I Forconi e quella minaccia a Ciro: “O chiudi il bar o te lo bruciamo”

18 Gen

Cominciano a girare bande di delinquenti che minacciano i commercianti dalle parti di Lentini: “O chiudi il negozio o te lo bruciamo” vanno dicendo. Drammatica la testimonianza di Ciro Scammacca, titolare di un bar, che pure da giorni promuove e sostiene l’iniziativa dei Forconi su Facebook; e se oggi è costretto a pubblicare quello sfogo su Facebook è perché proprio non gli è andata giù la minaccia subita stamattina: “Allora premettiamo una cosa -scrive Ciro- la protesta per quanto buone siano le motivazioni non può essere fatta con la forza. Tu caro mio non puoi entrare da me dicendo: “o ghiuri o ti bruciamu u locali”. Allora io non sono più d’accordo. Con la violenza non si risolve niente, e non si risolve niente danneggiando i piccoli commercianti. A me oggi chi cazzo me le paga le fatture, l’affitto, gli stipendi…”.

Qui lo sfogo di Ciro

31 Risposte to “I Forconi e quella minaccia a Ciro: “O chiudi il bar o te lo bruciamo””

  1. Andrea gennaio 18, 2012 a 2:18 pm #

    è un caso importante ma isolato. braviiiiiiiiiiiii braviiiiiiiiiiiiiii clap clap!!! avanti!!! il prossimo scoop!!!

    • violapost gennaio 18, 2012 a 2:20 pm #

      come fai a sapere che è isolato, sei per caso in contatto con qualcuno di questi delinquenti?

      • Andrea gennaio 18, 2012 a 4:23 pm #

        si. è il mio popolo. e continuate ad offenderlo senza incentrare davvero l’attenzione sui motivi della protesta. State strumentalizzando tutta la nostra rabbia e indignazione. Quattro notizie sul vostro blog che parlano di lega nord, di forza nuova, e di questo spiacevole caso isolato. E neppure una notizia sui negozi chiusi, sulle piazze riempite da studenti, commercianti, agricoltori, pescatori, camionisti. Che popolo siete? Che neppure ascoltate la vostra stessa voce!

      • marco gennaio 18, 2012 a 4:32 pm #

        in realtà pare che a lentini non sia l’unico negoziante ad essere stato costretto a chiudere, con suggerimenti “analoghi”.

      • Adry75 gennaio 19, 2012 a 1:32 pm #

        …ascolta popolo ”viola”… io sn appena tornato dal presidio e ci ritornerò tra poko……se qlkn nn ha voglia di muovere il kulo solo xkè sta bene come sta, o peggio xkè nn ha le palle di dire qll ke ritiene + giusto…..almeno nn metta bocca sulle cose che sente solo dire da altri qst movimento nn è politico ripeto NN è POLITICO al contrario di qll che si vuole far credere……. siamo intenzionati a nn mollare nel chiedere i nst diritti e nn cadremo nella violenza xkè ci crediamo………..a meno ke nn siate cosi bravi voi e ki come voi a mettere sempre il bastone tra le ruote…..se voi state bene cosi, almeno lasciateci combattere in pace…………………..GRZ …………………… un ”delinquente siciliano”

      • Rosaria Di Bona gennaio 19, 2012 a 6:09 pm #

        Prima di esprimerti in questo modo, sarebbe stato tuo dovere documentarti sul significato del termine che inconsapevolmente o con cattiveria hai usato.Delinquenti non sono quei lavoratori onesti che assieme ad una gran massa di disoccupati, sono scesi nelle piazze, per gridare ” BASTA! ” ad una politica becera e truffaldina, orientata a spremerti persino l’anima!. I Siciliani, almeno, hanno avuto il coraggio di organizzarsi in una protesta civile, non criminale. Si son fatti avanti, a viso scoperto, per difendere la loro dignità calpestata. Molti, invece, hanno bisogno di una misera maschera, per nascondere la loro debolezza e la loro vigliaccheria. Ma, molto meglio, allora, la forza di coloro i quali brandiscono i forconi per una giusta causa, piuttosto che la viltà di quanti si limitano soltanto a giudicare gli altri, definendo magari ” delinquenti ” quelli che darebbero loro esempio di virtù, umiltà e saggezza!

  2. Ciranò gennaio 18, 2012 a 4:54 pm #

    No ed invece il sig. Ciro non ha capito un cazzo della protesta…
    “chi me le paga le fatture, l’affitto, gli stipendi…”.”
    LORO!!! LE DOVRANNO PAGARE… LORO!!!! quelli che ti costringono a tenere il bar aperto tutte le sere x arrivare a fine mese… mentre nel frattempo giocano in borsa su uno yatch

  3. emanuele gennaio 18, 2012 a 5:11 pm #

    Siete peggio dei fascisti di forza nuova che vogliono mettere il cappello su ciò che sta accadendo in sicilia… Voi del cosiddetto popolo viola, piuttosto che scendere in strada a fianco di un popolo in rivolta contro il governo della macelleria sociale, su ordine del partito per cui lavorate, partito che vi ha elargito lavoro, stipendi, ruoli dirigenziali e future carriere politiche, non perdete occasione per denigrare le decine di migliaia di contadini, braccianti, artigiani, autotrasportatori, disoccupati giovani e donne che affollano blocchi e presidi. Anzichè attaccare la politica di impoverimento della gente portata avanti dall’uomo della goldman sachs che risponde al nome di mario monti ( in perfetta continuità con quella berlusconiana), non fate altro che sputare fango sulla rivolta di popolo ( quello vero, non fasullo come il vostro) che sta paralizzando l’intera isola. Il vostro viso dovrebbe tingersi di rosso vergogna. Per quanto riguarda il resto, voi “dirigenti” del pd che avete fondato il popolo viola per tentare( con l’inganno) di recuperare i consensi persi dal vostro partito per via della sua politica asservita agli interessi delle banche e di confindustria, di rosso non avete proprio nulla. Neanche il sangue che vi scorre nelle arterie e nelle vene.

  4. Mario gennaio 18, 2012 a 5:33 pm #

    Il popolo viola mi sta deludendo, davvero….

  5. LUIGI RANDACCIO gennaio 18, 2012 a 6:01 pm #

    Ho il sospetto che il popolo viola non ami questa protesta perchè non è controllata da loro…e dal loro caro capo di pietro che non può metterci il cappello sopra… quindi fanno in modo con notizie tarocche e insinuando dubbi sulla moralità degli organizzatori di dipingere la protesta come iniziativa mafiosa e dannosa per la democrazia…..
    Finalmente escono allo scoperto….manovratori e venduti…non siete altro puah!!!! potessi avervi davanti non sapete quanti sputi in faccia che vi prendereste….!!!!!

  6. pietro gennaio 18, 2012 a 6:07 pm #

    condivido le motivazioni della protesta ed appoggio lo spirito che le anima. ma vi domando una cosa. come da solo tre anni vi siete risvegliati dopo che vi siete presi soldi della comunità europea per non produrre? tra l’altro soldi forniti da aiuti politi che adesso state criticando…perchè a me certi aiuti non mi son arrivati pur avendo tutti i requisiti. Dunque o mostrate chiarezza e coerenza o temo che prima o poi molta più gente si renderà conto della inefficacia della vostra azione

    • LUIGI RANDACCIO gennaio 18, 2012 a 6:43 pm #

      mi spieghi che c’entra questo con la protesta?
      e come chiedersi perchè dopo vent’anni i partigiani decisero di combattere mussolini….ma che domande sono?

  7. M. gennaio 18, 2012 a 6:31 pm #

    mi chiedo perché nessuno prenda in considerazione l’ipotesi che siano cose vere.

    • LUIGI RANDACCIO gennaio 18, 2012 a 6:45 pm #

      perchè se pure sono vere non sono sicuramente la rappresentazione dell’anima del movimento…questo modo di fare informazione si chiama macchina del fango…ti ricorda qualcosa?
      si proprio lo stile di feltri..avete imparato bene…

      • Neapolis gennaio 19, 2012 a 1:56 am #

        Al popolo viola non importano le loro marce infiltrazioni partitocratiche quando scendono in piazza.
        E non gli importa neanche da chi sono finanziate le manifestazioni a cui partecipano!
        Questo sputtanamento verso un movimento REALMENTE partito dal basso mostra finalmente chiarezza su cosa essi realmente rappresentino: uno sfiatatoio sociale funzionale al sistema!

    • LUIGI RANDACCIO gennaio 18, 2012 a 6:53 pm #

      per essere più credibile dovresti mettere la fonte della notizia cosi si può verificare…inoltere ciro mi sembra più un nome napoletano che siciliano…vivo in sicilia da anni ormai è ciro è un nome davvero inusuale qua…A ME PUZZA DI CAZZATA MA TANTOOOOOOOOOOOOO

      • @stefano gennaio 19, 2012 a 8:25 am #

        Marineo comune vicino a palermo, il patrono è San Ciro.

        Io sono siciliano è Ciro lo è pure.

        Sicuramente non hai un buon fiuto.

      • Gaetano gennaio 19, 2012 a 9:21 pm #

        Grandissimo idiota, il mio ti sembra un nome sufficientemente siciliano? Ciro lo conosco personalmente. Se lo vuoi sapere l’ho incontrato meno di due ore fa.
        Perlomeno nel dubbio abbiate la decenza di tacere. O se proprio dovete dire la vostra, cercate di farlo con delle basi un pò più forti che con un nome che non vi sembra del posto. Certo che questa le batte tutte.

  8. Andrea gennaio 18, 2012 a 11:06 pm #

    senza parole siete scandalosi io conosco ciro personalmente lo conosco da anni……come potete insinuare che è una cosa inventata?

  9. sango gennaio 18, 2012 a 11:17 pm #

    Il nome è vero ed anche il commento. Non conosco i fatti, non ho attività commerciali ma sono anche io di Lentini e vi assicuro che l’atteggiamento che si evince dalle parole del mio compaesano, qui, viene fuori troppo spesso in troppe occasioni.

  10. maverik gennaio 19, 2012 a 1:25 am #

    io spero che tutti sti casini che state procurando in tutta l’isola già allo sbando serva a qualcosa!!! perchè lo stato se ne sta fregando di quello che sta succedendo qui! vi dico solo una cosa………Vi chiedo di ragionarci, e ragionare seriamente su quello che vi sto dicendo, se vogliamo davvero che la situazione cambi e fare in modo che la rivolta continui piuttosto che morire a breve uccisa dagli stessi siciliani. Se si vuole attaccare la classe politica, cosa c’entra il far chiudere con la forza piccole imprese di distribuzione di alimentari, tabacchini, bar, negozi, barbieri e parrucchieri? Se si vuole attaccare la classe politica, cosa c’entra il bloccare i trasporti dei prodotti siciliani, bloccare i viveri e tutta l’economia siciliana? Se blocchi l’economia, prima di colpire lo Stato, non si colpisce il padre di famiglia siciliano che senza benzina non può andare a lavoro, senza lavoro non può guadagnare, senza guadagnare non può sfamare la sua famiglia? ALLORA, se vogliamo veramente attaccare la classe dirigente, bisogna andare tutti in massa, invece che nei presidi, DAVANTI AL PARLAMENTO SICILIANO E PROTESTARE A GRAN VOCE SOTTO I LORO OCCHI! BLOCCARE LORO, NON BLOCCARE NOI STESSI! BLOCCARE L’USCITA DEL CARBURANTE SICILIANO DALLA SICILIA E FAVORIRLO SOLAMENTE AI SICILIANI! BLOCCARE L’INGRESSO DI PRODOTTI NON SICILIANI IN SICILIA, FAVORIRE IL TRAFFICO (e l’uscita anche) DI PRODOTTI SICILIANI E FAR GIRARE LA MONETA NELLE NOSTRE TASCHE! QUESTO BISOGNA FARE, NON PORTARE TUTTI ALLA FAME!

  11. W i Forconi gennaio 19, 2012 a 7:26 am #

    IL SISTEMA COMINCIA A NUTRIRE QUALCHE TIMORE CHE I SERVI SI RIVOLTINO!Interessanti le reazioni “progressiste” ad un movimento (definito di volta in volta “fascista”, “mafioso”, “leghista” etc) che, finalmente, prova nel suo piccolo ad opporsi concretamente agli scempi del capitalismo “imperialista”: il “popolo viola” – emanazione italiana dei prezzolati yankees delle “rivoluzioni colorate” – sta cercando di demonizzare in tutti i modi tale movimento https://violapost.wordpress.com/. Parimenti il “progressista” Corradino Mineo su Rainews24, il canale televisivo che si sbrodola di goduria ai massacri NATO in Libia e alla nomina del Bilderberg/Goldman Sachs Monti alla guida del governo, va oltre alle paventate infiltrazioni mafiose nel movimento dei Forconi dicendo (lui siciliano) che è naturale che camionisti, piccoli agricoltori etc siano naturalmente costituiti da una parte di mafiosi: d’altronde il prezzolato Mineo è in linea col suo pensiero neoliberista: parlando della situazione ungherese – altro tentativo di sfuggire dalla dittatura finanziaria imperialista -cita gongolando tutto contento la scrittrice ungherese Agnes Heller definendo il premier ungherese (quello che vorrebbe una maggiore autonomia dalla BCE) “emulo di Chavez, un modo per non chiamarlo chiaramente fascista”.

  12. lentinese gennaio 19, 2012 a 9:17 am #

    Lo stesso è successo a tutti i negozianti di Lentini. Questa è mafia. Ciro lo conosco e a lui va tutto la mia solidarietà. i motivi sono giusti ma i modi sbagliatissimi. La libertà non va mai toccata. VERGOGNA.

  13. alex gennaio 19, 2012 a 12:10 pm #

    io sono uno di quelli che è in strada da lunedì non HO visto NESSUNA minaccia tanti commercianti telefonano per chiedere cosa facciamo ? siamo al vostro fianco . Per piacere spiegatemelo voi come si fanno le proteste e le rivoluzioni, forse voi siete abituati a farle in salotto a colpi di link e mi piace. Ma invece di parlare via web venite a vedere di persona cosa succede nei presidi,. Ora una domanda ve la faccio io perchè ci state buttando tutto questo fango addosso? CHi vi sta incitando a tutto questo?

  14. alex gennaio 19, 2012 a 12:13 pm #

    gradirei una risposta a quanto ho scritto in precedenza grazie

  15. anna gennaio 19, 2012 a 12:24 pm #

    LA VIOLENZA NON DEVE ESSERE MAI APPROVATA MA DALLE MIE PARTI NON FUNZIONA COSì è VERO CHE PASSANO DEI GRUPPI MA NON FANNO MINACCE ASSOLUTAMENTE E CON TONI GENTILI CHIEDONO SE PER FAVORE PER IL BENE COMUNE ADERIAMO ALLA PROTESTA PERCHè NE VA DAEL FUTURO DEI NOSTRI FIGLI , IO PER PRIMA DA MAMMA CON UN BAMBINO DI 5 ANNI HO DIFFICOLTà A REPERIRE LATTE E BENI PRIMARI MA SAPETE UNA COSA! ….IO LOTTO PER MIO FIGLIO E SE FINIRò A MANGIARE UN PUGNO DI FANGO COTTO SU UN FALò IMPROVVISATO LO FARò PERCHè HO VISTO GENTE PIANGERE CHE NON HA NULLA DAVVERO PENSIONATI DISTRUTTI IO SONO STANCA DI VEDERE SOFFERENZE E MI SCHIERO CON CIRO PERCHè QUESTI SOPPRUSI NON DEBBANO AVVENIRE MA NON FACCIAMO DI TUTTA L’ERBA UN FASCIO IO HO CHIUSO L’ATTIVITà DI MIA SPONTANEA VOLONTà ED HO ATTACCATO LA TRINACRIA ALLA PORTA E SE IL MONDO SE NE STA ACCORGENDO è GRAZIE A QUESTE PERSONE E SE PERDEREMO LO FAREMO CON DIGNITà ME NE FREGO DELLA FAME SE NON HO IL THè AL POMERIGGIO SE I TIR MI BLOCCANO LA PASSEGGIATA POMERIDIANA IO SONO CON IL POPOLO E CIN CHI VERAMENTE SOFFRE….POI POPOLO VIOLA POTETE PREMERE PURE IL GRILLETTO

  16. grr gennaio 19, 2012 a 3:26 pm #

    Le stessa notizie arrivano da Floridia (Siracusa). Loschi figuri girano il paese su un furgone bianco intimando con minacce i commercianti di chiudere i battenti. Purtroppo questa protesta ha preso una brutta piega, non è che così che si raggiungono gli obiettivi che si volevano. Questa è una guerra tra poveri onesti e poveri furbi (e mafiosi).

  17. Domenico gennaio 19, 2012 a 4:28 pm #

    Un saluto a tutti,
    Io sono nativo del nord, ma mi sorge spontaneo un moto di solidarietà per i fatti che stanno accadendo nella vostra “bella terra”.
    Vorrei dire anche la mia, senza disturbare troppo:
    E’ vero quanto è stato detto da un utente in precedenza, quando si organizzano e si fanno manifestazioni importanti, in ogni luogo del mondo, bisogna sempre mettere nel “conto” che alcune situazioni spiacevoli possano accadere… è fisiologico… ed in questi casi bisogna tenere sempre alta “la guardia” affinchè nessuno possa utilizzare e strumentalizzare i fatti accaduti e fare prevenzione.
    Una precisazione ovvia: tenete lontano dal movimento per quanto possibile la MALAVITA in tutte le sue forme e preoccupatevi di non far salire sul vostro “carro” i politici e politicanti, la politica/partitica deve starne fuori, semmai può auitare (sempre sotto controllo) esternamente il movimento… MA MAI SALIRE SUL CARRO per farsi belli ed accaparrarsi voti come se si fosse in campagna elettorale.
    Concludo dimostrando solidarietà al commerciante offeso e minacciato, ma non perchè non può pagare le fatture ma la mia solidarietà è finalizzata contro il GESTO DI VIOLENZA… (diciamolo… se c’è uno sciopero un po tutti ne pagano le conseguenze…. anche da noi!!!… ma la violenza NO!), cerchiamo di resettare tutta questa generazione di politicanti e pensare a volti nuovi de divengano direttamente dal popolo e non da leggi elettorali fasulle!!!
    Saluti e RESISTETEe salite fin da noi!!!

  18. alessandro gennaio 19, 2012 a 6:32 pm #

    Vorrei fare una precisazione: ogni volta che la base reale organizza qualche manifestazione, che realmente invoca cambiamenti e innovazioni, ciò è sempre malvisto dall’establishment, che di solito fa smanganellare tutti. In questo caso però, nonostante il teppismo squadrista di questi “forconi”, la polizia non ha mosso un dito: a roma hanno spaccato il naso a un ragazzino francese, perchè sedeva in piazza san pietro, li invece si vedono dei musi loschi da mafiosi, che disfano tutto, e nessuno gli fa nulla. A me allora non sembra un movimento popolare, scaturito dal basso, mi sembra più una forzatura del clientelar-corporativismo mafioso siculo, che per cercare di mangiare ancora di più, sulla pelle dei siciliani, sta tentando di smarcarsi (solo simbolicamente) dal vecchio dinosauro centro-destra, il tutto solo per continuare a mangiare indisturbato. Il brutto è che qualche siciliano, e non la maggioranza, questo va detto ad alta voce, si è fatto convincere da tutto questo, altri, ancora peggio, sanno benissimo di ciò e ne sono conniventi. è inutile che francesco pretenda che sia una rivoluzione, non lo è…e se andrà a segno…vi ritroverete cosanostra, con i vari cuffaro, lombardo, e marciume vario, ancora più radicati e fortificati al potere.

  19. Simon gennaio 19, 2012 a 6:59 pm #

    Io conosco Ciro e so che quella che ha raccontato non è una cazzata! Il fatto vero è che non è un caso isolato si sono verificati casi simili a FLORIDIA dove una donna è stata buttata fuori da un negozio di prima infanzia e la commerciante ha dovuto abbassare la saracinesca sotto le minacce….è successo anche ad AVOLA stamattina dove altri commercianti sono stati intimiditi !!!! PICCIOTTI LA LIBERTA’ DI SCELTA CI DEVE ESSERE….IO POSSO ANKE NON ADERIRE ALLO SCIOPERO, SE MI CONVINCI CON L’INFORMAZIONE ALLORA ADERISCO….SE SUBISCO MINACCE HO 1000 MOTIVI PER RESTARE APERTO E NON CEDERE A QUESTI RICATTI !!!!

  20. Aelthas gennaio 21, 2012 a 3:16 pm #

    Avranno imparato da voi come quando, a Milano, avete minacciatopesantemente i negozianti che volevano tenere aperti i loro negozi il primo maggio. IPOCRITI!!!!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: