Sondaggio/ Dopo Berlusconi, che fare?

Il governo Berlusconi ha le ore contate. L’ultimo scandalo Ruby e i nodi sulla giustizia che lacerano la maggioranza ne stanno accelerando il declino. Ma che fare dopo? Proponiamo tre scenari: 1) Un governo di unità nazionale, composto da tutte le forze politiche di opposizione più Fini che concluda la legislatura; 2) Governo di transizione che si occupi di poche riforme (legge elettorale e conflitto di interessi) per poi portarci alle elezioni in tempi ravvicinati; 3) Subito al voto.

Il sondaggio scade il 9 novembre. E’ possibile esprimere una sola preferenza. Puoi  integrare il tuo voto con un commento

56 Risposte to “Sondaggio/ Dopo Berlusconi, che fare?”

  1. Daniele Brundu novembre 2, 2010 a 10:55 am #

    Governo di transizione per cambiare la legge elettorale, poi al voto.

    • lo piccolo antonino novembre 2, 2010 a 11:25 am #

      governo di transizione per rifare legge elettorale….icandidati li dobbiamo eleggere noi ” il popolo ” e non chi e’ meglio a letto

  2. Giuseppe novembre 2, 2010 a 10:55 am #

    Non vorrei passare per il pessimista della situazione, ma questa storia del governo con le ore contate mi sembra vada avanti da parecchio tempo…

    • paolo novembre 2, 2010 a 11:00 am #

      giustissimo!

  3. Leonardo novembre 2, 2010 a 10:56 am #

    Governo di transizione, nuova legge elettorale, elezioni.

  4. ferrigno.carlo@gmail.com novembre 2, 2010 a 10:56 am #

    Prima festeggiare e poi sperare che gli imbecilli enza L (PD) non facciano fesserie. Occore demolire il suo sistema ed il primo passo e’ la legge elettorare e una legge seria sull’informazione e le concentrazioni editoriali.

    • Claudio Tarquini novembre 2, 2010 a 11:04 am #

      sono d’accordo con te sulle fesserie che riesce a fare la nostra sinistra (??), la speranza è che si sveglino e la smettano con il garantismo perchè danno solo l’impressione di essere collusi con questa gentaglia…..

  5. Giuseppe Nardozi novembre 2, 2010 a 10:58 am #

    Cominciamo con il togliere questa oscena legge elettorale e il conflitto di interessi altrimenti si ricadrà sempre nello stesso errore!!!

  6. giusy montagnani novembre 2, 2010 a 11:01 am #

    1) governo di unità nazionale con tutte le opposizioni.

  7. Marcello novembre 2, 2010 a 11:01 am #

    Ho seri dubbi anch’io che ci libereremo così facilmente di Berlusconi, comunque sono per un governo di transizione, anche se poi mi domando se Casini, Fini, D’Alema, Fassino, Veltroni possano mettersi d’accordo su una nuova legge elettorale e fare leggi sul conflitto d’interessi che non hanno mai fatto quando potevano… la risposta è no.

  8. Paolo novembre 2, 2010 a 11:04 am #

    Governo di transizione per riformare una legge elettorale antidemocratica.

  9. max novembre 2, 2010 a 11:04 am #

    Il governo di transizione non ce lo lasceranno fare perchè è contro i loro interessi….se solo Fini si decidesse a dare un bel calcio in culo al nano!!?

  10. Sergio Forapani novembre 2, 2010 a 11:06 am #

    credo che si metteranno d’accordo loro come sempre.

  11. giacomo novembre 2, 2010 a 11:06 am #

    Non siamo ancora pronti per andare la voto! Non c’è nessuno dall’altra parte .. ma ci vorrà molto molto tempo ancora..berlusconi non si dimetterà mai

  12. red cherry novembre 2, 2010 a 11:09 am #

    la seconda che hai detto (come diceva Guzzanti), anche se non credo che ci libereremo tanto velocemente dello psiconano e degli amici suoi…purtroppo!

  13. barbara novembre 2, 2010 a 11:09 am #

    nn voto ormai da anni essendo schifata da questi politici di ogni polo che altro non fanno se non ingrassare le loro tasche rifilando a comuni mortali solo fregnacce. Farei un governo della durata di due anni composto da cassaintegrati, disoccupati etc che forse ben sanno quanto sia difficile stare al mondo con stipendi da miseria, solo che limiteri la possibilità di essere rieletti perchè il troppo potere alla lunga travia anche il più saggio degli uomini!! tutti a casa sta massa di cariatidi politici che sono ormai distaccati dalla realtà della vita dei mortali, ma che c’hanno l’attak alla poltrona??? in minieraaaaaaaaaaaa

    • guido novembre 3, 2010 a 2:38 pm #

      Cara Barbara, sei troppo incazzata e hai ragione per esserlo. La tua però non è per nulla una soluzione e lo sai bene.Se ti metti da parte, lasci che vinca chiunque e non ti conviene. I politici non sono tutti uguali, così come i cittadini; devi scegliere, devi tentare di sostenere qualcuno, che poi vinca e governi.Questa è la vita in un paese con istituzioni democratiche( magari scassate, ma sempre democratiche);il disimpegno motivato da rabbia e delusione non paga , crea altra rabbia, ti isola anche da tanti altri che ti sono amici, ti procura solo disperazione. Riflettici,ti saluto con simpatia

  14. Maria Luisa Toloni novembre 2, 2010 a 11:09 am #

    Per me ciò che si deve fare nell’immediato è proprio cambiare la legge elettorale; sarò “nostalgica” ma io amo il caro vecchio proporzionale, prendi tanti voti ? tanto ti spetta, punto! Altro che premio di maggioranza, che anche se vinci le elezioni col minimo scarto ti becchi la maggioranza assoluta (senza contare quelli che non hanno votato) ma ci rendiamo conto? Tempo fa ci fu un tentativo di fare una cosa simile, chi ha la mia età se lo ricorda, ma il terreno non era “fertile” come oggi e la legge truffa gliela abbiamo rimandata al mittente. Spero che finalmente l’opposizione si metta d’accordo e faccia il suo dovere, che è quello di servire il popolo, non fare calcoli elettorali!

  15. Albertogenova novembre 2, 2010 a 11:19 am #

    Prima festeggiare la liberazione in piazza con tanto di bandierine viola poi Governo di transizione per cambiare la Legge elettorale sperando che si mettano d’accordo su quale sistema, dopo di che dirigere voti alla parte più sana a disposizione !!

  16. Jack novembre 2, 2010 a 11:30 am #

    Governo di transizione per nuova legge elettorale e, solo successivamente, elezioni.

  17. mariella novembre 2, 2010 a 11:32 am #

    governo di transizione per cambiare questo schifo di legge elettorale, e poi al voto.
    nella legge si DEVE specificare che per chi si candida deve essere pulito, non deve aver avuto a che fare con la giustizia in alcun modo.

  18. Carmen novembre 2, 2010 a 11:33 am #

    Purtroppo senza una reale opposizione in cui sperare, correre al voto non sembra un granchè come soluzione. Il primo obiettivo da raggiungere sarà cambiare la legge elettorale, altrimenti avremo fatto solo “un buco nell’acqua”.

  19. roberta novembre 2, 2010 a 11:33 am #

    Governo di transizione per cambiare la legge elettorale, poi al voto.

  20. Davide Primosi novembre 2, 2010 a 11:38 am #

    Ritengo di “vitale importanza” la creazione di un governo tecnico che cambi questa ingiusta legge elettorale! Affinché non vinca nuovamente il partito della mafia e dell’illegalità è indispensabile tornare come una volta, ovvero far vincere lo schieramento politico che ha la “maggioranza assoluta” dei voti e non la “relativa” come accade ora!!! Se questo non sarà attuato credo che il “Porconano” ce lo terremo per altri 20 anni, come minimo!!!

  21. Nicolò novembre 2, 2010 a 11:38 am #

    Ho votato per il governo di unità nazionale o di responsabilità che dir si voglia. Bisogna fermarsi un attimo e mettere fine decisamente a questo periodo berlusconiano che ha danneggiato inverosimilmente il paese. Perciò bisogna prendersi qualche anno per cercare di risolvere i problemi più gravi dell’italia, per farla uscire dal binario morto su cui sta adesso. Poi fatto questo, e aggiornato anche un po’ la costituzione, si può tornare a votare serenamente, magari non vedendo il nome berlusconi sulla scheda elettorale…

  22. leonardo novembre 2, 2010 a 11:39 am #

    credo che un governo di transizione sia la cosa migliore da fare che ci traghetti per quelle cose da fare e poi al voto con delle leggi migliori di queste che sono delle truffe a danno degli italiani

  23. ari novembre 2, 2010 a 11:48 am #

    Governo di transizione… non andiamo a votare per la terza volta con questa incredibile legge elettorale…

  24. rosy novembre 2, 2010 a 11:51 am #

    se si dovesse arrivare alla caduta di questo governo ritengo che sarebbe assolutamente meglio affidare il paese ad un governo di transizione che vari in breve tempo le due principali riforme in modo da permettere agli elettori la scelta dei candidati e referenti, sperando che questa triste esperienza abbia insegnato cosa vuol dire delegare indegni.

  25. Mariarita novembre 2, 2010 a 11:53 am #

    Governo di transizione per cambiare la legge elettorale e dopo elezioni.

  26. francesca novembre 2, 2010 a 12:00 pm #

    governo di transizione che cambi la legge elettorale e poi subito al voto

  27. apik novembre 2, 2010 a 12:17 pm #

    governo di transizione per cambiare legge elettorale, poi elezioni…

  28. veronicawild novembre 2, 2010 a 12:17 pm #

    oltre a berlusconi a casa ci devono andare tutti perchè questo governo è fatto di gente corrotta….
    io voglio un parlamento pulito!!!!!!

  29. riccardo novembre 2, 2010 a 12:23 pm #

    movimento a 5 stelle di grillo !! e tutti i partiti capiranno quanto sono obsoleti , non parlo solo dello psiconano ma di tutta questa gentaglia di destra sinistra e centro solo dalle persone con buon senso che non sono politicizzate può arrivare il cambiamento.

  30. pina ferlito novembre 2, 2010 a 12:28 pm #

    dato che la politica con la P maiuscola sembra essere sparita dal vocabolario del nostro paese non disdegno l’idea di un governo tecnico che risolva gli annosi problemi come conflitto di interesse e legge elettorale per permetterci di esprimere finalmente un governo (ammesso che si riesca a trovare una soluzione nel panorama politico delle alleanze) che si possa occupare dei veri problemi del paese: sviluppo, lavoro, precari, soggetti deboli in genere

  31. Luigi Galieni novembre 2, 2010 a 12:33 pm #

    E chi la farebbe la nuova legge elettorale?
    Il PDmenoElle?
    Un governo di transizione con dentro Maroni, LaRussa, magari anche Gasparri e ovviamente, per la riforma occorre Calderoli…. però controbilanciati da Bersani, Franceschini… magari anche Fassino!!!

    Sissì…

  32. Michele novembre 2, 2010 a 12:41 pm #

    Governo tecnico necessario x la legge elettorale e per disciplinare FINALMENTE la campagna elettorale(non dimentichiamo la chiusura delle trasmissioni di dibattito politico prima delle ultime regionali).
    Poi,a Marzo,elezioni con il PD alleato con SEL e IDV,Fli con l’UDC ed il PDL con la Lega…e speriamo in Bersani :D

  33. Claudio Paroli - Amburgo novembre 2, 2010 a 1:34 pm #

    Niente transizioni, niente pastrocchi: voto subito (con primarie immediate del centrosinistra) e CAMBIAMENTO… subito dopo!

    • Francesco Lauria novembre 2, 2010 a 4:27 pm #

      senza riforma elettorale rischi di regalare DEFINITIVAMENTE il paese a questi signori:
      eviterei, come dicono Vendola e Di Pietro governo temporaneo giusto il tempo di rifare la legge elettorale e poi si va al voto con primarie di coalizione.

  34. giovanna colombetta novembre 2, 2010 a 2:39 pm #

    governo di transizione per cambiare la legge elettorale, e fare almeno qualcosa di concreto e urgente per il paese prima di tutto il lavoro! approvare qualche legge che è bloccata a causa di b e dei suoi servi troppo occupati a fare leggi per difendere lui! poi andiamo a votare e speriamo che la gente ricordi il trattamento subito in questo nuovo ventennio

  35. clementina novembre 2, 2010 a 3:07 pm #

    governo di transizione per la legge elettorale, conflitto di interessi ma soprattutto mandare finalmente b. sotto processo cazzo!!!!e poi si vota!

  36. Meri Tomas novembre 2, 2010 a 3:21 pm #

    Con punto 1. cominciamo da capo, allora assolutamente perdita di tempo Punto 2. confermo e poi alle primarie Lavoro < risorse < sviluppo non risorse > immobile> problemi sociali >carico allo stato….

  37. Malex novembre 2, 2010 a 3:46 pm #

    legge elettorale (in cui si possa di nuovo esprimere la preferenza per un candidato specifico); eventuale sopressione del lodo alfano (nel caso venisse approvato); legge sul conflitto di interessi.

    Subito dopo, elezioni.

  38. FRANCESCO ROSSI novembre 2, 2010 a 4:25 pm #

    UN GOVERNO DI TRANSIZIONE, SENZA IL PDL, PER CAMBIARE LA LEGGE ELETTORALE E DICHIARARE BERLUSCONI INELEGGIBILE. POI AL VOTO.

  39. Sergio novembre 2, 2010 a 5:05 pm #

    Un governo di transizione che cambi la legge elettorale credo sia la soluzione migliore. Due perplessità:
    1) ma Berlusconi cadrà davvero?
    2) questo eventuale governo riuscirebbe a trovare un’intesa su una nuova legge elettroale?

  40. a novembre 2, 2010 a 5:23 pm #

    GUERRA CIVILEEEEEEEEEEEE

  41. antonio giaquinta novembre 2, 2010 a 5:31 pm #

    Credo che le forze d’opposizione che sono daccordo a cambiare la legge elettorale, non devono fare altro che andare dal presidente della repubblica con una proposta condivisibile per cambiare la legge elettorale e poi andare subito alle elezioni, un governo tecnico sarebbe un vero inciucio

  42. maria grazia novembre 2, 2010 a 5:37 pm #

    transizione per rifare la legge elettorale!!!

  43. massimo novembre 2, 2010 a 5:41 pm #

    Per conto mio l’unica soluzione al dopo-Berlusconi passa per una riforma elettorale seria che contempli l’introduzione, oltre che delle preferenze, anche del SUFFRAGIO “UNIVERSALE” QUALIFICATO: dopo un test selettivo di “idoneità al voto”, hanno facoltà di votare solo le persone capaci di ragionare… in tal modo la massa di pecore sarebbe esclusa e -forse- riusciamo a evitarci un altro Berlusconi…

  44. Isabella novembre 2, 2010 a 6:39 pm #

    secondo me.. non bisogna più lasciare il paese in mano dei politici in carica. io farei una bella pulizia a partire da loro, TUTTI, ma proprio tutti, devono lasciare il posto di lovoro. Il popolo dovrebbe prendere la situazione in mano, i laureati per esempio, che sono allo sbando: chi meglio di loro conosce la difficoltà del lavoro?
    Insomma: RICOSTRUIRE l’Italia, da 0. dico troppo?
    No. Solo che non tutti hanno le palle per fare una cosa del genere. eppure sarebbe una cosa bellissima e più facile di quel che sembra..
    Questi politici mi hanno stufato. Tanto, ci sarà un nuovo Berlusconi, sicuro..

  45. Velella Mondini novembre 2, 2010 a 8:50 pm #

    Nuova legge elettorale subito e poi elezioni

  46. a novembre 3, 2010 a 6:31 am #

    La verità è che fanno tutti schifo. E chiunque va al potere pensa solo ai fatti suoi e non al popolo. In questo periodo mi sto vergognando di essere italiano

  47. animaveloce novembre 3, 2010 a 9:18 am #

    legge elettorale, risolvere finalmente il conflitto di interessi, e dotarsi di un rigido codice etico….
    chi rappresenta o governa deve avere la fedina immacolata…
    E’ CHIEDERE TROPPO?

  48. valtamr novembre 6, 2010 a 4:38 pm #

    Berlusconi non si dimetterà mai, dovranno trascinarlo via dalla poltrona tirandolo per i capelli finti. Inoltre, col suo potere e la sua ricchezza, ha tutti i mezzi (legali e non) per convincere gli italiani a votarlo di nuovo. Oppure, se anche finisse all’opposizione, si ripeterebbe la scena del precedente governo Prodi, con la compravendita dei Mastella di turno.
    Il governo tecnico, con le riforme più urgenti, sarebbe la soluzione migliore, almeno per tentare di riequilibrare un minimo la situazione. Non basterà mai a ilberarsi di Mafiolo, l’ottavo Nano, ma è il massimo che si possa fare, al momento.

  49. Edo novembre 17, 2010 a 9:36 am #

    Assolutamente cambiare la legge elettorale!!! Non sopporterei altre zoccole al potere solo perché hanno coccolato il pistolino del nano.

  50. zannino francesco novembre 28, 2010 a 12:13 am #

    Governo di transizione perchè occorre riformare la legge elettorale per due ragioni molto importanti :
    1 – ridare la possibilità di scegliere i candidati
    2 – cosa ancora più importante modificare il modo in cui si ottiene il premio di maggioranza. Se andassimo alle elezioni con l’attuale sistema, quasi certamente ci ritroveremo ad avere i due rami del Parlamento con due diverse maggioranze e quindi ad un nuovo Governo che non può governare quindi peggio di come siamo messi adesso. Io credo che solo un uomo folle come Berlusconi possa rischiare di portarci a questo.Quell’uomo necessita di TSO ( Trattamento Sanitario Obbligatorio ) insieme a tutti quelli che, nonostante tutto, continuano a votarlo.

  51. Marco novembre 5, 2011 a 9:20 am #

    Io sarei per elezioni subito ed interdizione A VITA alla ricandidazione del Berluska, ma dato che ciò non pare possibile se non nei sogni, credo vada bene anche un governo di transizione, ma in cui il nano non deve neppure fare da comparsa, comunque elezioni entro massimo 6 mesi, e con nuova legge elettorale, prima che ci ritroviamo nuovamente il PDL o “partito della gnocca” che sia tra le palle!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: