Scandalo stage al Pd, è bufera su Bersani – Foto

25 Ott

La notizia del ricorso da parte del Pd a stagisti a pochi euro al mese sta facendo il giro della Rete. In un momento come questo toccare il nervo scoperto della precarietà è una pratica masochista cui il partito democratico non iresce a sottrarsi. E sulla pagina di Bersaniuna pioggia di critiche e la richiesta di eliminare gli stage dal partito e regolarizzare i lavoratori precari. Ecco alcuni messaggi: Alessio Ferretti: “Eliminate lo sfruttamento degli stagisti dentro il Pd e di regolarizzate i lavoratori secondo contratto”;  Roberto Caprasecca “A Pierluì che è sta storia degli stagisti? Che famo predicamo bene e razzolamo peggio del porco?”; Stefano D’Oronzo: “L’ipocrisia dilagante nel vostro partito ormai non mi stupisce più… sposo anche io l’appello del Il popolo viola per sollecitarla a rivedere le posizioni degli “stagisti” che vi fanno le campagne contro il precariato… un minimo di coerenza sarebbe gradita!”

CHIEDIAMO A BERSANI DI REGOLARIZZARE I PRECARI CHE LAVORANO DENTRO IL PARTITO, SCRIVETE UN MESSAGGIO SULLA SUA BACHECA

21 Risposte to “Scandalo stage al Pd, è bufera su Bersani – Foto”

  1. Susanna Spafford ottobre 25, 2011 a 1:21 pm #

    Il lavoro in un partito politico è volontariato. Non si può paragonare un partito politico ad una società commerciale.

    • redditopertutti (@redditopertutti) ottobre 25, 2011 a 2:07 pm #

      Vale per tutti gli impiegati, dirigenti e nominati?

      • Nansen ottobre 25, 2011 a 7:12 pm #

        E’ proprio questo il punto!
        Stiamo annegando nell’ipocrisia del criterio dell’autoindulgenza con pretese di ultrapaghe sempre e comunque… contro l’assurda richiesta di impegno gratis quando si tratta del portafogli degli altri. Vergogna! (Grazie, Redditopertutti!)

    • Carlo ottobre 25, 2011 a 2:19 pm #

      a forza de chiamare tutto volontariato stiamo alla frutta, anzi manco quella ormai è rimasta.
      Tutto ciò che porta a un ritorno personale di un singolo o di un gruppo che venga svolto con un giro di denaro è un lavoro e come tale va retribuito.
      Persino le associazioni culturali senza scopo di lucro pagano gli stipendi in questo paese, smettiamola di dire minchiate. Il lavopro deve essere pagato punto e basta. se no che se lo facciano da soli e poi vorrei vedere quanto gli resta di tempo per andare in tv e incassare i soldi pubblici
      I partiti vengono finanziati ogni anno con 1000 miliardi di euro; perchè diavolo dovrebbero avere l’elemosina di gente che lavora per loro solo ed esclusivamente nella speranza di trovare un lavoro un domani, magari grazie proprio ad una loro raccomandazione!!!! che schifo.. volontariato?? ma de che??? Ribadisco.. che schifo solo a leggerlo .. lo avessi sentito persino dire avrei perso le staffe davvero e forse avrei persino sputato addosso a chi non sa neppure cosa voglia dire lavorare a gratis per conto terzi e non avere neppure i soldi per farsi la spesa !!!!

      • fede ottobre 25, 2011 a 2:59 pm #

        futuri scilipoti crescono

        io penso che se fai poltica per riempire il carrello alla coop o “solo ed esclusivamente con la speranza di una raccomandazione” allora è meglio che cambi partito (lo spero)

      • redditopertutti (@redditopertutti) ottobre 25, 2011 a 3:25 pm #

        uuuhhh sapessi che discussione che sto facendo in queste ore con alcuni innovatori!!!
        http://www.innovatoripa.it/posts/2011/10/2160/datigovit#comment-3908
        andate, andate a vedere!

      • Quarantaquattro Gatti ottobre 25, 2011 a 4:55 pm #

        Beh, insomma …… proprio 1000 miliardi no, quando il debito complessivo è di 1900 ….. :):):)

      • redditopertutti (@redditopertutti) ottobre 28, 2011 a 7:44 am #

        Nansen e Carlo, terrei molto a vostra opinione su quella proposta che ho inserito sotto di un sistema che dia reddito dignitoso a tutti rendendosi disponibili a lavori accessori fino a nuovo impiego. Sapete, ho visto e vedo troppe persone soffrire di lavoro e non potersi liberare da prigioni per la paura del domani. Vorrei che studiassimo la maniera di liberarli con un reddito per tutti impedendo che qualcuno possa dire che queste persone sono senza pregi e fannulloni. Grazie (martedì vedo vs. risposte: modificate pure i termini, come vorreste voi)

    • stefano ottobre 25, 2011 a 2:23 pm #

      ma va a cagagare… questi prendono 12k euro e subapparlano il lavoro agli stagisti e mi dici che devono farlo gratis? ma stai scherzando?

  2. maryml20 ottobre 25, 2011 a 1:28 pm #

    Che novita’… non si salva nessuno, destra o sinistra, sono tutti degli ipocriti delinquenti.

  3. pier ottobre 25, 2011 a 1:45 pm #

    anche essere il segretario del PD è molto precario …………. dai un po di coerenza …………

  4. cordialdo ottobre 25, 2011 a 1:47 pm #

    Vauro aveva fatto una bellissima vignetta per illustrare la sua invettiva che faccio mia per dire a BERSANI “””APPARTENETE COME TUTTI GLI ALTRI ALLA STESSA RAZZA: RAZZA DI STRONZI E COME TALI VI COMPORTATE”””

  5. Gianni Lembo ottobre 25, 2011 a 1:52 pm #

    Se eliminassimo le scempiaggini del fantomatico popolo viola non si farebbe danno alcuno.

  6. Francesco ottobre 25, 2011 a 4:07 pm #

    In un partito di dirigenti precari logico sia precaria anche la truppa… ;-))

  7. Morris ottobre 25, 2011 a 6:19 pm #

    I partiti politici rappresentano solo i propri interessi ed in questo i loro esponenti divengono SOVVERSIVI LA DEMOCRAZIA e gli interessi delle MAFIE ed in questo i loro esponenti si rendono MAFIOSI.

    Voi ancora credete alle loro diversificazioni? TUTTO UN RAGGIRO! SMETTETELA DI TIFARE E PRENDIAMO I BASTONI!

  8. GiulioL ottobre 25, 2011 a 6:22 pm #

    LEGGETE COSA DICE QUESTO BLOG … Letteraviola polemizza col PD, confondendo uno stage con lo sfruttamento.

    Il problema non è uno stage, il problema è quando diventano cinque o sei di seguito. Quando dopo tre anni non si assume. Ovunque si inizia con uno stage, per ovvie ragioni non tanto economiche ma di competenza. E allora non spariamo ad alzo zero la prima pseudo riflessione della mattina, quando si è ancora addormentati. A gridare al lupo sono tutti bravi e, guarda caso, i migliori sono populisti come Fidel Castro, Benito Mussolini, Amin Dada, Muammar Gheddafi, Hugo Chavez, Adolf Hitler, Juan Peron, Guglielmo Giannini, Umberto Bossi, Silvio Berlusconi e tanti altri.

    Quelle poche righe sono solo demagogia, buona neanche per accendere il fuoco. E poi non si prendono lezioni da chi la mattina strilla e a pranzo mangia alla mensa della Camera dei Deputati.
    http://linkiostro.wordpress.com/2011/10/25/e-mascia-sara-arrivato-alla-frutta/

  9. redditopertutti (@redditopertutti) ottobre 26, 2011 a 8:20 am #

    troviamo una soluzione. Vi propongo questo sistema, che potrebbe sostituire stage, volontariato, lavoro in nero.
    Fase 1
    Acquisizione elenco disoccupati non dotati di ammortizzatori (o inferiori a un tot netto mensile) da centro impiego
    caso A
    1. casellina già segnata su modulo del Patto fra disoccupato e centro impiego della sua disponibilità a svolgere lavoro accessorio (sistema dei voucher)
    2. accertamento se già iscritto spontaneamente in elenco presso INPS
    2.1 se si, passare a Fase 2
    2.2 se no, telefonata da centro impiego o INPS per sollecitare iscrizione spiegando bene cosa ne può sortire (sotto spiego)
    caso B
    1. se non segnata la casellina, telefonata da centro impiego o INPS per sollecitare iscrizione spiegando bene cosa ne può sortire
    Acquisizione da parte del centro impiego di elenco imprese, associazioni, enti vari nel territorio che abbiano necessità/possano offrire lavoro accessorio
    Pubblicizzazione tramite media (spiegazione sistema e sanzioni per chi offre lavoro anche 1 ora sola senza voucher e quindi in nero, come da disposizioni già in vigore) con elenco tabaccherie e altri luoghi dove comprare i voucher
    Fase 2
    disoccupato riceve su cellulare chiamata per contatto con imprese, associazioni, enti vari nel suo territorio (eventuali spese viaggio rimborsate con biglietti) che hanno selezionato da elenco centro impiego/INPS suo nominativo per una prestazione
    caso 1. accetta e svolge lavoro accessorio
    caso 2. non accetta per motivi seri documentabili
    caso 3. non accetta perché non gli va
    1. e 2. ricevono reddito minimo garantito da INPS per tutto il periodo di disoccupazione, oltre ai voucher dal datore di lavoro accessorio che possono spendere subito (nota bene: riscossione in contanti o accredito su carta gratuita senza necessità di conto bancario o postale, come già predisposto)
    3. non viene + chiamato
    Spiegazione da fornire a disoccupato: sappiamo che un voucher non è la soluzione al tuo problema ma hai occasione di incontrare possibili futuri datori di lavoro prossimi al tuo territorio e farti apprezzare per quel che sai e sei. Provaci, dai!
    Spiegazione ai cittadini: se voi fate pulire i vetri all’extracomunitaria che ve lo chiede per pietà, rischiate che si faccia male, grosse sanzioni, e contribuite nel vostro piccolo al lavoro in nero che tutti a parole combattiamo.
    se volete partecipare a discussione oltre che qui anche su sito PA potete collegarvi a questo sito http://forumpaideee.ideascale.com/a/dtd/PA-e-mercato-del-lavoro/311799-12709 (non faccio parte di gruppi particolari, sono pensionata e lavoravo in uno sportello di orientamento al lavoro)

  10. melandroweb ottobre 26, 2011 a 10:47 am #

    Che tristezza.

  11. ignazio mereu ottobre 26, 2011 a 11:58 pm #

    sono stato 21 anni precario della scuola, laureato e pure abilitato all’insegnamento dal 1986. Ho attraversato tanti governi di sinistra e x me e tanti altri, nn cambiava nulla. E’ passato Berlinguer, Fioroni, ma io sempre precario licenziato ogni 30 giugno. Oggi nn possono dirmi niente, nemmeno della Gelmini responsabile di tutto. Nn li voglio piu’ vedere ne’ sentire. Ormai sono anziano, la mia vita e’ finita senza aver potuto creare una mia famiglia e senza figli. Che Dio li maledica!

  12. redditopertutti (@redditopertutti) ottobre 28, 2011 a 7:33 am #

    era appena uscita la legge Treu sugli stage e fui la prima a utilizzare 4 stagisti presso un Comune per affiancarmi in un CILO. Avevo vinto concorso come co.co.co. per 9 mesi e per 8 ore a settimana front e back office tutto compreso. Era impossibile, facendolo seriamente, così cercai il modo di farmi dare aiuto. Concordai con gli stagisti il lavoro da fare che potesse essere utile a loro, prima che al mio ufficio, e i risultati furono molto apprezzati, nonostante all’epoca fosse persino vietato fornire un compenso. Organizzai un convegno e furono loro a presentare gli esiti del lavoro di sportello, con grande soddisfazione. Ricordano tale esperienza con gratitudine e stima. Successivamente, in altro Comune, ho visto impiegare stagisti per tappare buchi e servire funzionari, con grande malcontento nonostante fossero retribuiti. Ci sarà pure un motivo!

Trackbacks/Pingbacks

  1. Pd, precari a 400 euro al mese » Il Punto di Vista - ottobre 27, 2011

    […] nasce grazie a una segnalazione contenuta sia in un post del blog ufficiale del Popolo Viola sia su Lettera Viola: il Partito Democratico – tramite un annuncio pubblicato su una pagina […]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: