E’ normale che Rai2 ospiti in studio un pericoloso camorrista? Video

10 Feb

E’ NATO L’EVENTO FACEBOOK

Roberto Saviano sul suo profilo Facebook lancia questa denuncia:

“Questa è una storia passata inosservata. Strana, dura pochi minuti. Ma minuti televisivi. Arriva in milioni di case nei giorni che si preparano al Capodanno. Ma il racconto di questi minuti televisivi non avrebbe senso se non si conoscesse la storia di Gaetano McKay Marino. Gaetano Marino è ai vertici degli Scissionisti, detti anche Spagnoli, usciti vincitori della guerra interna al cartello dei Di Lauro. Hanno partecipato alla faida i Marino. Gaetano infatti è fratello di Gennaro Marino, promotore militare della faida. Sono detti i “McKay” perché il padre Crescenzo (ucciso dai Di Lauro come vendetta) somigliava a un vecchio personaggio di una serie televisiva western. Gaetano fu scovato nel dicembre 2004 in un albergo di lusso della costiera sorrentina, si nascondeva lì per sfuggire alla vendetta dei killer rivali che lo cercavano, ed era sempre accompagnato dal suo maggiordomo che aveva il compito di accudirlo. Gaetano Marino non può mangiare da solo, non può cucinare, non può aprire le porte, non può nemmeno bere da solo. Perse entrambe le mani per lo scoppio di un ordigno. Guerra di camorra con i Ruocco, anni ’90, si voleva fargli saltare la villa e una bomba gli esplose in mano. Questa è una delle versioni. Altri dicono che perse le mani perché stava lanciando una bomba a mano esplosa prima del tempo. Gaetano Marino è stato per la camorra una sorta di ambasciatore dei sodalizi di Secondigliano con la mafia albanese, come dimostrato dall’inchiesta del Gico di bari dell’ottobre 2010.

Il video:

Il 29 dicembre del 2010 una bambina presentata come Mary Marino – piccola, di dodici anni – viene invitata a chiudere la trasmissione di capodanno “Canzoni e Sfide” condotta da Lorena Bianchetti e trasmessa da Raidue. La presentatrice annuncia l’ospite: “Vogliamo a questo punto proporvi un’esibizione veramente intensa. Lei è una bambina, ma ha voluto scrivere e dedicare una lettera al suo papà, davvero molto toccante”. La bambina, ovviamente incolpevole, viene invitata a cantare un brano che è un inno a suo padre, Gaetano Marino. “Tu sei il padre più bello del mondo che non cambierei”. Naturalmente a stupire non è che una bambina ami suo padre e voglia dedicargli una canzone. Non stupisce nemmeno che la figlia e nipote dell’aristocrazia del narcotraffico italiano, vada in televisione – in Rai – a cantare una canzone per suo padre. Per una figlia, per una bambina, un padre anche quando camorrista è soltanto un padre. Su tutto questo, si potrebbe sorvolare e superare l’imbarazzo. Ma alla fine dell’esibizione Lorena Bianchetti le si avvicina e le dice: “È bellissimo questo brano” poi continua, “Ti va di fare una sorpresa a papà? Ti va di dargli un bacino? Dov’è… signor papà, c’è Mary che vorrebbe darle un bacino”. E lì, in prima fila, ecco Gaetano Marino (ripreso senza inquadrare le mani di legno) che dà un bacio a sua figlia. Incredibile. Mi domando, perché questo omaggio? Perché il Politeama di Catanzaro ha tenuto Gaetano Marino come ospite d’onore in prima fila. Perché la RAI ha messo in scena questa celebrazione? Il mondo degli appalti che riguardano lo spettacolo è da sempre infiltrato. Catering, palchi, concerti, teatri. Maurizio Prestieri, boss del Rione Monterosa e ora collaboratore di giustizia, conosce sin nel dettaglio questi meccanismi. Prima o poi si riuscirà a svelare i legami tra mafie, televisioni, musica e spettacolo.

Tutto questo mentre la piccola Mary Marino, cresciuta, ha smesso di cantare la lettera per il padre e canta “Allora mi vuoi”. Indossa una kefia ed è truccatissima mentre canta il suo amore per Pino Giordano, anche lui cantante.”

La nota pubblicata sul profilo di Saviano

13 Risposte to “E’ normale che Rai2 ospiti in studio un pericoloso camorrista? Video”

  1. Paolo febbraio 10, 2012 a 4:34 pm #

    Allora rinfrescatevi con questo video della stessa presentatrice e guardate la sua faccia al nominare Berlusconi….fedele al Capo,fedele alla Chiesa.Lei è l’italiana perfetta…purtroppo.Buona visione

  2. Giuseppina Sartori febbraio 10, 2012 a 4:37 pm #

    Ma come mai dopo tutto questo tempo ? …Se non ne parlava Saviano nessuno diceva niente ? Io certo non guardo quelle trasmissioni, ma mi meraviglia di chi di solito per ogni sciocchezza si indigna e manda via i conduttori…

  3. rosanna febbraio 10, 2012 a 4:45 pm #

    urge chiedere conto alla RAI (direttore della ” rete, il CDA ecc., ma anche alla gentildonna in questione) di questo omaggio ad un camorrista e bisogna chiederlo a gran voce perché la RAI non ci sente da questo versante… è abituata a gridare alla vergogna solo contro i giornalisti che “osano” diffondere informazioni che fanno emergere le “pecche?” dei suoi padroni

  4. icittadiniprimaditutto febbraio 10, 2012 a 5:39 pm #

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

  5. adriana febbraio 10, 2012 a 5:53 pm #

    credo che il compito dei media sia informare , raccontare , farci conoscere , la verita ‘, non solo quella che piace a loro, che di solito e’ sempre di parte …. per me e’ giusto ospitare chiunque , purche ‘ si dica la verita…!

  6. Sabrina Angela Ferri febbraio 10, 2012 a 6:16 pm #

    Pazzesco. Poi ci si sorprende che la gente non paghi più il canone RAI.

  7. cordialdo febbraio 10, 2012 a 7:38 pm #

    Di cosa meravigliarsi? Forse che non sappiamo che delinquenti, alcuni con mandato di arresto negato, siedono anche in Parlamento? Cosa sicuramente più grave che siedano in Parlamento e fino a poco tempo fa anche nel governo che non in un teatro in una trasmissione trasmessa da RAI 2, in mano alla Lega!!!

  8. sinonapoletano febbraio 11, 2012 a 3:11 am #

    Calma, calma, la cosa era stata già denunciata olter un anno fa. Basta vedere qui http://yfrog.com/z/ntkakwtij, la pagina del Giornale di Napoli del 4 gennaio 2011. Cercate su Fb l’autore dell’articolo, Mario Pepe. La stampa napoletana, diversamente da quanto dice Saviano, non è collusa, ma è fatta da giornalisti seri e impegnati che combattono la camorra senza clamori, visibilità, soldi e scorte. Il lavoro di Saviano, apprezzabilissimo, fino ad ora non ha portato nessuna novità: basta consocere le cose, vedere in giro, cercare e si scopre che i suoi scritti sono un insieme di articoli e inchieste uscite sulla stampa napoletana. Per carità, ha tutta l amia solidarietà e ammirazione. Ma bisogna riconoscere i meriti. E finirla col fatto che senza di lui certe cose non si saprebbero. La stampa, soprattutto in terre difficili come quella napoletana, è un baluardo di democrazia e non si spaventa ad andare contro il fetente di turno. Lo fa senza clamore e rischiando di più. Questo è il suo problema. Ma se sostenessimo prima loro e poi Saviano, forse, sarebbe meglio.

  9. Nishant febbraio 11, 2012 a 10:15 am #

    Una vera vergogna! Ma ricordati che “pagare il canone e’ un dovere!”

  10. Fulvio Messina febbraio 11, 2012 a 10:47 am #

    Non capisco perchè Saviano si indigni per la trasmissione di una ingenua canzone fatta da una bambina in omaggio al suo papà. Sono certo che la rai ha peccato solmente per non essersi informata sulla famiglia della bambina. Ma, in questo caso,, bisognerebbe trascorrere tutto il tempo ad indagare su tutti(forse anche con intercettazioni telefoniche?) con grave dispendio di soldi.La smetta Saviano di fare il grillo parlante. Lo ammiriamo per ciò che ha scritto e per il coraggio dimostrato ad affrontare la camorra, ma si limiti al suo ruolo e lasci agli altri gestire la cosa pubblica.

  11. SixUpgradeIt! febbraio 11, 2012 a 1:25 pm #

    L’ importanza a una data cosa in TV la diamo noi guardandola…
    quando ci accorgiamo di qualcosa che non ci piace semplicemente cambiamo canale, oppure spegnamo. Ormai la mia TV è quasi sempre spenta.
    Passate a Internet così sceglierete quello che vorrete.

    Saluti
    Six

Trackbacks/Pingbacks

  1. Cose che i tiggì non lo diranno | Open Mind - febbraio 10, 2012

    […] E’ normale che Rai2 ospiti in studio un pericoloso camorrista? Video […]

  2. E’ normale ch… « Nunzio Spanò da Bronte - febbraio 11, 2012

    […] 10 feb           […]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: