Omsa Revolution

10 Gen

Ecco l’articolo sull’Omsa uscito oggi sull’ultima pagina de “Il Manifesto” in edicola. Per leggerlo clicca sulla foto

9 Risposte to “Omsa Revolution”

  1. Valentina gennaio 10, 2012 a 1:47 pm #

    Ciao a tutti, ringrazio per questo bellissimo blog!!con la speranza che il 2012 sia un anno migliore!!

  2. icittadiniprimaditutto gennaio 10, 2012 a 2:54 pm #

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

  3. Luisa gennaio 10, 2012 a 4:39 pm #

    auguro alle dipendenti (ex dipendenti) Omsa tutto il bene del mondo… Nel mio piccolo ho cambiato marca di calze… niente più prodotti omsa o goldenlady!!!

  4. ariaora gennaio 10, 2012 a 5:47 pm #

    Il problema esiste da anni

  5. Gabriele Frontini gennaio 11, 2012 a 6:26 am #

    Ma è ovvio: noi (non solo italiani, ma tutti quanti) siamo succubi dei cinesi! Avete visto cosa è successo a Roma che hanno ammazzato quel papà e figlia cinesi? Avete visto cosa s’è smosso? A momenti la Cina che dichiara guerra all’Italia! Caccia grossa ai loro assassini, manco avessero ucciso il Papa: se fossero stati maghrebini o africani o indiani invece che cinesi nessuno se ne sarebbe interessato. Ma la Cina allatta tutti noi, e continuiamo a comprare magliettine cinesi che costano poco al mercato…

  6. ultimobacio gennaio 11, 2012 a 7:16 am #

    Non è mai facile commentare un posto di lavoro che vola via….difenderlo poi è ardua impresa soprattutto quando si è onesti.
    marco

  7. CIPe Marchevaleria gennaio 11, 2012 a 9:03 am #

    Ho conosciuto La famiglia Grassi quando anni fa mio marito lavorava per Omsa come direttore vendite a Castiglione delle Stiviere!Avevo mio figlio di pochi mesi e trascorrevo dei giorni in un piccolo appartamento vicino la villa di Nerino dentro ungrande parco con piscina!Spesso la figlia di Nerino,anche lei dirigente Omsa,mi chiamava per farmi visitare i figli,e non siè mai degnata di pagarmi le visite o di chiedermi l’onorario,inoltre io le regalavo pacchi e pacchi di cibi per bambini(latte, biscotti,pappe ecc..)Per tutta risposta ,come ringraziamento ,mentre passeggiavo con mio figlio ,mi disse che non potevo perchè li’ era proprietà privata!!!Che gente!!!

  8. dadosav gennaio 11, 2012 a 5:42 pm #

    Non ho neppure voglia di commentare. Vorrei solamente far sapere alla proprietà Omsa che, da quando ho saputo della loro decisione circa due anni fa, non ho piu’ comprato i loro prodotti. Se tutti facessero così, le calze le produrrebbero e dovrebbero cercare di venderle solo in Serbia, con tanti calorosi auguri!!!

    http://dadosav.wordpress.com/

  9. sonnif gennaio 13, 2012 a 9:01 am #

    Il vero problema è che l’atteggiamento perseverato dalla Omsa è diffuso in tante, troppe aziende italiane: mancanza di responsabilità e corsa verso il profitto ad ogni costi. Sono convinta che una persistente campagna di boicottaggio potrebbe far ritornare l’azienda sui suoi passi. Certo non è facile, ma potrebbe indurre questa azienda e tante altre a ripensare a queste scelte e una volta tanto prendere in considerazione gli effetti che le loro politiche aziendali potrebbero avere sull’opinione pubblica, ovviamente lo Stato dovrebbe fare qualcosa per incentiva le aziende a mantenere le proprie strutture produttive nel territorio nazionale.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: