Referendum, tempo fino 14 aprile per i residenti all’estero per scegliere dove votare – Fai girare

10 Apr

Il 12 e il 13 giugno 2011 si terrà in Italia il referendum, con quattro quesiti per abolire la norma sul legittimo impedimento, sul sistema di affidamento e costo dei servizi idrici, considerato un significativo passo verso la privatizzazione dell’acqua, e quella per il ritorno dell’Italia all’energia nucleare.

IN POCHI SANNO CHE…

Secondo la legge in vigore, come accade con le elezioni, alla chiamata referendaria possono partecipare anche i cittadini italiani residenti all’estero. Questi potranno scegliere se votare all’estero, o votare in Italia. Quanti vorranno scegliere quest’ultima opzione, dovranno rispettare la scadenza del 14 aprile (giovedì prossimo), data entro cui dovranno aver comunicato per iscritto la propria scelta, recandosi all’Ufficio consolare operante nella propria circoscrizione di residenza o inviando l’apposito modulo.

Tutte le informazioni per il voto fuori dall’Italia sono disponibili sul sito del ministero degli Esteri.

 

Ecco parte dei questi referendari, pubblicati il 4 aprile nella gazzetta ufficiale:

a) affidamento servizi idrici: “’abrogazione dell’art. 23-bis (Servizi pubblici locali di rilevanza economica) del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112, recante «Disposizioni urgenti per lo sviluppo economico, la semplificazione, la competitività, la stabilizzazione della finanza pubblica e la perequazione tributaria»” (leggi testo completo).

b) costi dei servizi idrici: abrogazione del comma 1 dell’art. 154 (Tariffa del servizio idrico integrato) del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, recante «Norme in materia ambientale», limitatamente alla seguente parte: «dell’adeguatezza della remunerazione del capitale investito».

c) ritorno al nucleare: abrogazione parziale dei seguenti testi normativi, recanti disposizioni in materia di nuove centrali per la produzione di energia nucleare:
decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazioni, dalla legge 6 agosto 2008, n. 133, nel testo risultante per effetto di modificazioni ed integrazioni successive, recante «Disposizioni urgenti per lo sviluppo economico, la semplificazione, la competitività, la stabilizzazione della finanza pubblica e la perequazione tributaria», limitatamente alle seguenti parti:

art. 7, comma 1, lettera d: «d) realizzazione nel territorio nazionale di impianti di produzione di energia nucleare; »;

legge 23 luglio 2009, n. 99, nel testo risultante per effetto di modificazioni ed integrazioni successive, recante «Disposizioni per lo sviluppo e l’internazionalizzazione delle imprese, nonchè in materia di energia», limitatamente alle seguenti parti:

art. 25, comma 1, limitatamente alle parole: «della localizzazione nel territorio nazionale di impianti di produzione di energia elettrica nucleare, di impianti di fabbricazione del combustibile nucleare,»; (leggi testo completo)

d) legittimo impedimento: abrogazione dell’art. 1, commi 1, 2, 3, 5 e 6, e dell’art. 2 della legge 7 aprile 2010, n. 51, recante «Disposizioni in materia di impedimento a comparire in udienza», quale risultante a seguito della sentenza n. 23 del 13-25 gennaio 2011 della Corte costituzionale.

Fai girare

SÌ REFERENDUM DAY SABATO 16 APRILE

 

 

13 Risposte to “Referendum, tempo fino 14 aprile per i residenti all’estero per scegliere dove votare – Fai girare”

  1. francisc aprile 10, 2011 a 3:03 pm #

    mentre noi studenti fuori sede, siamo costretti a ritornare in residenza per votare…
    http://www.iovotofuorisede.it/

  2. Luigi aprile 10, 2011 a 3:20 pm #

    Io che sono all’estero in erasmus, quindi non sono residente all’astero, ho mdo di votare senza dover tornare in Italia?
    Qualcuno saprebbe indicarmi dove posso trovare informazioni in merito?

  3. altroquando aprile 10, 2011 a 4:01 pm #

    Chi risiede e lavora all’estero non ha queste informazioni. Ho trasmesso immediatamente la comunicazione … ma oggi è il 10 e per cittadini che lavorano e non possono perdere ore agli inefficenti sportelli degli uffici consolari (che non sono in ogni città), diventa un’impresa (quasi) impossibile.

    • Simona aprile 10, 2011 a 8:16 pm #

      Se si è iscritti ai Registri AIRE dovrebbe essere recapitato automaticamente il plico per il voto per corrispondenza, se non si riceve il plico entro il 29 Maggio si deve contattare il Consolato.

  4. sandra aprile 10, 2011 a 4:25 pm #

    ci sono iniziative nella città di Pisa per consentire a studenti e lavoratori fuori sede, con domicilio diverso della residenza, di poter votare ai prossimi referendum??

  5. Chiara Levrini aprile 10, 2011 a 8:16 pm #

    Scusate, ma cerchiamo di essere chiari. Chi e’ residente all’estero E iscritto all’AIRE ricevera’ automaticamente il plicco per votare via posta dall’estero. Se pero’ volete votare in Italia, allora dovete comunicarlo al vostro consolato entro il 14 giugno. Gli altri cittadini temporaneamente residenti all’estero che possono votare per corrispondenza sono militari o appartenenti a forze di polizia in missione internazionale, come dipendenti di amministrazioni pubbliche per motivi di servizio ovvero come professori universitari ed i loro familiari conviventi. Gli altri, tipo studenti Erasmus, turisti e altri cittadini italiani che vivono all’estero ma non si sono mai iscritti all’AIRE non potranno votare per corrispondenza. Quindi iscrivetevi all’AIRE, e’ obbligatorio per legge dopo 6 mesi di residenza all’estero.

  6. ismaele aprile 11, 2011 a 12:07 am #

    che grande invenzione l’aire!

  7. filippo aprile 11, 2011 a 8:44 am #

    VOTATE NO!!!

  8. Rollo aprile 11, 2011 a 5:46 pm #

    Iscriversi all’AIRE non e’ obbligatorio.
    Non vedo perche’ il governo Italiano debba preoccuparsi di dove io viva o sia residente quando sono all’Estero.
    Il sistema di voto dall’estero si presta in maniera plateale a brogli che farebbero impallidire Chausescu.
    Il sistema per dare il voto agli Italiani all’estero e’ una truffa disegnata per spartirsi i 6 deputati e sputtanare soldi in campagne elettorali all’estero.

    ecco mi e’ venuta una buona idea per un referendum:
    abolire AIRE e voto agli Italiani all’estero
    p.s.
    con questa cosa dell’AIRE se non sei iscritto al consolato non ti fanno neppure il passaporto!

    Per il referendum poi visto che gli Italiani all’estero sono iscritti alle liste elettorali mi immagino che contino per il raggiungimento del quorum, o sbaglio?
    Ora gia’ raggiungere il quorum e’ complicato se poi mi conti anche i residenti all’estero!

    Per darvi un’idea di quanto ci mangiano su questa storia per le elezioni comunali nella mia citta’ si sono inventati una nuova circoscrizione per i residenti all’estero: nuovo presidente segretari scrutatori carabinieri vari etcc. senza contare la rottura di balle di doversi recare in comune anziche’ poter votare nel seggio dietro casa.

    Il voto agli Italiani all’estero e’ una bufala che ci costa un sacco di soldi mentre miriadi di badanti che pagano le tasse non riescono neppure a registrarsi col medico di famiglia!

    • Gloria aprile 14, 2011 a 7:03 am #

      Ogni residente all’estero per piu’ di un TOT e’ TENUTO ad iscriversi all’AIRE. Sei cittadino italiano e come tale il Governo deve sapere dove risiedi cosi’ come sarebbe se vivessi entro i confini nazioniali.

  9. marcellino aprile 12, 2011 a 7:59 am #

    http://www.facebook.com/video/video.php?v=1900131298611&comments

    un video realizzato per il referendum

  10. livia aprile 12, 2011 a 10:55 am #

    Scusate,
    non ho capito bene..vivo a Londra e non posso recarmi in Italia per votare, però se devo compilare il modulo dice che devo essere iscritta all’AIRE (alla quale non lo sn e sul sito del Ministero dice che devo farlo dal consolato-e sinceramente non mi và molto di farlo!). tramite il modulo dv c’è il link sopra dichiaro di volermi recare in Italia a spese mie per votare..Qual’è il modulo per poter votare senza tutte queste rotture?? Qui ho trovato le info x l’aire: http://www.servizidemografici.interno.it/sitoCNSD/pagina.do?metodo=homeSettore&servizio=navigazione&codiceFunzione=PR&codiceSettore=AI

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: