Ma davvero quest’uomo merita la più alta onorificenza della Repubblica? Foto

22 Feb

La morte dei due giornalisti occidentali -il francese Remi Ochlik e l’americana Marie Colvin- caduti ad Homs sotto le bombe del regime di Bashar al-Assad, riporta sulle prime pagine dei giornali di tutto il mondo la tragedia siriana. L’attacco, l’ennesimo, nella città simbolo dei ribelli, è avvenuto in un centro multimediale nel quartiere di Baba Amr. Dall’inizio della rivolta si contano migliaia di morti, molti civili, tanti bambini mentre si moltiplicano le denunce delle organizzazioni umanitarie di esecuzioni sommarie, torture ed arresti arbitrari nei confronti dei dissidenti; a queste denunce si aggiungono le numerose testimonianze diffuse dai blogger siriani. Come i video che oggi  fanno capolino sul New York Times.

Per questo fa un certo effetto scoprire che delle tre onorificenze ottenute da Assad durante la sua presidenza, una è italiana ed è il massimo riconoscimento della Repubblica: la medaglia di Cavaliere di Gran Croce decorato di Gran Cordone assegnata al presidente siriano dal Capo dello Stato, Giorgio Napolitano, l’11 marzo 2010. Nei 60 anni di esistenza dell’ordine sono stati nominati 8722 cavalieri di gran croce e di questi, solo 185 sono decorati di gran cordone, tra cui appunto Assad.

E se è vero che l’onorificenza è stata conferita per ragioni di cortesia internazionale quando ancora Assad non si era macchiato dei crimini cui assistiamo da mesi, è pure vero che può essere revocata con decreto del presidente della Repubblica, su proposta motivata del presidente del Consiglio dei ministri, per tutti gli insigniti che se ne rendano indegni. E Assad è indubbiamente tra questi.

 

8 Risposte to “Ma davvero quest’uomo merita la più alta onorificenza della Repubblica? Foto”

  1. cordialdo febbraio 22, 2012 a 1:15 pm #

    Io spero che gli venga revocata subito l’onorificenza che è un oltraggio alla Costituzione italiana!!!

    • Alex62 febbraio 23, 2012 a 12:56 pm #

      Prima di straparlare informati

  2. Giorgio66 febbraio 22, 2012 a 2:31 pm #

    Io credo che non freghi nulla a nessuno di questa presunta onorificenza.
    Come alla fine non fregava niente a nessuno del trattato di amicizia con la Libia che abbiamo stracciato non appena i nostri alleati NATO ci han detto di andare a bombardare tutto ciò che si muoveva tra le città fedeli a Gheddafi.
    E chissà quante onorificienze abbiamo elargito a giornalisti compiacenti con la propaganda occidentale, a capi di stato Europei, a presidenti Americani che non disdegnano mai qualche guerra in paesi che a loro guerra non hanno dichiarato.
    Siamo ormai convinti di sapere cos’è giusto e cos’è sbagliato, tanto che in Siria, paese del quale sappiamo meno di zero, ci arroghiamo il diritto di decidere chi è il buono e chi è il cattivo dimenticando che la carta delle nazioni non consente ad altri stati di interferire in questioni interne di un paese membro.
    Leggete invece di giudicare; E quando si arma un’opposizione interna, la si copre di dollari, la si supporta con i propri servizi segreti, poi è quantomeno ipocrita gridare e stracciarsi le vesti perchè viene versato il sangue.
    Il vero assassino in Siria come in Libia è molto coperto e molto distante dal territorio siriano, si chiama nuovo ordine mondiale!

  3. GAIBOLA-76 febbraio 22, 2012 a 2:58 pm #

    Cortesie ed onorificenze che si scambiano fra sovrani.
    Purtroppo il popolo trascina sempre le croci costruite da chi si vanta di esserne il guardiano di giustizia.
    Dopo le tragedie, scopriamo che mai ciò è accaduto.
    E…mi fermo per carità di Patria!

  4. Byologik febbraio 22, 2012 a 5:55 pm #

    Ê strano che ancora sia dia importanza a queste onoreficenze….
    Ormai la nostra amata costituzione è solo un pezzo di carta sottomesso ai poteri
    dei banchieri e della finanza.
    Se non sbaglio a Obama è stato dato il nobel per la pace!

  5. icittadiniprimaditutto febbraio 22, 2012 a 10:15 pm #

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

  6. Alex62 febbraio 23, 2012 a 11:16 am #

    Anche voi siete caduti nella disinformazione pilotata internazionale. In Siria si sta consumando l’ennesimo enorme teatrino inventato dall’occidenteche racconta in maniera costruita di “stragi del regime” e “poveri oppositori massacrati”. In realtà si stanno armando mercenari islamisti e tagliagole per rovesciare un regime scomodo all’occidente. Esattamente come successo in Libia, dove infatti adesso regnano taglagole integralisti (e anche affiliati di Al Qaeda) messì lì dal “glorioso” occidente. Non cascate in questa informazione falsa e riduttiva. Approfondite, eviterete di madare post come questo che si possono definire “all’ammasso” con la melassa dis-informativa occidentale.

    • cordialdo febbraio 23, 2012 a 7:46 pm #

      Verremo a lezione da te che, a quanto sembra, hai notizie dirette di prima mano quotidianamente e quindi, molto educatamente, puoi dire a chi non la pensa come te che straparla. Non ti è mai venuto il dubbio, un dubbio democratico, di essere tu il “birillo” che straparla e, cosa più grave, senza saperlo?
      Continua a fare il saccente ed il tuo cervello portalo all’ammasso altrove.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: