conniventi con questo regime!

    • favrizio marzo 12, 2011 a 3:00 pm #

      giustissimo!
      tutta roba da gallinelle isteriche !!

      • fiorella fiore marzo 13, 2011 a 11:48 am #

        Caro Favrizio, che oltre tutto non hai nemmeno il fegato di firmarti nome e cognome, gallinelle isteriche saranno le tue amichette arcorine o le minettine che vogliono sempre più soldini e che sputano su 2.000 € in più per andare a Roma, quando ci sono giovani preparati che vanno avanti, quando succede, con 800 €. Ti piace che le cose vadano così perché alle persone come te non gli va di studiare e di preparsi seriamente: non ne siete capaci e si vedrebbe la vostra incapacità. Vi stanno bene le raccomandazioni, la prepotenza, il disprezzo per il più debole, godete dell’ingiustizia. In fondo siete dei sadici e non volete ammetterlo.

  3. oronzo giuseppe petrucci marzo 11, 2011 a 10:08 am #

    tutti quei parlamentari vecchissimi ,tipo Berlusconi,Tremonti e, quell’opportunista di
    Scilipoti che ha salvato il suddetto e il suo governo
    dalla catastrofe dovrebbero prendere sul serio le
    parole di questo giovane precario ,rappresentante di tanti.
    L’ITALIA ha bisogno di gente come lui , seria!

  4. mirko marzo 11, 2011 a 10:23 am #

    in effetti ha fatto un po la figura dell’invasato…

    • maria teresa marzo 11, 2011 a 1:07 pm #

      invasato è solo chi sostiene un governo fasciomafioso.

      • Benedetta marzo 11, 2011 a 2:23 pm #

        Governo fasciomafioso non si può proprio sentire…
        Ormai è vecchia

      • calabrescia marzo 11, 2011 a 2:48 pm #

        Maria Teresa, guarda che il 1968 è finito da un pò.

        http://calabrescia.wordpress.com/

      • Jams marzo 14, 2011 a 7:52 am #

        se devi dirla propio questa affermazione su un governo…ti consiglio quello Ciampi-Amato…che ha fatto la trattativa stato mafia…o quello di vendola(si intende il governo regionale)che ha stretti rapporti con l’Ndrangheta e la Mafia….e sono due governi di centro-sinistra

    • susanna marzo 11, 2011 a 1:11 pm #

      invasato? non scherziamo, per piacere. Uno dovrebbe rischiare di perdere il lavoro, avere una paga da fame, non avere prospettive e stare pure zitto e tranquillo, in un angolino, perché i nostri politici possano pontificare e discettare dei massimi sistemi senza preoccuparsi delle conseguenze reali sulle persone? Certo, tanto loro hanno stipendi da centinaia di migliaia di euro, e se non bastano se li aumentano pure, tanto per stare tranquilli.

  5. daniela marzo 11, 2011 a 10:24 am #

    PER FRANCESCO: figura dell’isterico??? cos’è anche tu guadagni i milioni all’anno??? E’ stato fin troppo bravo, io se mi trovassi davanti a uno che guadagna più di quanto guadagnerei io se vivessi duecento anni perderei proprio la testa!
    TANTA STIMA!

  6. simone marzo 11, 2011 a 10:29 am #

    Si cari.. non ho visto la puntata ma questo video non dice niente dato che é stato tagliato subito dopo che quello ha finito di urlare.

    • Ema marzo 11, 2011 a 10:49 am #

      Il ragazzo esprime perfettamente i miei pensieri ma l’attacco personale e l’uso di ridondanze retoriche “a fare i tagli son buoni tutti” scredita la profondità degli argomenti che affronta.
      E poi il video (e il titolo di questo post) non dice niente visto che è stato tagliato alla replica.

      “Paralizza Tremonti che non riescre a ripondere” perchè non c’è questo pezzo… avrebbe tutto un altro valore.

      • altroquando marzo 11, 2011 a 11:25 am #

        Tremonti ha solo fatto il furbo. Ignorare un interlocutore è una vecchia tattica berlusconiana.

      • favrizio marzo 12, 2011 a 3:11 pm #

        Caro Ema, devo assolutamente quotarti, e ripeto “assolutamente !!!” per la tua onestà nell’esprimere il tuo pensiero.
        Non volermene, ma io ho un pensiero politico che da quel che dici, forse è un pochinbo diverso dal tuo, comunque non è questo il punto, il fatto è che tu sei stato così sincero, e se mi permetti, intelligente, nel dire ciò che pensi pur avendo rispetto della controparte, se tutti fossero come te sarebbe un piacere discutere dei problemi e cercare INSIEME il modo di risolverli.
        BRAVO !!!
        Spero che qualcuno della tua fazione politica prenda esempio da te, purtroppo, visto come procede la società odierna, ho paura che tu sia una mosca bianca… e questo mi dispiace alquanto.

  7. martina marzo 11, 2011 a 10:38 am #

    lo potrà giudicare un invasato solo chi ha la vita facile e chi guadagna profumatamente!!soltanto chi non arriva alla fine del mese, chi vive il mondo della scuola pubblica, chi a mala pena arriva a 1200€ al mese di stipendio e deve mantenere 4/5 persone può battere le mani a questo precario!

    • daniela marzo 11, 2011 a 10:46 am #

      PER MARTINA: PAROLE SANTE

    • mirko marzo 11, 2011 a 11:59 am #

      giusto per dovere di cronaca, sono dottorando, 1000 euro al mese e ora a maggio discuto ed è da gennaio che sono senza stipendio

    • ministrodelleconomia marzo 11, 2011 a 10:29 pm #

      sì è un invasato … il POSTO il POSTO … ma per favore! e chi lavora in proprio 14/15 ore al giorno sette giorni su sette per guadagnare il necessario per campare dignitosamente una famiglia? e rischia costantemente di veder andare in fumo i sacrifici di una vita per la crisi, le tasse, le banche, l’Equitalia?? quelli, per intenderci, che ogni euro guadagnato se lo sudano giorno per giorno, ora per ora, minuto per minuto?
      La scuola e la sanità in Italia sono stati per decenni usati dai politici di turno per scambiare posti con voti ed ora quelli che si lamentano farebbero bene a fare un po’ di autocritica perché chi li dovrebbe mantenere tutti questi impiegati statali?? W i tagli al pubblico impiego tagli ai rami secchi che all’economia di questa Nazione nulla danno se non BUCHI di BILANCIO!!
      Bravo Giulio!!

      • favrizio marzo 12, 2011 a 3:15 pm #

        Ottimo! sei stato molto chiaro nell’esprimere una società-zavorra che vuole soltanto essere trainata a peso morto alle spalle del malcapitato che si fa in quattro per cercare di fare bene, un plauso da parte mia !

      • Salvo marzo 12, 2011 a 7:42 pm #

        Bravissimo, anche io lavoro in proprio e sono stanco di mantenere me e tutti quegli italiani che non sanno e non hanno voglia di far niente….aspettano che qualcuno gli dia un posto, ma smettiamola, lo stato non deve niente a nessuno.
        W i tagli!!!
        TUTTI A LAVORARE!!!

      • Dario marzo 13, 2011 a 6:39 pm #

        Carissimo, anche io sono stato imprenditore e capisco le tue parole quando parli delle fatiche di chi ha un’impresa. Ma i piccoli imprenditori certo non sono aiutati da questo governo. Le tasse aumentano ed aumenteranno ancora. Non si ha accesso al credito delle banche. Un imprenditore del sud paga molto di più sui tassi di interesse. Paga di più sulle polizze assicurative e purtroppo quando è minacciato di morte, lui e la sua famiglia, e magari gli bruciano il negozio, o come è successo a me gli rubano la merce, paga anche di più dell’immaginabile.
        In tutto questo i rami secchi non siamo ne io, ne tu. Sono i nostri politici che fanno in modo che le istituzioni siano paralizzate, impotenti. Delegittimare le istituzioni che funzionano è ciò che vogliono fare per dividere l’Italia. Adesso sono un docente precario, il lavoro di imprenditore non è compatibile per norma di legge con la funzione di docente. Per cui visto che lavoravo 14 ore al giorno per pagare tasse doppie, sempre per incompetenza dei nostri politici, ho deciso di impegnare tutto me stesso nella scuola.
        Ti lancio una sfida! ho un locale commerciale a disposizione. Ti offro questo locale per un anno gratis. Vediamo cosa riesci a fare!
        Caro amico, se continuiamo con questa contrapposizione dannosa, non ci libereremo mai dei rami secchi.

  8. Giovanni marzo 11, 2011 a 10:52 am #

    Ciao a tutti, forse chi esalta l’intervento di questo giovane precario non ha visto la puntata di anno zero. La discussione era altissima, si è parlato di economia ad alto livello, con i direttori dei due più importanti quotidiani italiani, con Bertinotti e Tremonti. Ognuno ha detto la sua con il massimo rispetto da parte degli altri e la trasmissione ne ha giovato.
    L’intervento del ragazzo cinese e di questo ragazzo mi spiace dirlo ma erano fuori contesto. Soprattutto il secondo…questo ragazzo si è limitato a insultare il ministro che non ha risposto per rispetto, non per mancanza di cose da controbattere.

    • altroquando marzo 11, 2011 a 11:30 am #

      era talmente alta che ci ho capito molto poco anche perchè ognuno diceva la sua senza ombra di interlocuzione, monolghi surreali di contorno ad un vecchio professore bolso che ha preteso di illustrare la lezioncina con esemplificazioni grafiche da alunno di prima elementare.

    • maria teresa marzo 11, 2011 a 1:10 pm #

      tremonti è solo mani di forbice e fuori contesto e fuori di testa sono i cittadini che sostengono questo cosidetto governo.

    • Benedetta marzo 11, 2011 a 2:24 pm #

      Bravo, vedo ch ci sono ancora persone posate in questo Paese.

    • Enzo Belfiore marzo 11, 2011 a 5:31 pm #

      Certo! Bertinotti e Tremonti hanno detto la sua con il massimo rispetto, forti dei loro immorali stipendi, alla faccia di chi non arriva al 15 del mese….non alla fine! Si dovrebbero semplicemente vergognare! Continuano ad ignorare i veri problemi della gente!

  9. Mario az Bpf marzo 11, 2011 a 10:53 am #

    Grande….Bravissimo …..altro che i politici che chiacchierano chiacchierano e non dicono niente…ma quando ci svegliamo pure noi’????….. Quando ce li mandiamo tutti a quel paese sti mangiapane a tradimento..capaci solo di riempirsi le tasche con i doldi dei poveracci??…..SVEGLIA SONO PASSATI 150ANNI ED ANCORA DOBBIAMO FARE DELL’ITALIA UN PAESE GIUSTO.

  10. serena marzo 11, 2011 a 11:44 am #

    si e comunque ha ragione,aaa tremonti!

  11. Enrico marzo 11, 2011 a 11:58 am #

    il video è tagliato, non si capisce se c’è stata una replica oppure no. Non ho visto la trasmissione ma questo video mi fa va solo vedere le ragioni di una parte. Il ministro Tremonti, per quanto non mi stia simpatico, ma ha lasciato, credo educatamente parlare.

    • favrizio marzo 12, 2011 a 3:19 pm #

      è proprio così, se cerchi tra i miei post, c’è il video un pochino più completo estrapolato da quella trasmissione

  12. Marco marzo 11, 2011 a 12:02 pm #

    in risposta a chi si ostina a parlare del governo che fa solo gli interessi di berlusconi…
    E’ verissimo fanno gli interessi di berlusconi,ma non credo che il Pd possa trovare grande forza dalla contina guerra a berlusconi…sn 10anni che gli si fa la guerra e lui è li che governa…
    Che il Pd si desse una mossa facesse delle proposte credibili,che dimostrasse all’italia che almeno nelle città dove ci sono sindaci del Pd ci siano dei cambiamenti seri,perchè continuare a far la guerra agli altri e poi comportarci noi a casa nostra peggio allora non si arriverà mai a nulla…
    La continua lotta a Berlusconi non serve e non servirà…prima o poi lui morirà,ma se non impariamo a governare non lo faemo nemmeno in futuro.

  13. Marco marzo 11, 2011 a 12:03 pm #

    in risposta a chi si ostina a parlare del governo che fa solo gli interessi di berlusconi…
    E’ verissimo fanno gli interessi di berlusconi,ma non credo che il Pd possa trovare grande forza dalla contina guerra a berlusconi…sn 10anni che gli si fa la guerra e lui è li che governa…
    Che il Pd si desse una mossa facesse delle proposte credibili,che dimostrasse all’italia che almeno nelle città dove ci sono sindaci del Pd ci siano dei cambiamenti seri,perchè continuare a far la guerra agli altri e poi comportarci noi a casa nostra peggio allora non si arriverà mai a nulla…
    La continua lotta a Berlusconi non serve e non servirà…prima o poi lui morirà,ma se non impariamo a governare non lo faemo nemmeno in futuro.

  14. giuseppe marzo 11, 2011 a 12:30 pm #

    questa è la dimostrazione che se si va al cuore del problema,e in maniera cruda si elenca gli effetti e i risultati di politiche senza senso del reale, anche questi professori che si riempiono la bocca di belle teorie non hanno argomenti per replicare.

  15. Alfonso marzo 11, 2011 a 12:45 pm #

    Ma tremonti cos’ha risposto??

  16. Tony marzo 11, 2011 a 12:56 pm #

    Stiamo ancora a discutere, districandoci in una situazione creata ad hoc da un omuncolo che non dovrebbe essere nemmeno a piede libero, per come ha “sfondato” imprenditorialmente e per come ha “invaso” illegalmente l’etere una ventina di anni fa. Complice qualche politico dell’epoca.
    Personalmente, anche se ha l’appoggio della “maggioranza” degli “elettori”, penso che non si dovrebbe più trattare con questa persona e il suo seguito di “succhiasoldi”.

  17. Michele marzo 11, 2011 a 1:03 pm #

    Dite al giovane precario che la grande contraddizione TECNOLOGIA E SVILUPPO NON IMPLICA BENESSERE PER LA SOCIETA’ è la conseguenza intrinseca del sistema capitalistico inserito in una società democratica globale; non è certo colpa di tremonti! e non c’entra assolutamente niente la globalizzazione tra l’altro.
    Solidarietà comunque al precario lottatore!!

  18. calabrescia marzo 11, 2011 a 1:18 pm #

    IL VIDEO è STATO TAGLIATO, PER PRIMA COSA.

    LA PUNTATA HA AVUTO, PER TUTTO IL SUO CORSO, UN ALTISSIMO VALORE IN QUANTO A PROFONDITà DI ARGOMENTAZIONI POLITICO-ECONOMICHE. TREMONTI, COME GLI ALTRI OSPITI, HA FATTO VALERE LE PROPRIE RAGIONI. QUESTO RAGAZZO HA LA FORZA RETORICA DELL’ESASPERAZIONE, MA NULLA PIU’. IL SUO INTERVENTO NON HA PROFONDITà POLITICA, Nè PRESENTA LA BENCHè MINIMA COMPETENZA IN CAMPO ECONOMICO. CAPISCO CHE IN UN CLIMA DI ANTIPOLITICA (CHE VOI DEL POPOLO VIOLA CAVALCATE COME UNA TROIA IN CALORE) L’INTERVENTO DEL RAGAZZO POSSA ESSERE PARTICOLARMENTE ACCETTATO E OSANNATO; RENDIAMOCI PERò CONTO CHE, COME DETTO, NON HA ALCUNA VALENZA, SE NON DAL PUNTO DI VISTA DEL COMPRENSIBILE SFOGO UMANO.

    TREMONTI NON HA RIBATTUTO, PROPRIO CAPENDO CHE IL DISCORSO DEL RAGAZZO ERA FRUTTO DI UNO SFOGO, DELL’ESASPERAZIONE: OGNI RISPOSTA SAREBBE STATA FUORI LUOGO. AVREBBE POTUTO SNOCCIOLARE RAGIONI E DATI, E VOI DEL POPOLO VIOLA AVRESTE COMUNQUE CRITICATO.

    ANCORA UNA VOLTA MI RITROVO A DIRVI “VERGOGNATEVI PER IL VOSTRO MODO DI RIPORTARE NOTIZIE, SEMPRE ED ESCLUSIVAMENTE IN CHIAVE ANTIBERLUSCONIANA”.

    IL SOZZUME, IN POLITICA, è ANCHE ALTROVE. SE VOLETE CONTRIBUIRE VERAMENTE A FAR DEL BENE ALLA POLITICA, A DENUNCIARE IL MALGOVERNO, DOVRESTE ANDARE OLTRE IL SEMPLICE ANTIBERLUSCONISMO E DENUNCIARE LE MALEFATTE DI TUTTI.

    IN PRIMIS, L’INCAPACITà TOTALE DEL PD DI FARE UN MINIMO DI REALE OPPOSIZIONE.

    VERGOGNATEVI, VOI DEL POPOLO VIOLA.

    • Gianca marzo 11, 2011 a 1:48 pm #

      Completamente d’accordo con te!!!

      INTERVENTO PRIVA DI SOSTANZA E DI ARGOMENTAZIONI… NE SENTO DI MOLTO SIMILI AL BAR, DAL PARRUCCHIERE, AL SUPERMERCATO!!

      SANTORO E’ UN MAESTRO NEL SERVIRSI DI QUESTI SFOGHI (comprensibili per carità, capisco l’uomo deluso ed esasperato) PER PORTARE AVANTI LA SUA BATTAGLIA CONTRO BERLUSCONI E PIU’ IN GENERALE LA SOCIETA’ MODERNA CHE LUI DALL’ALTO DELLA SUA PUREZZA D’ANIMO (d’altronde è sant’oro) GIUDICA E COMBATTE ARMATO DI RAI E IL POPOLO VIOLA CHE LO OSANNA!!

      Mi piacerebbe ogni tanto sentire discussioni sui contenuti!!

      • Benedetta marzo 11, 2011 a 2:28 pm #

        Mi trovi perfettamente d’accordo sulla strumentalizzazione di Santoro dei poveracci che veramente faticano ad arrivare a fine mese.
        Santoro è vergognoso e se io fossi una giornalista, mi indignerei ad essere inclusa nella sua stessa categoria.

      • calabrescia marzo 11, 2011 a 2:32 pm #

        Grazie Gianca! ti suggerisco il mio blog, forse ti sarà più gradito

        http://calabrescia.wordpress.com/

      • calabrescia marzo 11, 2011 a 2:33 pm #

        Grazie anche a Benedetta, si intende :D

    • Damiano marzo 11, 2011 a 2:01 pm #

      Io ti dico solo una cosa, fanno bene a fare i tagli perchè studiare produce menti pensanti.
      Se non stessi studiando economia non potrei aggiungere questa ennesima perla alle mie conoscenze:

      Quando il potere di mercato è mantenuto artificialmente, attraverso l’intervento statale, puo crearsi un terzo tipo di inefficienza – la ricerca di una posizione di rendita (rent seeking). Con questa espressione ci riferiamo alla spesa improduttiva realizzata dalle imprese per cercare di influenzare le scelte politiche. Per esempio, negh anni ottanta alcuni pretori oscurarono le reti televisive Mediaset valutando che esse stessero operando al di fuori del quadro legislativo dell’epoca. Nel giro di poche ore, il governo presieduto da Bettino Craxi promulgò un decreto, noto come decreto Berlusconi, che consenti alle reti Mediaset di continuare a trasmettere. Successivamente la procura di Milano ha indagato a lungo sui presunti finanziamenti illeciti di Mediaset al Partito Socialista di Craxi.

      Ringrazio di avere il diritto allo studio, spero un giorno comprenderai che non si tratta di un anti-berlusconismo ma di una difesa della legalità che continua a venire calpestata da decenni.

      Io ti ho riportato righe estrapolate da un libro che viene usato in “Economia industriale”, presumo che ora potrai dire che tutte le università italiane che studiano questa materia (aggiungo pure quelle spagnole o sudamericane visto che il libro è edito in spagnolo e portoghese per quanto ne so) sono filo-comuniste e anti-berlusconiane. Volevi temi economici, benissimo parliamone.

      • calabrescia marzo 11, 2011 a 2:40 pm #

        Damiano, tu studi economia, io giurisprudenza. Per chiare ragioni, tu hai una preparazione in campo economico maggiore della mia: potrei solo che sedermi e imparare. Non sono stupido, so riconoscere quando qualcuno ne sa, semplicemente, più di me.

        Ma il fatto che io non sia un esperto economista, e il tuo stesso discorso (degno di attenzione e di riflessione) non variano minimamente il fatto che questo ragazzo altro non sia che una semplice persona in preda ad un attacco di rabbia e frustrazione verso le istituzioni; dato ciò, concorderai con me che un blog dove si dice che un ministro dell’economia non sa rispondere (anzi, viene fatto a pezzi!) da un ragazzo che si limita semplicemente a sfogarsi (legittimamente) senza alcuna argomentazione degna di questo nome, sia un blog che riporta una notizia falsa e faziosa. Datosi, inoltre, che questo blog riporta SISTEMATICAMENTE notizie “taroccate” in questo modo, consentimi di definirlo un post dedito all’antiberlusconismo, più che alla lotta alla mala politica.

    • Daniele marzo 11, 2011 a 7:10 pm #

      Hai perfettamente azzeccato il problema:si continua a criticare questo governo senza avere una proposta alternativa…

    • roberto marzo 11, 2011 a 11:08 pm #

      E facile dire sempre agli “altri” dove sbagliano ed aspettarsi l’aiuto sempre e solo dall’esterno.Gli “altri” sempre gli “altri”.Gli “altri” siamo noi dannazione.Anche io ho perso il lavoro sono stato a casa per un anno (sai che divertimento vivere di espedienti)e ne ho trovato uno che durera fin non so quando.Il mio compito è quello di darmi da fare pagare le tasse e comportarmi onestamente.Così do una mano al mio paese a crescere.Blaterare anatemi populisti per sfogarmi farà calare la mia acidità di stomaco ma non mi riempie la pancia.Persone come queste sono in aumento e ci faranno sprofondare in un abisso simile a quello del Nord Africa con la loro ira contro chiunque debba prendere decisioni sul loro futuro.Accecati come sono dal dubbio di essere governati da “altri” che per forza devono essere peggio di loro passeranno presto ai fatti (alias violenza)e ci faranno vivere un’altro medioevo.Perchè quel signore che sembra in grado di salvare l’Italia con le sue belle parole,invece di dire ad “altri” che sono tutti incapaci, non si butta in politica e prova a fare di meglio.Magari così si rende conto di essere solo un uomo anche lui e non pretenderà i miracoli dai suoi simili.

    • Cristiano marzo 12, 2011 a 3:45 am #

      Calabrescia , ti insegno una cosa che forse ancora non sai ; I potenti si difendono da soli , tutta quest’animosità è più utile se la metti nella difesa della povera gente , credi , Berlusconi e Tremonti non hanno bisogno di te . Ti assicuro che l’unica cosa che ho viola è il fegato quando vedo che al mondo c’è gente che vuol far credere che il fuoco non brucia o di aver inventato l’acqua fresca .Quelli che pensano che basta arrivare e sei un vincente , non importa come , e poi pretendono pure che il lavoratore , l’uomo comune , la persona onesta subiscano in silenzio per agevolarvi il compito . Chiedi un po’ al tuo presidente se quando vuole denunciare lo stato, o quando corrompe l’avvocato Mills , o quando non si presenta ai processi , o quando sbatte la ex moglie nuda sulla prima pagina del Giornale , non è preda dell’onda emotiva derivante dalla difesa del suo culo . Perché mai un precario della scuola non dovrebbe fare altrimenti ? Servi una causa sbagliata , è una tua scelta , ma se devo mangiare la vostra spazzatura non mi costringere a dire che è buona .

    • preecariodoc marzo 13, 2011 a 8:52 am #

      ma a chi è daccordo con te lo inviti nel tuo blog ma lolll invita anche me che non sono per nulla daccordo di tutto ciò che dici e fai!! parli bene calabrescia ma razzoli male come daltronte questo governo!!

      • calabrescia marzo 13, 2011 a 12:25 pm #

        Ma caro amico mio, il mio blog è aperto a tutti, nella più grande libertà di pensiero.
        Visto che lo desideri, anche tu sei ufficialmente invitato a visitarlo, nella speranza di un commento, anche negativo.

        http://calabrescia.wordpress.com/

  19. Giulio marzo 11, 2011 a 1:44 pm #

    NON VI SIETE CHIESTO QUANDO MAI è SUCCESSO CHE AD ANNOZERO INIZIASSE LA PUNTATA CON 20 MINUTI DI SILENZIO ASSOLUTO E TUTTO AD ASCOLTARE COME BIMBI ALLE ELEMENTARI, UN MINISTRO DI BERLUSCONI, SENZA OBIETTARE ALCUNCHè?????
    UNA VOLTA OGNI TANTO ANCHE LA SINISTRA PIU CRONICA RIESCE A CAPIRE CHI è CAPACE E RICONOSCIUTO COME UNO DEI MASSIMI ESPERTI DI ECONOMIA AL MONDO… E VOI VI SIETE CAPACI SOLO DI SOTTOLINEARE UN RAGAZZO CHE NIENTE A FATTO CHE INSULTARE E BASTA CON LA CAPACITA’ CRITICA DI UN RATTO POCO SVILUPPATO…(CON TREMONTI NON VI è ALTERNATIVA, E’ DURA CONTROBATTERE E METTERLO IN DIFFICOLTA’ SUL SUO TERRENO)….

  20. Paolo marzo 11, 2011 a 2:19 pm #

    Il titolo “Annozero, il precario della scuola fa a pezzi Tremonti in diretta tv” sembra un pò eccessivo… se non fate vedere la risposta di tremonti (se c’è stata) è come dire di aver vinto una partita di calcio segnando un gol nel primo minuto. poi ce ne sono altri 89 da giocare

    • calabrescia marzo 11, 2011 a 2:43 pm #

      http://calabrescia.wordpress.com/

      Questo è il link del mio blog. Forse ti piacerà di più di questa accozzaglia di psicopatici.

      • Enzo Belfiore marzo 11, 2011 a 5:42 pm #

        Accozzaglia di psicopatici? Sono senza parole! Chi si sfoga perchè vive una vita di stenti, per te è uno psicopatico!! Complimenti!!!

    • calabrescia marzo 11, 2011 a 5:46 pm #

      PsicopaticI. Non psicopaticO. E’ evidente che non mi riferisco al ragazzo. Ripassi la grammatica, sig. Belfiore.

  21. re_nato@yahoo.com marzo 11, 2011 a 2:20 pm #

    bravissimo… che si diano da fare adesso…

  22. calabrescia marzo 11, 2011 a 2:31 pm #

    PER I DELUSI DA QUESTO BLOG:

    http://calabrescia.wordpress.com/

    NON è MONOTEMATICO COME QUESTO, DOVE L’ANTIBERLUSCONISMO è L’UNICA VIA, HA MOLTI PEZZI SPIRITOSI, MOLTI SERI E APPROFONDITI, è SERIAMENTE APERTO AD OGNI DIALOGO E CRITICA. IO NE SONO IL MODESTO BLOGGER.

    • viola marzo 11, 2011 a 3:06 pm #

      meno che modesto, credimi. Potresti pure trascorrere meglio il tuo tempo.

      • calabrescia marzo 11, 2011 a 3:09 pm #

        FORTUNA CHE CI SEI TU, A SUGGERIRMI COME PASSARE IL MIO TEMPO. DA FORSE FASTIDIO CHE QUALCUNO PROPONGA I PROPRI SCRITTI?

  23. Italo Pattarini marzo 11, 2011 a 2:38 pm #

    Commenti comici. “Il ragazzo non ha fatto un intervento con profondità politica”. Era un cittadino della Repubblica. Non un politico. Doveva solo esprimere uno stato d’animo diffuso. Ora aspettiamo le risposte della politica. “Tremonti ha illustrato le sue ragioni”. Tremonti ha concluso dicendo che i problemi sono risolvibili con l’emissione degli eurobond. Ci prende pure in giro. Per quello che ci ha raccontato gli è andata anche troppo bene. Grazie a Santoro che gli ha contrapposto (riesumandolo dalla tomba di Tutankamon) Fausto Bertinotti! Quanto ai due direttori non mi sembrano avere il polso della situazione reale. Capaci di dialogare sui massimi sistemi ma probabilmente non conoscono il costo di un kilo di pane.

    • calabrescia marzo 11, 2011 a 2:46 pm #

      Posso essere d’accordo con te, non dico che Tremonti sia Dio. Dico solo, semplicemente, che il ragazzo non l’ha minimamente messo in difficoltà (tanto meno lo ha fatto a pezzi) proprio perchè ha semplicemente avuto uno sfogo emotivo, per quanto comprensibile. Ma tra il dire che Tremonti possa essere (siamo in democrazia, ogni parere è legittimo) un cattivo ministro, e il dire che un ragazzo incazzato e ignorante sul lato economico possa “farlo a pezzi”, ce ne corre.

      Si tratta, semplicemente, di fare informazione faziosa.

      • Cristiano marzo 12, 2011 a 3:59 am #

        Se il ragazzo non ha messo in difficoltà Tremonti a me non interessa , quel che mi interessa è che ha avuto il coraggio di dire ciò che pensa .
        Questo è uno strano paese , dove gli onesti devono dimostrare di esserlo .
        Le armi usate per delegittimare chi non si piega sono ben note : delazione , qualunquismo , scherno .
        Vai tu Calabrescia in tv , vai , e di qualcosa di rischioso .
        Magari scopri di essere vivo .

    • filippo marzo 14, 2011 a 9:04 am #

      esatto…come si fa a fare 100 kg di pane in due ore anziche` cinque? forse lui ci riesce… e poi e` pure vero che non si arriva neanche alla terza settimana con lo stipendio, ma cio` e` dovuto al fatto che non sappiamo fare sacrifici, senza limitarci al telefonino, alla macchina, al televisore, all`apertitivo che si fa e che si spende mediamente dai 5 ai 10 euro, senza contare poi sul vestiario firmato!!!!ecco perche` non si arriva a fine mese…

  24. francesco marzo 11, 2011 a 2:55 pm #

    la verità è che è tutto di berlusca in italia e sono gelosi della sua intelligenza xk x arrivare così in alto dal null devi avere l’intelligenzaa e se hai visto la sua storia a chi sarebbe venuto in mente di fare certe cose ??? e non cominciamo con la storia che frega perchè tutti lo fanno in italia dall’opposizione al nostro vicino di casa…diciamo che lui è il meglio del peggio ma se nn c’è lui chi c’è ??..perchè ogni volta che non c’è lui sprofondiamo sempre di più ???..l’unico che stimo è Renzi il sindaco di firenze che ha veramente buone idee e x me può essere l’unico sostituto anke se non vuole candidarsi ed è anche l’unico ad aver detto la cosa più giusta cioè che l’errore più grande è che non si cerca di fare un progetto serio x risollevare l’italia ed aggiustare le cose ma si fanno piani x mandare berlusca a casa e basta…questo vuol dire essere fissati, avere proprio la fissa e qst il popolo l’ha capito e poi tutti che gli dicono male ma alla fine lo votano e qst perchè ?? xk non c’è un’alternativa quindi o facciamo una mega rivolta tipo come in egitto o ci teniamo sti guai e ci stiamo zitti..è brutto da dire ma abbiamo voluto la democrazia e in 63 anni da qnd c’è abbiamo dimostrato di non poterla avere xk non c’è, comanda la mafia, vince sempre il più forte, la legge non è uguale x tutti, il sistema non funziona, buttiamo soldi su soldi x le cazzate più assurde e si potrebbe continuare all’infinito, x non parlà di tutti gli immigrati che stanno arrivando, tra un pò nn c’è posto x me e io dovrei accoglierli ??? xk vengono tutti in italia ?? xk qui è il paese dei balocchi, possono fare quello che vogliono che tanto il giorno dopo stanno fuori mentre al loro paese appena si azzardano a muovere gli tagliano le mani……basta fare buonismi e parlare di destra o sinistra xk non esistono più, cominciamo ad aprire gli occhi e vedere le cose come stanno veramente e fare realmente qualcosa xk finora abbiamo fatto solo la cosa che a noi italiani riesce meglio….LE CHIACCHIERE !!!

    • Massimo marzo 11, 2011 a 4:18 pm #

      Non capisco come mai su questa pagina la maggioranza dei commenti sono filo-berlusconiani, più o meno nascosti… che è, l’invasione degli ultracorpi?
      Lodi al giovane precario, è ora che anche l’opposizione inizi a cantarle chiare a questa maggioranza di servi… e anche noi antiberlusconiani (guardate che non è una parolaccia ma dovrebbe essere la conditio sine qua non per parlare di politica in Italia) dovremmo riprenderci questa pagina!

      • calabrescia marzo 11, 2011 a 4:41 pm #

        SE NON CAPISCI PERCHE’ CI SIANO COSì TANTI COMMENTI FILOBERLUSCONIANI, ECCOTI LA RISPOSTA: PERCHè SIAMO, RINGRAZIANDO IDDIO, IN DEMOCRAZIA. QUESTA PAGINA è PUBBLICA. EVIDENTEMENTE, ESSENDO IN DEMOCRAZIA ED ESSENDO QUESTA UNA PAGINA PUBBLICA, E’ ANCHE VISITATA DA QUALUNQUE ITALIANO DESIDERI VISITARLA. EVIDENTEMENTE LA MAGGIORANZA E’ BERLUSCONIANA. SE LA COSA NON VI STA BENE, TROVATE IL MODO DI “PRIVATIZZARE” QUESTO BLOG: ACCEDETE SOLO VOI DEL POPOLO VIOLA, MASTURBANDOVI VICENDEVOLMENTE CON LE VOSTRE TEORIE, SENZA UN MINIMO CONTRADDITTORIO. PADRONI DI FARLO…

  25. eva marzo 11, 2011 a 3:14 pm #

    sei stato fantastico, tutti noi dovremmo avere il coraggio di urlare la nostra rabbia

  26. alberto marzo 11, 2011 a 3:41 pm #

    meno male che e’ un precario.. prima di insegnare bisogna sapere parlare in italiano… chiaro questo no?????? O QUEI POVERI BAMBINI NON LO CAPISCONO…….
    POI magari un po’ di educazione che ne dite??????? ecco cosa insehìgnano certi precari a scuola

  27. Fabio marzo 11, 2011 a 3:57 pm #

    Martedì prossimo devo andare nella scuola di mia figlia dove insegna, per modo di dire, una docente assolutamente incapace ! Una che ha preso la cattedra non si sà per quale motivo…forse x grazia ricevuta! Ora questa persona, malgrado i danni che stà facendo alla scuola e ai nostri figli, è INAMOVIBILE ! La setssa preside è costretta ad alzare le braccia di fronte a questa situazione. Perchè non si citano anche questi casi quando si parla di scuola ? Si fà presto a paragonare gli stipendi dei nostri insegnanti con quelli che percepiscono gli insegnanti tedeschi o francesi, ma si dimentica di paragonare i livelli di preparazione e soprattutto il fatto che se in Germania un dipendente pubblico sbaglia ripetutamenete o si dimostra incapace viene LICENZIATO !! Sono disposti i nostri insegnanti a correre lo stesso rischio ? La verità è che in Italia le cattedre se le prendono gli incapaci, perchè la maggior parte di quelli che hanno delle qualità vanno a fare altro….ovviamente esistono anche gli insegnanti capaci, ma x me sono una minoranza in via di estinzione…

    • Manuel marzo 11, 2011 a 4:13 pm #

      si dimentica di paragonare anche le ore lavorative…nei paesi dell’EU sono 8 al giorno+ il lavoro a casa , mentre da noi quando va bene sono 5ore al giorno per 5 giorni.
      EU ore settimanali 40 stipendio 2.300 euro circa
      IT ore settimanali 25 stipendio 1.400/1.600 circa
      Stipendio più che giusto

      • Massimo marzo 11, 2011 a 4:23 pm #

        Ma ci sei o ci fai? Da dove vengono i tuoi dati? Dove hai visto un insegnante che fa scuola 8 ore al giorno? e le ore che lavorano a casa i nostri professori non le conti perché sono fannulloni komunisti o per cosa?
        Ma basta dai, come si fa a replicare a stronzate come il post sopra senza insultare chi l’ha scritto? E bada bene che la cosa non mi tocca personalmente, non sono mica un insegnante…

      • Jams marzo 11, 2011 a 4:40 pm #

        Sono d’accordo con Manuel…io insegno in Germania, e li come nella maggior parte delle scuole del globo si va a scuola anche di pomeriggio,io lavoro 8 ore al giorno, mentre quando ho iniziato in Italia lavoravo 4/5 ore giornaliere escluso il sabato,in più in Italia gli insegnanti sono l’unica categoria nel settore pubblico che possono fare un secondo lavoro…poi non capisco perchè quando si entra in una scuola Italiana ci sia un’adunata di bidelle(figlie, nipoti, parenti di insegnanti e presidi…poi le scuole si lamentano dei tagli)

      • calabrescia marzo 11, 2011 a 4:45 pm #

        Jams, finalmente un’altra voce che compari la nostra pessima situazione con quelle estere. Dobbiamo finirla con questa storia del poco e improduttivo lavoro. Altrimenti finiremo presto nella merda, per davvero.

        http://calabrescia.wordpress.com/

    • michele marzo 11, 2011 a 5:01 pm #

      condivido pienamente, più di tre mesi di ferie all’anno, 28 ore lavorative a settimana, nessun rischio di licenziamento indipendentemente dal rendimento, più che un lavoro é come vincere a Win for Life….

  28. dadosav marzo 11, 2011 a 4:17 pm #

    MITICO …. LA VOCE DELLA VERITA? colpisce duramente il balbettante ministro ”’IO l’avevo detto , elo avevo scritto ” ma poi non ha fatto niente per evitare la crisi anzi ha dato a ricchi evasori e banche e toltp alla gente comune. Cosa aspettiamo atrovare la stessa voce di questo ragazzo?

  29. fausto marzo 11, 2011 a 4:51 pm #

    è la realtà ….ma di fronte alla realtà la politica non è in grado di ribattere, specialmente questa politica

  30. He marzo 11, 2011 a 5:14 pm #

    E’ ora di finirla col politically correct…continuare a sentire le loro cazzate, prendersela con tutte le entità astratte (la “crisi”, l’11 settembre….): esche per i gonzi che pendono dalle labbra della TV.

    A me basta vedere la busta paga (che fortuna averla ancora..) per capire in materia di tasse cosa ha prodotto questo governo, e fare i conti con le spese affrontate, che sono molto peggiorate!

    Bene ha fatto questo ragazzo; bene ha fatto ad Exit il giornalista D’Arcais a disturbare…

  31. enzovnon è finita qui marzo 11, 2011 a 5:25 pm #

    mi dispiace per il ragazzo precario che ha usato molto la lingua e poco o niente il cervello lui come altri migliaia di ragazzi stanno pagando le colpe dei governi DC-PC degli anni 80-90 (TUTTI I NODI FINISCONO AL PETTINE )che hanno creato tanto di quel debito pubblico che si può paragonare a un buco nero comunque per riprendersi da questa situazione ci vorranno qualche decina di anni, poi non è finita qui perchè questo disastro economico non darà la certezza di percepire per le nuove generazioni una pensione che sarà da fame.IL ministro TREMONTI purtroppo deve risanare questa voragine anche perchè ce lo impone l’U.E.IL ministro non ha risposto alla volgare provocazione perchè ha capito che il suo interlocutore è un povero ragazzo molto limitato.ripeto mi dispiace per il ragazzo.

    • calabrescia marzo 11, 2011 a 5:33 pm #

      Concordo. Mi permetto di suggerirti il mio blog

      http://calabrescia.wordpress.com/

    • Jams marzo 12, 2011 a 7:53 am #

      infatti durante quei 10 anni il debito pubblico italiano è triplicato…ma di questo chissà perché non ne parlano…poi c’è gente che dice che berlusconi ha fatto più danno in 16 che tutti gli altri governi

  32. Alberto marzo 11, 2011 a 5:29 pm #

    I nostri politici, a sentir loro, quando parlano del proprio meraviglioso operato, non sbagliano M A I. E allora perché l’economia va a rotoli, la politica a p*****E e ai i cittadini (e più studiano meno guadagnano) restano sempre più solo le briciole??? Quando uno degli eletti un giorno dirà: -ok, me ne assumo la responsabilità; ho sbagliato tutto.- Allora il nostro paese ricomincerà a muoversi. Quel giorno so che sarà un 30 febbraio qualsiasi.

  33. CHE marzo 11, 2011 a 5:40 pm #

    Il signor calabrescia la finisca di sparare cazzate, il ragazzo ha detto semplicemente la verità
    Questo è il governo peggiore della storia

    • calabrescia marzo 11, 2011 a 5:44 pm #

      Il signor Calabrescia, essendo in democrazia, dice quel che gli pare e piace. Il signor Calabrescia ribadisce che quello del ragazzo è un comprensibile sfogo, ma completamente privo di qualsivoglia fondamento economico-politico. Tutti sono bravi a dire “che ci vuole a fare questo e quello?”. Il signor calabrescia saluta con rispetto (l’educazione è evidentemente una cosa che ci differenzia) il signor Che, amaramente convinto che le proprie parole siano buttate al vento, date le estremistiche ideologie politiche del proprio interlocutore, ben identificate dal nickname.
      Con rispetto, saluto.

    • Enzo Belfiore marzo 11, 2011 a 5:56 pm #

      Il signor Calabrescia,probabilmente, non ha problemi economici e di fine mese! E’ un Berlusconiano e come tutti i Berlusconiani va tutto bene! Si è accusato il ragazzo che si è sfogato ad anno zero di ” scarsa preparazione politica” Ha detto delle verità comprensibili a tutti, non come i nostri politici che parlano con un linguaggio incomprensibile senza mai dire nulla di concreto per risolvere i problemi del Paese!!

      • calabrescia marzo 11, 2011 a 6:01 pm #

        Ma tu guarda, hai toppato! Non sono berlusconiano. E anche se io fossi fantamiliardario, avrei sempre e comunque la libertà di esprimere il mio parere. Il ragazzo HA scarsa preparazione politica, e non mi sorprende che prendersela coi politici sia un modo di fare comprensibile al popolo bue. Purtroppo, per risolvere i problemi, non serve a nulla urlare e incazzarsi pensando che per risolvere qualcosa basti parlarne.
        E poi chi ha detto che va tutto bene: ho solo detto che questo post è una vergogna in quanto il ragazzo NON HA FATTO A PEZZI TREMONTI, si è solo limitato a sbraitargli in faccia la sua rabbia.
        C’è una discreta differenza.

  34. mario marzo 11, 2011 a 5:43 pm #

    Secondo me è stato anche troppo gentile! I fanatici sono quelli che difendono il nostro “premier” anche contro l’indifendibile e questi li paghiamo noi.Il loro stipendio per tre ore di lavoro al giorno è di circa ventimila euri al mese Mi spiego? E ci sono quei voltagabbani che uno li elegge con l’Italia dei valori,perchè uno pensa cazzo questo mi tutela da quei miseri pellegrini! invece che fa va adingrassare le fila di B..Questo secondo voi è lecito o è una presa per culo?

    • Jams marzo 11, 2011 a 5:52 pm #

      altri voltagabbana sono quelli eletti dal PDL e passati al FLI…come al solito ribadisco 2 pesi e due misure

  35. CHE marzo 11, 2011 a 5:56 pm #

    Con certa gente è consigliabile non essere troppo educati, perchè si rischia di prenderlo in quel posto, voi giovani allievi di quell’ESSERE………da cui avete avuto il mandato di spargervi nella rete, vi conosco benee so benissimo quale è il vostro compito

  36. enzovnon è finita qui marzo 11, 2011 a 5:56 pm #

    Tremonti è forse è uno dei più rispettabili ministri che ha avuto il governo italiano negli ultimi 20 anni è apprezzato anche dalla sinistra e sopratutto dall’U,E. o ogni stato ha i suoi problemi economici la soluzione dei problemi economici dell’italia è molto più grave di quanto ci si possa immaginare un solo esempio prendo in esame il problema energetico siamo gli ultimi in europa le nostre fabbriche, aziende ecc. la pagano il triplo degli altri paesi per cui sono poco competitive ma questo è solo uno dei problemi dell’ italia allora ci si domanda perche’ noi non cresciamo come gli altri paesi? il compito di un governo o di un ministro economico è tanto ma tanto difficile.

  37. mauro marzo 11, 2011 a 6:15 pm #

    In effetti si può dire che il sig. Tremonti è un Genio dell’economia (ovviamente in senso ironico).

    Alcuni esempi:
    – leggi “Tremonti” che nell’edilizia hanno favorito negli anni scorsi operazioni immobiliari speculative inutili, creando un eccesso di case/capannoni vuoti. Risultato capitali inchiodati sul territorio che non producono nè per il singolo proprietario nè per la collettività. Più corretto sarebbe stato indirizzare con idonei incentivi quei capitali verso investimenti in ricerca e sviluppo che avrebbero creato nuove attività che a loro volta avrebbero creato posti di lavoro (veri) per la necessità sopravvenuta di contenitori idonei ad ospitarle;

    – sgravi fiscali per incentivare le ristrutturazioni. Ogni volta che il sig. Tremonti mette a punto una finanziaria cerca di eliminarlo dimostrando se ve ne fosse bisogno la sua miopia. Si tratta di un provvedimento che consente di movimentare miliardi di euro ogni anno sul mercato edilizio più importante, quello delle piccole e medie imprese su TUTTO il territorio nazionale con un ritorno per il governo in termini solo di IVA ben maggiore del presunto deficit causato dallo sgravio in essere. Risultato il quadro di incertezza (dovuto sia alle dichiarazioni idiote prioma dei vari DPEF, sia al fatto che si procede da anni per decreti(ni)) porta ad un mercato schizzofrenico con accelerazioni (in vista di scadenze più o meno ufficiali) e rallentamenti (a causa delle incertezze e delle dichiarazioni degli esponenti del governo). Più corretto sarebbe dare organicità con un quadro normativo ad hoc che stabilizzi questi “sgravi” consentendo una migliore programmazione sia al privati cittadino che alle imprese ed al governo;

    – centrali nucleari (solo per fare un esempio) vs. risparmio energetico. È inutile costruire centrali nucleari quando gran parte dell’energia se ne và sia in termini di disperioni lungo le linee di alimentazione, sia in termini di sprechi che intaressano un pò tutti gli aspetti della nostra vita (molto maleducata). La politica di Tremonti porta alla costruzione di poche centrali molto potenti (e costose) e inefficienti (senza contributi a fodno perduto non si sosterrebbero e già questo la dice lunga) quando è possibile costruire localmente piccoli impianti (anche a livello di quartiere) con sistemi di volta in volta più adatti al luogo (fotovolatico piuttosto che biomasse, piuttosto che sistemi di cogenerazione gas per calore ed energia). Risultato: la costruzione di poche grandi centrali impegna poche grandi aziende ed espone il paese a potenziali problemi legati al defualt di una sola di esse. Più corretto sarebbe realizzare un sistema di rete che renderebbe più difficile un eventuale default e consentirebbe di risparmiare risorse permettendo a tutte le imprese locali di intervenire nel processo produttivo avvantaggiandosene.

    Concludo semplicemente facendo osservare che questi sono solo alcuni punti che evidenziano un deficit della nostra clase politica (e quì ci metto dentro la classe politica e non solo l’attuale governo) di progettualità. Quello che mi fa per così dire arrabbiare è che questi signori sono talmente autoreferenziali che si definiscono unti dal signore, genii dell’economia, mancati premi nobel, etc.. eppure ogni volta che loro prendono in mano il paese questo và sempre peggio, e (a detta loro) sempre per colpa degli altri… sarà…

    Saluti a tutti.

    Mauro.

    • Dario marzo 11, 2011 a 10:13 pm #

      Ben detto.

  38. eulogiod marzo 11, 2011 a 6:22 pm #

    Ma Sig Calabrescia, per quale motivo nega l’evidenza? Forse perchè è un tirapiedi dei Ministri o semplicemente è un signorotto che per sua fortuna riesce ad arrivare a fine mese con il suo onesto stipendio, le voglio ricordare che l’economia si può salvare come giustamente ha detto quel ragazzo ad annozero tagliando gli stipendi e togliendo le pensioni a nostri carissimi onorevoli. Poi le voglio dire ancora lei dice che il discorso del ragazzo era fuori luogo perchè si parlava di economia tra politici, ma non fatemi ridere i politici che davanti la tv fanno finta di azzuffarsi poi dietro le quinte si dividono la merenda. ( che paghiamo noi). Vogliono muovere l’economia dando i soldi alle aziende , ma dare a loro tolgono ai dipendenti pubblici agli operai ma scusate chi deve far muovere quest’economia se noi non abbiamo soldi chi compra? Visto che i politici hanno tutto gratis incominciando dall’auto a finire all’attico in Piazza Navona.

    • calabrescia marzo 11, 2011 a 7:54 pm #

      E’ evidente, a questo punto, che i miei commenti dovrebbero essere sottotitolati alla pagina 777 del televideo al fine di essere compresi anche da portatori di handicap: NON STO NEGANDO CHE L’ITALIA SIA IN UNA SITUAZIONE INCRESCIOSA, DIO BENEDETTO, STO DICENDO CHE QUESTO POST E’ FAZIOSO E FALSO IN QUANTO DA L’IDEA CHE QUESTO RAGAZZO ABBIA “FATTO A PEZZI” UN MINISTRO DELL’ECONOMIA QUANDO INVECE, PALESEMENTE, GLI HA SEMPLICEMENTE URLATO ADDOSSO. CHIUNQUE PUO’ URLARE ADDOSSO AD UN’ALTRA PERSONA, POTREMMO ANDARE TUTTI NEGLI USA E URLARE CONTRO OBAMA: NON LO FAREMMO “A PEZZI”, SEMPLICEMENTE GLI URLEREMMO CONTRO.

      Mi sono spiegato o devo farvi un filmato per sordomuti?

      http://calabrescia.wordpress.com/

      • preecariodoc marzo 13, 2011 a 8:31 am #

        gli ha urlato come dici ma non urla da cafone come sei te!!MA GLI HA URLATO LA VERITA IN FACCIA gli ha messo la realtà di fronte alla fine non ha avuto parole non perche non lo considerava ma perchè non aveva nulla da dire…cioè uno che ti risponde lo faccio per il mio paese scusami ma e proprio coglione sia come ministro che come persona..e tu per salvare il paese mandi a morire un migliaio milione di persone per non tagliare ai più ricchi? calabrescia te lo dico alla TOTO PRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRR

      • Pietro marzo 18, 2011 a 10:47 am #

        Caro Calabrescia, con questo commento ti sei superato.
        Tra insulti a chi non la pensa come te e bestemmie è uscita fuori la tua anima leghista. Complimenti.
        Continui ad insitere sulla scarsa preparazione politica del ragazzo, come se la politica sia solo per politici e qui sbagli caro discendente dei Longombardi….

  39. Cristina marzo 11, 2011 a 7:10 pm #

    Leggendo i commenti di chi da contro a questo ragazzo capisco perchè siamo ancora nella m.
    Italia paese di rammolliti.

  40. iononconsento marzo 11, 2011 a 7:11 pm #

    bravissimi è proprio così che si deve parlare forte e chiaro sui bisogni della gente e non discettare sulle alchimie economiche creative che hanni fatto “zompare” l’italia. CALABRESCIA è inutile scrivere concetti minuscoli con le quaiuscole restano sempre nani come escono. non invadere un sito con il tuo brodino caldo, ma che scrivi e ci metti la faccia perchè devi presentarti alle elezioni oer la comica finale di questo governo?

    • calabrescia marzo 11, 2011 a 8:06 pm #

      Scrivo e ci metto la faccia perchè sono un libero cittadino che ha libertà di esprimersi. E sono libero di dire che un Paese è proprio con le “alchimie” che va avanti. O pensi sia possibile governare un Paese semplicemente sbraitando come questo precario? Sono cose che vanno studiate, programmate, rivedute, valutate. Se poi credi davvero che per cambiare basti andare in un programma a sproloquiare in preda all’incazzatura, ok, credi quel che vuoi.

      http://calabrescia.wordpress.com/

  41. paolot marzo 11, 2011 a 7:18 pm #

    Calabrescia carissimo, non ho ancora capito cosa cavolo ci fai su questo blog, visto che lo disprezzi così apertamente.
    E hai anche la faccia tosta di proporre a noi di venire sul tuo blog (che non è monotematico, ecc., ecc.), se questo blog fosse mio avresti smesso già da un pezzo di scassare le scatole e di fare spam.
    Detto quanto meritavi, passiamo a Tremonti.
    Senza nulla togliere al fatto che lui sia un grande economista, devo dire che NON E’ (a mio modesto parere) un buon e bravo ministro dell’economia; questo perchè se veramente fosse bravo a fare il ministro, non avrebbe operato tagli lineari indiscriminati come ha fatto, ma avrebbe operato tagli selettivi nei vari settori, che se fatti bene avrebbero maggiormente favorito l’economia del paese e salvaguardato posti di lavoro e servizi indispensabili che ora vengono a mancare.
    Un ministro dell’economia che, nel paese con il più grande tesoro artistico e culturale del mondo, si permette di dire che con la cultura non si mangia, è un imbecille che non capisce nulla, e i tagli fatti alla scuola e alla cultura, facendo mancare anche i fondi necessari ad una minima manutenzione del patrimonio artistico, stanno a dimostrare che non sa fare il suo mestiere. Purtroppo ne pagheremo tutti le conseguenze, molto presto, e alcuni stanno già pagandole.

    • altroquando marzo 11, 2011 a 7:27 pm #

      Tremonti economista? Se ti sente ti pela vivo… Tremonti è poco più di un ragioniere. Sa fare “le più” e “le meno”. In pratica, da min(e)stro, solamente le seconde.

    • calabrescia marzo 11, 2011 a 7:47 pm #

      Sono su questo blog (che disprezzo, non perchè alfiere di una ideologia diversa della mia ma perchè, come ho ripetuto 10 volte, presenta notizie sotto una luce non obiettiva) per esprimere, democraticamente, il mio parere. Se ti sono indigesto, puoi benissimo non considerare i miei scritti. Per lo spam, paragonato alla scorretta faziosità di questo blog, mi pare si tratti di una condotta accettabile.

      Anzi, vi invito anche a iscrivervi.

      http://calabrescia.wordpress.com/

  42. LUX marzo 11, 2011 a 7:23 pm #

    CHE CAFONE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Vi immaginate se al posto del
    vero signore Tremonti, che è un
    grande economista, apprezzato in tuttta Europa,
    ci fosse stato Vittorio Sgarbi? Forse non si sarebbe permesso.

    • altroquando marzo 11, 2011 a 7:32 pm #

      L’ enturage berlusconiano è un vero circo Barnum, con tanto di nani, guitti, incantatori di serpenti, giocolieri e ballerine. 3morti nel cast è la crema. Tutto dire!

  43. geovespo marzo 11, 2011 a 7:52 pm #

    Bhè si possono capire i precari,i cassaintegrati, i licenziati magari con bambini da allevare. Ma il punto in cui siamo non è colpa di Tremonti o solamente di questo governo.Sono 50 anni che viviamo sopra le righe, adesso che è finito il Piano Marshall anche se qualcuno si diverte a bruciare la bandiera USA, sono grane per tutti.Al sig. Russo ed ai maleducati come Lui consiglierei di espatriare in Spagna o in Gracia per esempio, oppure di sventolare che cosa la sua parte politica che gli ha intasato il cervello ha proposto di concreto per uscire dai guai di tutti noi. l’On.le Tremonti come al solito si è dimostrato un signore e ha tenuto la barra dritta,e già qualche tempo fa per fare un piccolo esempio aveva criticato il passaggio all’euro da un giorno all’altro e chiedeva di mantenere l’euro in cartaceo anche per il valore di 1 euro, era un significato..invece il Buon Prodi con Visco non hanno voluto, così tutto ciò che costava mille lire (0,50 euro) in una notte è diventato il costo di 1 euro ( 2milalire)..e il riBuon Visco non ha mandato la guardia di Finanza a bacchettare i buoni commericianti che in una notte hanno raddoppiato gli incassi. Sveglia basta propaganda sulla pelle dei licenziati e cassa integrati.. e nella scuola facciamo i conti di quanti assunti ci sono procapite rispetto agli altri paesi europei o più avanzati.

    • Nino marzo 12, 2011 a 11:53 am #

      Se non sbaglio Prodi aveva previsto, per il cambio della Lira, controlli ed esposizione del doppio prezzo per almeno un anno. E’ stato poi il governo Berlusconi ha non controllare e sanzionare chi nel tempo ha ricalcolato un Euro = 2 mila LIre!

  44. Dario marzo 11, 2011 a 8:02 pm #

    Caro Fabio,
    se vogliamo elencare le persone incapaci, dobbiamo cominciare dai nostri politici. Bravissimi a fare campagne elettorali, ad acquisire consenso con le bugie e la demagogia, comprando i voti, comprando i presidenti dei seggi, ed altre belle astuzie. Ma non governano. Sono sordi. Egoisti. Non risolvono i problemi del paese. Impegnano il parlamento per risolvere i propri problemi, o meglio per arricchirsi ed acquisire sempre più potere e “gloria”, lasciando nella disperazione milioni di persone. Qualcuno dice che il politico è giudicato dagli elettori. Non è vero. Non è così. Gli elettori molto spesso si fanno ingannare ripetutamente. Si fanno corrompere.
    Se è necessario giudicare i docenti, ancor più necessario è giudicare chi ha incarichi di governo e comunque tutti i politici eletti che ci rappresentano. Il politico. Colui che fa le leggi, colui che decide le modalità di selezione dei docenti. Colui che prendendo decisioni per il paese, ha in mano le vite di milioni di persone. Quando il politico fa dei danni, questi sono così ingenti, talmente gravi che non potranno mai essere ripagati. Ma come si fa a dire che una scelta operata da un politico, un partito, un governo è sbagliata? Come si fa a dire che un presidente del consiglio, un ministro dell’economia è un incapace? Questa è la sfida!!! Difficile, delicata, come quella della valutazione dei docenti.
    Si parla tanto in questi giorni di prevedere sanzioni per i giudici che commettono gravi errori. Concordo, ammesso che ci siano criteri chiari e trasparenti. Ma sanzioni per tutti! in primo luogo per i politici.
    Sanzioni per i provveditori incapaci. Sanzioni per i dirigenti scolastici incapaci. Sanzioni per i docenti. Sanzioni per i genitori assenti. Sanzioni per i quartieri socialmente svantaggiati. Sanzioni per chi come Giacomo in quei pochi secondi che aveva a disposizione grida la propria disperazione. Sanzioni per gli alunni che occupano la scuola (sono tutti da bocciare, hanno superato il tetto massimo delle assenze perché volevano manifestare un disagio). Sanzioni per chi non studia e per chi studia troppo. Sanzioni per chi pensa troppo e non si fa manipolare. Sanzioni per chi manipola le prove INVALSI. Sanzioni per chi manipola le statistiche. Sanzioni per chi dice bugie in TV. Sanzioni per chi offende facendo di tutta l’erba un fascio. Sanzioni a chi deve attribuire le sanzioni e non lo fa, oppure sbaglia nell’attribuirla. Sanzioni, Sanzioni per tutti senza processo. Ritorniamo pure alla Santa inquisizione.
    Caro Fabio, se dovessimo dare corda alla politica delle sanzioni, e riuscire a trovare un modo “oggettivo” per attribuirle, non rimarrebbe un solo uomo che non sia stato oggetto di sanzione.
    Ma una società civile e democratica, come estrema soluzione deve pure adottarle. Sicuramente stabilendo delle priorità. Deve decidere ciò che è sanzionabile e ciò che non lo è. Ovviamente anche in funzione del danno che provoca chi è in “errore”. Bisogna stabilire una priorità degli errori che assolutamente devono essere sanzionati.
    Quindi rispondi a questa domanda. Chi dovrebbe essere sanzionato se nella scuola alcune cose non funzionano? Chi fa le leggi, le norme sulla base delle quali deve funzionare una istituzione così importante come la scuola pubblica? O chi è vittima di un sistema che è ricco di ostacoli, di ingiustizie sociali, di odio e discordia seminate ad arte? Un sistema che risponde sempre di più all’esigenze di chi governa e vuole continuare a farlo con sempre più poteri e “gloria”? Un sistema ostaggio della politica dell’odio come quella che porta avanti, ormai da tempo, la Lega Nord?
    L’Italia, mai come adesso, non da voce alla sua splendida cultura. E’ avvelenata dall’odio che i suoi politici non perdono l’occasione di fomentare. E’ occupata da questa casta priva di ogni etica. Non ignoranti (o almeno una parte, sarebbe interessante approfondire la questione). Mercenari pronti a saltare barricata anche solo per rimanere a lungo nelle grazie della “politica”. Chi si professa cristiano, chi laico, chi ateo. Conoscono solo i piaceri della ricchezza e l’ebbrezza del potere. Ubriachi, cechi e sordi. Ovviamente ci saranno anche li delle eccezioni. Almeno spero.
    Detto questo, esprimo la mia solidarietà a Giacomo, perché ogni tentativo di dialogo con questo governo è stato ignorato. Perché non è stata data alcuna risposta concreta per risolvere i problemi della scuola. Sono stati fatti solo dei tagli dove non erano necessari e nella fascia più debole dei lavoratori della scuola.
    Non sono stati toccati minimante i punti chiave e cioè: denaro sperperato per progetti che dovrebbero migliorare l’offerta formativa di un istituto scolastico, ai quali hanno accesso, con qualche eccezione, solo docenti di ruolo, magari che fanno parte del Consiglio di Istituto; progetti che molto spesso rimangono sulla carta, reiterati per anni e che non producono risultati significativi.
    Strutture fatiscenti, insicure, inadeguate. Mancanza di strumenti, di laboratori, di materie prime per garantire un programma esperienziale minimo. Mancanza di sportelli di ascolto relativamente ai disagi di tipo sociale e comportamentale. Non applicazione della normativa in riferimento all’integrazione degli alunni in situazione di handicap. Il fatto che non sono obbligatori i corsi, per chi non lo ha già sostenuto, di specializzazione alle attività didattiche attinenti l’integrazione degli alunni in situazione di handicap e relativi ai disturbi specifici dell’apprendimento. Docenti di ruolo troppo anziani, stanchi, demotivati. Continua mortificazione della categoria. Stipendi vergognosamente bassi. Blocco (fatto gravissimo e insopportabile in un paese democratico) delle elezioni RSU per votare i propri rappresentanti sindacali, con la complicità dei sindacati concertativi. Proposte anticostituzionale e lesive dei diritti assodati e fondamentali della nostra costituzione.
    Esprimo la mia solidarietà a Giacomo perché più volte esponenti del governo si sono permessi di offendere in modo maldestro, facendo di tutta l’erba un fascio, i tanti lavoratori della scuola (principalmente quelli del sud). Ed è chiaro che c’è chi è più bravo e chi non lo è. Questo fatto, caro Fabio è fisiologico in ogni ambiente di lavoro ed in ogni comunità. Tengono la categoria in continua ansia; lavorerò il prossimo anno? Dove lavorerò? La mia famiglia può sopportare ancora la mia mancanza? Mia figlia, quali danni provoco stando lontano da lei? Mia moglie si stancherà, mi lascerà? Arriverò a pagare mutuo, affitto del domicilio temporaneo, spese familiari varie? Devo tradire i miei affetti e costringere la mia famiglia a seguirmi? Devo ricominciare? Devo cambiare mestiere? Devo presentarmi nuovamente davanti ad una commissione che mi dovrà giudicare? Quante volte? Quanti corsi di laurea, corsi abilitanti e specializzazioni devo frequentare oltre quelli che già ho frequentato per avere la possibilità di lavorare nella scuola? Se il prossimo anno non ho un incarico, a costo di non essere pagato e di sottoscrivere carte false, mi conviene lavorare presso le scuole private ed acquisire il punteggio? Quanti lavori devo fare per campare???
    Esprimo la mia solidarietà a Giacomo per aver dimostrato fierezza nel valorizzare il suo accento, nell’aver espresso con chiarezza le sue idee e preoccupazioni in così poco tempo, nell’aver portato all’attenzione degli italiani, senza fare distinzioni, le istanze, le richieste di tutti i lavoratori onesti. Precari utili al funzionamento delle istituzioni. Potremmo parlare ore sulla qualità del confronto tra diversi interlocutori. Certo non abbiamo nulla da imparare da i politici che ci governano. Giacomo è stato efficace. Non c’erano numeri da snocciolare. Non c’è confronto possibile, quello è già stato tentato. Le istanze sociali e Giacomo che ha studiato la storia lo sa bene, non sono mai state riconosciute con il dialogo, il confronto e la mediazione tra idee contrastanti.

  45. Sonia marzo 11, 2011 a 8:06 pm #

    E’ stata messa molta carne al fuoco in questi commenti, e mi è piaciuto vedere che alcuni sono appartengono a persone che sanno benissimo di cosa stanno parlando e hanno le idee chiare anche se non sono aspiranti premi Nobel come Tremonti. Intervengo per punti:
    – sono insegnante alla scuola superiore, 18 ore frontali di lezione più “n” ore di correzioni, preparazione e correzione compiti, preparazione lezioni. Inoltre, nessuno tiene conto del fatto che un insegnante deve leggere libri, giornali, riviste specializzate e altro, per tenersi aggiornato, altrimenti si fossilizza nel giro di pochi anni. E questo è sempre tempo (e denaro) dedicato al “lavoro”. Assicuro a coloro che odiano gli insegnanti e li considerano privilegiati, che l’insegnante serio, in realtà, si fa 40 ore settimanali (a volte anche di più), esattamente come tutti i lavoratori dipendenti.
    – Tremonti è talmente geniale come economista da aver lasciato la tassazione delle rendite finanziarie al 12%, mentre ha aumentato la tassazione delle pensioni minime al 23%!!! Andatevi a leggere l’interessante rendiconto su “Virgilio tasse”: le categorie che contribuiscono maggiormente pagando le tasse in Italia sono lavoratori dipendenti e pensionati! Per tutti gli altri, l’evasione fiscale è praticamente una religione.
    – A proposito del “grande imprenditore” Berlusconi… mi dispiace per chi crede ciecamente nelle sue capacità manageriali perché la sua fortuna è stato trovare per lo più gli appoggi politici giusti: nel 1992, poco prima di entrare in politica, le sue aziende erano sull’orlo del fallimento a causa di un fortissimo indebitamento. Poi, un tal Geronzi (che adesso è stato condannato per altri motivi) gli ha prestato un pò di centinaia di miliardi perché si rimettesse in piedi. Quando nacque Canale 5 in Italia, Berlusconi aveva lanciato LA CINQ anche in Francia, ma nel giro di due anni se ne tornò a casa con in tasca il suo fallimento francese (solo in Italia possiamo essere così imbecilli da credergli e incensarlo!). Da quando è diventato Premier in Italia, oltre ad approfittare della sua posizione per sfuggire alla giustizia, ne ha approfittato largamente per allargare il proprio giro d’affari, visti i contatti internazionali che tale posizione gli garantisce.
    – L’enorme debito pubblico che ci ritroviamo sulle spalle non l’hanno creato DC e PC, bensì l’epoca Craxi tanto decantata, epoca in cui non esisteva ancora il finanziamento pubblico ai partiti, e le imprese foraggiavano singoli politici e anche partiti, a livello locale e nazionale (Lega compresa!), riprendendosi poi i soldi attraverso i lavori pubblici, i cui costi venivano gonfiati del 200-300%. L’epoca Craxi è finita nel ’92; i governi di centro-sinistra ci hanno fatto stringere la cinghia per anni per diminuire il debito pubblico. Ma tale debito è aumentato costantemente da quando c’é il geniale Berlusconi al Governo!
    – Chi complotta contro Berlusconi non è la Sinistra, o, perlomeno, lo è in minima parte. Berlusconi è molto più insidiato dai suoi “amici” della destra, quelli che lui paga profumatamente per essergli fedeli e che invece sono pronti a buttarlo giù non appena gli diventi scomodo. La sinistra, forse, ma solo forse, non è capace di esprimere personalità carismatiche in questo momento, ma non è vero che manchino persone capaci e soprattutto non è vero che non abbia fatto assolutamente niente, soprattutto negli ultimi due anni. Il problema è che nessun telegiornale parla mai delle proposte della sinistra mentre strombazza ai quattro venti le cazzate di Berlusconi!
    – Per terminare, qualcuno, non ricordo chi tra quelli che sono intervenuti, ha scritto che chi, come dipendente pubblico, danneggia i cittadini, dovrebbe pagare. Ebbene, come mai nessuno si lamenta di tutti quei dirigenti, politici e non, a tutti livelli, che creano enormi buchi di bilancio, debiti per milioni di euro (nonostante percepiscano stipendi faraonici per il posto che ricoprono), e che poi se ne vanno tranquilli, lasciando quel posto per fare danni in un altro, e non sono mai incriminati né costretti a rifondere una lira dei danni che hanno causato, o almeno costretti a dimettersi e a non ricoprire mai più una carica pubblica?

    • Dario marzo 11, 2011 a 8:41 pm #

      Sonia, se Giacomo avesse messo sul piatto le nostre argomentazioni sulla scuola, ieri, non l’avrebbero comunque fatto parlare. Non gli avrebbero concesso il tempo necessario. La verità non è importante. Non è riconosciuta. Non esiste! Penso che ieri Giacomo è stato magnifico!

  46. geovespo marzo 11, 2011 a 8:09 pm #

    dimenticavo… ma qua in Italia siamo tutti professori,maestri ,bidelli…con problemi di stipendio?? ma allora impariamo dai ragazzi e ragazze dell’est che vivono nel nostro Paese, da alcuni anni hanno invaso le nostre scuole professionali e tecniche e si stanno preparando molto bene per poi essere bravi artigiani, commericianti con ottimi stipendi già ne vedo molti che si stanno costruendo la casa mettono su famiglia, ma portroppo non guardano Santoro o fanno girotondi.. e no loro studiano e lavorano ! Bravi Ragazzi fra un pò vi faremo versare il 5 per mille per i luminari che abbiamo nelle scuole a scaldare le sedie.

    • Dario marzo 11, 2011 a 9:04 pm #

      Geovespo deciditi. I docenti della scuola sono incapaci o sono bravi solo a formare i ragazzi e le ragazze dell’est???

  47. Sonia marzo 11, 2011 a 8:12 pm #

    Rispondo a Geovespo: proprio una persona appartenente alla Guardia di Finanza, citata in un libro che ora purtroppo non ricordo (forse di Ferruccio Pinotti), ha chiaramente ed esplicitamente ammesso che la fregatura che ci siamo presi nel passaggio all’euro è imputabile al “liberista” Berlusconi, il quale era talmente convinto che “l’economia si regola da sé” come il suo amico Bush, al punto da vietare ai carabinieri e alla Guardia di Finanza d’intervenire per controllare assurdi rincari o speculazioni proprio in quel periodo estremamente delicato!

    • Jams marzo 12, 2011 a 8:11 am #

      quindi una cosa che ha fatto il signor Mortadella(Prodi)…che ha firmato ed ha spinto tutti i politici a dagli supporto…ora è colpa di Berlusconi che si è battuto a non voler entrare a far parte della moneta unica….siete molto coerenti…tutto colpa di Berlusconi…e mai di PC, DC, Prodi(che ha fatto fallire l’IRI)…tutte cose che voi vi siete scordati ,ma molti se le ricordano

  48. Sonia marzo 11, 2011 a 8:19 pm #

    Bravo Dario! Anche il tuo intervento dimostra che questo non è un bolg stupido o frequentato da stupidi!

  49. Dario marzo 11, 2011 a 8:21 pm #

    Gentile calabrescia, trovare un blog che non è di parte e fazioso è impossibile. E’ un’utopia.

    • calabrescia marzo 11, 2011 a 9:42 pm #

      Giusto. Ma tra l’essere di parte e il mistificare chiaramente e dolosamente la realtà al fine di portare acqua al proprio mulino (e di esemplificazioni in questo senso in questo blog ne troverai a quintali) ce ne passa!

      http://calabrescia.wordpress.com/

      • Dario marzo 11, 2011 a 10:43 pm #

        Questo blog consente a tutti di esprimere il proprio pensiero. Questa è democrazia. Ed è già tanto. Proviamo a fare il conto di tutti i blog che fanno altrettanto. Non ho mai visitato e scritto in questa pagina prima di oggi. Ma devo dire che aver letto le opinioni di tutti mi è piaciuto. Sono curioso, vedrò anche il tuo blog.

  50. Dario marzo 11, 2011 a 8:22 pm #

    Grazie Sonia!

  51. anna marzo 11, 2011 a 8:55 pm #

    BRAVISSIMO, gliene ha cantate quattro a quell’insolente nababbo che si presenta come ministro dell’economia ed ha messo in ginocchio il paese…tutti gli italiani onesti dovrebbero reagire come lui e tirare le conseguenze

  52. Melandroweb marzo 11, 2011 a 9:32 pm #

    L’essere troppo lontani dalla realta’ e’ il vero dramma

  53. Angelo marzo 11, 2011 a 10:03 pm #

    Bravo ragazzo il calabrescia, lui si che ha potuto studiare ed attuare per bene il significato di “Struttura Delta” pubblicizzando il suo “Blog imparziale”, urlando, negando e linkando a tutto spiano. Sarei curioso di capire da dove provengano gli ip address del ragazzo in questione e dei commenti pro berlusconi visto che: “PERCHè SIAMO, RINGRAZIANDO IDDIO, IN DEMOCRAZIA”.Come scriveva l’abile mercante dell’ italico pensiero, solo non vorrei, che queste parole fossero prodotte da una sola mente e da tante mani
    (ben retribuite) ad servitium.

    au revoir.

  54. ministrodelleconomia marzo 11, 2011 a 10:07 pm #

    Bravo Tremonti … neanche io avrei risposto ad uno che è convinto che l’economia si regge sui POSTI di scuola sanità e servizi sociali … mamma mia che livello!!
    In un periodo storico di forte crisi economica la gran parte dei POSTI che si perdono in determinati settori sono POSTI IN ESUBERO “conquistati” in passato per mezzo di clientelismo e voto di scambio … scuola sanità e servizi sociali sono pieni di “mangiapane a tradimento”, chi lo sa meglio di noi meridionali (il ragazzo sembra siciliano)!?! e poi l’economia di un Paese può reggersi sul POSTO?
    Questo ha un futuro da Ministro dell’Economia in un governo di sindacalisti … a LAVORARE!

    • Dario marzo 11, 2011 a 10:30 pm #

      ministrodelleconomia, sono sicuro che Giacomo lavora molto. La scuola, l’Italia ha bisogno ed ha avuto bisogno di lui. I posti in esubero della scuola li ha tirati fuori questo governo bugiardo. Prima pensavo che in parte con quei soldi avrebbero fatto le centrali nucleari ed il ponte di Messina. Per fortuna questi progetti folli non sono ancora partiti. Adesso penso che la loro politica scellerata ed immobile dal punto di vista economico ha anche avuto tutto il tempo per brucire questo risparmio. Chiedi invece ai tuoi amati politici perchè i lavori pubblici dati in appalto ad elettori compiacenti, costano all’Italia il triplo degli altri paesi europei? Chedimo dunque il conto.

    • calabrescia marzo 12, 2011 a 12:32 pm #

      Concordo!

      http://calabrescia.wordpress.com/

      • Dario marzo 13, 2011 a 2:57 pm #

        ti fa onore.

  55. giuseppe marzo 11, 2011 a 11:01 pm #

    calabrescia se questo sito non è di gradimento, perchè non te ne vai sul tuo ad aspettare le risposte di questi pseudo-ecvonomisti-politici-giullari sul tuo sito?
    penso che qualche economista-politico-accattone tu sia riuscito a portartelo sul tuo bel sito e non necessita ancora che tu mendichi altri possibili affaristi-giullari-politici.
    se fossero venuti a frotte non credo avresti tempo di stare ancora qui
    buona serata

    • calabrescia marzo 12, 2011 a 12:36 pm #

      Perchè da libero cittadino ho la facoltà di dire (scrivere, in questo caso) la mia: e dico che questo blog presenta sempre, in quasi tutti i suoi post, notizie rimaneggiate al fine della lotta politica. Non mendico, caro Giuseppe, non mendico… non ne ho bisogno.

      • giovannadarco marzo 12, 2011 a 2:17 pm #

        appunto vai a lavorare invece che mendicare comprensione a favore del tuo padrone !!!

  56. FC marzo 11, 2011 a 11:34 pm #

    L’insulso/furbo, Tremonti ha in effetti risposto:

    Con la scusa che l’intervento del ragazzo era troppo aggressivo si è rifiutato di entrare nel merito, ma una cosa ha voluta dirla, per concludere: “io sono convinto di aver fatto le cose giuste per il mio paese”.
    E con questo ci ha conditi tutti. Della serie: lavoratori: Pprrrrr! Ha ragione il precario: tagliare come ha fatto lui sarà mica una cosa difficile! anzi io avrei fatto un lavoro migliore, perchè non ho un problema di ego come lui. Con questi ciarlatani non si dialoga, basta, dobbiamo trovare la forza di SCACCIARLI dal potere, che son lì a far danni, ladri nella maggior parte dei casi, incompetenti quando va bene.

    • preecariodoc marzo 13, 2011 a 8:17 am #

      turchia libia egitto… se abbiamo solo il 10% del coraggio che hanno avuto loro berlusca e gli altri compari di merenda finiranno come mussolini in via loreto!! spero che ci finiscano presto prestissimo!!

      • preecariodoc marzo 13, 2011 a 8:20 am #

        piazzale* non via

      • FC marzo 13, 2011 a 3:06 pm #

        Piazzale Loreto, e non è un particolare da poco: noi a Milano ce lo ricordiamo bene, ha un suono familiare e moooolto attraente! E a molti di noi in questo periodo torna in mente sempre più spesso… chissà come mai?!

  57. myself marzo 12, 2011 a 4:12 am #

    meglio precario che disoccupato

    • preecariodoc marzo 13, 2011 a 8:18 am #

      myself e come se avresti detto meglio malato che morto…ma stai a scherzare? cioè loro rubano mioni miliardi e sono la che godono nel vederci soffrire e te ne esci fuori con sta frase da perfetto idiota? ma finiamola e apriamo la mente e gli okki una buona volta!

  58. Maurizia Renzi marzo 12, 2011 a 7:28 am #

    Finalmente hanno dato voce ai nostri pensieri.E verissimo ,perchè dobbiamo pagare con i soldi dei lavoratori degli INETTI????? me lo chiedo Ogni giorno.

  59. Achille marzo 12, 2011 a 7:58 am #

    Ha ragione,i prossimi poveri saremo noi, quelli che lavoriamo e paghiamo regolarmente le tasse.

  60. Andrea marzo 12, 2011 a 8:37 am #

    Non sono d’accordo.. Annozero è un programma spazzatura.. In europa al momento siamo quelli che ancora stanno meglio, sono stato in Germania, là si stanno vendendo anche le mutande. Tutti i leader mondiali ci invidiano Tremonti..

    • RITA marzo 12, 2011 a 9:11 am #

      Non è cambiare il partito che guida il governo …è togliere la politica dagli enti pubblici e non. Sibn quando un ospedale, una scuola , un municipio sarà gestito da raccomandati politici con alle dipendendenze altri raccomandati dei raccomandati non si risolverà nulla.Gli incapaci regneranno sovrani sia di destra che di sinistra, si continueranno i soppprusi a danno della meritocrazia e non si cercheranno soluzioni alla crisi , in quanto la crisi è un problema solo di facciata,il vero problema come dice questo ragazzo è che sono incapaci, si trovano aricoprire quei ruoli solo per leccapiedismo ad un partito

    • calabrescia marzo 12, 2011 a 12:27 pm #

      Andrea, in Italia c’è e c’è sempre stata la teoria del lamento. Purtroppo c’è crisi: gli italiani non guardano al fatto di essere stati più fortunati di altri, si limitano a vedere le (inevitabili) conseguenze e a riversare le colpe sulla classe dirigente.

      Tipici ragionamenti sempliciotti.

      http://calabrescia.wordpress.com/

    • michele marzo 14, 2011 a 4:19 am #

      non so dove tu sia stato in germania,o quando….ma posso dirti che io ci vivo da 2 anni,e onestamente non cambierei il sistema politico di qui,con quello italiano,nonostante si sia inasprito,grazie a “noi” italiani che siamo venuti qui,ad approfittare delle agevolazioni e aiuti statali che lo stato offre,e dico Approfittare!perche molti… si sono si presi gioco del sistema,ma ora a pagarne le conseguenze,sono le persone che realmente hanno intenzione di viverci e crescere i propri figli,in uno stato dove tutto funziona!italia…VERGOGNA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  61. francesca favorito marzo 12, 2011 a 9:07 am #

    ti stimo fratello!!!!!!!!!!!!!!!!

  62. lgangem marzo 12, 2011 a 9:15 am #

    Certo che se esisterebbe una vera sinistra, gente come tremonti non esisterebbe e lo spsiconano siffredi di arcore non ne avremmo mai sentito parlare. la colpa è nostra, siamo un popolo che ha fatto la storia ora se gli togli il grante fratello và in piazza a protestare.
    lo psciconano su una cosa ha ragione, siamo un popolo di coglioni

  63. Cristiano marzo 12, 2011 a 11:16 am #

    Calabrescia , ti insegno una cosa che forse ancora non sai ; I potenti si difendono da soli , tutta quest’animosità è più utile se la metti nella difesa della povera gente , credi , Berlusconi e Tremonti non hanno bisogno di te . Ti assicuro che l’unica cosa che ho viola è il fegato quando vedo che al mondo c’è gente che vuol far credere che il fuoco non brucia o di aver inventato l’acqua fresca .Quelli che pensano che basta arrivare e sei un vincente , non importa come , e poi pretendono pure che il lavoratore , l’uomo comune , la persona onesta subiscano in silenzio per agevolarvi il compito . Chiedi un po’ al tuo presidente se quando vuole denunciare lo stato, o quando corrompe l’avvocato Mills , o quando non si presenta ai processi , o quando sbatte la ex moglie nuda sulla prima pagina del Giornale , non è preda dell’onda emotiva derivante dalla difesa del suo culo . Perché mai un precario della scuola non dovrebbe fare altrimenti ? Servi una causa sbagliata , è una tua scelta , ma se devo mangiare la vostra spazzatura non mi costringere a dire che è buona .

  64. Cristiano marzo 12, 2011 a 11:18 am #

    Se il ragazzo non ha messo in difficoltà Tremonti a me non interessa , quel che mi interessa è che ha avuto il coraggio di dire ciò che pensa .
    Questo è uno strano paese , dove gli onesti devono dimostrare di esserlo .
    Le armi usate per delegittimare chi non si piega sono ben note : delazione , qualunquismo , scherno .
    Vai tu Calabrescia in tv , vai , e di qualcosa di rischioso .
    Magari scopri di essere vivo .

    • calabrescia marzo 12, 2011 a 12:31 pm #

      Sono vivo, sono vivo eccome. Di certo, se avrò la fortuna di esprimere il mio pensiero in tv, non lo farò da esagitato.

  65. Roberto marzo 12, 2011 a 11:34 am #

    Un taglio allo spreco è sempre il benvenuto,ma credo che prima di “tagliare” la pubblica amministrazione,questa debba essere snellita prima dalla sua lungaggine nelle pratiche burocratiche.Siamo a marzo inoltrato ed io devo ancora ricevere i soldi della cigs di dicembre,la mia (e per mia moglie) unica fonte di sostentamento perche’ tra migliaia di pratiche e festivita’natalizie l’INPS è indietro coi pagamenti.Per ricevere i primi pagamenti dall’apertura di una pratica cigs o mobilita’ ci vogliono non meno di 3 mesi quando ti va di lusso..e nel frattempo che mi mangio? Immaginate una lentezza simile associata ad una giurassica burocrazia,in piu’ con personale privato dai tagli!!! Ma al di la delle chiacchiere,alla politica interessa veramente qualcosa dei problemi reali della gente?,delle chilometriche file davanti ad uno sportello?,della burocrazia che ti fa girare a vuoto da un ufficio all’altro? dei cavilli della stessa che ti impediscono di avere il tuo dovuto? e dello sfogo piu’ che legittimo di questo ragazzo e come lui altre milioni di persone? Leggo di commenti che definiscono “retorica” tutto questo…ma dove vivete? se non avete di questi problemi buon per voi,ma abbiate almeno il pudore di non svilire chi non ha la vostra fortuna!!!

  66. Carla marzo 12, 2011 a 1:37 pm #

    è proprio vero…Ministri che dovrebbero servire il popolo…
    invece è il popolo che serve i ministri e i politici…

    siamo noi che ci siamo inginocchiati uomini e donne… e schiavi dei debiti lavoriamo pur di non perdere quel poco si sicuro che ci è rimasto…

    viva la libertà gridavano i francesi…

  67. giovannadarco marzo 12, 2011 a 2:13 pm #

    se ogni Italiano potesse avere solo il 10% di quel coraggio e della dialettica corretta che ha quel ragazzo l’Italia sarebbe il piu bel paese del mondo..Altro che esagitato meglio del perbenismo falso di certi anche commentatori di questo blog e certi critici di questo ragazzo…Ma inparate a essere piuttosto UOMINI e non quaquaraqua e cercate di buttare fuori questi politici buoni solo per la repubblica delle banane e del bunga bunga

    • calabrescia marzo 12, 2011 a 6:16 pm #

      Giusto. Votiamo Vendola. Facciamolo diventare capo del governo, poi vediamo se sarà in grado di portare il paradiso in terra, e se il problema era effettivamente Berlusconi.
      Bah.

      http://calabrescia.wordpress.com/

      • preecariodoc marzo 13, 2011 a 8:12 am #

        MEGLIO VENDOLA CHE BUNGA BUNGA CON SOLDI NOSTRI LUI SCOPA A NOI CI LICENZIA WOWWWW QUESTA E L’ITALIA W CALABRESCIA SEI UN MITO APRIRO UNA PAGE SU FACEBOOK SOLO PER TE!!!

      • Jams marzo 13, 2011 a 3:36 pm #

        si se fa come in puglia siamo apposto il debito pubblico diventa del 5000% superiore solo in una legislazione… e i vari affari con la camorra e mafia aumenteranno…poverini quelli del PD che criticano ma non si guardano nel loro piatto…la puglia in 2 legislature di vendola è diventata la regione più indebitata d’Italia, e in quelle due legislature è diventata la regione con più rapporti con la mafia…siamo messi bene se votate un imbecille cosi

  68. ramen marzo 12, 2011 a 2:37 pm #

    Bisogna smetterla di parlare e fare i fatti!!Tanto l’Italia è piena di Pautasso e Calabrescia che saranno i primi a farsela addosso quando l’insurrezione popolare scoppierà imbracciando le armi, e scapperanno via mascherando la fifa con “il disprezzo per gli esagitati” ahahahah!!Quindi è inutile rispondergli come è inutile urlare nelle orecchie di chi non sente perchè non vuole e non può sentire. Tremonti, i politici e tutti coloro che attulamente tengono i nostri testicoli stretti in una presa d’acciaio,non faranno mai il “bene del paese” perchè non gli CONVIENE!!Vedremo qunto ancora si dovrà aspettare perchè dalle alpi agli appennini la gente si stufi irrimediabilmente!!!Ed allora tremate..perchè sarà la furia dell’esasperazione e non sarà contenibile!!Ma personalmente credo proprio che ci pensarà prima lo Tsunami a spazzare via tutto e a quel punto toccherà ai pochi fortunati sopravvissuti ricostruire un mondo tendente a quello utopico che ognuno di noi spera.. Le mie speranze sono riposte in che sopravviverà!!

    • calabrescia marzo 12, 2011 a 6:14 pm #

      Ma che approfondita analisi, Ramen! Mi inchino innanzi alla tua competenza socio-economico-politica. Mah…

      http://calabrescia.wordpress.com/

      Spero ardentemente che alle prossime elezioni vincano le sinistre. Vediamo poi quanto le cose cambieranno. I precari resteranno precari, o poveri resteranno poveri e i ricchi resteranno ricchi. E voi dovrete ammettere che, allora, il problema non era Berlusconi e nemmeno Tremonti; era una crisi di natura internazionale che si è fatta sentire, indipendentemente dalla contingenza del governo.

      Pensa te, che io nemmeno voto PDL.

      • filippo marzo 14, 2011 a 9:44 am #

        giusta osservazione…. tante volte non si capisce che la crisi non e` dovuta al governo…il fatto e` che si deve andare contro il governo e quindi a berlusconi, tutto il resto non conta!!!

      • ramen marzo 18, 2011 a 6:51 pm #

        Esperienza socio economico politica???????????E mi hai sentito nominare destra o sinistra???A me non sembra proprio!!Se non erro il mio era un commento atto ad incitare un insurrezione popolare contro tutta la classe politica italiana!!Vedi i politicanti servono a poco quando regna questo caos e questo malcontento dilagante!!Che siano di destra o di sinistra devono essere debellati e rimessi a sedere nelle loro comode poltrone casalinghe. Ci va pulizia. E stirpazione delle erbacce. Solo così, quando ci sarà terreno sgombro allora si potrà pensare ad un eventuale rinascita.

  69. umberto marzo 12, 2011 a 2:50 pm #

    io questo ragazzo se si dovesse presentare in politica ho votero,,,,ha ragione al 1000×100 nel dire queste cose,il governo non fa altro che tagliare alla scuola,ed alla ricerca che sono le cose piu’ importanti,e poi ormaiin italia non c’e’ piu’ sicurezza nel lavoro.io fino all’eta’ di 50 anni ho sempre lavorato senza alcun problema,,,ormai sono sette anni che a malapena riesco a fare la stagione estiva.in pensione non posso andare perche con trentasette anni di contributi mi dicono che ci vogliono 60 anni di eta oppure 40 anni di contributi.mi dicessero i nostri cari politici come faro’ a pagarmi il mutuo,e a mantenere mia figlia all’universita’ dato che le tasse aumentano sempre.il nostro governo a tolto i soldi alle universita per darle ai privati.il mese scorso sonoandato a fare un colloquio di lavoro ,,a me sembra sia andato bene anche perche’ il sig direttore di questo hotel nel farmi il colloquio,,,mi ha detto tranquillamente che il lavoro era mio solo che dovevo fare da secondo,io ho accettato.ebbene aspetto ancora una telefonata,che a questo punto credo non arrivera mai.ho chiamato questo resort,,chiedendo se potevo parlare con il direttore e la segretaria mi ha risposto che non c’era’,ma che mi avrebbe fatto sapere qualcosa.ormai la stagione sta per iniziare ed io sto ancora aspettando.io non capisco perche dato che non posso trovare un lavoro,forse a causa della mia eta’ perche non posso andarmene in pensione.

    • calabrescia marzo 12, 2011 a 6:10 pm #

      E se non ti assumono in questo resort la colpa è di Berlusconi, razza di qualunquista? Se ci fosse Fassino, o Bersani, o Vendola o chiunque altro, pensi che potresti avere un lavoro senza problemi? Il tuo è quello che io chiamo “antiberlusconismo idiota”: non si può pretendere di dare le colpe di ogni cosa al Governo. Tipico lamentismo italiano!

      http://calabrescia.wordpress.com/

      • preecariodoc marzo 13, 2011 a 8:09 am #

        MA IO DICO COME CAZZO FAI A DIRE DI NON DARE LA COLPA A BERLUSCONI DIO SANTO VISTO CHE è STATO IL SUO GOVERNO TRAMITE LA GELMINI A LICENZIARE TUTTE STE PERSONE? CIOE NON TI RENDI CONTO CHE SEI RIDICOLO? MA QUANDO VAI A DORMIRE PASSI LA NOTTE A STUDIARE LE CAZZATE CHE DEVI SCRIVERE NEL TUO BLOG E QUA? SECONDO ME FAI PRIMA A STARTENE INTANATO NEL TUO BLOG E NON SCRIVERE NIENTE QUA PERCHE CI STAI A FARE SOLO UNA BRUTTISSIMA FIGURA!!!

      • calabrescia marzo 13, 2011 a 12:34 pm #

        A licenziare non è stato il Governo, essendo un Resort una struttura privata. Dato che si tratta di struttura privata, i licenziamenti sono dovuti alla crisi: c’è crisi, ci sono meno soldi, la gente non va nei resort, i dipendenti dei resort non servono. Pare che sia tu, con il tuo scarso occhio analitico, a fare bruttissime figure.

        http://calabrescia.wordpress.com/

  70. nasty marzo 12, 2011 a 3:21 pm #

    calabrescia…ma stai qua solo a fa pubblicità al tuo blog di merda?

    • calabrescia marzo 12, 2011 a 6:08 pm #

      No, sto qua a dire la mia, e già che ci sono mi faccio pubblicità. Devo chiederti il permesso?

      http://calabrescia.wordpress.com/

      • preecariodoc marzo 13, 2011 a 8:04 am #

        APPUNTO BLOG LEGHISTA!! ORA CAPISCO I TUOI COMMENTI DA PERSONA MEDIOCRE :D

      • Mauro marzo 13, 2011 a 5:07 pm #

        Hai rotto il cazzo con il tuo blog di merda!
        Ogni 3 commenti c’è la tua faccia da culo in mezzo ai coglioni!

      • calabrescia marzo 14, 2011 a 12:29 pm #

        Mauro, liberissimo di non leggere i miei commenti. Si chiama “libertà d’espressione”, la mia.

        http://calabrescia.wordpress.com/

    • filippo marzo 14, 2011 a 9:12 am #

      tra tanta m….!!!chissa`

      • filippo marzo 14, 2011 a 9:13 am #

        tutto merito del popolo viola, dove si esprime al massimo!!!

  71. rosario marzo 12, 2011 a 5:11 pm #

    io credo che sia la cosa giusta attaccare con questo tipo di approccio i legislatori ,cosi si rendono conto di quello che la gente tiene in corpo.
    tanto loro cosa gli frega ,guadagnano un sacco di soldi senza fare un bel niente apparendo solo in tv , neanche se fossero modelli .Ormai l’italia e gia divisa tra nord e sud .ci hanno prima depradati dei nostri beni ,con quest’unione dell’italia ,adesso vogliono lasciarci indietro ,perche’ secondo loro non abbiamo piu’ succo da spremere

    • filippo marzo 14, 2011 a 9:11 am #

      certo che mauro ha studiato ad oxford….

  72. snip marzo 12, 2011 a 7:03 pm #

    Ammesso che i leghisti guardino Annozero mi immagino i commenti: ‘ma cosa vuole questo terun ? a lavorare’

    • preecariodoc marzo 13, 2011 a 8:05 am #

      PERCHE NON CI INCONTRIAMO E TI FO VEDERE COSA VUOLE QUESTO TERRUN COJONE :P

  73. Cristiano marzo 12, 2011 a 7:22 pm #

    Dico ancora questo : insegnate a berlusconi a mantenere l’a plomb quando dice che tutta la magistratura è comunista o quando dice che chi non lo vota è un coglione .
    In quei casi lui è un buon politico ? O forse a lui è consentito e alla gente che non ha miliardi in banca è consentito solo dire : bene bravi bis .
    Siamo un paese a maggioranza di leccapiedi , questa è la verità .
    Nessuno si deve vergognare di alzare la testa quando viene schiacciato dagli arroganti , e non è che questo governo possa insegnare niente in termini di civiltà e buone maniere .
    Se a tanti brucia il sedere per l’intervento del precario ad anno zero è perché dice la verità .
    Il tentativo puerile di delegittimarlo con l’argomento del tono collerico fa pena .
    Siete una manica di Italioti .
    Stop

  74. Cristiano marzo 12, 2011 a 7:24 pm #

    Dico ancora questo : insegnate a berlusconi a mantenere l’a plomb quando dice che tutta la magistratura è comunista o quando dice che chi non lo vota è un coglione .
    In quei casi lui è un buon politico ? O forse a lui è consentito e alla gente che non ha miliardi in banca è consentito solo dire : bene bravi bis .
    Siamo un paese a maggioranza di leccapiedi , questa è la verità .
    Nessuno si deve vergognare di alzare la testa quando viene schiacciato dagli arroganti , e non è che questo governo possa insegnare niente in termini di civiltà e buone maniere .
    Se a tanti brucia il sedere per l’intervento del precario ad anno zero è perché dice la verità .
    Il tentativo puerile di delegittimarlo con l’argomento del tono collerico fa pena .

  75. Roberta marzo 12, 2011 a 8:59 pm #

    Caro Favrizio, probabilmente l’accento del precario è piuttosto “discutibile” in quanto siciliano, ma la tua grammatica e agggiungerei anche la punteggiatura, sono piuttosto discutibili.
    E comunque la sua rabbia è più che giustificata. Oltretutto coloro che considerano tale intervento fuori luogo, si trovano sicuramente in posizioni agiate.

    • preecariodoc marzo 13, 2011 a 8:01 am #

      brava roberta è siciliano e non calabrese ,e secondo me brescia e gli altri cojioni che attaccano il ragazzo sn al 100 leghisti e avranno un posto di lavoro da far dormire sogni sereni a lui e ai loro bambini…non vorrei essere cattivo ma spero che se dio esiste gli faccia passare le stesse preoccupazioni che abbiamo noi precari anche per un solo giorno!

      SN SICURO CHE SI COMPREREBBERO UNA CORDA PER IMBICCARSI!!

  76. cinzia marzo 12, 2011 a 9:36 pm #

    giacomo russo sei un grande!!!!!

  77. moreno marzo 12, 2011 a 10:37 pm #

    Questo ragazzo si crede che dopo aver fatto tali sue affermazioni riceverà una medaglia???? Ancora non è in grado di capire la vera realtà——–
    Continua così che farai molta carriera

    • preecariodoc marzo 14, 2011 a 10:43 am #

      sicuramente lui la farà la sua carriera perchè è uno che dice le cose in faccia anche se d’avanti ha un ministro del cazzo..invece te da precario che faresti? te ne stai zitto a 90 gradi come tra l’altro la maggiorparte degli italiani? bravo giacomo sei stato un grande ma non perche hai risposto a tremonti poteva essere naltro mangiasordi di sto governo ladro hai fatto bene complimenti!!

  78. Lombroso Isola d'Elba marzo 13, 2011 a 1:02 pm #

    ….questo giovane che ha ridicolizzato il ministro Giulio Tremonti; mi garba un fottio!!!…

  79. Dario marzo 13, 2011 a 1:04 pm #

    Nessuno di noi ha visto la classe politica italiana pagare gli effetti della “crisi”. Questi signori occupano sempre di più i mezzi di informazione che hanno comprato o che controllano indirettamente. Il comune lavoratore non ha spazio, possibilità di parola, continua a rimanere uno schiavo, sia esso imprenditore o piccolo imprenditore, sia esso operaio o dipendente pubblico. I sindacati concertativi non esistono più, sono stati inglobati e comprati da questo governo. I lavoratori non possono votare i loro sindacalisti per via del rinvio delle elezioni delle RSU.
    Ogni giorno le trasmissioni legate alla politica interna italiana ci impongono la solita pappa, il solito teatrino. Non vengono mai affrontate questioni coinvolgendo e dando adeguato spazio ai rappresentanti delle parti in causa. Il popolo italiano è imbavagliato, succube, plagiato, telespettatore inerte e plasmabile.
    Se volessero far credere, in una delle tante trasmissioni ed attraverso la potenza mediatica di alcuni, che gli asini volano ci riuscirebbero di certo (caso Ruby).
    Poveretti, qualcuno soffriva così tanto per la crisi che pagava il popolo italiano (i precari della scuola senza lavoro, piccoli imprenditori, artigiani e commercianti che chiudevano bottega), soffrivano così tanto da organizzare festini “goliardici” e di “beneficenza”. Però certo non possiamo dire che Berlusconi non ci ha provato a porre un rimedio. Ha stabilito che le belle ragazze andavano aiutate!!! Casa gratis, soldi senza aver svolto alcun tipo di lavoro, feste e divertimento per non farle stare tristi. Poverette.
    Ed io, che ho passato la vita a studiare; laurea di primo livello, laurea di secondo livello, corso biennale abilitante, corso di specializzazione per il sostegno, tre corsi di perfezionamento, un master, una pubblicazione presente in molte biblioteche italiane, iscritto ad un’altra laurea magistrale per sete di conoscenza e nutrimento dello spirito, io che ho servito il paese in ogni modo, che ho rischiato la vita come Carabiniere sotto le case dei magistrati e facendo ordine pubblico negli stadi e nei vari G8, io che continuo ad essere utile al paese nella scuola pubblica (ovviamente da precario), io che sono stato un artigiano ed imprenditore che ha resistito quasi dieci anni in una delle regioni più difficili. Io che devo subire ogni giorno le accuse di essere incapace, io che devo sentirmi dire che ai docenti del sud dovrebbero fare corsi intensivi, o che sono un drogato che inculca il comunismo agli alunni nonché, grandissimo fannullone. Io che ho abbandonato mia moglie e mia figlia il giorno stesso del battesimo perché il “ministro” Gelmini ed il “ministro” Tremonti si sono inventati tagli alla scuola non necessari, io che continuo a lavorare sodo tra sconosciuti, convinti ormai dalla propaganda leghista, di appartenere ad una razza superiore!
    Io che ho fatto tutte queste cose inutili, sono un folle, un fannullone, un incapace, devo cambiare mestiere! Non sono degno di essere invitato ai bunga bunga!!! Non sono degno dell’aiuto di Berlusconi. Non sono degno ad avere una casa gratis. Devo pagare il mutuo e l’affitto. Non sono degno perché non ho un bel culo e delle belle tette.
    Questi sono gli esempi della politica italiana che fanno bene al paese!!! Un tipo di paese dove chi è una buttana è onorata ed aiutata. Un paese dove se evadi le tasse sei condonato! Se commetti un reato penale puoi usufruire dell’indulto. Se esponi al mondo, in un periodo delicato, con estrema faciloneria una maglietta ridicola che determina l’uccisione di decine di persone, sei un politico di razza “superiore” meritevole di restare alla guida di questo paese. Se fai dei gesti volgari con le mani, in mondo visione(cosa che se facesse un docente a scuola verrebbe espulso e messo alla gogna senza mezze misure) sei proprio colui che ci deve rappresentare. Questo è il “merito” di cui parlano.
    Un tipo di politica miope, veleno puro per il paese. Veleno puro per chi la sostiene.
    L’Italia, come ha già detto Giacomo nella sua intervista è salva per la gente come lui, come me, come tante altre che lavorano all’ombra e senza alcuna gloria. Questa Italia spero al più presto, troverà il modo per superare questo momento così difficile.

    • FC marzo 13, 2011 a 3:37 pm #

      Concordo al 100%. Dovresti inviare questa tua lettera a giornali e blog affinchè venga letta dal maggior numero possibile di persone, perchè è veramente efficace e completa. Perchè è inutile che stiamo a discutere con chi si è incancrenito a difendere berlusconi (poveretti), parliamo piuttosto con gli indecisi, con i dubbiosi, con gli astenuti e gli indifferenti… perchè capiscano che è inutile cercare di evitare la realtà, prima o poi ti raggiunge e te la fa pagare cara. E ho l’impressione che ci abbia ormai raggiunto e le scelte che faremo nei prossimi mesi saranno cruciali: o ci si salva come paese o si precipita definitivamente nella miseria morale e materiale che abbiamo già assaggiato. A quel punto, grazie al dittatore di turno e ai suoi ciechi apostoli, veramente si salvi chi può.

      • Dario marzo 14, 2011 a 2:26 pm #

        Lo farò certamente! non puoi immaginare quanto sono fuori di me!

  80. GIACOMO marzo 13, 2011 a 1:59 pm #

    ma perchè avete tagliato il pezzo…? avrà risposto qualcosa il ministro o non interessa a nessuno?

    • preecariodoc marzo 14, 2011 a 10:40 am #

      se vai indietro trovi cosa ha detto il ministro…. ecioe nulla ha solo detto che per lui facendo cosi aiuta l’italia fa tutto per la sua italia come se giacomo russo non fosse italiano lolll.

  81. Antonio Lepore marzo 13, 2011 a 2:38 pm #

    http://eia-italianamente.blogspot.com/ la storia di Silvio e Salvatore….due mondi contrapposti.

  82. Billy marzo 13, 2011 a 5:29 pm #

    Grazie Giacomo!

  83. Paolo marzo 13, 2011 a 6:31 pm #

    Il video riportato in youtube da 1 minuto e 42 secondi non dice niente. Tremonti a pezzi ?? Io dal video noto chiaramente che Tremonti non se lo caga nemmeno questo sig. Giacomo Russo, anzi Tremonti sembra avere un atteggiamento scocciato, come di uno che è lì a perdere tempo.
    Non entro nel merito dei pensieri del sig. Russo, ho solo evidenza che la produttività industriale italiana è trasferita all’estero e certamente non per motivi di “studio”.

  84. roberto reali marzo 13, 2011 a 10:54 pm #

    peccato che tremonti non aveva la solita bugia o frasetta falsa pronta..per controbattere…!!! bravo giacomo russo…sei un mito…!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    • filippo marzo 14, 2011 a 1:59 pm #

      ma quale mito….ritornatene a casa tua…

  85. enzovnon è finita qui marzo 15, 2011 a 9:12 am #

    voglio replicare al sig. MAURO (IL GIORNO DOPO)che ho fatto delle giuste considerazioni sull’energia nucleare è esplosa la centrale nucleare in giappone non a causa del terremoto ma dello tsunami, comunque era una centrale molto vecchia di cui hanno prolungato l’attività ecc.Come ripeto il ministro Tremonti ,anche con le considerazioni e punti di vista tuoi è molto apprezzato dalla sinistra immagina che pur ipotizzando che sia vero simile la tua considerazione non avrebbe di certo questo apprezzamento perche se al suo posto suo ci fosse stato un economista di sinistra avrebbe fatto di peggio come hanno sempre fatto chiaramente, ci sarebbe tanto da parlare e scrivere purtroppo non ho molto tempo a disposizione ricollegandomi all’inizio del mio commento penserò molto alla sinistra con la speranza che al loro interno ci sia un’esplosione (in senso ironico)tipo quella della centrale nucleare in giappone buona giornata mauro.

    • MAURO marzo 21, 2011 a 5:44 pm #

      Immagino che il poco tempo a disposizione non le abbia consentito di leggere con attenzione il mio post.
      Io non entro nemmeno nel merito della questione sicurezza delle centrali nucleari (che pure è un tema molto importante e non secondario), mi limito ad osservare che se si vogliono creare posti di lavoro e fare investimenti che non siano uno spreco di denaro pubblico vi sono possibilità ben più appetibili dal punto di vista economico. Torno a ripetere che le centrali nucleari sono antieconomiche.
      In quanto alle capacità di giudizio della classe politica oggi presente in Italia sono abbastanza chiaro, parlo di classe politica, se desidera intendere altro pazienza.
      Se a sinistra vi sono persone che apprezzano il sig. Tremonti come economista questo non cambia che a mio avviso sia un incapace (come molti altri esponenti sia a destra che a sinistra), opinione suffragata dalla mia esperienza personale e professionale.
      Mi sarei aspettato delle osservazioni sul merito dei punti indicati, mentre rilevo che ci si limita a leggere superficialmente quanto postato ed a rispondere con il vecchio adagio se parli male di chi sta a destra sei comunista… per inciso ero un affezionato lettore de “Il Giornale” quando era ancora diretto dal penultimo grande giornalista italiano, Indor Montanelli… dopo di allora solo dei portavoce hanno diretto la suddetta testata.
      Saluti

      • MAURO marzo 21, 2011 a 5:47 pm #

        …oops… naturalmente era INDRO MONTANELLI

  86. iltempoperso marzo 15, 2011 a 11:15 am #

    e pensate che “eroi” come lui,se ne trovano ovunque,non mi sembra che il Ministro Tremonti ne sia uscito così turbato dalla conversazione quasi unilaterale “avuta” con Giacomo,e di questo me ne può solo dispiacere.
    Quello che ha detto questo ragazzo lo continuano a ripetere milioni di persone praticamente ogni santo giorno,solo che le suddette persone non hanno nemmeno il “culo” o la “faccia” o “l’opportunità” per dirlo pubblicamente,rimangono,i loro,gridi isolati,che non si cagherà nessuno,nemmeno chi manifesta con loro.
    Quello che ha detto Giacomo sono solo ovvietà di cui purtroppo tutti i manifestanti in questi mesi,si sono fatti carico,non mi stupirei del fatto che una persona qualunque abbia gridato in faccia ad un finto ministro tutto il suo astio,perchè tutti noi,o almeno,tutti quelli che se ne interessano si fanno uscire la bile dagli occhi ogni santo giorno…ragion per cui,Giacomo,è solo una gocciolina sparsa in un oceano amaro e disperatissimo.
    Per il resto,ad annozero non ci credo più.

  87. Marco marzo 19, 2011 a 4:02 pm #

    Ma come si fa a dire che Berlusconi non è un problema?? Anche solo tralasciando i fattori politici….Berlusconi è quello che ha detto che Mangano è un eroe….Ah scusate, io ero rimasto a Falcone e Borsellino!!
    Ma smettetela!
    Favrizio giustamente elogi chi dice di non essere d’accordo con il taglio del video, facendoti vedere liberale e accomodante….Qualche scroll su però hai detto di non capire cosa dice il “calabrese” che “calabrese” non è….e a prescindere è “italiano”….secessionista per caso? No perchè io quel che dice Bossi lo capisco benissimo, nonostante l’accento orribile….è che non ha proprio senso! Alcune volte anche solo da un punto di vista grammaticale, semantico…Non mi sembra un genio (eufemisticamente parlando).

    P.S. Calabrescia abbiamo capito che hai un blog anche tu….Basta però!

Trackbacks/Pingbacks

  1. Top Posts — WordPress.com - marzo 12, 2011

    […] Annozero, il precario della scuola fa a pezzi Tremonti in diretta tv – Il video Ieri ad Annozero, l’intervento di un giovane precario della scuola, Giacomo Russo, paralizza Tremonti che non riesce a […] […]

  2. Precari ad anno zero - marzo 12, 2011

    […] Ad Anno Zero i precari della scuola mettono in difficoltà il Ministro tremonti. clicca per approfondire […]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: