Documento Macrì, Metodologie per raggiungere la soluzione

Analisi

Negli ultimi anni la situazione politica italiana è stata un continuo peggiorare, un crescendo di corruzione, mal funzionamenti, peggioramento della situazione economica e di divario delle classi sociali che ha portato l’emersione di una classe dirigente spregiudicata e corrotta ormai sotto ogni punto di vista, favorita anche dal disinteresse degli italiani stessi. Questa situazione vede il suo apice nell’apparire nella scena politica di Silvio Berlusconi. La sua cattiva gestione della “cosa pubblica” ha influenzato tutto il panorama politico attuale, da destra a sinistra e viceversa.

Un gruppo di persone, coordinate grazie a internet, hanno colto il malessere della gente, delle persone più sensibili ed hanno dato vita a una manifestazione di importanza storica molto rilevante il 5 dicembre 2009 per chiedere le dimissioni di Silvio Berlusconi. In piazza San Giovanni a Roma si sono trovate più di 500.000 persone venute da tutta Italia, uno spirito nuovo si stava costituendo.

È nato il Popolo Viola, il quale ha lo scopo di rivoluzionare la cultura attuale, attraverso l’aggregazione di tutte le entità che si prefiggono gli stessi scopi, l’informare la popolazione in maniera più oggettiva dei media di regime e sensibilizzare le persone ai problemi attuali, e stimolare la popolazione a partecipare alla  vita democratica del paese.

Quindi le forme per concretizzare i nostri obiettivi sono molteplici come la sostanza che aggregata ci costituisce. Lo scopo è comune i metodi sono molti, e c’è la necessità di coordinarli per poter avere maggior efficacia.

Modalità

Come fare tutto questo?

Finora abbiamo compiuto azioni puntuali, Azioni Flash, quali flash mob, con ristretti numeri di persone, o manifestazioni di piazza, azioni che richiedono forte dispendio di risorse economiche e energetiche, la cui eco non sempre è proporzionale all’impegno impiegato.

Le modalità devono ampliarsi ad azioni metodiche, quali conferenze, piccoli spettacoli teatrali, concerti, tavole rotonde, arrivare alla gente, in ogni modo che catturi l’attenzione e faccia partecipare le persone. Quindi andare nelle scuole, nelle comunità di ogni genere e organizzare seminari, tavole rotonde, a scadenza mensile, bisettimanale magari.

Un passo decisivo per permeare la popolazione dello spirito “viola” è il radicarsi nel sociale in maniera continuativa con le Azioni a lunga durata. Queste si possono avvalere di media classici come Radio , televisioni e giornali, distribuzione di docufilm. Ma oltre la penetrazione nel sistema mediatico bisogna trovare anche insegnare alla gente a informarsi, informatizzare la popolazione, (regalando pc e facendo corsi di informatica di base e di come ci si può documentare attraverso il net o altri media).

Azioni Flash

Nella categoria sono presenti tutte le azioni prive di continuità temporali, quali grandi manifestazioni (da quella immensa del 5 dicembre 2009, a quelle in difesa della costituzione del 30 gennaio 2010, a quella del 27 febbraio etc etc) ai flash mob, fatti in varie città.

Possono considerarsi azioni flash anche i banchetti informativi nei nodi focali delle varie città, pic-nic nei parchi e ville comunali con speaker corner etc etc.

 

Festa dell’unità “viola”

Con l’avvento dei primi caldi, prendere un’area nella quale installare vari gazebo ognuno per ogni entità viola. In tutti questi spazi fare allestire cartelloni esplicativi dei percorsi fin allora compiuti, problematiche del territori odi appartenenza e proposte per la risoluzioni di tale problematiche, la possibilità di vendita di merchandising  per ripagarsi il viaggio, per tutti i periodo di tale festa dell’unità, fare agorà, conferenze, concertini e spettacoli.

 

Giornale Violazine

Creare un giornale composto da uno massimo 2 fogli A4, stampabile fronte/retro, in pdf, Da pubblicare sul sito e dire agli appartenenti del p.v. di stampare in proprio e da distribuire in giro. Non un volantino ma un vero e proprio giornale, strumento di informazione dei nostri punti vista sulla situazione politica etc etc…

 

Raccolta idee

Un forum permanente per la raccolta di idee progetti politici da discutere e migliorare e spingere in ogni occasione possibile.

 

Giuseppe Macrì

 

 

3 Risposte to “Documento Macrì, Metodologie per raggiungere la soluzione”

  1. fabio marzo 11, 2011 a 6:38 am #

    si certo…ce li dai tu i soldi per le feste viola? ma non dir cazzate va

  2. Andrea marzo 11, 2011 a 8:03 pm #

    a me pare un’ottima proposta invece! bravo giuseppe!! i soldi per le feste li raccogli tra la gente! non credo ne servano molti se si promuove una occasione di creatività autogestita, un mercato libero delle idee, con una strutturazione organizzata minima, e perciò low cost.

  3. Vincenzo marzo 14, 2011 a 5:14 pm #

    Ai soldi ci pensa sempre il solito,tranquilli!! ;)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: