Voto Cosentino, sulla bacheca Facebook di Pannella si scatena il finimondo – Link

12 Gen

Le motivazioni dei radicali contro l’arresto di Nicola Cosentino (detto o ‘mericano), pronunciate dai banchi della Camera dall’onorevole Maurizio Turco, sbarcano sulla pagina Facebook di Pannella: “Signor Presidente -sbotta Turco- i Radicali non condividono la rielaborazione che è stata fatta da parte della Giunta della rielaborazione fatta dagli inquirenti, che hanno configurato, loro, il collega Cosentino quale referente nazionale dei casalesi. I giudici devono giudicare il collega, ma riteniamo che nei limiti dei nostri doveri e delle leggi la richiesta di arresto sia frutto di fumus persecutionis“. Le prime reazioni dei sostenitori di Pannella, però, non sembrano entusiastiche, anzi sono proprio incazzate. E del resto come non capirle visto che è stato il voto dei radicali, assieme a quello di Lega e Pdl, a salvare dal carcere colui che è considerato il referente della Camorra in Parlamento. Andate a dare un’occhiata anche alla pagina dei Radicali.

Massimo Malerba

p.s. ricordiamo che Cosentino è accusato di riciclaggio aggravato dalla finalità mafiosa, falso e violazioni delle leggi bancarie. Qui sotto alcuni scatti compromettenti

52 Risposte to “Voto Cosentino, sulla bacheca Facebook di Pannella si scatena il finimondo – Link”

  1. Paolo Pattini gennaio 12, 2012 a 4:25 pm #

    Leggete sul libro “La Casta” quante volte le Camere hanno rifiutato l’autorizzazione a procedere contro Parlamentari… trovate un corposo riassunto gratuito di tale libro “indispensabile” su http://www.facebook.com/pages/Libri-indispensabili/193636637380550

    • Silvia gennaio 12, 2012 a 6:39 pm #

      Provo solo schifo e vergogna per essere rappresentata da questi esseri inqualificabili, immondi, senza morale che noi paghiamo così profumatamente!!!

  2. cordialdo gennaio 12, 2012 a 4:27 pm #

    Radicali senza vergogna come i leghisti!

    • lauramancina gennaio 13, 2012 a 10:38 am #

      desolazione!

    • Roberto A gennaio 14, 2012 a 12:50 pm #

      senza vergogna siete voi,demagoghi,populisti e ignoranti….non siete moldo diversi da Berlusconi…imparate un po’ la storia,la storia dei radicali di questi 40 anni,le loro idee e la loro onestà e onestà intellettuale…il loro coraggio di fare e dire cose anche impopolari per non essere populisti e demagoghi come Di Pietro….siete uguali a quelli che per 30 anni puntualmente attaccavano i radicali e votavano gli altri partiti,salvo poi a distanza di anni ammettere che avevano ragione i radicali…siete superficiali e pericolosi pure voi…

      • gianni gennaio 14, 2012 a 11:55 pm #

        te ti..foraggi di erba come pannella caro..mio..con tutti gli scioperi della fame che ha fatto il tuo caro compagno di merende..non sarebbe cosi ben..pasciuto..di radicale ce’ solo una cosa ora..contate un kazzo..siete come casini..vi infilitatin qls..buco..pur di non far un cazzo..capezzone..esce dal vostro buco del culo..voi vi affannate x entrarci..capezzone..piu’ furbo di voi

  3. Leon gennaio 12, 2012 a 4:30 pm #

    potete lasciare i vostri insulti anche su: http://www.facebook.com/radicali?sk=wall

  4. vincenzoaliasilcontadino gennaio 12, 2012 a 5:27 pm #

    Giustizialismo col Cinghialone e Bunga Bunga come cane che si morde la coda?
    Mi trovavo all’Hotel Hilton di Kauai Beach Resort – an Aqua Boutiquedi – Hawaii, era la penultima tappa del 2° giro del mondo, poi soggiorno a Los Angeles e ritorno alla uggiosa Milano, ero ripartito di mala voglia come un cane bastonato, poiché il mio amore non era ricambiato da Cecilia, una showgirl, sapendo che non l‘avrei più mai vista. Come tutti gli Italiani, avevo letto delle azioni giudiziarie, ma mai avrei pensato che Partiti storici come la Dc, Psi, il Psdi e Pli sparire per mani di giustizialisti e passaggio ad una 2^ Repubblica. Il Pool della Procura della Repubblica di Milano con Di Pietro, Davigo, Colombo, Parenti, Boccassini con a Capo Borrelli dal suo vice D’Ambrosio: azione spettacolosi di notte con grande indignazione dell’opinione Pubblica e di fatto, decapitato i Partiti storici ed entrati nella II^ Repubblica di cui come sappiamo sempre da costoro azzoppata e finita nel rewind di un ritorno al passato tanto che Di Pietro arricchitosi con ben 80mld£ di rimborsi spese Elettorali e vedere Casini er magna pane&cicoria ovvero, Rutelli a spassarsela alle Maldive che con 6,5, milioni di euro che incassa può permetterselo visto che hanno uno stipendio di oltre 13.000,00€ il mese alla faccia de ‘O Sud e che noi operai e la loro scorta con 1000€ tirare la cinghia. Insomma, a Milano v’era oltre il 95% di microcriminalità ora nel rewind Ministri con casa pagata da sic si dimettono ma non lo fecero Nilde Jotti D’Alema e tante migliaia di poveri cristi milionari!Pensate a Napoli si sprecarono 3 miliardi per la munnezza e nessuno alzava un dito, ma di certo se facciamo uno screening sui c/c o leggiamo il link in calce, ci rizzano non solo i capelli. In poche parole, siamo passati nella Repubblica Presidenziale senza aver titolo di voto usurpato l’Art.1 da “ George” di cui con tanto rispetto non gli darei le chiavi del mio podere di cui io ho versato il sangue alla Patria: Democratico di nascita di cui per essere amico dello Statista e Presidente dell’Onorevole Bettino Craxi, ho pagato un prezzo altissimo per non essermi piegato di fare il Voltagabbana o l’Iscariota. Ecco la nausea di questi “ Onorevoli ” di cui posso vantarmi di dire“ li conoscevo bene” per i miei decenni in Politica (‘70-‘92) come Dirigente Politico, Sindacale e Commissario all’Edilizia e Trasporto. Ecco giunti ad oggi di sentire l’Amaro Petrus incavolato, tanto da affermare: “ Rischio regime, ora in piazza” Ma non è stato lui ha rompere gli equilibri Democratici abolendo, di fatto, la Giustizia, ma usando Schiavettones, mentre lui s’è arricchito con stesso metodo con rimborsi Elettorali, visto che. Prodi approntò una Legge a hoc per salvare quelli che oggi sbraitano? Eppure, era un mediocre Poliziotto, pessimo Pm non rispettoso dei Diritti Umani e da Politico peggio andar di notte sempre che, voi avete visti, Artt. di Legge, modificati, mentre sappiamo che ci sono mille cavilli tanto da nausearci di vedere criminali uscire dalla galera? In pratica, ha solo goduto vedere spargere fango su Berlusconi di cui conosco di persona dal ‘89, quando mi assegnò un premio letterario nel circolo Culturale De Amicis a fianco all’Associazione Lucani. Oggi, le città sono infestate di criminali tanto di sorridere nel vedere inchieste, processi finire nel nulla con oltre 500 perquisizioni a Mediaset, poi scoprire l’acqua calda e gettare il bambino con quella sporca? Su pensaci Giacomino, se abbiamo tre giudizi processuali perché a me in 3 secondi mi confiscano l’assegno di pensione e ad acclarati mafiosi e criminali solo il sequestro dei beni e pazzi assassini che escono dalla galera e si appropriano delle proprietà delle vittime? Io nei sette mesi in cui facevo il testimone a Di Pietro e successori, ne ho viste di tutti i colori e per questo non pagai l’iscrizione all’Università Statale alla Facoltà di Giurisprudenza: l’amore per la terra e fare il contadino.
    http://vincenzoaliasilcontadino.wordpress.com/2012/01/12/giustizialismo-col-cinghialone-e-bunga-bunga-come-cane-che-si-morde-la-coda/
    http://www.liberoquotidiano.it/news/908169/Conti-in-tasca-ai-ministri-Ecco-tutte-le-loro-case.html
    http://www.corriere.it/politica/12_gennaio_10/politici-fine-anno-maldive-oggi_30d82544-3b9c-11e1-9a5f-c5745a18f471.shtml#scrivicommenti


  5. Istinto gennaio 12, 2012 a 5:30 pm #

    Ma non hanno vergogna questi Radicali? Certe volte non sanno proprio come sorprendere…

    • Ferdinando Campagna gennaio 12, 2012 a 6:47 pm #

      non mi sorprendono per niente, questi sciacalli ignorano la parola vergogna.pannella ormai è un rincoglionito.la dignità per loro è un tabù.mi rammarica molto l’indifferenza della maggior parte degli italiani.

  6. laura romani gennaio 12, 2012 a 5:45 pm #

    Inqualificabili ma da chi sono pagati!!!!

  7. Benjamin Reilly gennaio 12, 2012 a 6:30 pm #

    I PARLAMENTARI SONO LA MAFIA, NON SONO LO STATO!!!

    • Immanuel Kant gennaio 12, 2012 a 7:47 pm #

      il commento più stupido della storia dell’Uomo

      • Maurizio gennaio 12, 2012 a 7:59 pm #

        esatto, potevi evitare di farlo

      • Benjamin Reilly gennaio 12, 2012 a 9:12 pm #

        “Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.
        È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l’eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l’effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all’organizzazione politica, economica e sociale del Paese.”

        articolo 3 della costituzione. Qualsiasi legge, o provvedimento regolamentare e cmq di rango inferiore a quello costituzionale, che violi un principio costituzionale è nullo e gli effetti prodotti dal medesimo nullo ex-tunc, ossia sin da principio, e dovrà essere rimosso retroattivamente,

      • Benjamin Reilly gennaio 12, 2012 a 8:59 pm #

        priva di dimostrazione la tua tesi diviene stupida Immanuel idiot. I parlamentari spesso con le loro scelte sconsiderate hanno dimostrato di abusare dei loro doveri per i propri interessi. L’abuso dei doveri istituzionali rappresentano atto sovversivo la democrazia. Essendo lo stato la comunità dei cittadini, la mia affermazione è fondata sulla valutazione della semplice violazione dell’articolo 3 della costituzione il cui principio è posto a fondamento della democrazia: la legge è uguale per tutti. Sei un ignorante immanuel, ma la tua presunzione potrebbe servire utilmente a celare a te stesso questa evidenza.

      • Roberto A gennaio 14, 2012 a 12:51 pm #

        Benjamin è proprio la costituzione a prevedere che una richiesta di arresto per un parlamentare debba essere autorizzata dal parlamento…la costituzione devi leggerla tutta e capirla…

    • GIUSY gennaio 12, 2012 a 9:22 pm #

      sono d’accordo…..ma questi italiani quando si ribelleranno a tanto schifo???????????????????????”

  8. GIANFRANCO gennaio 12, 2012 a 6:32 pm #

    MA PERCHE’ non facciamo un referendum per eliminare la differenza fra cittadini e parlamentari?, smettendo di fare tante chiacchiere?

    • Benjamin Reilly gennaio 12, 2012 a 9:01 pm #

      no occorre abbiamo la costituzione ad affermarlo… solo che non è rispettata dai parlamentari: i veri sovversivi lo stato, sono loro i terroristi benchè servendosi dei mezzi di comunicazione definiscano tali coloro che manifestano il proprio malcontento.

      • Roberto A gennaio 25, 2012 a 8:31 pm #

        parli di cose che non conisci o non capisci:é la stessa costituzione a prevedere delle deroghe,infatti l`art 68 costituz. prevede che per l`arresto preventivo per custodia cautelare di un parlamentare,il PM debba chiedere l`autorizzazione al parlamento….studiz che é meglio

  9. icittadiniprimaditutto gennaio 12, 2012 a 9:22 pm #

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

  10. babi gennaio 12, 2012 a 11:01 pm #

    ….ma Pannella a forza di digiuni si è mangiato quelle 4 cellule che gli erano rimaste che nn si é fumato!!!!!!
    ma la ns Costituzione nn cita forse k la “legge è uguale x tutti”?!?!?
    siiii…x i tt i poveri morti di fame….

  11. Franco gennaio 12, 2012 a 11:16 pm #

    C`era da aspettarselo ! Bene, ormai e` andata cosi e pur protestando, urlando e scrivendo offese a non finire contro la lega,quelli del pdl e i radicali non riusciremo a cambiare le carte in tavola. Abbiamo solo una soluzione : prima o poi andremo al voto e sara` in quel momento che avremo la possibilita` di cambiare le cose. Dovremo pero` ricordarci, di tutte le porcate che hanno fatto in questi anni, le leggi a personam, i salvagenti lanciati a mafiosi seduti in parlamento salvati da voti come e` successo ieri, ect.
    Dobbiamo solo ricordarci di queste porcate e non rivotare nuovamente questi maiali. Sara` il solo modo di farli sparire definitivamente in modo democratico. Ma si sa` ,gli italiani hanno la memoria corta….! Purtroppo !

  12. wilson pecorari gennaio 13, 2012 a 1:17 am #

    Questa e la dimostrazione che le cose nel nostro paese,non cambieranno mai..!!!!!! In un mometo difficile ,di grande crisi ,qusti…..cosa fanno?.una porcata dietro l’altra….ma come si puo’ continuare su’ questa strada!!! ver…go..gna…te…vi..!!!!!! e’ questa la chiamate democrazia????

  13. Francesca Fontana gennaio 13, 2012 a 8:36 am #

    Una cosa è certa: ci vuole una bella dose di qualunquismo e ignoranza per assimilare le motivazioni dei Radicali a quelle di Lega e PDL. Documentatevi, altrimenti farete sempre parte (e sosterrete senza manco accorgervene) questo lurido sistema partitocratico.

    • gianluigi gennaio 13, 2012 a 9:26 am #

      Qualunquismo e ignoranza? Il voto dei radicali è identico nell’effetto a quello dei leghisti e del PDL. E pure ipocrita. Un esempio?

      In tempi di liberalizzazioni è giusto che Radio Radicale si sia vista rinnovare per un anno la convenzione con il Ministero dello Sviluppo Economico senza gara alcuna, come hanno denunciato in aula Pd e Terzo Polo? Stupefacente la risposta del sottosegretario Polillo: «Qual è il problema? La loro rassegna stampa è un mito, e mi consente di guadagnare tempo sul lavoro». Radio Radicale – 57 dipendenti, di cui 23 giornalisti più una trentina di collaboratori – costa 10 milioni di euro all’anno. Tre furono stanziati dalla Legge di Stabilità a novembre, altri sette a dicembre con il decreto Milleproroghe: la sopravvivenza è garantita per tutto il 2012. ORA SI SPIEGA LA CONVERSIONE DEI RADICALI A FINO BERLUSCONIANI

      • Roberto A gennaio 14, 2012 a 12:53 pm #

        confermo…qualunquismo e ignoranza….

  14. Giuseppe gennaio 13, 2012 a 9:32 am #

    MARCO LA PROSSIMA VOLTA NON ASPETTARTI SOLO SPUTI QUANDO VERRAI IN PIAZZA!!!

  15. Cerchidifumo gennaio 13, 2012 a 10:51 am #

    Ehm…Radicali = cicciolina in parlamento… E con questo ho detto tutto.

  16. Mimmo gennaio 13, 2012 a 11:38 am #

    …Leggere i commenti è gratificante, ci si accorge quante persone siano stufe da tutto ciò che sta succedendo ma, chiacchiere…chiacchiere….cosa si fa effettivamente per cambiare la situazione? ricordatevi che se questi mascalzoni e farabutti sono in parlamento ce li abbiiamo messi noi Italiani!!!!!

    • Benjamin Reilly gennaio 13, 2012 a 12:09 pm #

      con l’attuale legge elettorale sono stati nominati dai loro “capi”… inoltre io posso anche nominare una persona, ma la nomina non attribuisce a quella persona il diritto di commettere reati… se io affido un bimbo all’insegnante, l’insegnante non può abusare del bimbo… in definitiva: l’elezione non conferisce all’eletto il diritto di abusare dei propri ruoli, ma nel caso ne abusi i suoi atti sono un AGGRAVANTE.

      • Roberto A gennaio 14, 2012 a 12:53 pm #

        ma forse non avete capito cosa sia success…si è votato per una richesta di arresto,non per bloccare il procedimento penale,che va avanti e arriverà al processo e se verrà condannato,andrà in carcere…ignoranti

  17. Nishant gennaio 13, 2012 a 11:44 am #

    Fanno pena! Mi chiedo chi li voti…

  18. alfonso gennaio 13, 2012 a 1:14 pm #

    sono stato sempre radicale ma mò state facendo schifo mi dispiace di averci creduto

  19. Nishant gennaio 13, 2012 a 3:03 pm #

    A me pare però molto parziale addossare la colpa del risultato della votazione ad un solo gruppo, si ripete l’errore consapevole di accusare chi conviene: come accadde il 14 Dicembre, da cui Razzi e Scilipoti divennero famosi, ci furono e ci sono stati anche franchi tiratori nel PD, di cui non si fa nemmeno cenno.

  20. Rosaria Di Bona gennaio 13, 2012 a 3:42 pm #

    Voto segreto e strette di mani: un deplorevole accordo di Casta, che ha fatto vincere la peggiore politica! E’ stato un trionfo dell’inganno e dell’astuzia, della violenza e della barbarie sul diritto e sulla Giustizia! E certi “Onorevoli ” che prima si erano schierati diversamente? Hanno dimostrato la loro incapacità di essere inflessibilmente coerenti con i loro propositi e le loro opinioni e di conseguenza, la loro debolezza di essere servili conformisti e facilmente manovrabili. Veri e propri CAMALEONTI IN TUTA MIMETICA, dentro un Parlamento che, ancora una volta ha decretato , in deroga al principio costituzionale di “UGUALIANZA “. Un cittadino comune, un uomo della strada, che si fosse trovato nella medesima situazione di un Cosentino, oggi, o di un Berlusconi, ieri, non avrebbe certamente subito tale privilegiata sorte; loro, invece, no, loro sono ” GLI INTOCCABILI ” CHE LEGIFERANO, PER TUTELARE I PROPRI INTERESSI E RISOLVERE I LORO PROBLEMI! Ciò che mi auguro è il risveglio sociale; il resto arriverà.

    • Rosaria Di Bona gennaio 17, 2012 a 8:24 pm #

      Il mio commento porta in epigrafe nome e cognome, non uno pseudonimo!

  21. Benjamin Reilly gennaio 14, 2012 a 6:30 pm #

    @ roberto a:

    perchè non citi la fonte del principio che menzioni? in quale articolo della costituzione sarebbe prevista l’autorizzazione all’arresto di un parlamentare?
    semmai fosse così una norma procedurale contravverrebbe una norma di principio: secondo te quale prevale e rende nulla l’altra?

    • Rosaria Di Bona gennaio 18, 2012 a 12:04 am #

      Il principio di ” Uguaglianza” dei cittadini davanti alla Legge è sancito dall’art. 3 della Costituzione italiana, la Legge fondamentale dello Stato, al cui rispetto nessuno può sottrarsi, a maggior ragione un parlamentare che giura di essere fedele alla Repubblica e di osservarne la Costituzione e le leggi. Per la posizione che occupa, costui ha il dovere di adempiere le funzioni affidategli, ” con disciplina ed onore ” ( art. 54 ). Quanto all’arresto di un membro del Parlamento, accusato di un reato, la Costituzione prevede che sia la Camera a darne l’autorizzazione, attraverso l’esercizio del voto, riconoscendo con ciò la libertà alla stessa Camera di esprimersi per un sì o per un no. Era ovvio che, per il parlamentare in questione, l’esito sarebbe stato favorevole, con la non autorizzazione all’arresto! La maggioranza ha vinto e non vi sono state norme procedurali, nè di principio, che abbiano retto!

    • Roberto A gennaio 19, 2012 a 6:25 pm #

      ma l’hai mai letta la costituzione?Hai mai letto l’art 68 della costituzione?Ma scrivi di cose che manco conosci?

      • Benjamin Reilly gennaio 19, 2012 a 8:25 pm #

        certo che l’ho letto. Nel caso di reato cosa prevede quell’articolo?

      • Roberto A gennaio 25, 2012 a 8:35 pm #

        prevede l`autorizzazione del parlamento per l`arresto di un parlamentare per custodia cautelare…ma forse tu e altri non l`avete capito…

      • Benjamin Reilly gennaio 26, 2012 a 6:59 pm #

        quindi il parlamento cosa avrebbe dovuto fare secondo quella norma?

      • Roberto A gennaio 27, 2012 a 8:03 pm #

        vedi che non l’hai capito?La camera aveva 2 possibilitá:concedere l’autorizzazione oppure negarla e l’hanno negata,nessuna violazione costituzionale…

      • Benjamin Reilly gennaio 28, 2012 a 2:08 pm #

        in quell’articolo non sono previste 2 possibilità, altrimenti verrebbe meno la certezza del diritto, sei tu che capisci poco. L’articolo prevede che se sussiste reato l’autorizzazione debba essere concessa… quindi la costituzione è stata per l’ennesima volta violata da quei sovversivi corrotto mafiosi dei nostri politici, che si servono dei ruoli istituzionali per abusare dei cittadini SOVRANI.

      • Roberto A gennaio 30, 2012 a 9:35 pm #

        ossignur…non è difficile da capire l’art 68 riguardo alla richiesta di autorizzazione all’arresto,che non serve quando si tratta di fragranza di reato che preveda l’arresto oppure per una sentenza definitiva di condanna..per il resto,per la custodia cautelare,serve l’autorizzazione del parlamento,che puo’ decidere di non darla,come è capitato quasi sempre nella storia parlamentare,salvo rari casi

  22. BlogMasterPg gennaio 16, 2012 a 11:50 pm #

    Tutti bravi a parlare, ma lo sapete, un poveraccio cosa deve fare per diventare un politico, no?
    Leggilo qui: Come diventare un politico italiano?
    Se un bambino, da grande, volesse diventare un importante personaggio politico, che so, come Berlusconi, o come Andreotti, solo per citarne due che vengono subito in mente, ma poi, tutti politici italiani sono…

    Innanzitutto, bisogna seguire queste piccoli semplici regole:
    http://arcanaintellego.blogspot.com/2012/01/come-diventare-politico-italia.html

Trackbacks/Pingbacks

  1. Voto Cosentino, sulla bacheca Facebook di Pannella si scatena il finimondo – Link « Il Post Viola | BABAJI - gennaio 12, 2012

    […] Voto Cosentino, sulla bacheca Facebook di Pannella si scatena il finimondo – Link « Il Post Viola. Like this:LikeBe the first to like this post. Questo articolo è stato pubblicato in Senza categoria. Includi tra i preferiti il permalink. ← Buon compleanno alla collega Sinforosa […]

  2. Se questi sono uomini « marcsiani - gennaio 13, 2012

    […] blog del Popolo Viola riporta con una certa soddisfazione la notizia che la pagina Facebook dei Radicali […]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: