Sondaggio Black-Out informazione

Il 9 luglio, la Federazione Nazionale della Stampa, ha indetto uno sciopero, una giornata di silenzio contro la Legge Bavaglio. Proponiamo per quel giorno di aderire simbolicamente alla protesta dei giornalisti non aggiornando lo status della pagina Facebook del popolo viola. Che ne pensi?

E’ possibile esprimere una sola preferenza. Puoi integrare il voto con un commento. Il sondaggio si chiude alle 23.59 dell’8 luglio

91 Risposte to “Sondaggio Black-Out informazione”

  1. m. luglio 6, 2010 a 12:46 pm #

    Io penso che lo sciopero sia da fare, MA che sia anche da integrare ad altre forme di manifestazione nei giorni successivi.

    • netalex luglio 6, 2010 a 1:42 pm #

      esattamente quello che penso per cui ho votato non so.

    • Francesco luglio 6, 2010 a 2:21 pm #

      Ben detto!
      Possiamo manifestare TUTTI così!!!

    • FABRIZIO GRATELLI luglio 6, 2010 a 4:51 pm #

      IL SONDAGGIO DEL SILENZIO ? > BOH NON SAPREI > C’E’ UN’ASSIOMA ZEN CHE DICE: “ROMPI IL SILENZIO SOLO QUANDO AVRAI PAROLE DI VALORE ED INTELLIGENTEMENTE DEGNE DELLA CESSAZIONE DEL SILENZIO”

    • peppe luglio 8, 2010 a 4:28 pm #

      Sono daccordo nell’aderire simbolicamente a questa forma di protesta civile, ovviamente abbinata ad un segno riconoscibile delle protesta, esempio la bandiera listata a lutto o il bavaglio…..decidete voi…poi ci adeguiamo….resta fermo però che la forma più efficace di protesta è in piazza in mezzo alla gente…:-)

  2. alessia luglio 6, 2010 a 12:50 pm #

    contraria per le stesse motivazioni enunciate da Travaglio in questo articolo.
    http://www.ilfattoquotidiano.it/2010/07/06/sciopero-si-sciopero-no/36745/
    La guerra al bavaglio non è possibile farla imbavagliandoci noi stessi.

    • chiara luglio 6, 2010 a 1:10 pm #

      contraria.
      concordo infatti con alessia, con travaglio e con valigia blu http://www.valigiablu.it/

      forza!

    • Anonimo luglio 6, 2010 a 1:52 pm #

      Non ho letto l’articolo ma ho votato contraria seguendo la stessa logica.

  3. wilmer luglio 6, 2010 a 12:50 pm #

    quel giorno pubblichiamo invece i giornalisti tutti, autoimbavagliati da 10 anni, dovrebbero pubblicare tutte le notizie che hanno nel cassetto, quelle che hanno sempre lasciato lì perchè troppo scomode e impubblicabile, quel giorno giornali pieni di verità scomode dette fuori dai denti.

    • manu luglio 6, 2010 a 1:18 pm #

      perfettamente d’accordo.

  4. ari luglio 6, 2010 a 12:52 pm #

    io penso che lo sciopero, in questo contesto, sia inopportuno e basta. ci sarebbe bisogno di un altro tipo di manifestazione: regalare i giornali, per esempio, o allestire punti informativi, insomma, non stare in silenzio. la legge bavaglio vuole imporre il silenzio, e noi protestiamo contro di essa… con il silenzio? paradossale…

  5. Andrea luglio 6, 2010 a 12:53 pm #

    A mio avviso dovrebbero escogitare una protesta più strutturata.

    Primo giorno le prime 5 pagine sulle intercettazioni dei casi più importanti degli ultimi 10 anni: Fassino, Mr.B, Anemone, Cuffaro…
    Secondo giorno sciopero generale, e il terzo occupazione di un qualche importante centro, come la RAI…

    Gli scioperi ormai servono di più a romper le balle agli altri cittadini piuttosto che alle alte sfere! Sempre legittimo comunque!

  6. Pierluigi Razza luglio 6, 2010 a 12:53 pm #

    E’ pure vero che il dolore e l’urlo del silenzio lo avverte chi è sensibile, non le persone politiche a cui è rivolto questo sciopero, mi sembrano tutto tranne che sensibili a certe sottigliezze. Un giorno di cronaca in meno, in questi giorni, tra lo scandalo rifiuti di Palermo, il sistema appalti truccati delle Ferrovie Italia a Napoli, lo scandalo rifiuti a Palermo, Aquila, Brancher, Tremonti, Finaziaria, Pomigliano,cricca e via dicendo , per loro sarebbe una grandissima boccata d’ossigeno. Sono sicuro che se ci sarà sciopero e quindi assenza dell’Informazione sarà evidentemente pensata e molto come cosa, spero però che siano presi bene in evidenza tutte le implicazioni di questo gesto.

  7. Pierluigi Razza luglio 6, 2010 a 12:55 pm #

    Sarebbe un po’ come fare silenzio con la nostra ragazza che nell’altra camera si diverte con l’amante.. ditemi voi se è normale..?

    • Enrico Truddaiu luglio 6, 2010 a 1:08 pm #

      Infatti… hai perfettamente reso l’idea..

  8. Bartolomeo Guerra luglio 6, 2010 a 12:56 pm #

    Credo anch’io nelle ragioni di Travaglio… L’informazione odierna non da alcuna notizia… Se per un giorno non si sentiranno le notizie sul caldo o sui cagnolini o sui vip di turno, non credo che qualcuno se ne accorga… Basterà registrarsi i TG ed i giornali del giorno prima e rivederseli…

  9. alberto biraghi luglio 6, 2010 a 12:57 pm #

    Sulle nostre riviste musicali pubblicheremo solo un commento sui fatti, evitando i nostri temi consueti.

  10. wilson luglio 6, 2010 a 12:58 pm #

    sarebbe da nn lavoare e nn fare nessun tg il 9… e poi regalare i giornali il 10 a chiunque per informare anke gli ignoranti di cosa sta succedendo.

  11. silvia luglio 6, 2010 a 12:58 pm #

    secondo me l’idea che tutti i quotidiani escano con numeri monografici sul DDl e le sue conseguenze è la migliore

  12. marco f luglio 6, 2010 a 12:59 pm #

    onestamente: non mi piacciono gli scioperi che dicono “guarda cosa succede, mo’ son cxx tuoi…” e rovesciano il conto agli utenti, succede lo stesso nei trasporti, dove i disagi si sa bene chi li paga.
    inventate/inventiamo nuovi modi di colpire sta gente: virali, guerrilla, movimenti, colpi di teatro… quello che volete… ma se si vuole disegnare il futuro, bisogna pro-iettarlo e guardare avanti, ai nuovi mezzi che movimentino i consensi non indietro ai sistemi consunti… pace, spero di ricevere notizie a quintalate il 9 luglio!

  13. gigi luglio 6, 2010 a 1:00 pm #

    per quel giorno invece del silenzio, ci vorrebbe un fuoco di fila concentratto sul governo e un riassunto di tutte le sue nefandezze. Sicuramente colpirebbe più del silenzio di un giorno1

  14. Enrico Truddaiu luglio 6, 2010 a 1:07 pm #

    Non ha senso questa proposta.
    Anzi, quel giorno ci dovremo far sentire ancora di più sulla rete… Come fonte di informazione per il futuro..
    Che senso ha stare zitti noi??

  15. Walter luglio 6, 2010 a 1:09 pm #

    Ho votato adesso in questo momento, ma è emblematico di come stia andando il voto…

    Anche il popolo viola diviso in due?

    Sono leggermente avanti i contrari, rispetto ai favorevoli… pero’ la situazione è sostanzialmente di parità…

    … interessante…

  16. luigi luglio 6, 2010 a 1:14 pm #

    Penso che lo sciopero sia alquanto inutile, forse sarebbe meglio listare a lutto tutti i giornali fino all’approvazione della legge e nel malaugurato caso venga approvata, per tutto il tempo della durata della legge.
    Anche il nostro sito andrebbe listato a lutto.

  17. h2o luglio 6, 2010 a 1:15 pm #

    lavorare lavorare lavorare. sopratutto nei momenti più difficili. giornalisti, fate il vostro mestiere!!

  18. barbara luglio 6, 2010 a 1:20 pm #

    Contraria..Il bavaglio deve essere figurato non assecondato! E poi i giornalisti già ci han chiesto di spostare la manifestazione al 1 luglio,con tutti i problemi che ha comportato,ora vuole anche decidere come comportarci? Venirsi incontro bene,ma accettare passivamente le scelte altrui no!

  19. Wabby luglio 6, 2010 a 1:21 pm #

    Io ce l’ho messa tutta, ma non sono riuscito a trovare un solo motivo perché il giorno 9 prossimo venturo, come segno di protesta contro la legge bavaglio, l’informazione debba essere assente. Semmai sarebbe stato rivoluzionario fare esattamente l’opposto. I giornali avrebbero potuto essere regalati con inserti riguardanti proprio le intercettazione che la casta vuole nascondere. Anche il simbolo normalmente usato per la campagna contro questa ennesima legge vergogna non può essere il bavaglio. Meglio un megafono!

    • Manuela G. luglio 6, 2010 a 1:32 pm #

      Ho pensato la stessa cosa!!! :)))

  20. fernanda luglio 6, 2010 a 1:22 pm #

    …sicuramente contro il silenzio. D’accordo con Travaglio. Facciamoci sentire!

  21. Tatiana Bokan luglio 6, 2010 a 1:26 pm #

    Assolutamente contraria!!! Sarebbe un paradosso madornale protestare contro il bavaglio, mettendocelo noi stessi! Ritengo invece che, finché ancora si può, debbano essere pubblicate tutte le notizie, anche quelle più scomode, perché se questa legge proibizionista dovesse passare… dopo sarà impossibile!!!

  22. Manuela G. luglio 6, 2010 a 1:31 pm #

    Ma che vuol dire “non so” ??? Perché c’è sempre qualcuno che dice “non so” nei sondaggi??? e vedi di saperlo, prendi una posizione!!!

  23. paola luglio 6, 2010 a 1:36 pm #

    semmai un’edizione in bianco o più informativa, ma pur essendo lo sciopero una forma sacrosanta forma di protesta, considero che ormai sia obsoleta.. nell’era dei media con tanto di scoop.. bisogna arrendersi e tirar fuori la fantasia necessaria a carpire l’attenzione per poter meglio informare..
    comunque sono disposta a pagare un euro il giornale in bianco, ma visto che non tutti i giornali aderiranno allo sciopero, non sarà che un’inutile chiacchiera

  24. valentina luglio 6, 2010 a 1:38 pm #

    vogliono imporci il silenzio, noi dobbiamo rispondere urlando!!
    i modi per manifestare il nostro dissenso devo essere altri! non ha nessun senso in questo caso stoppare l’informazione, scommetto che berlusconi ne sarebbe contento, almeno per un giorno sarebbe totalmente rilassatoXD

  25. Vito luglio 6, 2010 a 1:40 pm #

    Da pragmatico quale ritengo di essere,suppongo che il giorno in questione “certe” testate giornalistiche usciranno ugualmente lanciando peste e corna su quanti si oppongono al ddl. Al massimo, lo sciopero dovrebbe durare mesi creando tensioni nell’ordine dei giornalisti: uno sciopero deve creare disservizi…scioperare il 9 significa servire la legge bavaglio a danno di quanti vogliono sapere.

  26. Ambra luglio 6, 2010 a 1:43 pm #

    Che senso ha?
    come si può lottare contro una legge che ci vuole zitti stando zitti?
    Bisogna informare, bisogna dire a tutti coloro che non conoscono o non sono ben informati di quanto si stia tornando indietro con queste nuove leggi.

    ci vuole INFORMAZIONE!

  27. Rosanna M. luglio 6, 2010 a 1:43 pm #

    Mi sembra deboluccia come forma di protesta. A che servirebbe?

  28. Luigi luglio 6, 2010 a 1:43 pm #

    Non sono d’accordo, proprio quel giorno si dovrebbe dare più informazioni possibili.
    Al limite lo sciopero si dovrebbe fare noi popolo Viola verso le televisioni, ma certo non contro la stampa di resistenza al regime, anzi, comprare più giornali possibile per dimostrare quanti siamo.
    resistere, resistere, resistere.

  29. andrea luglio 6, 2010 a 1:44 pm #

    io sarei anche contrario, credo infatti che avrebbero dovuto regalare i giornali e diffonderli il più possibile per spiegare i danni della legge, ma ADESSO dividere la compattezza del fronte di protesta lo trovo deleterio. Se ne sarebbe dovuto parlare quando si stava decidendo per lo sciopero, non 3 giorni prima.

  30. Nicolò luglio 6, 2010 a 1:46 pm #

    io sono contrario allo sciopero, da principio.. Ogni forma di autoimbavagliamento fà il gioco del caimano.. Basterebbe rispondere a questa domanda: ” se i giornali non andassero più in edicola, berlusconi sarebbe contento o dispiaciuto?”.. La risposta è ovvia, pertanto ritengo controproducente fare qualunque cosa possa aggradare il premier, poichè significherebbe chiaramente che è una cosa dannosa per il paese e per la democrazia.. NO ALL’AUTOBAVAGLIO!!!

  31. Chiara87 luglio 6, 2010 a 1:50 pm #

    Contraria..come tanti hanno detto non ha senso fermare l’informazione in un giorno in cui ne abbiamo più bisogno..già le manifestazioni passano in sordina..poi anche imbavagliarsi da soli, mi senbra una stupidata!!
    Ai giornalisti: invece che scioperare..perchè on vi ribellate a questo potere che vi comanda come marionette?? perchè non dire la verità su tutto quello che succede??

    Forse non è colpa di chi tira i fili..ma di chi se li fa tirare!!!

  32. Sandro luglio 6, 2010 a 1:51 pm #

    Salve a tutti! Ho votato come “contrario” ma per un solo motivo: penso che, come ha sottolineato Travaglio, potrebbero esserci metodologie applicative di questa protesta ben più efficaci (e logiche/coerenti) dello sciopero.
    Spero infatti si decida di optare per diverse iniziative (mi piace ad esempio l’idea di una “iper-informazione” per quella giornata, piuttosto che di un black out).
    Detto questo, preciso che se si deciderà, invece, di scegliere il “solo” sciopero, in tal caso mi farebbe piacere vi aderisse anche il Popolo Viola.
    Insomma… se non c’è alternativa, aderite. Ma se si può trovare una alternativa, la accolgo con grande gioia.
    Un saluto!

  33. Anonimo luglio 6, 2010 a 1:51 pm #

    come si fa a votar contrario..ignoranti dovrebbero mettervi un bollino..con scrito gnurant..e pure stronzo genetico..se non siete informati..e appunto di questo ke stiamo parlando..ignorantiiiiiiiiiiiiiiiiiiii..servi dei servi dei servi dei servi dei servi dei servi dei servi dei servi dei servi dei servi dei servi dei servi dei servi dei servi dei servi dei servi dei servi v dei servi dei servi dei servi dei servi

    • Anonimo2 luglio 6, 2010 a 1:57 pm #

      Invece di scureggiare con il cervello, rifletti con il culo! Vogliono zittire l’informazione ? Che protesta è stare zitti ? Ancora ?? DOBBIAMO URLAREEEEEEEEEEEE !!!!!

  34. mauro iantorno luglio 6, 2010 a 1:53 pm #

    bisogna fare da cassa di risonanza allo sciopero del 9 luglio… la gente deve essere tenuta al corrente di ciò che succede in questo Paese!!!

  35. Emilio luglio 6, 2010 a 1:59 pm #

    Sono assolutamente contrario alla legge bavaglio, ma credo che possa fare più effetto se il 9 luglio anziche bloccare l’informazione (autobavaglio) si pubblichino in massa tutte le porcate emanate da questo governo…l’auto bavaglio credo che serva più a chi è favorevole al bavaglio che non a chi è contro…

  36. Martina luglio 6, 2010 a 2:00 pm #

    Altro che silenzio.. Di gente che sta zitta ce n’è TROPPA! Ci troviamo quì proprio x questo, xk la maggior parte preferisce seguire piuttosto che parlare, esporsi e dire la propria! Sn assolutamente contraria al blackout del popolo viola e di tt i giornalisti!! Invece del silenzio bisogna sommergere di parole e di FATTI anche chi si rifiuta di ascoltare e aprire gli occhi! Bisogna coinvolgere le persone disinformate.. Qst sciopero invece rischia di essere notato/condiviso da chi già è contro questa “legge”!

  37. Giammarco luglio 6, 2010 a 2:01 pm #

    Sono contrario perchè proprio in una situazione come questa si deve far capire alla cittadinanza quanto è importante l’INFORMAZIONE.
    Non credo si arrivi a questo risultato con il silenzio.

  38. Miranda luglio 6, 2010 a 2:12 pm #

    Un canale di informazione va lasciato aperto, se no questi fanno il colpo di stato e non ce ne accorgiamo neanche!

  39. Lucia Quarta luglio 6, 2010 a 2:17 pm #

    prime pagine bianche, pagine listate a lutto ma MAi il silenzio…piuttosto pubblicare tutti gli articoli scomodi in una sola edizione proprio per fare un gran botto (per esempio,qualcuno ricorda l’articolo di Max Parisi su “La Padania”-8 luglio 1998, quando quel giornale ancora non aveva il bavaglio?) ma NON il SILENZIO che sicuramente, dati i tempi, passerebbe inosservato……

  40. Francesca luglio 6, 2010 a 2:20 pm #

    Contraria perchè faremmo il loro gioco e il giorno dopo tutto ritornerebbe come prima… sono d’accordo con chi sostiene l’iper-informazione per il 9 luglio.

  41. tiberio riva luglio 6, 2010 a 2:22 pm #

    secondo me sarebbe più efficace invece uno “sciopero bianco” o sciopero al contrario : il silenzio farebbe comodo ai potenti, invece bisognerebbe trasmettere H24 , per il giorno di sciopero, TUTTI i fatti che LORO non vogliono siano visti. Ce ne sono a tonnellate da raccontare! Forse, ma dico forse, il nolente popolino italico, per caso magari, potrebbe vedere una, anche una sola di queste notizie e, sempre forse ma molto forse, potrebbe, come Fantozzi, avere qualche “leggerissimo dubbio” che lo stiano fregando, cambiando così modo di pensare. Potrebbe essere più utile, secondo lo scrivente! In ogni caso SONO CON VOI!!!

  42. stefano Giannantoni luglio 6, 2010 a 2:22 pm #

    sono contrario, perchè ci imbavagliamo da soli e gli altri non se ne accorgono! pensate che ai lettori di libero o del giornale importi o lo sappiano? NO ed allora a cosa serve lo sciopero?

  43. Vincenzo luglio 6, 2010 a 2:34 pm #

    FACCIAMOCI SENTIRE!

  44. Dory luglio 6, 2010 a 2:58 pm #

    Bavaglio? ma quale bavaglio… c’è sempre stato il bavaglio, è solo adesso che stanno per perdere i loro posti di lavoro che si preoccupano… Non è per difendere Biagi che hanno alzato il sederino… Stanno li e parlano male dei colleghi che il giornalismo lo fanno davvero e fuori dai soliti canali, chissà perché eh?

  45. Marco Venezia luglio 6, 2010 a 3:23 pm #

    Mai stare zitti quando si ha qualcosa, possibilmente intelligente, da dire. Sono contrario al bavaglio, anche se ha un nobile intento. Sicuramente i fogli governativi, quel giorno, urleranno una bella montagna di stronzate.

  46. Filomena luglio 6, 2010 a 3:29 pm #

    Ho votato non so perchè anch’io non sono convinta che l’autobavaglio sia una buona idea. Mi sembra più utile l’iniziativa proposta da valigia blu. La disinformazione sul DDL intercettazioni è davvero abissale. Bisogna cercare di far sapere quello che la cricca vorrebbe nascondere. La distribuzione gratuita di quotidiani che diano il giusto risalto a certe notizie è un modo per “sbavagliare” i media asserviti al monarca.

  47. Pierluigi Razza luglio 6, 2010 a 3:35 pm #

    Scusate, ma come è possibile che ora alle 17,33 il sondaggio abbia il 51 % di favorevoli allo sciopero, quando leggendo i commenti delle persone che vi scrivono nelle note qui di commento, ma anche nella stessa pagina di fb del popolo viola, 8 su 10 sono contrari allo sciopero?
    Qualcosa inizia a puzzare.. è abbastanza evidente

    • Walter luglio 6, 2010 a 11:08 pm #

      Pierluigi non e’ detto che chi voti favorevole o contrario poi commenti anche…

      Per cui ci sta benissimo che siano avanti i favorevoli rispetto ai contrari…

      quello che trovo interessante e’ che comunque per certe questioni la gente si divide piu’ o meno equamente…
      questo vuol dire che c’e’ discussione, vuol dire che c’e’ scambio di idee…

      io sono contro il black-out dell’informazione…
      pero’ capisco anche chi e’ a favore…

      ci sono accordi da prendere, e adesso e’ troppo tardi per poter cambiare le regole in corsa…

  48. violapost luglio 6, 2010 a 3:43 pm #

    Invitiamo tutti ad attendere serenamente l’esito del sondaggio. Anche perché potrebbe capitare che alla fine gli esiti siano quelli per i quali si è votato e qualsiasi commento teso a supportare la tesi secondo cui il sondaggio non è affidabile risulterebbe controproducente rispetto alla posizione che si sostiene

  49. violapost luglio 6, 2010 a 3:44 pm #

    Il sondaggio si chiude alle 23.59 del’8 luglio

  50. Umbertina Groppo luglio 6, 2010 a 3:53 pm #

    Concordo con TRAVAGLIO: Iperinformazione tramite testate giornalistiche e banchetti

  51. vincenzo luglio 6, 2010 a 4:18 pm #

    Non solo dobbiamo scioperare, ma no con il silenzio; ma facendo Informazione quella vera, quella che i vari tg1-tg2 e mediaset e soci non trasmettono, dicendo lla gente le cose come stanno per davvero-male anzi malissimo- e continuando a tappeto ogni giorno con le nostre attività informative. siamo a luglio e tanti italiani andranno in vacanza scordandosi tutti i problemi..facciamoglieli ricordare noi

  52. Verda Soriano luglio 6, 2010 a 4:41 pm #

    Alla fine ho scritto favorevole…con molti dubbi…credo però il silenzio dia il senso della minaccia che pesa sulla libertà d’informazione…

  53. Ales luglio 6, 2010 a 5:47 pm #

    Secondo me ha più senso la “protesta” di valigia blu. Se non vogliamo la cancellazione dell’informazione non possiamo anche essere i primi a farla.
    Io proporrei una 2 giorni. Nel primo si danno quante è informazioni è possibile, su tutti i fronti e di tutti i colori. Il giorno dopo silenzio. E poi chiederei alla gente di fare il confronto. L’Italia deve riflettere. Il problema è anche che si è persa la capacità di pensare e pensarsi. Gli italiani devono elaborare e capire la differenza, diventare consapevoli. Non gli si può più mettere in bocca frasi fatte. Questo è il gioco di B. E il risultato è sotto gli occhi di tutti.
    Se il cambiamento non è supportato da una sincera convinzione non andiamo da nessuna parte. Hai voglia ad urlare la rivoluzione…

  54. Enrico luglio 6, 2010 a 6:04 pm #

    Questo sondaggio è una farsa…

  55. paolo raveggi luglio 6, 2010 a 6:54 pm #

    sono contrario al black out, la da vinta a chi l’informazione libera ce la vuol togliere.
    “contro questi malfattori lavorino il doppio i redattori.”
    e non voglio niente gratis, l’informazione libera quel giorno la pago volentieri di più.
    ….poi siamo in democrazia, se vince il si… cosi sia.

    però mi allineo, non condivido.

  56. Anonimo luglio 6, 2010 a 8:14 pm #

    sono contraria al black out…….. attualmente passano solo le notizie che superano la “censura” perchè tacere, anche per un sol giorno? Lo sciopero dovrebbe coinvolgere tutti i settori, non solo ‘informazione e indetto da tutti i sindacati, tanto per far capire a sti signori gli italiani come la pensano. Ma dato che anche i sindacati stanno perdendo potere, per conservarsi un posticino al “sole” non si uniscono tra loro, ma non hanno ancora capito che solo l’unione fa la forza?

  57. Filomena luglio 7, 2010 a 7:26 am #

    Propongo la distribuzione gratuita dei quotidiani in spiaggia.

  58. Met luglio 7, 2010 a 11:10 am #

    Il black-out accontenta chi vuole imbavagliare l’informazione. I giornali dovrebbero pubblicare gran parte delle intercettazioni che hanno portato ad importanti inchieste e dopo la legge bavaglio non potranno più comparire sui giornali.
    Ci vorrebbe grande collaborazione da parte di tutti i redattori che potrebbero regalare il quotidiano di quel giorno come simbolo di protesta. Tutti devono leggere e sapere quello che sta succedendo. L’informazione, in questi momenti, va accesa, deve essere ben visibile a tutti, non di certo spenta per lasciare il monopolio dell’informazione a giornali meno “democratici”.
    Il tutto condito con una grande manifestazione che blocchi i riflettori su di essa almeno per qualche istante, quanto basta per provare a risvegliare un’Italia che dorme. Abbiamo bisogno di libertà, vogliamo la libertà, otterremo libertà.

  59. lucia luglio 8, 2010 a 4:12 pm #

    aggiornatela ogni venti minuti con un post sempre uguale che reciti “stiamo zitti oggi per non tacere per sempre”. tacere e basta mi sembra una resa.

  60. Lorenzo luglio 8, 2010 a 4:15 pm #

    Io al posto di non far uscire niente avrei fatto delle uscite speciali piene di satira pesante alla Luttazzi..stare zitti fa solo il loro gioco, anche se sono d’accordo sul pericolo e sulla giustezza dello sciopero.

  61. Medina luglio 8, 2010 a 4:22 pm #

    Esser contro il bavaglio auto- imbavagliandosi non è un’idea né coerente né strattegicamente inteligente. Un popolo libero ha diritto a PARLARE a dialogare ed a esser informato. Credo che già molti dei problemi sociali, economici e politici del popolo italiano derivano del silenzio, perché credere che adesso il silenzio sia una soluzione? é un contrasenso. Sono contraria che il popolo viola apoggia una misura assurda, che daneggia soltanto una parte: il popolo stesso.
    D’altra parte, soltanto perché sia una iniziativa contro lo stato e le sue disposizioni, non significa che sia intelligente o conveniente, e dunque, non significa che il popolo viola deve appogiare qualsiasi manifestazione “di parte”. IL popolo viola deve pensare anche autonomamente.

  62. ROBERTA luglio 8, 2010 a 4:25 pm #

    BISOGNA ESSERE UNITI… E LANCIARE SEGNALI FORTI DI DISSENZO… L’ADESIONE ALLO SCIOPERO DI DOMANI E’ UN ULTERIORE PROVA DI QUELLO CHE LA POPOLAZIONE NON VUOLE..NON FACENDO VEDERE CHE CI IMBAVAGLIAMO DA SOLI… MA CHE L’UNIONE FA LA FORZA!

  63. Vinz luglio 8, 2010 a 4:26 pm #

    Anke se serve a poco io sn favorevole

  64. Federico Ferme luglio 8, 2010 a 4:28 pm #

    Propongo di chiudere la Pagina Popolo Viola Nazionale per un giorno … vedrete lo spavento per chi non scende mai in piazza se la prossima volta non si muovono TUTTI per difendere la libertà di stampa e informazione contro il Bavaglio !

    CHIUDETE LA PAGINA POPOLO VIOLA PER UN GIORNO INTERO !

  65. Elia luglio 8, 2010 a 4:33 pm #

    No, ragazzi. Il popolo viola nasce come movimento eterogeneo di cittadini democratici in lotta (anche) per un Paese nel quale la libertà e la qualità di stampa siano garantite. Sebbene ritenga comprensibile lo sciopero in questione, sono del parere che almeno noi del popolo viola dovremmo continuare a portare avanti le nostre battaglie.

  66. Anna luglio 8, 2010 a 4:41 pm #

    Io credo che stando zitti si fa soltanto il loro gioco.
    Vogliono imbavagliarci, non accontentiamoli…

  67. nonno fernando luglio 8, 2010 a 4:57 pm #

    la parola d’ordine per il popolo viola a mio avviso dovrebbe essere oggi e sempre :_ “DISUBBIDIENZA”; fino a quando la Casta non riuscirà a capire che gli italiani si sono rotti di questa classe politica fatta di ladri,lestofanti,mafiosi delinquesti assassini e prepotenti!!!! pertanto il popolo viola non dovrebbe aderire al Black-Out

  68. Rustynails luglio 8, 2010 a 5:02 pm #

    Domani si pubblichino sui blog e in genere su tutti i media SOLO INTERCETTAZIONI!

  69. Arturo luglio 8, 2010 a 5:05 pm #

    Tutti siamo sfiorati dal dubbio: spegnere l’informazione per un giorno non rischia di fare il gioco di coloro che vogliono imbavagliarla?
    Eppure questa è stata la decisione dell’FNSI, e tutti gli organi seri (o anche solo decenti) di stampa hanno aderito. È un gesto forte, di protesta. Non spacchiamoci. Stiamo uniti, e aderiamo anche noi. Facciamo vedere che siamo compatti, una volta tanto.

  70. giuseppe luglio 8, 2010 a 5:20 pm #

    l’unica parte ancora non compromessa in questa nazione è proprio la popolazione del web e non può fermarsi contro il bavaglio…piuttosto non guardare tv o comprare giornali (poi i giornali che aderiscono trovo sia giusto appunto donare copia gratis con tanto di 1à pagina dedicata allo sciopero e alla protesta), credo sia più giusto mentre è importante la presenza del web a supporto del black out

  71. laura luglio 8, 2010 a 5:50 pm #

    Se siamo per la libertà d’informazione, allora parliamo, informiamo, non chiudiamo la bocca neanche per un giorno

  72. franca luglio 8, 2010 a 6:01 pm #

    credo che sia meglio protestare scrivendo sui giornali articoli che vorrebbero censurare e che non sarà possibile leggere se passerà la legge bavaglio

  73. fabrizio luglio 8, 2010 a 6:02 pm #

    Inizio col dirvi che vi seguo sempre e vi stimo molto, credo però sia un errore il silenzio della stampa.L’informazione non deve venire a mancare mai neppure per un secondo anche se per una buona causa. Grazie a tutti voi per quello che fate e che siete: ragazzi dal valore inestimabile.

  74. roberto luglio 8, 2010 a 6:25 pm #

    Credo che questa iniziativa potrebbe aprire la mente a quelli che non capiscono l’ importanza dell’ informazione… spero

  75. Massimo luglio 8, 2010 a 6:26 pm #

    … per aprire un dibattito … è troppo tardi !!! … bisognava pensarci prima … ormai siamo in ballo e … BALLIAMO !!!

  76. concetta luglio 8, 2010 a 7:10 pm #

    …se si è in ballo, si deve ballare!

  77. silva luglio 8, 2010 a 7:17 pm #

    si può stare un giorno senza giornali (come a Natale e il 1 maggio)
    Le notizie si sapranno il giorno dopo. È importante che o giornalisti si esprimano contro la legge bavaglio.
    Sarebbe stato meglio avere una giornìta con i giornali gratis, ma credo che gli editori non sarebbero stati d’accordo

  78. stefano p luglio 9, 2010 a 12:33 pm #

    io ho votato no per sbaglio, in quanto la legge colpisce anche i blog, o comunque l’informazione in rete, è giusto che anch’essi scioperino

  79. bert luglio 9, 2010 a 2:40 pm #

    ma andi a da via al cü

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: