Potete dedicarci un minuto? Vi preghiamo di leggere

27 Apr

Con non poche difficoltà di natura tecnica nei giorni scorsi abbiamo messo on line il nostro nuovo giornale, “Lettera Viola”. Ringraziamo in particolare colei che, gratuitamente, ha dedicato giorni e notti all’impostazione tecnica e grafica del sito, Amedea Di Somma, la nostra responsabile web.

Il problema maggiore che ci siamo trovati di fronte è stata la (non) capacità del server di reggere l’alto numero di accessi (decine di migliaia) che si verifica ogni volta che postiamo un articolo sulle nostre pagine Facebook e speriamo non capiti anche adesso. Purtroppo al momento non possiamo permetterci altro considerato che la nostra voglia di dare un assetto più organico al lavoro di informazione che già facciamo su Facebook è inversamente proporzionale alle risorse economiche di cui disponiamo: cioè zero. Questo ci impedisce di dotarci di server e banda più adeguati e di registrare la testata. Non è mai bello chiedere sostegno economico (soprattutto a chi, magari, come noi non naviga nell’oro) ma se voleste aiutarci con una donazione (anche con pochi euro) ve ne saremmo grati. Per farlo potete andare qui

Un altro modo per sostenerci è pubblicizzare la vostra azienda (per chi ha un’azienda o un’attività) sul nostro sito. Chi volesse sostenerci in questo modo può scrivere a: pubblicita@letteraviola.it

Per quanto riguarda i contenuti abbiamo privilegiato (e continueremo a farlo) punti di vista che normalmente non vengono considerati dai media tradizionali: la nonna partigiana, le storie di resistenza, le denunce. A questo proposito vi chiediamo di contribuire anche ai contenuti che vengono aggiornati quotidianamente.

Come? Cerchiamo corrispondenti da tutte le città italiane e dalle capitali estere. Ma cerchiamo anche autori interessati ad approfondire determinate aree tematiche (esempio lavoro, scuola, ambiente, cultura). Vi consigliamo di dare un’occhiata al sito per capire come ci stiamo organizzando.Per collaborare ai contenuti o per proporre articoli, video, foto, denunce e quant’altro scrivere a: redazione@letteraviola.it

Infine, se proprio non potete aiutarci in nessuno dei modi suddetti potete farlo condividendo questo link.

Vi ringraziamo in ogni caso

Lettera Viola

PER SOSTENERE LETTERA VIOLA


10 Risposte to “Potete dedicarci un minuto? Vi preghiamo di leggere”

  1. marcello la scala aprile 27, 2011 a 9:43 am #

    sono d’accordo con voi, anche noi giù in Sicilia, specie in Agrigento abbiamo bisogno di una mano per uscire fuori da questo tugurio per favore vi chiedo aiutateci noi non possiamo più continuare abbiamo una terra meravigliosa ma questa classe politica ha distrutto tutto…grazie

  2. Angelo aprile 27, 2011 a 10:41 am #

    Ragazzi, personalmente penso di dare il mio PERSONALISSIMO contributo al più presto, perchè lo considero un’investimento più che un contributo. Anche a mio beneficio oltre che della collettività e della causa.

    Invece ora vi parlo come rappresentante della mia attività. lavoro nella e per la UILM. Sigla sindacale metalmeccanica, ma questo lo sapete già. Mi sarebbe piaciuto pubblicizzare l’attività sul vostro sito ma, primo, credo non l’accetereste. Secondo, non saprei guardarmi allo specchio: troppi attacchi nei nostri confronti, anche dalle vostre pagine, senza mai (ed è questo che mi rattrista) chiedere di far suonare una campana diversa dalla Fiom; chiedere un dibattito interno. Sì! Interno, perchè mi sento parte del Popolo Viola, e non sarebbe la prima volta che parteciperei indirettamente ma almeno economicamente alle vostre iniziative. Purtroppo non c’è dibattito democratico interno su alcune tematiche, e la distanza ideologica che ponete su alcuni argomenti è invalicabile. Strano a dirsi, perchè son gli stessi mali di una certa rappresentanza politica che accusate e accusiamo.
    Nessuno è perfetto. Già…
    A presto, e buon lavoro.

    • Marco58 aprile 27, 2011 a 1:04 pm #

      Caro Angelo. Campana diversa? Quale, quella che ha suonato la vostra Polverini, con l’amico Bonanni durante la cena ad Arcore? E questo, come lo chiameresti? Dibattito democratico? E ti meravigli se riscontri una certa “distanza ideologica”? Chissà come mai!? State (almeno i vostri vertici) sostenendo a piene mani questo schifo di governo, e te ne fai meraviglia se qualcuno pone dei paletti?? Cosa credi che siamo tutto con l’anello al naso? Ma per piacere, un minimo di rispetto.
      Peraltro non si è mai saputo quanti sono, in termini di tesseramento, gli iscritti all’Ugl. Ma questa, quella sulla rappresentanza, è un’altra triste storia. Saluti.

  3. violapost aprile 27, 2011 a 11:04 am #

    Grazie Angelo, abbiamo rispetto per l’autonomia di tutte le organizzazioni sindacali ma su certe questioni esistono alcune distanze (vedi Mirafiori e Pomigliano). Tuttavia saremmo lieti di ospitare un punto di vista diverso da quello che sosteniamo perché il confronto rimane comunque un punto fermo di ogni nostra iniziativa e dunque anche del giornale. Se poi al vostro punto di vista si affiancasse anche quello della Fiom saremmo ancora più felici e ad entrambi daremmo uguale visibilità poi saranno i lettori a giudicare. Quando e se vorrete inviarci un contributo (nel senso di contenuti) scriveteci all’indirizzo della redazione: redazione@letteraviola.it

  4. silvana bigi aprile 27, 2011 a 11:27 am #

    questa persona non si riesce a eliminare..perchè fa continuamente patti con il diavolo…guardare: gli illuminati..la massoneria..questo papa..stanno indebolendo l,essere umano..x il loro potere… siamo..tutti controllati..+ di 1 volta..sono..stata invitata ..in sardegna ..tutto pagato..alle sue riunioni..con tutta la sua banda..fino a quando ci arabbattiamo con le nostre piccinerie..disoccupazione ..lavoro..giustizia.. lui l,avrà..sempre vinta..aprite gli occhi..

    • Matteo aprile 27, 2011 a 12:58 pm #

      …cosa c’entra il Papa?

  5. Dario Scordo aprile 27, 2011 a 2:57 pm #

    vorrei dare il mio contributo, sono studente in giurisprudenza, sto scrivendo una tesi sulle immunità per i membri del governo…. mi farebbe piacere potervi dare una mano

  6. Grazia73 aprile 28, 2011 a 5:26 pm #

    Personalmente penso che viviamo in una nazione nella quale esplodono troppe teste marce, e più si cerca di farle implodere, e più si rischia che tutto il popolo italiano esploda a causa loro… Sono orgogliosa di essere italiana, ma mi vergogno di appartenere ad una nazione, la nostra meravigliosa terra, che purtroppo è governata da persone che vedono troppo bene i propri interessi e se ne fottono di tutti noi!!!

  7. lee maggio 1, 2011 a 4:19 pm #

    Why is this blog showing up a UK search?

Trackbacks/Pingbacks

  1. Potete dedicarci un minuto? Vi preghiamo di leggere (via Il Post Viola) « Il Blog di Matteo Baudone - aprile 27, 2011

    […] Con non poche difficoltà di natura tecnica nei giorni scorsi abbiamo messo on line il nostro nuovo giornale, "Lettera Viola". Ringraziamo in particolare colei che, gratuitamente, ha dedicato giorni e notti all’impostazione tecnica e grafica del sito, Amedea Di Somma, la nostra responsabile web. Il problema maggiore che ci siamo trovati di fronte è stata la (non) capacità del server di reggere l’alto numero di accessi (decine di migliaia) che si v … Read More […]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: